Tolentino, scontro tra auto e moto

24 Giu 2019
742 volte
Si scontrano una auto e una moto. In ospedale finisce un ragazzo di 22 anni. È successo oggi intorno alle 12:30 a Tolentino in via Pietro Nenni. Le cause dell’impatto sono ancora da chiarire ma pare che sia stato il giovane alla guida della moto a finire contro L’auto. Sul posto è intervenuto il 118 che ha portato il 22enne al pronto soccorso di Macerata. Le sue condizioni non sono gravi. 

Finali del Premio Urbani alla Rocca Borgesca di Camerino

24 Giu 2019
450 volte
Il prestigioso concorso per solisti jazz alla sua XXIII edizione in due giorni di concerti alla Rocca Borgesca. Oltre 150 giovani jazzisti partecipanti, tre tappe3500 km percorsi23 musicisti semifinalisti e solo 10 talenti ad accedere alle serate finali del 29 e 30 giugno a Camerino presso la splendida Rocca Borgesca
La 23^ edizione del Premio Internazionale Massimo Urbani (PIMU), concorso per solisti jazz fondato dal talent scout e produttore discografico della Philology Records Paolo Piangiarelli, con la direzione artistica e organizzativa di Musicamdo Jazz, quest’anno gode della collaborazione del Comune di Camerino, della Regione Marche, dell’Università degli Studi di Camerino, di TAM – Tutta un’Altra Musica, di Marche Jazz Network, di I-JazzMIDJ, nonché del supporto di Nuoro Jazz, Fara Music Festival, Emme Record Label, Torino Jazz Club, Alexanderplatz Jazz Club di Roma, Associazione Culturale OltreTromba Jazz Club di Poggiardo (LE). Dopo le tappe semifinali nelle città di Torino, Roma e Lecce (Poggiardo), il Premio Urbani giunge alle sue ultime battute nel weekend di fine giugno, quando torna nella città ducale, sede storica della competizione. I dieci finalisti a contendersi il titolo della XXIII edizione sono Andrea Cardone (sax alto), Federico Calcagno (clarinetto basso), David Stingaciu (sax alto), Antonio D’Agata (chitarra), Elias Lapia (sax alto), Vittorio Cuculo (sax alto), Matteo Zecchi (sax tenore), Mattia Parissi (pianoforte), Simona Trentacoste (voce) e Federica Lorusso (pianoforte) selezionata da Nuoro Jazz e finalista senza necessità di passaggio eliminatorio, così come previsto da regolamento.

presiedere la giuria tecnica della XXIII edizione il sassofonista Francesco Cafiso, già vincitore del Premio nel 2001, fiancheggiato anche dalla giuria critica formata dai giornalisti jazz delle maggiori testate nazionali di settore. Accanto al sassofonista Francesco Cafiso, presidente di giuria di questa edizione, anche il batterista Massimo Manzi, il contrabbassista Gabriele Pesaresi, il pianista Andrea Pozza, il sassofonista Maurizio Urbani, fratello di Massimo, Simone Graziano, musicista e presidente di MIDJ, Daniele Massimi, presidente di MusiCamDo Jazz, Enrico Moccia, direttore artistico Fara Music Festival.

Il concorso, che nasce con lo scopo di onorare la memoria del leggendario sassofonista romano e individuare giovani jazzisti emergenti, contribuendo allo sviluppo della loro carriera artistica, vedrà sabato 29 alle ore 21 l’esibizione dei finalisti accompagnati da Andrea Pozza al pianoforte, Gabriele Pesaresi al contrabbasso e Massimo Manzi alla batteria. Domenica 30 alle 21 nvece, dopo il concerto del vincitore, alle 21.30 sul palco salirà il quartetto di Francesco Cafiso.

Francesco Cafiso presidente di giuria del Premio Urbani 2019
Francesco Cafiso presidente di giuria

I premi per i quali concorreranno i partecipanti sono: il Premio Internazionale Massimo Urbani, con la registrazione, il mixing e il mastering presso il Tube Recording Studio e la promozione e distribuzione di un album a cura della Emme Record Label; il Premio Nuovo IMAIE secondo il quale, in ottemperanza ai requisiti di assegnazione del contributo concesso all’organizzazione da Nuovo IMAIE, al musicista sarà organizzato un tour di 8 concerti nei 12 mesi successivi; il Premio della Critica, al musicista individuato da una giuria di giornalisti specializzati e direttori artistici; il Premio Social, al musicista più votato dal pubblico del web; le borse di studio per i seminari di Nuoro Jazz e Fara Music Summer School.

Tante le attività in programma nella due giorni. Dal laboratorio per bambini sul tema dell’improvvisazione alle ore 17.30, all’apericena in musica alle 19 con i prodotti del territorio sino alle jam session di mezzanotte.

In caso di pioggia gli eventi si svolgeranno presso l’Auditorium Benedetto XIII in via Le Mosse.
rocca borgesca
Rocca Borgesca

Guardia di finanza, arrestati due tunisini

24 Giu 2019
434 volte
Arrestati in flagranza di reato due tunisini trovati in possessodi circa 65 grammi di stupefacenti, tra cocaina e hashish. Prosegue a spron battuto l’attività della Guardia di Finanza finalizzata alla prevenzione e repressione del traffico e spaccio di sostanze stupefacenti. Le fiamme gialle di Civitanova, nel corso di un controllo nei pressi della stazione ferroviaria della città marinara, hanno fermato un cittadino tunisino, trovato in possesso di 41 dosi di cocaina.

La conseguente attività investigativa posta in essere ha portato alla perquisizione domiciliare dello stesso, dove è stato perquisito e identificato un altro connazionale del fermano. Con l’ausilio dell’unità cinofiladella Compagnia di Civitanova Marche, i finanzieri hanno rinvenuto ulteriori sostanze stupefacenti, nella specie altra cocaina e hashish nonché sostanza da taglio.

Complessivamente, sono stati sequestrati 61 grammi di cocaina, circa 4 grammi di hashish e 55 grammi di mannite, oltre 3.625 euro in contanti, ritenuti provento dell’attività di spaccio. Trovato anche un brogliaccio riportante verosimilmente i proventi derivanti dall’attività di spaccio, una sorta di contabilità delle “entrate”.

I due tunisinisono stati tratti in arresto ed associati alla Casa Circondariale di Montacuto, a disposizione della locale Autorità Giudiziaria.


Simone Incicco riconfermato delegato regionale della FISC

24 Giu 2019
107 volte
Simone Incicco, 33 anni, direttore del giornale della diocesi di San Benedetto del Tronto - Ripatransone - Montalto, "L'Ancora", è stato riconfermato all'unanimità, delegato regionale per le Marche della Federazione Italiana settimanali cattolici (Fisc).  L'elezione è avvenuta ad Ascoli Piceno alla presenza del Vescovo delegato della Conferenza Episcopale Marchigiana per le Comunicazioni Sociali, Mons. Giovanni D'Ercole e del presidente nazionale della FISC, Don Adriano Bianchi. Incicco, oltre ad essere direttore del giornale diocesano è anche consigliere dell'ordine dei giornalisti delle Marche.

Simone Incicco afferma: "Ringrazio i direttori delle Marche per la stima rinnovata. Di fronte a noi si pongono delle sfide importanti, tra cui: la crisi dell'editoria, problematiche riguardanti la distribuzione dei settimanali con le poste, flessione della pubblicità. Sono però sicuro che attraverso la passione, le competenze e la professionalità riusciremo ad essere sempre più incisivi per il nostro territorio. Un grazie anche ai Vescovi delle Marche che con amore paterno guidano le nostre realtà e che investono affinché, le nostre periferie possano avere sempre una voce su cui poter contare".

Nelle Marche i giornali diocesani sono presenti in 10 diocesi, contano complessivamente 25 dipendenti, ed hanno una tiratura di circa 15.000 copie settimanali oltre ai giornali on line che raggiungono ogni anno oltre mezzo milione di utenti unici. Il Vescovo D'Ercole ha espresso gratitudine per il lavoro svolto finora e ha incoraggiato i direttori dei giornali diocesani a proseguire nel proprio servizio alla Chiesa Marchigiana.

Foto FISC Marche

foto di gruppo con i direttori delle Marche e il Vescovo di Ascoli Piceno, Mons. Giovanni D'Ercole

Incidente a San Faustino. Centauro in ospedale

24 Giu 2019
307 volte
Centauro finisce fuori strada. Soccorso e trasportato in ospedale. È successo nel tardo pomeriggio di ieri a San Faustino di Cingoli, non lontano dal parco acquatico Verdeazzurro. Il centauro pare abbia perso il controllo della propria moto e per questo sarebbe finito fuori strada. Sul posto è intervenuto il 118 ma le condizioni dell’uomo non erano tali da richiedere l’intervento dell’eliambulanza. È stato trasportato all’ospedale di Macerata. 

Rischia di annegare, trasportato in ospedale

22 Giu 2019
924 volte
E’ stato trasportato al pronto soccorso dell’ospedale di Civitanova il 32enne nigeriano che questo pomeriggio ha rischiato di annegare a Civitanova.

Erano da poco passate le 15 quando il giovane ha deciso di tuffarsi dagli scogli. Stando ad una prima ricostruzione pare che l’uomo, essendosi tuffato in un punto dove l’acqua non era alta, abbia battuto la testa sul fondale.

Probabilmente è stato proprio l’urto a stordire il nigeriano che non è riuscito a restare a galla, ma ha iniziato ad affogare.

La scena è avvenuta sotto lo sguardo attento dei bagnini che sono subito intervenuti per soccorrere l’uomo e riportarlo sulla spiaggia.

Immediatamente sono arrivati anche gli operatori del 118 e l’eliambulanza, ma viste le condizioni del giovane è stato deciso di trasportarlo al pronto soccorso dell’ospedale di Civitanova, mentre l’elicottero è rientrato alla base senza il 32enne.

GS

Incidente al crossodromo. 55enne a Torrette

22 Giu 2019
563 volte
Una brutta caduta mentre provava il circuito in preparazione del campionato italiano che si terrà domani al crossodromo di San Severino. Oggi pomeriggio un pilota 55enne di motocross è finito a Torrette di Ancona per aver riportato un trauma alla colonna vertebrale. Appena avuto l’incidente l’uomo è stato soccorso dal 118 e poi con l’eliambulanza è stato trasferito all’ospedale dorico.

Giornata dello sport. Tolentino premia i suoi atleti

22 Giu 2019
149 volte
Tolentino premia gli atleti e le squadre che si sono distinti per i risultati agonistici raggiunti nelle diverse discipline sportive nei campionati e nelle gare delle stagione appena conclusa.

"E' stata una bella festa - dice l'assessore allo Sport, Fausto Pezzansi, una bella riunione di cittadini che hanno espresso in un unico abbraccio con l'amministrazione la soddisfazione per i risultati ottenuti.

Il pezzo forte di quest'anno è stata sicuramente la vittoria del Tolentino che dall'Eccellenza è passata in Serie D, proprio nel'anno del centenario ed è stato per questo un momento molto toccante. 
La disciplina più numerosa - prosegue - è quella del nuoto dove, sia singolarmente che di squadra, ci sono molti atleri che si stanno imponendo. Sicuramente di supporto, per questo, la vicinanza dell'Arena. Poi abbiamo anche molti premiati nel karate, amato da tanti bambini e quest'anno abbiamo anche un terzo posto nazionale per la squadra di bocce.
Non dimentichiamo poi personaggi come Fabrizio Castori, allenatore del Carpi in serie B, che anche se quest'anno ha visto una retrocessione abbiamo comunaue voluto premiare dimostrando che per noi è un esempio dei valori alti dello sport, sempre. E anche  Raffaele Gesuelli viceallenatore della Sangiustese in serie D che per il secondo anno consecutivo ha vinto il premio della disciplina, dsimostrando quindi di aver trasmesso ai suoi il rispetto per gli avversari".


Sono stati consegnati attestati di merito all’Unione Sportiva Tolentino per la brillante vittoria nel campionato di Eccellenza, alla squadra degli Allievi e a Luca Cicconetti titolare nella nazionale dilettanti Under 18.

Premi anche ad Andrea Gattari, Graziano Pettinari e Matteo Salvucci della Bocciofila Tolentino che hanno conquistato la medaglia di bronzo ai campionati italiani categoria C. La Bocciofila Tolentino è risultata essere anche la prima società italiana tra le 6.600 operanti nel nostro paese ed è stata insignita del prestigioso “Premio Marche Bowls FIB Award 2018.

Riconoscimenti al Borgorosso che nel primo anno di attività ha conquistato la promozione nel campionato di serie C2 di calcio a 5, alle Cantine Riunite che ha vinto la Coppa Marche femminile di calcio a 5 e all’Elfa Tolentino 2° classificata nel Campionato di Seconda Categoria di calcio.

Premiata anche la squadra femminile under 16 per la vittoria del Trofeo Ciminari e la squadra di Prima Divisione maschile della Futura Volley.

Per il karate sono stati menzionati e premiati Riccardo Concettini, Nicolas Morbidoni, William Garcia Caveda, Matilde Corvatta e Selena Sforzini del DojoKyuShin; tutti si sono distinti per il numero delle medaglie vinte ai campionati regionali.

Tantissimi gli atleti dell’Associazione Nuoto Pallanuoto Tolentino che hanno conquistato importanti medaglie e che hanno anche partecipato a competizioni nazionali e internazionali nel nuoto: Caterina Meschini, Viola Schiavoni, Ilaria Simoncini, Marta Fornaro, Linda Bastia, Alessandro Gattari, Nicolò Brugnoni, Massimiliano Fornaro. Premiati nella categoria “salvamento” a Lorenzo Maccari, Alessandro Luchetti e Mattia Luciani.

Infine per la pallanuoto riconoscimenti e attestati di merito alla squadra under 11 vincitrice dei Campionati Interregionali Marche/Umbria estivo ed invernale, alla squadra under 13 maschile prima classificata nel Campionato interregionale Marche/Umbria girone Eccellenza e alla squadra under 17 maschile prima classificata nel Campionato interregionale Marche/Umbria Girone regionale.  

Riconoscimenti a Fabrizio Castori, allenatore del Carpi in serie B, a Raffaele Gesuelli Viceallenatore della Sangiustese in serie D, a Caterina Cavarischia prima classificata alla CrazyRun e a Roberto Sorichettiportiere della Settempeda neo promossa in Prima Categoria.

Tanti applausi e qualche lacrima, specie di qualche genitore e nonno. Una bella festa dedicata allo sport che ancora una volta testimonia il grande lavoro di tantissime società, tecnici, educatori, allenatori, dirigenti e volontari che donano il proprio tempo, specie ai giovani, per la diffusione della pratica sportiva e per insegnare i più alti valori della lealtà, del rispetto dell’avversario e delle discipline agonistiche. Tolentino si conferma esempio da seguire sia per i tanti risultati di prestigio raggiunti dalle società operanti sul territorio ma anche per la qualità dell’impiantistica sportiva.

GS

San Severino: un disabile derubato con la tecnica dell’abbraccio

22 Giu 2019
438 volte
Un gesto che è già di per sé condannabile, ma questa volta lo è ancora di più considerando che la vittima è stata un disabile. È successo nel pomeriggio di ieri, in via della Libertà, rione Settempeda. Un uomo in sedia a rotelle è stato avvicinato da una donna che è riuscita ad abbracciarlo nonostante lui in realtà non stesse cedendo alle sue lusinghe. Probabilmente non è riuscito a liberarsi dalle grinfie della malvivente che è riuscita a sfilargli una catenina in oro. Poi è scappata. L’area non è servita da telecamere che dovrebbeti essere installate entro la fine dell’estate. La vittima ha sporto denuncia ai carabinieri che indagano per risalire all’identità della ladra.


Lago di Fiastra, auto si sfrena e finisce contro una vasca di depurazione

22 Giu 2019
1164 volte
Ha percorso un campo per circa 100 metri dopo essersi sfrenata e poi si è ribaltata sul bordo di una vasca di un depuratore. È successo ieri sera intorno alle 21:45 in località San Lorenzo a Lago, comune di Fiastra. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco  per recuperare l’auto, una Fiat Multipla alimentata a Gas Metano. 
Non si registrano feriti. I pompieri sono intervenuti con una autopompa e una autogrù con 7 unità di vigili del fuoco. 

A Vallicelle la nuova sede temporanea del Comune di Camerino

21 Giu 2019
1221 volte
Individuata la nuova sede per gli uffici comunali di Camerino. E’ il primo passo della nuova Giunta del sindaco Sandro Sborgia. Sarà l’area della Protezione civile nel quartiere Vallicelle, a ospitare la nuova sede temporanea comunale, trasferita dopo il sisma del 2016 nella struttura del Contram, in affitto, in via Le Mosse e poi ridistribuita in tre diversi edifici, a causa della mole di lavoro causata dall’emergenza, nonché all’arrivo di nuovo personale per svolgere le attività legate al sisma.

L’area, denominata “Vallicelle B”, è ora occupata da container in cui abitano alcuni studenti di Unicam che potranno continuare a usufruirne fino al termine dell’anno accademico (fine luglio), e saranno poi spostati in altri alloggi di cui dispone l’Ateneo, in accordo con l’Università, visto che il noleggio degli stessi container è in scadenza a luglio 2019. Dunque, dopo questa data saranno rimossi per liberare l’area dove sorgerà la nuova struttura comunale temporanea.
“Come avevamo già annunciato nel programma, abbiamo sempre ritenuto una priorità permettere ai dipendenti comunali di lavorare in condizioni più agevoli – ha spiegato il sindaco Sandro Sborgia – Un processo articolato e complesso come quello della ricostruzione della città non poteva essere governato da un quartier generale costretto a lavorare in condizioni estremamente sacrificate, quindi abbiamo subito cercato di trovare una soluzione più dignitosa. La nuova soluzione adottata consentirà un importante risparmio di risorse, dal momento che il Comune non dovrà più affrontare la spesa relativa all’affitto dei locali destinati agli uffici (svariate decine di migliaia di euro l’anno). L’importo per realizzare la struttura rientra tra le somme ammissibili nella gestione delle spese emergenziali e rimarrà a disposizione della cittadinanza anche una volta terminati i lavori di ricostruzione e tornati nella sede comunale definitiva. Inoltre, si va a riqualificare il quartiere Vallicelle che, purtroppo, è stato trascurato per troppo tempo” conclude Sborgia.


La nuova Giunta ha poi dovuto provvedere all’elaborazione di una nuova variazione urgente di bilancio, a causa della grave situazione in cui riversano le casse comunali che non avrebbe consentito operazioni di ordinaria amministrazione come il taglio dell’erba.

Tolentino, discarica abusiva sotto il cavalcavia

21 Giu 2019
158 volte
Ancora abbandoni di rifiuti nelle zone rurali di Tolentino.

Questa volta è stata scoperta una sorta di discarica abusiva sotto uno dei cavalcavia della superstrada.
Materiali di vario tipo sono stati abbandonati e accatastati nella zona dei Pianibianchi: tubi di cemento, stufe, termosifoni e vari inerti da cantiere.


La notizia è stata subito trasferita al Comando delle Polizia Locale che, su sollecito del Consigliere delegato all’Ambiente Antonio Trombetta, ha provveduto all’identificazione dei responsabili del conferimento di notevoli quantitativi di rifiuti abbandonati in contrada Ancaiano.

GS

Il futuro del centro lo scelgono i cittadini con un questionario

21 Giu 2019
149 volte
“10 minuti del tuo tempo per contribuire alla costruzione di una visione del “nuovo” Centro Storico di Tolentino”.

Con questo slogan il Comune di Tolentino ha presentato il questionario riservato ai tolentinati con l’obiettivo di offrire a tutti la possibilità di esprimere la propria opinione su questioni che riguardano direttamente o indirettamente la vita di tutti. 

“L’idea - spiega il Comune - è quella di avere suggerimenti e consigli si come si vorrebbe trasformato “il cuore pulsante della città”. Il questionario è quindi una strumento di partecipazione diretta per esprimere le proprie opinioni e possono compilarlo tutti gli abitanti del Comune di Tolentino che abbiano compiuto 10 anni.

Nello specifico - aggiunge - , il questionario indaga la percezione degli abitanti (residenti e non) e dei fruitori del Centro Storico sul proprio ambiente di vita, di studio, di lavoro, di vacanza, di svago e per il tempo libero; il modo di vivere gli spazi, vederli e percepirli, insieme alle molte informazioni derivanti da studi settoriali, contribuirà a definire il quadro conoscitivo da cui trarre le indicazioni per la revisione della normativa, che regolerà in futuro il Centro Storico”.

Il questionario è diviso 5 parti: la prima raccoglie dati preliminari sul compilatore (età, sesso, titolo di studio, posizione lavorativa, ecc.) la seconda raccoglie la percezione che si ha del centro storico, la terza è dedicata a far indicare gli elementi ritenuti indispensabili per viverci, mentre le ultime due sezioni sono riservate a immaginare quale possano essere le cose che potrebbero invogliare i giovani e le giovani coppie a frequentare o risiedere nel centro storico e a disegnare una sua visione turistica. 

Il questionario è anonimo ed è disponibile dal 24 giugno: online sulla home page del sito del Comune di Tolentino www.comune.tolentino.mc.it, in forma cartacea all’Ufficio Servizi Sociali comunale, piazza Martiri Montalto, Pro Loco TCT, piazza della Libertà, Centro Sociale Auser, via San Nicola, Centro Sociale Anziani – Centro Santa Teresa e presso le farmacie e tabaccherie. 

I punti di raccolta del formato cartaceo, con termine il 10 luglio, sono gli stessi dove è distribuito.


GS

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (Macerata)

Tel. 0737.633.180 / 335.536.7709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione
Piazza Cavour, 12
62032 Camerino (MC)

Tel. 0737.633180 / Cell: 335.5367709

Fax 0737.633180

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo