Visita Papa4

Quattro denunciati, due per possesso di stupefacenti e due per occupazione abusiva di un appartamento

31 Mag 2019
281 volte
Quattro giovani denunciati. Questo è il bilancio dell'ultimo controllo svolto ieri a Porto Recanati all'Hotel House e al River Village dai Carabinieri della compagnia di Civitanova insieme a quelli del comando provinciale e dai Forestali di Macerata. Un ragazzo di 30 anni pakistano, pregiudicato, è stato denunciato per detenzione ai fini di spaccio dopo essere stato trovato in possesso di 2,5 grammi di hashish divise in dosi e pronte a essere vendute. Per lo stesso reato è stato denunciato anche un 22enne di origini tunisine aveva invece 6,5 grammi di hashish anch'esse in dosi e pronte a essere cedute. Due tunisini, una ragazza di 32 anni e un ragazzo di 21, avevano occupato un appartamento abusivamente e i militari hanno provveduto a sfrattare i due soggetti e a chiudere l'appartamento con l'intervento di un fabbro. I Carabinieri hanno poi multato un'attività commerciale per 1.334 euro situato sempre nei pressi del palazzone multietnico per mancata indicazione del Paese di origine e del luogo di provenienza dei prodotti ortofrutticoli esposti al pubblico per la vendita. All'esterno i Forestali hanno invece trovato dei veicoli in stato di abbandono e la presenza di due fusti di olio esausto e una batteria e ora si attende di conoscere i proprietari del materiale che verranno adeguatamente sanzionati. In ultimo, nel corso del controllo, una persona è risultata essere sottoposta a divieto di dimora in provincia di Macerata e sarà quindi denunciata per l'inosservanza del provvedimento e tre persone sono state sottoposte a fotosegnalamento e verrà avviata la verifica della loro regolarità in Italia.

Vita al lavoro per la giunta: "Costituiremo i primi tavoli di lavoro"

31 Mag 2019
430 volte
È al lavoro il nuovo sindaco di Belforte del Chienti, Alessio Vita, per formare la nuova giunta che guiderà, insieme a lui, il paese per i prossimi cinque anni.

“Stiamo lavorando - commenta il primo cittadino - per assegnare le deleghe e ripartire gli incarichi tra tutti i consiglieri perché solo lavorando in gruppo possiamo svolgere al meglio questo lungo e impegnativo compito che, siamo convinti, ci permetterà di raggiungere il nostro “Obiettivo Comune”. Entro la metà di giugno convocheremo il primo consiglio comunale”.

Poi un commento, passata l’emozione della vittoria, sui punti di forza che, secondo lui, lo hanno portato a questo risultato: “Nonostante gli avversari la pensino diversamente - dice - credo che i cittadini abbiano apprezzato la nostra campagna elettorale basata sul nostro programma, che è sempre stato al centro dei nostri comizi. Non abbiamo mai parlato degli altri e soprattutto non ne abbiamo parlato in maniera discriminatoria. La nostra attenzione è sempre stata concentrata sul nostro gruppo e sul nostro programma. Penso che i belfortesi lo abbiano apprezzato.

Stiamo proseguendo per la nostra strada evitando di dare adito a sterili e infondate polemiche che, purtroppo, aleggiano sui giornali”.

Ed è proprio ai belfortesi che il primo cittadino rivolge il suo ringraziamento: “Vogliamo ringraziare i cittadini e non vediamo l’ora di cominciare a spuntare, uno per uno, i punti del nostro programma. Presto costituiremo i tavoli di lavoro che, in un primo momento, si occuperanno di integrare il programma estivo e mettere in campo delle azioni per far rientrare a casa i belfortesi terremotati”.




GS

Ospedale unico pronto per il 2024

31 Mag 2019
348 volte
Avanti tutta con l’ospedale unico. Ieri mattina è stata presentata la proposta di project financing per la progettazione e realizzazione dell’ospedale unico dell’Area Vasta 3. Presenti il presidente della Regione Luca Ceriscioli e l’assessore regionale Angelo Sciapichetti.
La struttura, lo ricordiamo, sorgerà in località Pieve, a Macerata, nonostante le polemiche dei mesi scorsi sulla qualità del terreno e sulla possibilità che potesse essere inquinato. A costruire la mega opera sarà Itinera spa, azienda leader nella realizzazione di grandi opere infrastrutturali e di edilizia civile e industriale in Italia e all’estero.
Durante la riunione è stato spiegato come la struttura sarà realizzata secondo le più recenti novità sanitarie, funzionali, di risparmio energetico e sicurezza. La struttura proposta tiene conto dell’inserimento nel contesto paesaggistico e infrastrutturale prestando particolare cura sia ai materiali costruttivi che ai collegamenti stradali e ferroviari.I tempi indicati per la realizzazione del nuovo complesso ospedaliero prevedono una prima fase a carico della Regione necessaria alla valutazione dell’offerta e alla successiva dichiarazione di pubblica utilità necessaria alla pubblicazione del bando di gara a cui seguirà la fase autorizzativa e realizzativa. La fine dei lavori è prevista per il 2024. “Procede a grandi passi la realizzazione dell’ospedale unico dell’area vasta 3 – dichiara il presidente Luca Ceriscioli - I prossimi passaggi saranno gli incontri con tutte le parti interessate: Provincia, Comune, comunità locale. Ognuno farà la propria parte in una grande alleanza fra istituzioni a vantaggio dell’intera comunità marchigiana. Lavoriamo assiduamente per dare risposte di qualità al bisogno di salute dei cittadini, puntando su una sanità di alta specializzazione e mantenendo sul territorio tutti i servizi”.

Pronta la giunta di continuità del Comune di Fiastra. Ufficiali le nomine

31 Mag 2019
365 volte
Pronta la squadra del governo di continuità del Comune di Fiastra. Il sindaco Sauro Scaficchia ha ufficializzato la Giunta che lo accompagnerà nel mandato 2019-2024.
Claudio Castelletti è vicesindaco e assessore con deleghe al Bilancio, Programmazione economica e finanziaria, Servizi demografici e Personale. Stefano Baldi è assessore con deleghe alla Municipalità, Viabilità, Attività produttive e agricoltura.
Al momento, il primo cittadino non ha ritenuto di ufficializzare altre deleghe, riferendo che si riserverà di conferirle, una volta incontrati i consiglieri e avendone discusso con loro.
“ Tra queste - afferma il sindaco Sauro Scaficchia- ve ne sono da assegnare alcune di primaria importanza , quali Turismo, Sport e Servizi sociali ed è bene che siano ben distribuite di modo che tutta la squadra possa andare avanti tranquillamente. Lunedì prossimo- continua Sauro Scaficchia- fisseremo la data del primo consiglio comunale di un’amministrazione che si rimette al lavoro in continuità. Sono oramai 15 anni che amministriamo Fiastra e, visti i risultati che ci sono stati riconosciuti dai cittadini col loro voto, riteniamo di aver operato bene. La nostra squadra è pertanto  pronta ad andare avanti con determinazione, anche e soprattutto forte di questa riconosciuta riconferma della popolazione di Fiastra. L’augurio- conclude il primo cittadino- è che i prossimi cinque anni siano di sviluppo e di ripresa, in special modo per quanto riguarda la ricostruzione. Questi saranno anni decisivi per la rinascita di Fiastra e di tutto il territorio dell’entroterra montano. L’augurio che faccio a tutti i miei colleghi, è di ritrovarci in una visione unitaria e ampia di territorio, superando ogni campanilismo. Da soli è impensabile recuperare risorse e ritengo che l’obiettivo dovrà essere l'andare avanti tutti insieme per progetti comuni, senza guardare al proprio singolo orticello”.
C.C.

Luzio: è già polemica. Niente campus scolastico.

30 Mag 2019
265 volte
«Siamo preoccupati per le nuove notizie che circolano sul plesso scolastico Luzio, secondo il quale si procederà all'adeguamento sismico del vecchio edificio, non vorremmo che si baratti la sicurezza scolastica con la localizzazione del plesso, che sono due cose ben diverse. L'edificio che ospitava la primaria e la scuola dell'infanzia Luzio è stato costruito ottanta anni fa, la sicurezza sismica con indice 1 si potrà raggiungere soltanto abbattendolo e ricostruendone uno nuovo». Con queste parole le mamme e i papà dell'associazione “108 una scuola per la vita”, commentano la notizia recente secondo cui i 300mila euro donati dall'Emilia Romagna saranno utilizzati per opere di sistemazione esterna al vecchio plesso scolastico che ospita gli alunni dell'Itis Divini e per l'abbattimento delle sopraelevazioni, al posto dell'acquisto di un terreno su cui edificare un edificio nuovo di zecca. Per l’intera opera l’uff commissariale ha stanziato 6milioni e 380mila euro che però non sono sufficienti per costruire ex novo una scuola che ripristini l’offerta scolastica della Luzio.
«Una volta venuti a conoscenza dell'alto indice di vulnerabilità sismica dell'edificio abbiamo posto il problema della sicurezza della struttura, tanto che gli alunni sono stati dislocati nella sede provvisoria di via Lorenzo D'Alessandro – continuano i genitori – le ultime voci sul futuro della Luzio suscitano in noi forte apprensione, specie per il fatto che molte persone sembrano sottovalutare la problematica. Come può un edificio in muratura costruito nell'epoca della Luzio, garantire un indice di resistenza 1? La sicurezza dell'edificio scolastico dove staranno i nostri figli e diverse generazioni di settempedani dopo di loro, non è qualcosa su cui siamo disposte a scendere a compromessi, siamo pronte a manifestare tutto il nostro dissenso, qualora si decidesse di fare dei semplici lavori di adeguamento sismico, senza la demolizione dell'edificio esistente, questa è da sempre la nostra posizione»

Denunciato un albanese in possesso di oggetti atti ad offendere

30 Mag 2019
146 volte
Aveva una mazza da baseball in macchina. Denunciato un 48enne albanese noto alle forze dell’ordine. I carabinieri della radiomobile della compagnia di Macerata, nella tarda serata stavano svolgendo un servizio di monitoraggio del territorio quando hanno fermato una macchina. Al conducente, già noto alle forze dell’ordin, è rato chiesto di aprire il portabagagli e  all’interno è stata rinvenuta una mazza da baseball di circa 80 cm.  L’oggetto, il cui porto è illegale, è stato sequestrato e l’uomo denunciato per possesso di oggetti atti ad offendere.



Sefro. Pietro Tapanelli ufficializza le nomine di Giunta

30 Mag 2019
1036 volte
“ Una squadra fantastica, con cui sono sicuro si potrà fare un ottimo lavoro”.
Lo ha detto Pietro Tapanelli, neo eletto Sindaco di Sefro, nel firmare il decreto di nomina della Giunta che condividerà con lui 
il mandato 2019-2024.
Vice sindaco è Rodolfo Rossi, assessore è Stefania Penna. Pronto per loro anche il duplice pacchetto di importanti deleghe. Sarà lo stesso vicesindaco Rodolfo Rossi a curare il Bilancio e tutta la programmazione dell’ente comunale mentre l’assessore Stefania Penna avrà le deleghe per l’istruzione, la cultura e le attività produttive.
In capo al primo cittadino rimangono tutte le materie non espressamente delegate ai componenti la Giunta e, nello specifico, i rapporti con l’Arcidiocesi di Camerino- San Severino Marche.
Nel decreto di nomina, Pietro Tapanelli ha anche affidato ai consiglieri il ruolo di referenti del sindaco. In particolare, al “ super consigliere” Corrado Carminelli deleghe su Urbanistica e ambiente, Lavori pubblici e manutenzioni, Ricostruzione post sisma e Patrimonio. Referente per Società partecipate, Informatizzazione e ICT sarà il consigliere Alessandro Midei; deleghe per Sport e rapporti con le associazioni affidate a Francesco Natalizi, per Internazionalizzazione e Politiche comunitarie a Lovepreet Kaur; Personale, Viabilità e Sicurezza urbana a Marco Crispiciani;, Servizi Sociali e Turismo a Marta Pierozzi e infine, per Rapporti con le frazioni e Trasporto Pubblico Locale, referente del sindaco sarà Venanzia Rapaccioli.
C.C.



Allagamenti a Tolentino. Pianibianchi e Ributino le zone più colpite

30 Mag 2019
123 volte
Non solo Pianibianchi, ma anche contrada Ributino è al centro dei problemi che riguardano le ingenti piogge cadute in questi giorni a Tolentino.
La situazione più grave è sicuramente in contrada Pianibianchi dove una sasso di grandi dimensione è scivolato all’interno della conduttura di scarico, impedendo alle copiose acque cadute di non defluire regolarmente, allagando la sede stradale e alcuni scantinati delle case vicine.
Gli operai del Comune sono al lavoro da stamattina per rimuovere il frammento di roccia incastrato nella tubazione e il fango che ha invaso la carreggiata.. 
Problema analogo all’interno del piazzale della centrale Ributino dove il ramo di un albero si è spezzato ed è stato trascinato all’interno di un pozzetto ostruendo il deflusso dell’acqua.
Allagamenti anche nei garage di via Vaglie per la grande quantità di acqua affluita dalla collina sovrastante.
Il Comune fa sapere che “intanto è stato sistemato in contrada Ributino un pozzetto di scarico e si sta intervenendo in località Piane di Chienti e in quasi tutte le strade delle contrade con particolare attenzione in contrada Sant’Angelo dove c’è la situazione più difficile. Purtroppo il perdurare della pioggia rende gli interventi difficoltosi specie laddove è necessario rimuovere fango e melma trascinati dalle piogge sulla sede stradale”.


GS















Visso. Il sindaco Spiganti Maurizi comunica le nomine.

30 Mag 2019
1912 volte
Si svolgerà il prossimo 8 giugno il primo Consiglio comunale della nuova amministrazione di Visso e del sindaco Gian Luigi Spiganti Maurizi . Dopo l’insediamento di lunedì sera, il neo eletto primo cittadino si è messo subito al lavoro sui principali problemi della città ed ha messo a punto la squadra di governo che lo affiancherà per i prossimi cinque anni.
Vice sindaco è stata nominata Patrizia Serfaustini. Assessore comunale sarà Alessia Rastelli. Nella carica di consiglieri, la giunta si avvarrà di Albani Agostino, Carioli Giancarlo, Sensi Filippo, Liberti Alice, Aureli Tonino e Loretoni Mirco.
Lo ha comunicato lo stesso sindaco Spiganti Maurizi, specificando che, al fine di rendere il lavoro più agevole, non saranno distribuite deleghe specifiche. Reduce da un'esperienza maturata in più amministrazioni comunali a Visso, il neo eletto primo cittadino ha già ricoperto gli incarichi di consigliere, assessore, vice sindaco. " Mi sono sempre occupato delle manutenzioni della cittadina- spiega- cercando sempre di dare il meglio come persona e come impegno. L'ho sempre fatto volentieri per il mio paese al quale sono legatissimo e per  il bene dei cittadini. Ce la metterò tutta anche questa volta e con tutto il mio gruppo - continua Spiganti Maurizi- Una squadra unita che, con grande determinazione, affronterà la ricostruzione e tutte le situazioni che riguarderano sia la comunità sia  il rendere la nostra cittadina vivibile in tutti i suoi aspetti. Lo dobbiamo a tutti coloro che sono ritornati a vivere a Visso nelle casette, lo dobbiamo per la rinascita del nostro bellissimo comune.  Ringrazio i cittadini che hanno creduto in noi  e tutti i  compagni di cordata che saranno con me in questo percorso".
C.C.

Fiuminata.Parte l'amministrazione Felicioli. Vicesindaco è Ilenia Grandoni

30 Mag 2019
1360 volte
A soli tre giorni dall’insediamento, il neo eletto sindaco di Fiuminata Vincenzo Felicioli è pronto con la sua nuova squadra di governo. Accanto alla nomina del vice sindaco e di un assessore obbligatori per legge, come già preannunciato in campagna elettorale, la formula è che, tutti i consiglieri della lista “ Insieme per Fiuminata” avranno delega con autosufficienza di gestione e parteciperanno alla Giunta.
Vice sindaco e assessore al bilancio è Ilenia Grandoni; l'assessore nominato è Paolo Stella, che riceve anche la delega ai lavori pubblici; a Michele Berrettini l'Urbanistica; a Gioia Modesto cultura, scuola e istruzione e rapporti con le associazioni; la delega al turismo è stata attribuita a Marco Grandoni ; a Romolo Mancini le deleghe ai rapporti con il personale e alle attività produttive; deleghe per le manutenzioni, forestazione e agricoltura a Gino Cecoli ; sport e spettacolo più la gestione di una parte delle frazioni a Giacomo Piancatelli; ambiente e gestione di frazioni a Alessandro Mannelli e a Bruna Lazzari i servizi sociali. L’insediamento del consiglio comunale avverrà con tutta probabilità il prossimo 13 giugno.
“Ci siamo già messi da subito al lavoro- dichiara il sindaco Vincenzo Felicioli- Ora dobbiamo risolvere un’ altra urgenza che è quella di trovare un segretario comunale; l'amministrazione uscente poteva infatti avvalersi solo della consulenza di un segretario comunale chiamato a gettone ma, noi siamo dell'avviso che anche se on potrà essere garantita sei giorni a settimana, Fiuminata abbia bisogno di una presenza più assidua. Vedremo dunque nelle pieghe del bilancio quello che sarà possibile garantire, anche valutando l’assestamento delle vicine Amministrazioni comunali che sono andate al voto, tenendo i contatti con i comuni di Sefro e Pioraco più a noi vicini e con i quali dovremmo collaborare nella gestione dei servizi e non solo. Ritengo ormai finito e superato il momento del campanilismo e che piccoli comuni come i nostri debbano unirsi e cominciare a ragionare insieme in un’ ottica di territorio extra-comunale. Intendo ancora sentitamente ringraziare tutti fiuminatesi per l’eccezionale risposta che hanno voluto dare al nostro progetto. Un così forte consenso davvero non ce lo aspettavamo e questo risultato - conclude il nuovo sindaco - oltre a farci felici per l’evidenza di una fiducia nei nostri confronti, ci responsabilizza sul terreno delle aspettative dei cittadini. Con l'aiuto di tutti e del Signore, ci auguriamo di non deluderli; intanto dobbiamo assolutamente ringraziarli per averci consegnato questa positiva sorpresa”.
C.C.

Cartelloni al posto delle SAE, Pezzanesi contrattacca

30 Mag 2019
501 volte
Non passano inosservate, al primo cittadino Giuseppe Pezzanesi, le polemiche della minoranza sui cartelloni che annunciano la costruzione degli appartamenti e in merito ai ritardi nella loro consegna.
“Alla luce delle proteste per i cartelloni delle nuove strutture scolastiche ed abitative fatte da una disinformata, disinformante e inconcludente Consigliera comunale Martina Cicconetti – scrive il sindaco in una nota - con i nuovi soci di comunicati stampa del PD, ribadiamo ancora una volta che è perfettamente disonesto ed inutile agitare lo spettro delle Sae sui container dal momento che solo 36/37 famiglie che sono in quel contesto, hanno diritto all'appartamento che costruiremo in sostituzione delle Sae.
Tutti gli ospiti dei container hanno optato per rimanere nei container stessi piuttosto che in Cas. Per i restanti 170 appartamenti da costruire, andranno ad altrettanti aventi diritto tra i restanti 3.800 ulteriori cittadini in Cas e che sono attualmente quasi totalmente ospitati in appartamenti a Tolentino e nei Comuni limitrofi.

Piuttosto – aggiunge - sia la Cicconetti ed il suo gruppo ora, sia il PD prima, entrambi forza di Governo nel Sisma, ci spieghino e lo spieghino anche ai cittadini ed alle imprese, cosa hanno prodotto loro in termini di provvedimenti amministrativi per sburocratizzare ed accelerare la ricostruzione, specialmente per quanto concerne la cosiddetta “ricostruzione leggera” che avrebbe fatto rientrare nelle proprie case tantissime delle 4.000 persone che stanno percependo il Cas, facendo risparmiare, tra l'altro, un mare di soldi alla collettività”.


L’argomento sarà approfondito nella prossima edizione de L’Appennino Camerte.


GS















"C'è bisogno di una squadra", evento di solidarietà

30 Mag 2019
258 volte
Due giorni di solidarietà all’insegna dello stare insieme. E’ il week end organizzato dall’Eremo di San Liberato con il patrocinio del Comune di Sarnano per sabato e domenica prossimi.
Due giorni dedicati alla raccolta fondi per l’Eremo e per le popolazioni terremotate che nasce dall’obiettivo di trascorrere due giorni in compagnia, senza dimenticare le difficoltà che hanno attraversato e continuano a vivere i centri colpiti dal terremoto.
Al via sabato, alle 13:00, con il ritrovo dei partecipanti a San Ginesio per un pranzo conviviale prima di cominciare la visita del paese e il contributo musicale. Subito dopo si partirà per Visso con l’obiettivo di visitare il paese e di dar vita ad un flash mob al centro commerciale.
Nella terra degli insaccati non può mancare la merenda in una nota azienda del posto che nel 2016 venne gravemente colpita dal sisma.
Si prosegue domenica a Sarnano, in piazza Perfetti, dove alle 16.30 andrà in scena lo spettacolo a sorpresa del Mago Dream e subito dopo si esibiranno le Verdi Note dell’Antoniano di Bologna, con la partecipazione di Nicole Marzaroli, seconda classificata al 60° Zecchino d’oro.

In caso di maltempo l’evento si terrà nella chiesa di Santa Maria di piazza Alta.

GS

Screenshot 259

93enne investito a San Severino

30 Mag 2019
685 volte
Investito un anziano. È successo stamattina a San Severino intorno alle 10, in piazza del Mercato. Vittima un uomo di 93 anni che stava camminando reggendo la sua bicicletta. Un’auto, probabilmente per distrazione del conducente, lo ha travolto. Subito la macchina si è fermata e l’autista ha prestato le prime cure e chiamato il 118 che è intervenuto sul posto. L’anziano non ha mai perso conoscenza e le sue condizioni non dovrebbero essere gravi, infatti è stato portato all’ospedale di Camerino.








Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (Macerata)

Tel. 0737.633.180 / 335.536.7709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione
Piazza Cavour, 12
62032 Camerino (MC)

Tel. 0737.633180 / Cell: 335.5367709

Fax 0737.633180

  appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo