Eliambulanza per un pilota di motocross

01 Lug 2019
248 volte
Stava gareggiando al crossodromo di Esanatoglia quando ha perso il controllo della sua moto ed è caduto. È successo ieri ad un pilota di moto da cross sulla 50ina che è stato subito soccorso dai sanitari del 118. Per precauzione è stato chiesto l’intervento dell’eliambulanza per trasferire l’uomo a Torrette di Ancona m le sue condizioni non destano preoccupazione. Pare abbia riportato qualche escoriazione e dei lievi traumi. 

Cessapalombo, al via il Nordik Walking Park

29 Giu 2019
616 volte
La bellezza di un territorio si unisce al piacere di fare attività fisica e ne scaturisce un progetto che anima Montalto di Cessapalombo.

Si chiama Nordik Walking Park ed è stato inaugurato oggi dal sindaco Giuseppina Feliciotti, dal suo vice Giammario Ottavi e dal direttore del Parco Nazionale dei Monti Sibillini, Carlo Bifulco.

Un progetto che il Comune di Cessapalombo aveva in cantiere da diversi anni, rallentato dalla burocrazia, e che oggi è diventato realtà.

Si tratta di quattro percorsi che si snodano, con diversa difficoltà, nel territorio comunale, partendo dal Giardino delle farfalle.

Questa mattina il taglio nel nastro e l’occasione per conoscere il nordik walking e le eccellenze del territorio. Poi domani l’inizio dei percorsi e al termine della mattinata una degustazione guidata con i prodotti del territorio.




L’argomento sarà approfondito nella prossima edizione de L’Appennino Camerte.




GS

Vincenzo Nibali testimonial per il turismo del bike marchigiano

29 Giu 2019
144 volte
Vincenzo Nibali, uno dei pochi atleti nella storia del ciclismo per aver vinto contemporaneamente 2 Giri D’Italia, il Tour de France, la Vuelta di Spagna, la Milano - Sanremo, 2 Campionati Italiani, è il testimonial della Regione Marche per i prossimi due anni per la promozione del turismo outdoor e del bike, un cluster della offerta turistica sul quale la Regione intende investire in Italia e all’estero. Questa mattina, a Parma dove domani su correrà il Campionato Italiano, nel ritiro della sua formazione ciclistica (la Bahrain Merida), alla presenza dei suoi agenti, il dirigente del Turismo della Regione Marche Raimondo Orsetti ha sottoscritto il contratto che lega il campione Nibali alla promozione del cluster del bike marchigiano. Un legame che nei prossimi due anni veicolerà l’immagine del turismo esperienzale specie nelle zone interne, quelle che sono maggiormente sofferenti a seguito del sisma del 2016. E Nibali certamente non si risparmierà avendo già assicurato la sua presenza in quei territori per girare gli spot e scattar le foto che serviranno per promuovere quei territori e le Marche in Europa e in Italia. Nibali ha assicurato la sua presenza per alcuni giorni nelle Marche dopo il Tour, che dalla prossima settimana lo vedrà tra i grandi favoriti per la vittoria finale. “Con Nibali testimonial - ha commentato l’assessore regionale al Turismo Moreno Pieroni - intendiamo promuovere con forza e con decisione, non in modo episodico, un prodotto turistico che vede la nostra regione come destinazione turistica in crescita e sempre più di tendenza. Con impegno anche di tutti gli operatori, punteremo ad offrire servizi di qualità per fare della nostra terra, una destinazione di. qualità e di tendenza”. Al termine della sottoscrizione dell’accordo Vincenzo Nibali è stato raggiunto da una telefonata del Presidente della Regione Luca Ceriscioli, nel corso della quale il campione siciliano ha manifestato la volontà di organizzare nella nostra regione delle attività legate al suo nome ed al cicloturismo. Il Presidente nel ringraziare ha assicurato la massima attenzione ed il sostegno a questi eventi (Gran fondo), che sicuramente consacreranno le Marche come una primaria regione drl settore bike.

Fiuminata, ancora al lavoro i vigili del fuoco per l'incendio nel bosco

29 Giu 2019
303 volte
Sono al lavoro da ieri mattina i vigili del fuoco impegnati nel Comune di Fiuminata, IN località Costa, per l'incendio di alcuni ettari di bosco.
Sul posto sono presenti due Canaider provenienti dalla base di Ciampino. Le tre squadre a terra, invece, sono a difesa di alcuni centri abitati.

Ad alimentare le fiamme anche il clima secco degli utlimi giorni e il vento che le ha spinte nel bosco di conifere.

L'incendio era iniziato ieri mattina all'alba e a dare l'allarme è stato un cittadino di Fiuminata che ha notato le fiamme arrivare dalla pineta.

Inizialmente sono stati i vigili del fuoco di Camerino a domare l'incendio che sembrava spento, ma solo nelle prime ore del pomeriggio di ieri le fiamme si sono riaccese a causa del caldo e del vento le ha spinte fino alla montagna.

GS

Investita una 84enne. È grave

29 Giu 2019
1278 volte
Investita davanti al bar, in gravi condizioni una anziana di 84 anni. È successo questa mattina intorno alle 7:30 a Montecosaro, in via Roma. La donna si trovava di fronte al bar Fortuna quando una auto l’ha investita. Sul posto è intervenuto il 118 che l’ha immediatamente trasferita a Torrette di Ancona. Ha riportato diversi traumi e fratture e le sue condizioni sembrano essere piuttosto gravi. 

In contrada Bura si legge in compagnia

28 Giu 2019
179 volte
“Libri in campagna e… in compagnia” è questo il titolo dell'evento che domenica prossima e il 7 luglio animerà contrada Bura di Tolentino.

Un luogo che ispira relax, meditazione e benessere: a pochi passi dalla città ci si trova immersi negli ambienti tipici della campagna marchigiana.
Convinti che questi luoghi vadano vissuti e condivisi con altri concittadini, alcuni abitanti della zona, riuniti nel Comitato Bura 988 e nell’Associazione Don Primo Minnoni, oltre a realizzare i tradizionali eventi come la tradizionale festa alla fine di luglio e la Passione di Cristo in prossimità della Pasqua, hanno deciso di promuovere nuovi appuntamenti, per far vivere la contrada anche in altri periodi dell’anno.

Nasce con questo spirito la prima edizione di “Libri in campagna e… in compagnia!” che allieterà due domeniche d’estate.

Domenica prossima, a partire dalle 18, è previsto un laboratorio didattico per bambini con la presentazione del libro “Il mio cuore di orso” di Margherita Buresta, edito da Giaconi Editore per far scoprire una storia di avventura tra animali, un viaggio nei boschi e sui monti ricco di informazioni scientifiche. 


A seguire, il piccolo coro della Bura propone il saggio di fine anno: “È arrivata Mary Poppins”, a cura del maestro Ugo Pio Migliozzi e Fabio Bacaloni. In chiusura un aperitivo tradizionale al tramonto.



Domenica 7 luglio il secondo appuntamento prevede “La cena della Vergara”, in compagnia di Deborah Trippa Jannacci e del suo libro “Un anno da Vergara” edito da Giaconi Editore, con musica della tradizione marchigiana del gruppo Pitriò mmia! In questo caso è necessaria la prenotazione entro il prossimo 4 luglio al numero 3381042533. 

GS

Anche Unicam partecipa al progetto “Coastenergy”

28 Giu 2019
166 volte
Il tema della produzione di energia da fonti rinnovabili ha un’indubbia importanza al fine della limitazione delle emissioni globali di gas serra. Tuttavia, la realizzazione e gestione di impianti di produzione di energia “pulita” possono entrare in conflitto con altre esigenze di utilizzo del territorio o di conservazione dell’ambiente. L’Università di Camerino partecipa al progetto “Coastenergy”, che vedrà la sezione di Geologia occuparsi di questi temi dal punto di vista della cosiddetta “Blue Energy”, ovvero l’energia ricavata da fonti marine come le correnti, il moto ondoso e la geotermia marina, soprattutto tramite l’utilizzo di impianti realizzabili nell’ambito di infrastrutture portuali e aree costiere urbane.

A questo fine, il progetto promuoverà la creazione di una rete di attori a livello locale e transfrontaliero, funzionale all’elaborazione di studi di fattibilità e progetti pilota di impianti di produzione di energia da fonti marine. Gli attori da coinvolgere comprendono amministrazioni pubbliche locali e regionali, agenzie di sviluppo, camere di commercio, imprese e loro associazioni, università e centri di ricerca, associazioni non governative, e altri soggetti interessati a questo tema in termini di competenze istituzionali, opportunità di investimento, o interesse ai temi ambientali e di sviluppo sostenibile.
Il progetto, che avrà una durata di 30 mesi, è cofinanziato dal programma di cooperazione transfrontaliera Interreg Italia-Croazia. Il programma è finalizzato allo scambio di conoscenze ed esperienze tra attori regionali e locali, allo sviluppo di azioni pilota, alla sperimentazione della fattibilità di politiche, prodotti e servizi, e al supporto agli investimenti. L’area di cooperazione copre 33 province italiane e 8 contee in Croazia, tutte affacciate sull’Adriatico. Il programma cofinanzia con fondi FESR, per una quota dell’85%, progetti che coinvolgono partner di entrambe le sponde (www.italy-croatia.eu).
Lo scorso mese di marzo ha avuto luogo a Labin, in Croazia, il primo incontro del gruppo di lavoro, che comprende 8 partner coordinati dall’Agenzia dell’Energia della Regione Istriana: l’Agenzia di Sviluppo della città di Dubrovnik, il Centro SDEWES di Zagabria, l’Università di Camerino, l’Università di Udine, la Camera di Commercio di Pescara, il Comune di Ploče, e la Comunità delle Università Mediterranee.
Attualmente UNICAM, tramite i docenti coinvolti che sono la prof.ssa M. Chiara Invernizzi ed il dott. Marco Bello, sta portando avanti diversi aspetti del progetto, dalla creazione di una rete di stakeholder potenzialmente coinvolti nella buona riuscita del progetto, alla ricerca delle leggi amministrative in vigore che possono interessare l’installazione di questo tipo di impianti, al coinvolgimento di enti locali regionali che possano aiutare l’espansione di queste tecnologie nel nostro territorio.

image1

Ussita riabbraccia la Madonna delle Rose

27 Giu 2019
243 volte
Il crollo della chiesa di S. Eustachio nella frazione S. Placido di Ussita l’aveva ridotta ad un cumulo di frammenti. Ora la statua della Madonna delle Rose,scultura che risale al 1500, completamente restaurata , è stata, almeno idealmente, riconsegnata alla comunità. “Un simbolo e un segnale molto importante per Ussita – le parole dell’assessore Sante Basilli – perché è un’opera d’arte che rispecchia la storia e la religiosità di Ussita e di tutto l’entroterra maceratese. Una statua oggetto di particolare devozione da parte dei residenti e se fosse possibile la riporteremo subito ad Ussita. Se solo avessimo una chiesa dove custodirla sarebbe un autentico miracolo”. I frammenti dell’ opera, custodita in una nicchia nell’altare di sinistra della chiesa, erano stati recuperati nel febbraio del 2017 grazie all’intervento della squadra di recupero dell’unità di crisi, coordinata dal dott. Pierluigi Moriconi, e dei carabinieri del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale, guidati dal maggiore Carmelo Grasso, e trasferiti per il restauro presso  i Laboratori dell’Istituto Superiore per la Conservazione e il Restauro del MIBACT di Roma. Ora la statua in terracotta è ritornata nella sua terra per essere custodita nei depositi diocesani. Il nostro istituto – spiega il direttore Luigi Ficacci – è abituato ad intervenire sulle opere dal punto di vista materiale. Così tutti i tecnici e gli scienziati che sono intervenuti sulla ricostruzione di quest’opera sapevano in ogni momento che intervenivano non soltanto su un oggetto d’arte, ma su un’opera di devozione. Noi restituiamo una terracotta riportata alla sua integrità, ma la comunità di Ussita non mancherà di farla diventare quell’opera viva che già incideva nell’idea di chi l’ha realizzata, come risulta dal senso di sentimento popolare che si evince nelle forme semplici della statua”. “Finalmente dopo un anno è tornata a Camerino la Madonna delle Rose – dichiara Barbara Mastrocola, direttore del Museo Diocesano – Un restauro particolarmente significativo per la nostra diocesi, per Ussita e per il borgo di San Placido in quanto il recupero della terracotta ha avuto quasi del miracoloso, considerato che il terremoto l’aveva ridotta in oltre 350 frammenti".


barbara


don mariano

maggiore grasso e cristini



Sarà Nek ad aprire la terza edizione di RisorgiMarche - VIDEO della Conferenza Stampa

27 Giu 2019
7415 volte
Oltre 230mila presenze in 29 concerti. Sono i numeri delle prime due edizioni di RisorgiMarche, un evento che, oltre a testimoniare la concreta vicinanza alle popolazioni colpite dal terremoto, è stato vetrina per la promozione turistica del territorio, attraverso spettacoli in luoghi incantevoli e, talora, poco conosciuti. Ora il Festival, ideato da Neri Marcorè, si prepara a vivere la sua 3° edizione, con la data inaugurale di giovedì 11 luglio quando sarà Nek ad aprire a Poggio San Romualdo RisorgiMarche 2019. Un evento che tornerà, così, a regalare giornate all’insegna del fare comunità e della solidarietà in luoghi particolarmente suggestivi delle Marche.
Di seguito le date dei concerti annunciati:

- 11 luglio - NEK - Poggio San Romualdo (Apiro, Fabriano)
- 15 luglio - concerto a sorpresa - Dosso Vallonica (Gagliole, San Severino Marche)
- 18 luglio - Tosca - Piani di Monte Torroncello (Camerino, Sefro, Serravalle di Chienti)
- 21 luglio - Pacifico (Gino De Crescenzo) + Neri Marcorè - Monte Fraitunno (Montemonaco, Montefortino)
- 28 luglio - Edoardo Bennato - Piani di Monte Gemmo (Castelraimondo, Esanatoglia, Fiuminata, Pioraco)
- 30 luglio - Marco Mengoni - Località Fontanelle (Amandola, Sarnano, Bolognola)

- 2 agosto concerto a sorpresa, una donna - Spelonga (Arquata del Tronto)
- 7 agosto Vinicio Capossela - Macereto

Poi ci saranno altri eventi e concerti che si aggiungeranno in corso d'opera. Collaborazioni anche con lo Sferisterio di Macerata e quindi con altri mondi quali l'opera. Alcuni concerti poi saranno a numero limitato di posti, poiché saranno più vicini ai borghi, una vicinanza per sostenere le aziende dei luoghi interessati.

i 70000 allultimo concerto del 2018 con Jovanotti

i 70000 all'ultimo concerto del 2018 con Jovanotti

Tofoni e Marcore durante la conferenza stampa

Tofoni e Marcore' durante la conferenza stampa

IL LINK DELLA DIRETTA FACEBOOK: https://www.facebook.com/risorgimarche/videos/367159983989026/?__tn__=K-R&eid=ARBNlAEj5fXNFb_-H4Ac1edk9uJn4zCO-UY8sPLTG5blCd89swwxvayxkifTFjdLdstklB0QLx87UHT5&fref=mentions&__xts__[0]=68.ARCfYVEAw01CIsOBX1wgqrqIi-FWK-p6Qi49kylGyO0f2ld6tqKyWRtCmTKuSKljiQreFw0ANyWwSBmz6iKR57tl_btasefTI_L8ksGVvmaBSdNnbMUJsZ0GAxXXrGbq1tLtGRfteFnJci6tCnVY5yR79Pwsq1wPsnmp6n6_SFbyehfADR9FXWRv0WrZJUZwoc88sgj_rrVVq6Dts5NZOJK8g1Lugt3BUOjkLW3KRNffQ_xZ7Ax7-xMAZtKNPtJZV6bOn7AGeVoY1OOaDXGdXbWAedanzAmwsXO938FdVkPglVHKRLXpLyH_3TG6RQCoLQ2EdLvY3KQ-1Nyrfs7BMYb5Yw

SOTTO IL VIDEO DELLA CONFERENZA STAMPA

Il sindaco Sborgia conferisce incarichi a Vincenzo Luzi e Sauro Tromboni

27 Giu 2019
671 volte
Non sono stati eletti in consiglio comunale, ma collaboreranno a stretto contatto col sindaco Sandro Sborgia e a titolo gratuito Vincenzo Luzi, ex procuratore della Repubblica e Sauro Tromboni, imprenditore agricolo. Entrambi candidati alle ultime elezioni amministrative con la lista che ha sostenuto il neo primo cittadino di Camerino che ha deciso, così, di coinvolgerli convinto che la loro professionalità e preparazione possa essere un contributo per la città e il territorio. Si occuperanno dei rispettivi incarichi a titolo gratuito, cosa resa possibile dal fatto che sono in pensione mentre, per legge, non è possibile sottoscrivere contratti gratuiti con chi non risulta in quiescenza. Vincenzo Luzi, 75 anni, è stato magistrato alla Procura della Repubblica di Ancona, dopo essere stato a Camerino e Macerata e si occuperà di consulenza non solo in materie giuridiche, ma anche in relazione alla legalità nell’ottica della ricostruzione. Sauro Tromboni, 65 anni, si occuperà invece di politiche agricole, manutenzione del verde e frazioni.

Sauro Tromboni

Sauro Tromboni

Cinghiale travolge motociclista, giovane finisce all'ospedale

27 Giu 2019
266 volte
Moto contro cinghiale, giovane di Appignano finisce all’ospedale. L’episodio è avvenuto nella tarda serata lungo la provinciale Cingolana. Il centauro stava viaggiando in direzione Chiesanuova quando improvvisamente il cinghiale è sbucato sulla sede stradale. Il giovane non è riuscito ad evitare l’impatto con l’ungulato ed è stato sbalzato dalla moto finendo sull’asfalto. Sul posto i carabinieri e il personale del 118 che ha provveduto al trasporto del motociclista al pronto soccorso dell’ospedale di Macerata. Il giovane fortunatamente non ha riportato gravi conseguenze, mentre il cinghiale è morto sul colpo.

cinghiale

Muccia ha la sua nuova scuola. "Grazie, Andrea Bocelli"

26 Giu 2019
1977 volte
La nuova scuola a poche decine di metri dalla zona rossa di Muccia.  Andrea Bocelli ha dimostrato ancora una volta che volere è potere e a poco più di un anno dall'inaugurazione della scuola di Sarnano, oggi ha tagliato il nastro di quella di Muccia. Così, mentre le donazioni private permettono ai paesi colpiti dal sisma di ripartire, a fare da sfondo a questa festa c'è il centro di uno dei paesi più colpiti, dove sembra che il tempo si sia invece fermato.

In 119 giorni, la ABF, insieme ad altri partner, ha realizzato la scuola per i bambini dell'infanzia e delle elementari che, come hanno detto loro stessi in una poesia letta al pubblico presente, gli permetterà di "tornare alla vita vera".

"Andrea, - ha detto il sindaco di Muccia, Mario Baroni, al cantante toscano - ripartiremo con te".

Ha promesso che coglierà l'esempio del tempo breve di questa ricostruzione, invece, il commissario straordinario alla ricostruzione, Piero Farabollini: "È stato un esempio di come, attraverso le procedure di contributi che arrivano dal privato si possa, in tempi ragionevoli, raggiungere degli obiettivi. Noi dobbiamo trovare il modo per far sì che altrettanti situazioni, soprattutto per quel che riguarda gli interventi pubblici, si possano raggiungere obiettivi in tempi così rapidi".

Soddisfatto Andrea Bocelli che ha già annunciato il dono della scuola di musica a Camerino: "Un messaggio di speranza e ottimismo, - ha detto - quello che vogliamo dare ai bambini di questa scuola. vorrei che loro si mettessero alle spalle quello che hanno vissuto e da oggi guardassero con fiducia al futuro".

Ulteriori approfondimenti online domani nel servizio video dedicato e la prossima settimana nell'uscita de L'Appennino Camerte.

GS

Dagli USA ad UNICAM per il "Geology Field Camp”

26 Giu 2019
170 volte
Per tutto il mese di giugno un gruppo di studenti americani della George Mason University, in Virginia, sono ospiti dell’Università di Camerino in occasione del “Geology Field Camp”, organizzato dalla Sezione di Geologia di Unicam.  Grazie alla collaborazione con l'Università di Camerino, infatti, la George Mason University offre ai propri studenti un programma intensivo per acquisire specifiche competenze in diversi campi delle Scienze Geologiche. Durante questo mese gli studenti alloggiano presso la struttura Centro di Ricerca e Formazione Ambiente e Territorio (CRIFAT) di Camporotondo di Fiastrone e potranno acquisire competenze di base essenziali riguardanti la cartografia geologica e il rischio idrogeologico, vulcanico e sismico.
Grazie alla collaborazione dei docenti della sezione di Geologia di Unicam, gli studenti avranno l’opportunità di raccogliere i dati direttamente sul campo con escursioni mirate, come quella dei giorni scorsi nell’altopiano di Colfiorito, guidata dal prof. Emanuele Tondi; impareranno inoltre ad interpretare i problemi geologici, a creare mappe geologiche e a scrivere un lavoro scientifico.

Coordinatori del progetto sono il professor Randy McBride per la George Mason University ed i professori Emanuele Tondi e Claudio Di Celma e il dott. Alan Pitts per Unicam, in collaborazione con lo spinoff di Unicam “Geomore”.

Geology camp

Il Prof. Tondi Emanuele con i ragazzi

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (Macerata)

Tel. 0737.633.180 / 335.536.7709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione
Piazza Cavour, 12
62032 Camerino (MC)

Tel. 0737.633180 / Cell: 335.5367709

Fax 0737.633180

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo