Gruppo Fedrigoni, apprensione dopo l'incontro con i vertici

Venerdì, 26 Luglio 2019 17:18 | Letto 942 volte   Clicca per ascolare il testo Gruppo Fedrigoni, apprensione dopo l'incontro con i vertici Non sono rassicuranti le informazioni arrivate dalla riunione del 24 luglio scorso tra il gruppo finanziario che ha acquisito la Fedrigoni, le rappresentanze sindacali e le maestranze.Il gruppo, infatti, ha dichiarato che la parte inerente la produzione della cartamoneta a Fabriano è sul mercato e quindi soggetta ad eventuali valutazioni di vendita.Preoccupazione, quindi, per le maestranze e per il futuro di una delle lavorazioni più tradizionali che vantava la regione Marche.Lo stabilimento di Pioraco, invece, in parte ricostruito dopo il sisma del 2016, sembra diventare una cattedrale nel deserto dal momento che la struttura ricostruita avrebbe dovuto ospitare un nuovo macchinario per creare occupazione e sviluppo, ma che non è mai arrivato.Infine, molta apprensione per le indiscrezioni che riguardano lo stabilimento di Castelraimondo.Ci sarebbe, infatti, la possibilità di dismissione dello stabilimento tanto che i lavoratori potrebbero essere trasferiti in quello di Rocchetta, a Fabriano.GS
Non sono rassicuranti le informazioni arrivate dalla riunione del 24 luglio scorso tra il gruppo finanziario che ha acquisito la Fedrigoni, le rappresentanze sindacali e le maestranze.
Il gruppo, infatti, ha dichiarato che la parte inerente la produzione della cartamoneta a Fabriano è sul mercato e quindi soggetta ad eventuali valutazioni di vendita.

Preoccupazione, quindi, per le maestranze e per il futuro di una delle lavorazioni più tradizionali che vantava la regione Marche.

Lo stabilimento di Pioraco, invece, in parte ricostruito dopo il sisma del 2016, sembra diventare una cattedrale nel deserto dal momento che la struttura ricostruita avrebbe dovuto ospitare un nuovo macchinario per creare occupazione e sviluppo, ma che non è mai arrivato.

Infine, molta apprensione per le indiscrezioni che riguardano lo stabilimento di Castelraimondo.

Ci sarebbe, infatti, la possibilità di dismissione dello stabilimento tanto che i lavoratori potrebbero essere trasferiti in quello di Rocchetta, a Fabriano.

GS

Letto 942 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

ASCOLTA LA DIRETTA2

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo