Giochi ed emozioni ai giardini di San Severino Marche col laboratorio “il gioco del mondo”

14 Ago 2018
151 volte

Natura, teatro, gioco, ricordi ed emozioni ai giardini pubblici comunali di San Severino Marche per il laboratorio “Il gioco del Mondo” presentato, nell’ambito del progetto YounGreen, dall’Ambito Territoriale Sociale presso l’Unione Montana Potenza Esino Musone con il patrocinio del Comune di San Severino Marche e la collaborazione della Cooss Marche e dell’associazione Scacco Matto.

Un grazie va ai ragazzi e ai docenti di Edulingua - Italian language courses che si sono messi in gioco senza riserve, ai ragazzi dell’associazione Franco che hanno condotto il laboratorio e ai titolari del Bar dei Giardini.

Il progetto YounGreen è promosso da una rete partenariale  locale (Comuni ATS 17, Comuni ATS 18, Associazione Scacco Matto Onlus, Caritas Castelraimondo, Regione Marche, Unicam) volta a sostenere il coordinamento delle politiche giovanili.

L’obiettivo è quello di promuovere il protagonismo dei giovani attraverso la qualificazione attiva del tempo libero, con percorsi formativi di crescita sociale e culturale, volti a sviluppare forme di aggregazione, favorire forme di riattivazione degli spazi urbani e occasioni di apertura tra giovani provenienti da diverse estrazioni sociali e culturali.

 

GiocoMondo

Aurora Treia: si torna a sgobbare

14 Ago 2018
579 volte

Ritorno in campo per i ragazzi di mister Passarini che a poco meno di un mese dall’inizio dell’attività ufficiale, si rimettono in moto iniziando la cosiddetta preparazione. Ad attendere i ragazzi in campo, oltre al mister, lo staff dirigenziale del Presidente Compagnoni per i saluti di rito e per la giusta accoglienza ai neo-arrivati, con la gradita presenza anche dell’Assessore allo Sport Davide Buschittari, che ha voluto far sentire la vicinanza dell’Amministrazione Comunale alla società. Oltre alla Prima Squadra, la società sta dando grande attenzione al Settore Giovanile, con la Scuola Calcio che ha definito l’organico tecnico e organizzativo. Diverse le novità con l’introduzione di figure fondamentali, come la fisioterapista/osteopata Lara Damiani e la nutrizionista Maria Letizia Diletti, nonché il nuovo coordinatore dell’area tecnica Francesco Giorgi.   A Saimon Carnevali è stato dato l’incarico di maestro di tecnica, mentre a Graziano Platano quello di coordinatore dell’attività del settore di base.  Per la prima volta quest’anno si avranno due squadre Allievi e due squadre Giovanissimi e la scelta degli allenatori a cui affidare le giovani promesse dell’Aurora è stata fatta cercando persone di spessore e con i giusti valori umani e tecnici.  

Le due squadre Allievi saranno guidate una dal riconfermatissimo Fabrizio Re e l’altra da Antonello Romagnoli, che arriva a Treia per portare la sua grande esperienza calcistica e la sua preparazione tecnica. I due si avvarranno della collaborazione di Riccardo Bevilacqua e Saimon Carnevali.  

Per le due squadre Giovanissimi riconfermati mister Francesco Giorgi e Marco Marini, che saranno coadiuvati da Leonardo Medei e Matteo Pulita.

A mister Graziano Platano, oltre al coordinamento dell’attività di base, toccherà la guida della squadra degli Esordienti, ai quali metterà a disposizione il suo bagaglio tecnico maturato nelle varie categorie allenate, sia di settore giovanile che di adulti.

I Pulcini saranno seguiti dalla coppia Sauro Cellocco - Saimon Carnevali, mentre i Primi Calci verranno affidati a Edoardo Teloni e Andrea Capponi. Mister Cellocco è un istruttore di comprovata esperienza, mentre Andrea ed Edoardo sono giovani che già da qualche anno si impegnano nell’attività di insegnamento.

Le piccole promesse dei Piccoli Amici, invece, verranno affidate alla quota rosa degli allenatori, ossia alla passione, alla grinta sportiva e alla voglia di fare bene di Maria Panata.

La preparazione dei ragazzi che si andranno a posizionare tra i pali sarà curata dalle sapienti ed esperte mani di Michele Clementini e Fabio Cartechini.

Anche la parte burocratico/amministrativa da quest’anno avrà una figura dedicata. Ci sarà, infatti, Giordano Domizi ad occuparsi delle attività di segreteria che resterà aperta, anche per il periodo estivo, nei giorni di lunedi, mercoledì e venerdi dalle 18.30 alle 20.00. 

IMG 20180813 WA0024

 

Terremoto: affidati lavori di riparazione dell’alloggio di porta romana

14 Ago 2018
153 volte

Il Comune di San Severino Marche ha affidato all’impresa Doma Srl di Sant’Angelo in Vado gli interventi di riparazione dell’alloggio di Porta Romana, sito in via Salimbeni al civico numero 70, danneggiato dal terremoto del 2016.

Si tratta di uno dei primi interventi all’interno del “cratere” finanziati con l’Ordinanza 27 del Commissario straordinario per la Ricostruzione delle zone del centro Italia colpite dal sisma e riguarda la riparazione del patrimonio edilizio pubblico suscettibile di destinazione abitativa.

Le opere, per un importo complessivo di 33.131,60 euro, consisteranno nella sarcitura delle lesioni, in alcuni cuci-scuci, in cuciture armate con barre inox, nella predisposizione di un sistema antiribaltamento sui tramezzi interni, nella revisione e nell’adeguamento degli impianti, nella riparazione della copertura, nel restauro degli infissi e nel rifacimento di un bagno a piano terra. L’impresa, rispondendo alla procedura negoziata del Comune, ha praticato un ribasso del 26,642%.

Macerata: progetto di mostra temporanea "Museo del Synth Marchigiano"

14 Ago 2018
136 volte

Già in moto la macchina organizzativa dell’assessorato alle Politiche giovanili del Comune di Macerata e dell’associazione culturale Acusmatiq MATME per mettere a punto in ogni dettaglio il progetto di mostra temporanea Museo del Synth Marchigiano che la città è pronta a ospitare dal 20 ottobre al 3 novembre.

Obiettivo della kermesse, condiviso dall’Amministrazione comunale per la potenziale ricaduta che la manifestazione può avere sul tessuto cittadino in termini culturali, partecipativi e di connessione intergenerazionale ma anche di promozione di Macerata verso l’esterno, contribuire alla divulgazione di alcuni tra i prodotti marchigiani più famosi al mondo: gli strumenti musicali elettronici made in Marche che negli anni passati hanno raggiunto i palchi e gli studi di registrazione di tutto il mondo, firmando brani storici, dal pop all’elettronica, per mano di artisti quali, tra i tanti, Stevie Wonder, Depeche Mode e Duran Duran.

“Un nuovo appuntamento ricco di eventi e carico di contaminazioni. L'assessorato - afferma l’assessore alle Politiche giovanili, Federica Curzi - ha accolto con entusiasmo la proposta di creare un museo, sia di reali strumenti sia di storia della musica che quegli strumenti hanno fatto, a livello internazionale. Un modo originale e creativo di promuovere il territorio per le sue peculiarità, oltre che una valorizzazione dell'avanguardia culturale a cui Macerata molte volte nella storia contemporanea ha partecipato. Saranno molti gli ospiti, gli eventi musicali e culturali, le sorprese che nel corso dei mesi che ci avvicinano alla manifestazione sveleremo”. 

Quattro le macro azioni in cui si articolerà la manifestazione: una mostra interattiva e multimediale che verrà allestita nella Galleria Antichi Forni, eventi musicali e una festa diffusa che vedrà il coinvolgimento dei locali della città attraverso un percorso a tappe orarie di concerti, dj set e jam session, incontri formativi e conferenze, in collaborazione con l’Università di Macerata e l’Università Politecnica delle Marche ma sono previsti anche workshop per musicisti e sound designer, un laboratorio di autoproduzione di strumenti elettronici e la stampa di un catalogo fotografico e descrittivo che rappresenterà la prima pubblicazione monografica sul tema.

Già on line il sito web www.museodelsynth.org mentre gli organizzatori stanno per attivare la pagina facebook dove ogni giorno si potranno trovare nuove informazioni e curiosità sulla manifestazione.

Protocollo per lo sviluppo delle zone terremotate: il Parco dei Monti Sibillini firma

14 Ago 2018
220 volte

Qualche giorno fa, ad Ancona, si è tenuto un incontro tra diversi attori istituzionali del territorio marchigiano per la firma di un protocollo volto alla stesura del Patto per la ricostruzione e lo sviluppo delle aree colpite dal sisma

Il Parco Nazionale dei Monti Sibillini è tra i firmatari di un protocollo denominato “Verso il patto per la ricostruzione e lo sviluppo” che delinea sostanzialmente una strategia d’insieme entro cui far convergere diverse idee progettuali, oltre 90, per circa 1,7 miliardi d’investimenti e una stima occupazionale di 10.000 unità nelle zone colpite dal sisma. L’iniziativa, promossa dalla regione Marche con il contributo dell’ISTAO e dei quattro atenei marchigiani, segna la prima tappa di un lavoro capillare di raccolta e sollecitazione di quelle che sono le istanze di un territorio che vuole ripartire dopo il terremoto.

“Era opportuno che il Parco ci fosse, visto il suo ruolo strategico nella conoscenza e gestione di territori importanti dal punto di vista naturale, turistico, sociale. Non può esservi ripartenza senza un coinvolgimento autentico di chi queste terre le vive quotidianamente, sotto diversi punti di vista: controllo e tutela, ma anche valorizzazione e opportunità” sottolinea Oliviero Olivieri, presidente dell’Ente, presente in regione alla firma del protocollo.

Nel protocollo si parla di «valorizzazione delle risorse enogastronomiche, storiche, culturali, e ambientali» da considerare come driver principali di uno sviluppo «che veda nella rivitalizzazione e innovazione delle produzioni tipiche del made in Italy e nel turismo i principali ambiti di esplicitazione». Anche il Parco adotta una analoga linea di condotta “perfettamente ricompresa” prosegue Olivieri “nell’adesione alla Carta Europea del Turismo Sostenibile che ci vede coinvolti in prima persona, con l’idea che si debbano favorire proposte che ripristino l’attrattività dei territori e consentano alle comunità di rimanere e coltivare la concreta speranza di un futuro salvaguardando ed anzi valorizzando lo straordinario ecosistema del Parco. Non mi stancherò mai di ripetere” conclude Olivieri “quanto sia forte, almeno in potenza, l’attrattività dei Sibillini sul piano non solo del turismo ma più in generale di una qualità complessiva di vita ed ambiente che può far la differenza anche per tipologie specifiche di produzioni manifatturiere legate al made in Italy”.

Prossimi step l’avvio della seconda fase, ossia la stesura vera e propria del «Patto per lo sviluppo» secondo le linee suggerite dalle università marchigiane con indicazione degli obiettivi, individuazione del cronoprogramma e del piano finanziario da condividere poi con il Governo nazionale e l’Unione Europea.

Sarnano-Sassotetto per auto storiche

13 Ago 2018
468 volte

Non solo bolidi da 200 all’ora ma anche tanta tanta storia che si muove su quattro ruote alla recente Sarnano-Sassotetto, valida quale settima tappa delCampionato Italiano Velocità Salita Autostoriche 2018(CIVSA).

Ai nastri di partenza, sui sessanta presentatisi al via, anche due sarnanesi doc: Federico Marconi – ex sindaco della cittadina - (con una Fiat 128 Sport Coupè 1300) e Massimiliano Vitali (Golf GTI 2000).

Per Marconi, nonostante giocasse in casa, la gara ha avuto un approccio più difficile del previsto.

La pioggia incessante che alla vigilia ha interessato tutta la zona, ha di fatto ostacolato la perfetta messa a punto del mezzo evitandogli di testare al meglio le condizioni della macchina e del tracciato rivelatosi particolarmente insidioso sotto le inattese condizioni atmosferiche. Un evento questo che ha avuto ripercussioni anche il giorno della gara quando una pessima carburazione gli ha impedito di ottenere un risultato migliore mettendolo, fin dal via, nelle condizioni di rincorrere.

Ciò nonostante i responsi alla fine hanno baciato la sua caparbietà premiandolo con un terzo posto di categoria e consentendogli, per l’ennesima volta, di salire sul podio ed acquisire punti preziosi per la classifica tricolore.

E con lui l’altro pilota di casa Massimiliano Vitali (pseudonimo Re Norcino) che sul podio è salito sul gradino più alto riportando il massimo di soddisfazione da una manifestazione in cui l’emozione di esprimersi al meglio sui tornanti che meglio conosce, poteva giocargli un ruolo predominante.

Al termine quindi soddisfazione per entrambi e per quanti hanno seguito le loro evoluzioni. La premiazione avvenuta presso la sala congressi di Sarnano è stata effettuata dal presidente dell’ACI Macerata Enrico Ruffini.

Federico Marconi alla Sarnano Sassotetto 2018

Federico Marconi con la sua auto

VITALI MASSIMILIANO alla Sarnano Sassotetto

Massimiliano Vitali e la sua auto

Palio di Sarnano: malore per un atleta di Brunforte

12 Ago 2018
2840 volte

Palio del Serafino a Sarnano, oggi pomeriggio la sfida al tiro alla fune tra le contrade Brunforte, Abbadia, Poggio e Castelvecchio. Un atleta però ha avuto un malore ed è stato soccorso dai volontari della Croce Rossa di Sarnano. Si tratta di Simone Salari, ( primo nella foto )

IMG 20180812 WA0007

un giocatore della contrada Brunforte che, sembra, di recente sia stato sottoposto ad una operazione per un’ernia e si presume che il malore sia dovuto a questa ragione. La gara vedeva sfidarsi Brunforte contro Poggio e stava vincendo proprio la prima. Tuttavia, lo stop dovuto al malore ha fatto sí che la vittoria fosse attribuita a Poggio

IMG 20180812 WA0010

34ED4333 EF33 4EB8 BD38 BD48BEE5DDE1

Incidente a Serrapetrona

12 Ago 2018
1016 volte

Incidente tra due vetture lungo la superstrada, sotto la galleria Fiunco. È successo stamattina intorno alle 8:45 nel territorio di competenza del Comune di Serrapetrona. La dinamica è ancora da chiarire e im via di accertamento da parte delle autorità competenti. Sul posto, i vigili del fuoco di Tolentino per la messa in sicurezza di persone e mezzi coinvolti. 

38F7D5B1 4A04 4F5C 9377 B502ABF14CA4

69F035E2 2B11 4B5B AF6A 86EA1181DEAE

 

Riaperto il centro canoa al lago di Caccamo

12 Ago 2018
2426 volte

 

 

Riapre dopo 3 anni il centro canoa nel bacino idrico del lago di Caccamo. “Davvero una giornata importante – il commento del presidente dell’Unione Montana dei Monti Azzurri Giampiero Feliciotti – Dopo la firma della convenzione con l’Enel i 5 comuni di Belforte del Chienti, Caldarola, Camporotondo di Fiastrone, Cessapalombo, Serrapetrona, con l’Unione Montana come capofila, possono ridare vita a quello che era, fino a qualche anno fa, lo sport principe in questo lago. Il centro riparte grazie alla concessione affidata, tramite bando pubblico, ad una società di canoa affiliata al Coni, ed il via è stato dato con una bellissima iniziativa che ha visto protagonisti i ragazzi disabili del centro Crisalide proprio per dare il segnale che il lago è di tutti e ognuno può usufruirne per praticare i diversi sport e hobby secondo un preciso regolamento”. Non solo canoa, dunque, ma anche pesca, moto d’acqua, escursioni e passeggiate per un bacino che insiste su un territorio nel quale sono presenti diverse bellezze, alcune delle quali, però, lesionate dal terremoto del 2016. Soddisfazione per la riapertura del centro canoa è stata espressa dal sindaco di Caldarola Luca Giuseppetti. “Questo lago, purtroppo, è rimasto abbandonato per troppo tempo e adesso è necessario ripartire, soprattutto dopo il terremoto, con tutte le attività che ivi possono essere svolte. Un bacino che costituisce un patrimonio per l’intero territorio e che può essere davvero il volano per uno sviluppo turistico delle nostre zone”. “Finalmente vediamo realizzati gli sforzi che come 5 comuni, insieme all’Unione Montana, abbiamo da tempo intrapreso – il commento di Michele Borri, assessore alla cultura del comune di Serrapetrona – Era importante dare questo segnale dopo diversi anni di silenzio, soprattutto in un momento in cui siamo chiamati a rimboccarci le maniche per una ripresa post terremoto”. L’importanza di far rinascere il territorio anche attraverso lo sport è stata sottolineata da Gilberto Gironacci del Kajak Piceno, presente insieme ai ragazzi dell’associazione Crisalide. “Tenere aperto il centro – le sue parole – oltre a permettere ai ragazzi disabili di praticare sport attraverso corsi specifici consentirà a tutti gli amanti del lago, e in particolare della canoa, di praticare la sua passione in quanto il centro da oggi è aperto tutti i giorni con possibilità anche di corsi specifici”.

 

canoa1

 

canoa

canoa sindaci

Stroncato da un infarto Cesare Petrocchi

12 Ago 2018
4049 volte

Un infarto lo ha strappato all’affetto dei suoi cari, questa notte: è venuto a mancare Cesare Petrocchi, 65enne settempedano titolare dell’azienda Petrocchi Lamiere. Lo scorso anno un incendio aveva danneggiato un suo capannone nella zona industriale di Taccoli. 

I funerali sono stati fissati per martedí 14 alle 9:30 nella chiesa di San Domenico. 

Petrocchi lascia i figli Carla e Andrea, la moglie Ledi e le sorelle.

Trovato il corpo del 23enne annegato al Lago di Fiastra

12 Ago 2018
5060 volte

È stato trovato stamane alle prime luci dell’alba Mohamed Alì Slama. Ieri pomeriggio era annegato nelle acque del Lago di Fiastra mentre stava nuotando da una sponda all’altra. Il giovane, 23 anni di Moie, era in campeggio con alcuni amici e ieri pomeriggio si era tuffato per tentare l’imoresa. Mentre ritornava a riva però, forse per la stanchezza o per la corrente che lo ha risucchiato, non ce l’ha fatta. Ha cercato di urlare chiedendo aiuto ma la bagnina non è riuscita ad arrivare in tempo. Le ricerche sono durate tutta la notte e stamattina, all’alba è stato ritrovato il cadavere.

Pievefavera quota 1000; Una piccola frazione che fa grandi numeri

12 Ago 2018
2138 volte

Una serata da record. La “Sagra de lu vitellu”, manifestazione organizzata dall’Associazione Turistica Pievefavera, tocca quota 1000.

Tanti sono stati, infatti, gli scontrini battuti alla cassa, una cifra che mai era stata toccata dall’evento nelle sue precedenti 12 edizioni.

Quota 1000 presenze toccate nella seconda serata di sagra, sabato 11 agosto, cifra che ha riempito di soddisfazione gli organizzatori che hanno addirittura esultato al raggiungimento del millesimo scontrino

( sotto nella foto Marco Pontoni e Mario Grasselli )

MARCO PONTONI E MARIO GRASSELLI

“Un ringraziamento a tutti, da coloro che aiutano in cucina, a coloro che sono addetti ai bracieri, a coloro che servono a tavola – le parole di un emozionato presidente Marco Pontoni – Tutti svolgono un lavoro davvero encomiabile. Il fatto, poi, di aver raggiunto la cifra di 1000 presenze per la prima volta alla tredicesima edizione non può che riempirci di soddisfazione.

20180811 224451

E’ chiaro che un grande grazie va a Mario, che si occupa dei primi e di tutta la cucina, e a Paolo, che si occupa della macelleria e che riesce a consigliarci le migliori carni della zona. E’ grazie a questo che riusciamo a soddisfare tutti i gusti e le presenze in costante aumento lo stanno a testimoniare”.

20180811 225020

 

Una piccola frazione, quella di Pievefavera, che riesce a portare grandi numeri. “il segreto – continua Pontoni – sta nel voler fare insieme e nel lavorare tutti, con amore, per un unico obiettivo”. Restano ancora due serate di sagra, che si conclude questo lunedì 13, ma gli organizzatori guardano già avanti e per l’edizione numero 15, quella del 2020, hanno di mente di organizzare, oltre alle tradizionali serate di sagra, anche un concerto. Già si fanno i nomi dei Nomadi o di Gianni Morandi come possibili protagonisti

20180811 214223

 20180811 214227

20180811 202052

 

 

 

20180811 202055

20180811 225022

20180811 225016

20180811 225013

.

 

 

Fa il bagno al lago ed affoga. In corso le sue ricerche

11 Ago 2018
1722 volte

Ricercato dai sommozzatori un 23enne al Lago di Fiastra. Le sue ricerche sono tuttora in corso: si tratta di un giovane campeggiatore di Moie, Mohamed Alì Slama, che nel primo pomeriggio è andato a farsi il bagno nel lago e non è più riuscito a tornare a galla.

Stando a quanto è dato sapere, alcuni turisti lo hanno visto annaspare e chiedere aiuto e poi è scomparso in acqua. Sembra che abbia tentato di nuotare da una costa all’altra del lago e che, non appena ha iniziato a chiedere aiutare una bagnina si sia tuffata in acqua per tentare di soccorrerlo. A nulla è valso il suo intervento

Sul posto il 118, Carabinieri e i sommozzatori dei Vigili del Fuoco aiutati da un robot per scandagliare i fondali. Le ricerche non hanno ancora dato risultati e si è deciso di proseguire anche stanotte. A tal scopo è stato richiesto l’ausilio di mezzi speciali della protezione civile. 

F91A069C F848 4BD2 8BA7 AC62A4369880

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (Macerata)

Tel. 0737.633.180 / 335.536.7709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione
Piazza Cavour, 12
62032 Camerino (MC)

Tel. 0737.632.365 / Fax 0737.616.301

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo