Unicam insieme a Banca Popolare Etica, per progetto di educazione finanziaria

28 Nov 2018
69 volte

Per una finanza al servizio del bene comune: è questo l’obiettivo principale delle Scuole Popolari di Economia di Banca Popolare Etica che, grazie alla collaborazione con l’Università di Camerino, hanno promosso un progetto di educazione finanziaria che si terrà in Ateneo, dal 30 novembre al 2 dicembre 2018.

Aperto a studenti universitari e a cittadini interessati all’argomento, il corso si articola in tre giornate ognuna delle quali verterà su una tematica specifica: 10 anni dopo lo shock della finanza globale, con una analisi sulle cause e gli effetti della crisi e sulle possibili vie d’uscita; shock economy e la sfida della giustizia, con analisi sui rapporti tra banche e clientela nella giurisprudenza, tra finanza globalizzata e bene comune e sulle dinamiche dell’economia globalizzata, con uno sguardo su diritti umani e imprese, responsabilità sociale di impresa, nuova economia; attori di una economia di rinascita, con un confronto su come fare per rinascere dal terremoto, dallo spopolamento e dalle crisi ed una sessione di dialogo con realtà di cooperative ed imprese che hanno prodotto la trasformazione della vita della comunità e dei territori

“Abbiamo accolto con entusiasmo la proposta di Banca Popolare Etica – ha sottolineato il Rettore Unicam Claudio Pettinari – perché lo riteniamo un percorso estremamente importante per la formazione dei nostri studenti. Pur non avendo corsi di laurea ad indirizzo prettamente economico, abbiamo puntato molto sull’etica, sulla responsabilità sociale, sull’economia non profit istituendo qualche anno fa il corso di laurea in “Scienze sociali per gli enti non profit e la cooperazione internazionale. Questo progetto di educazione finanziaria è comunque trasversale ed interdisciplinare e pertanto di interesse per tutti i nostri studenti”.

L’evento, che si terrà presso la sala convegni del Rettorato con inizio alle 15:40, si aprirà con i saluti del Rettore Unicam Claudio Pettinari e del coordinatore scientifico Scuole Popolari di economia Area Centro Andrea Battinelli. Seguiranno poi gli interventi e le relazioni di docenti Unicam e di esperti di Banca Popolare Etica, nonché di enti ed associazioni che operano nel settore.

Ricostruzione. Il Governo affida a Vito Crimi tutte le aree terremotate

28 Nov 2018
1003 volte

Il Consiglio dei Ministri si appresta a conferire a Vito Crimi la delega per gestire tutte le aree terremotate degli ultimi anni. L’annuncio è venuto dal vicepremier Luigi Di Maio, in visita a L’Aquila in occasione del Restituition day. Di Maio ha aggiunto che  l’attuale sottosegretario alla Presidenza del Consiglio , sarà “il punto di riferimento del governo per gli amministratori locali”. A Vito Crimi, già impegnato nella gestione dei rapporti con l’editoria, saranno sottoposte immediatamente tutte le questioni più urgenti. 

"Esprimo soddisfazione per aver contribuito a mettere un altro tassello per favorire la ricostruzione nel mio territorio e nelle altre aree dell'Appennino colpite dal sisma del 2016".  E' il commento dell' On. Patrizia Terzoni, vicepresidente della Commissione Ambiente della Camera, sulla delega del Governo a Vito Crimi nella gestione della ricostruzione delle aree colpite dal sisma. "Conosce nei dettagli le problematiche di queste aree e ha la giusta esperienza e l'equilibrio per dare un grande contributo alla risoluzione delle criticità che permangono nelle zone terremotate -continua Patrizia Terzoni-.  Ho avuto il piacere di lavorare al suo fianco sia nella passata legislatura ma soprattutto nell'attuale. Abbiamo seguito insieme tutti i procedimenti legislativi sul sisma del centro Italia dal decreto sisma di luglio al decreto Emergenze di novembre. Ora stiamo seguendo in stretto contatto la legge di bilancio. Sono sicura che la nostra collaborazione continuerà proficuamente anche in questo nuovo ruolo e anche più efficacemente, insieme al Commissario Piero Farabollini e a tutte le comunità dell’Italia centrale. Il Governo e il M5S- conclude la vicepresidente della Commissione Ambiente della Camera-  continueranno, come promesso, a tenere costantemente acceso il faro sulle aree così duramente colpite". 

Primo anniversario del Vallicenter. Eventi natalizi, per festeggiare insieme alla città

28 Nov 2018
432 volte

Al Valllicenter si respira aria di festa. La piccola area commerciale del quartiere Vallicelle di Camerino, in un clima di grande entusiasmo e partecipazione, si prepara a celebrare il suo primo anniversario. Tre le date scelte per condividere con la comunità la gioia della ripartenza e il coraggio di affrontare nuove e costruttive sfide. L’idea dell'amministrazione comunale, quella di promuovere una festa condivisa, con  l’obiettivo di rafforzare lo spirito di appartenenza; un’iniziativa per la città e con la città, da realizzare e vivere tutti insieme.

Valli 2

 Si parte domenica 2 dicembre con l’invito rivolto ai bambini a trasformare l’area in un piccolo villaggio incantato. “Addobbiamoli” è l’imperativo che muoverà i più piccoli in un coinvolgente laboratorio di “ crea, taglia, incolla e metti su “, attraverso il quale, tutti insieme, vestiranno gli alberi del boschetto urbano natalizio del Vallicenter . Non mancheranno occasioni di svago e divertimento, a cominciare dallo spettacolo “ Ciack… i burattini”, passando per musica, giochi, animazione, mercatini e angolo delle golosità, lettura di favole in libertà a cura degli amici de “ La piccola biblioteca itinerante “. Altra data in cartellone, quella di giovedì 27 dicembre che metterà in moto lo“ SconvolgiNatale”: i Babbo Natale più stravaganti e divertenti, trascineranno i bambini nell’incantata atmosfera fatta di musica, gonfiabili, colorate sculture di palloncini, bolle di sapone e giocoleria. Mercatini di Natale, laboratori creativi, vivaci tombolate, castagne, vin brulé e molto altro, contribuiranno a dare più sapore allo stare insieme. Chiusura col botto venerdì 28 dicembre con “ Buon compleanno Vallicenter” quando, insieme a tutte le attività commerciali della piazzetta, si brinderà alla prima candelina. A celebrare l’anniversario, sarà una nuova sana, divertente e gioiosa occasione di festa, per grandi e piccini, arricchita da spazi di degustazione e creatività, animazione, tombola e, ciliegina sulla torta, l’attrattiva dello spettacolo itinerante “I Tubi animati”, divertenti mascotte del Vallicenter.

C.C.

Valli 3

Arrestato un albanese: aveva 400 grammi di droga

28 Nov 2018
204 volte

Nei guai un 35enne albanese. I finanzieri del Nucleo Mobile della Compagnia di Macerata, hanno tratto in arresto l'uomo, residente a Macerata, per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio, procedendo al sequestro di circa 200 grammi di cocaina, altrettanti di hashish e 3 grammi di marijuana. Non solo, anche denaro contante ed un assegno circolare per complessivi circa 12mila euro nonché sostanze da taglio e materiale per il confezionamento dello stupefacente.  

L’arresto è avvenuto nella serata di ieri, a Macerata, quando i finanzieri hanno fatto irruzione nell’abitazione dell’albanese, procedendo a perquisizione locale e personale e sottoponendo a sequestro lo stupefacente, le somme ritenute provento dello spaccio ed il materiale utile al suo confezionamento.

Dell’arresto è stata data notizia al PM di turno, che ne ha disposto il trasferito nel carcere di Montacuto.

g.g.

Trovati con arnesi da scasso: denunciati

28 Nov 2018
282 volte

Denunciato un 38enne, straniero dell’est, ed una 32enne italiana. Erano in possesso ingiustificato di oggetti da scasso. 

Un giro di vite, quello messo in atto negli ultimi giorni dai Carabinieri della compagnia di Macerata, che sta portando già ai primi risultati. La scorsa notte i militari della stazione di Montecassiano hanno notato una Volkswagen Golf  girare furtivamente. Il conducente, alla vista dell’auto dei Carabinieri, ha accelerato ma è stato subito bloccato. A bordo un conducente con un curriculum giudiziario di tutto rispetto e una donna, anche lei nota alle forze dell’ordine. 

I militari hanno effettuato una perquisizione dalla quale sono stati rinvenuti oggetti utili allo scasso quali cacciaviti è un frullino. In seguito poi, i Carabinieri hanno anche scoperto che sull’auto gravava un decreto di sequestro. La donna è stata anche denunciata per appropriazione indebita del mezzo sottoposto a sequestro.

Sull’uomo invece gravava un decreto di espulsione al quale non aveva ottemperato, emesso dal prefetto di Fermo. 

Così è scattata la denuncia anche per illecita permanenza sul territorio nazionale ed è stato accompagnato alla questura di Macerata per le pratiche del caso. 

Ma non è finita qui. Ciliegina sulla torta, all’uomo era anche stata revocata la patente e pertanto è stato multato per guida senza patente. 

G.G.

Aveva tentato furto in un’area di servizio. I carabinieri lo trovano e lo denunciano

28 Nov 2018
126 volte

Denunciato un 55 residente in provincia di Perugia, responsabile di un tentato furto all’area di servizio IP di contrada Rancia a Tolentino.

La denuncia arriva alla fine delle indagini dei carabinieri della stazione di Tolentino.

Il fatto era accaduto a metà settembre, quando ilpersonale dell’area di servizio aveva sentito dei rumori insoliti provenire da una stanza della struttura adibita a spogliatoio, dove i dipendenti lasciano abiti ed effetti personali. La titolare dell’esercizio commerciale, insospettita dai rumori si era recata a verificare, trovandosi di fronte un uomo intento a rovistare alla ricerca di refurtiva, entrato dopo aver danneggiato la porta dietro la struttura. L’uomo si è poi dato alla fuga a bordo di un’auto. Alla scena hanno assistito anche tre dipendenti dell’area di servizio, che insieme alla titolare hanno annotato la targa della Fiat Panda con cui l’uomo si era allontanato.

Le immagini delle telecamere dell’area di servizio, acquisite dai militari dell’Arma, hanno portato al riconoscimento dell’uomo.

Gli accertamenti che ne sono scaturiti, effettuati incrociando i dati della targa dell’autovettura intestata ad uno straniero prestanome, e le immagini acquisite, hanno permesso di risalire all’identità dell’uomo, già gravato da precedenti e residente in provincia di Perugia.

Si continua ad indagare in relazione ad altri furti di cui l’uomo potrebbe essere responsabile. Per ora dovrà rispondere di tentato furto e danneggiamento.

GS

Arriva la neve in montagna. Temperature sotto lo zero

28 Nov 2018
313 volte

Neve sopra i 1300 metri sulle montagne della provincia di Macerata.

La coltre bianca ed un forte calo delle temperature hanno fatto il loro ingresso come era stato annunciato dalle ultime previsioni meteorologiche.

Gli impianti sciistici della provincia, con le loro webcam hanno mostrato i primi fiocchi scendere.

A Bolognola nella notte sono caduti circa 10 centimetri di neve fresca.

“Le temperature – scrive la pagina Facebook della stazione - sono attorno a -3 gradi, ma con ancora molta umidità”.

Temperature sotto lo zero anche in altre località come Monte D’Aria.

Nevicate che lasciano pensare a buone prospettive per gli impianti sciistici che, se l’umidità dovesse abbassarsi, potrebbero avviare l’impianto di innevamento artificiale ed inaugurare la stagione invernale per il week end dell’immacolata.

GS

(Foto BolognolaSki)

Tavoli tecnici con i cittadini a Caldarola

27 Nov 2018
108 volte

Continua il ciclo di incontri dedicati al centro storico e frazioni di Caldarola in previsione della ricostruzione post sisma.

L’Amministrazione Comunale, in collaborazione con l’Architetto Giovanni Marinelli dell’Università Politecnica di Ancona, ha predisposto una serie di appuntamenti con tutti i residenti di Caldarola per valutare ogni minimo dettaglio al fine di ottimizzare la vivibilità delle case dal momento in cui inizierà la ricostruzione.

Come già detto sono stati calendarizzati diversi incontri con i residenti, divisi per zone di pertinenza, per conoscere le criticità che le abitazioni presentavano prima del sisma e tentare di superarle, ove possibile singolarmente e, se necessario e con l’accordo di tutti i diretti interessati, con soluzioni in comune che risolvano i disagi e superino gli ostacoli.

IMG 20181125 WA0023

L’appuntamento di venerdì scorso, sempre presso la sala polifunzionale “A. Tonelli”, ha visto una partecipazione ancora più massiccia della precedente. Erano presenti quasi tutti i proprietari degli immobili e diversi tecnici incaricati dai privati che negli appuntamenti precedenti avevano già preso contatti con l’amministrazione e i responsabili dell’Università Politecnica.

Il fine ultimo è la condivisione di idee e progetti per attivare azioni sinergiche volte a migliorare la qualità della vita dopo un evento così traumatico come il terremoto.

I prossimi incontri saranno venerdì 30 novembre, lunedì 3 dicembre e l’ultimo il venerdì 6 dicembre.

Altri due appuntamenti sono già in calendario per l’anno prossimo, il primo prevede una nuova riunione con i tecnici, l’altro servirà per fare il punto della situazione con tutti i cittadini alla luce dei dati che sono emersi durante le precedenti sedute.

IMG 20181125 WA0024

Giannina Biondini, il segreto di lunga vita dell’ospite di Maurizio Costanzo

27 Nov 2018
280 volte

Vita sana, movimento, amore e….terme. 

E’ la ricetta di lunga vita della 95enne di Montecassiano Giannina Biondini. L’arzilla signora, ormai volto noto della televisione perché più volte ospite di trasmissioni come il Maurizio Costanzo Show è un’abituale ospite del centro termale Santa Lucia di Tolentino, dove insieme al compagno di vita Vittorio Martello si sottopone con costanza e dedizione alle cure termali.

Quale sia il segreto della sua energia lo svela senza grandi giri di parole: “Con Vittorio andiamo a ballare tutte le settimane, almeno due ore, ci teniamo sempre in movimento e da diversi anni ci affidiamo alle amorevoli cure degli operatori delle Terme Santa Lucia di Tolentino. Ci sentiamo come a casa e ci accorgiamo che le terapie che facciamo in questa sede ci danno la carica, ci rinforzano e proteggono per tutto l’inverno”.

Giannina e Vittorio raccontano così i successi della loro vita, fatta di cose semplici ma al contempo esaltanti per la loro età. Come l’aver partecipato alla maratona Over 50 lo scorso anno in provincia di Crotone ed essersi classificata terza, per l’occasione Vittorio ha realizzato artigianalmente una scultura in legno raffigurante la tomba di Beniamino Gigli, tenore recanatese, donata all’organizzatore della maratona. 

Il salotto di Maurizio Costanzo è stato un altro momento decisamente piacevole, raccontare la propria vita in televisione circondati da attori e divi del piccolo schermo non li ha minimamente intimiditi, anzi, nonostante l’età hanno dimostrato una lucidità di pensiero da fare invidia.

GS

Riapre il Museo archeologico di San Severino

26 Nov 2018
168 volte

Torna ad essere agibile il museo archeologico “G. Moretti”. Ieri il taglio del nastro dopo i lavori di ristrutturazione a cui hanno preso parte moltissimi settempedani, la gran parte della giunta comunale col sindaco Rosa Piermattei in testa, Tommaso Casci Ceccacci, funzionario archeologo di zona, Roberto Perna dell’Università di Macerata e Anna Maria Moretti, archeologa e nipote di Giuseppe Moretti a cui è stato dedicato il museo. 

Un altro traguardo che la città festeggia dopo due anni dal terremoto del 2016 che aveva danneggiato, come riferito dall’assessore Vanna Bianconi, la zona dell’uscita di emergenza. Inoltre, anche alcuni pezzi della collezione preservata in museo, sono stati danneggiati e attualmente sono in fase di restauro.

g.g.

Inaugurato dal presidente Tajani, il 683° anno di Unicam.

26 Nov 2018
334 volte

Il presidente del Parlamento Europeo  Antonio Tajani, ha inaugurato il 683° anno accademico dell'Università di Camerino.   Ricerca. Formazione. Sviluppo: #UniversitasEuropa, il titolo scelto per siglare il nuovo percorso di un ateneo storico, votato a innovazione, didattica, ricerca, inclusione. Un nuovo anno fatto di sfide ancora aperte, che si aggiungono a quelle affrontate in maniera esemplare e con grande energia, dall’intera comunità universitaria. “Senza dei sogni da realizzare, non si possono superare le difficoltà. Tutto ciò che avete dentro, ragazzi, la vostra formazione, il vostro bagaglio culturale, che acquisite anche in questa Università così aperta al mondo, non ve lo toglierà mai nessuno”. Con queste parole, il presidente del Parlamento Europeo, ha voluto rivolgere il suo augurio agli studenti: “Non rinunciate mai a realizzare i vostri sogni. Ognuno di voi è determinante per mandare avanti questa Europa. Vale la pena battersi per cambiarla. Non rinunciate alla vostra identità, alla storia e alla civiltà perché è quello che ci permette di andare avanti".

Tajani Rettore

 Poco prima, al suo secondo anno da rettore, il prof Claudio Pettinari, aveva indirizzato agli studenti una frase di Sant’Agostino:Noi viviamo in contemporanea tre tempi: il presente del passato che è la storia; il presente del presente che è la visione; il presente del futuro che è l’attesa. A noi rimane il privilegio di essere stati parte della vostra vita, pur se di un breve tratto, di aver vissuto con voi questi giorni e di aver contribuito a renderli fondamentali per il vostro domani. Entrando a far parte della nostra comunità universitaria - ha aggiunto il rettore- ci consegnate con fiducia la vostra attesa e noi, ogni giorno ci impegniamo a renderla concreto presente”.

AA Platea 1

La giornata camerte del presidente Tajani si era aperta con la visita del centro storico dove, accompagnato dal sindaco Gianluca Pasqui, è tornato a distanza di un anno, per rendersi conto di persona che poco è cambiato e che le ferite, sono ancora aperte: “Un motivo di grande tristezza per me”. La sua elezione alla presidenza del parlamento europeo, Tajani aveva voluto dedicarla alle zone dell’Italia centrale colpite dal sisma. “ Mi sono battuto perché l’Europa potesse essere presente da tutti i punti di vista; da parte dell’Unione è stato erogato il più alto finanziamento per calamità naturali mai elargito. Abbiamo modificato le leggi che permettono oggi di utilizzare fondi regionali e strutturali europei con un cofinanziamento del 5% e non più del 50%, per le zone colpite da calamità naturali. E allora, visto che gli strumenti finanziari non mancano, bisogna suonare la sveglia a Roma, affinché si diano una mossa”. Subito dopo la cerimonia inaugurale di Unicam, presenti le autorità civili, militari e le rappresentanze politiche e istituzionali locali e regionali, il presidente Tajani si è recato in visita alla nuova area commerciale, apprezzandone la realizzazione progettuale.

Tajani area commercialre

 Qui, l’incontro con i titolari delle attività che si apprestano a fare il loro ingresso nelle nuove strutture, esprimendo solidarietà e vicinanza e incoraggiando a credere nel futuro.

Tajani commercianti

 

Da parte sua, il presidente del Parlamento Europeo si è subito attivato per sostenere concretamente la problematica dei mutui sulle macerie e quella relativa al sostegno bancario nei confronti delle esigenze finanziarie e delle spese da sopportare degli stessi operatori del commercio, molti dei quali, perduta la sede lavorativa e la casa, sono rimasti senza garanzie per onorare prestiti. Quale gesto conclusivo di attenzione alla città di Camerino, il presidente Tajani ha voluto effettuare anche degli acquisti di prodotti locali al City Park.

Carla Campetella

Tajani spesa

Camporotondo: Corso per il Patentino raccolta dei funghi

26 Nov 2018
188 volte

Al via il Corso per il conseguimento dell’autorizzazione  alla raccolta dei funghi epigei Spontanei a cura del  Gruppo Micologico Maceratese. Le lezioni si svolgeranno nei locali della Mediateca Comunale sulla Piazza di Camporotondo dalle ore 20,00 alle ore 23,00.

Programma Lezioni :

1° Lezione Presentazione e introduzione del corso;
(26/11/18) Legislazione attuale;
Validità e varietà dei mezzi idonei per il riconoscimento dei funghi;
Ruolo delle Associazioni micologiche.
Docenti: Dott. Corrado Vanella, Cav. Bruno Pizzichini.

2° Lezione Cenni base di nomenclatura, sistematica, biologia, ecologia e morfologia dei funghi.
(27/11/18) Funghi e ambiente: illustrazione degli ambienti di crescita dei funghi, con particolare riguardo al territorio maceratese.
Docenti: Dott. Corrado Vanella, Cav. Bruno Pizzichini.

3° Lezione Illustrazione delle specie elencate nell’allegato C della L.R. n° 17/2001
(29/11/18) “COMMESTIBILI” (1° PARTE) con commento e proiezione di diapositive;
somiglianze pericolose a confronto;
Docenti: Cav. Bruno Pizzichini, Dott. Corrado Vanella.

4° Lezione Illustrazione delle specie elencate nell’allegato C della L.R. n° 17/2001
30/11/18) “COMMESTIBILI” (2° PARTE) con commento e proiezione di diapositive; somiglianze pericolose a confronto;
accenni su intolleranze, (false intossicazioni).
Docenti: Cav. Bruno Pizzichini, Dott. Corrado Vanella.

5° Lezione Illustrazione delle specie elencate negli allegati A e B della L.R. n° 17/2001
(04/12/18) “VELENOSI e TOSSICI” con commento e proiezione di diapositive;
somiglianze a confronto;
Docenti: Cav. Bruno Pizzichini, Dott. Corrado Vanella.

6° Lezione Valore alimentare dei funghi.
(06/12/18) Avvelenamenti.
Intossicazioni.
Intolleranze.
Docenti: Sig. Fabio Marchetti, Cav. Bruno Pizzichini.

7° Lezione Consigli e norme pratiche comportamentali per il cercatore micofago.
(29/11/18) Incontri fastidiosi, equipaggiamento, credenze infondate.
I funghi in cucina e nell’alimentazione.
Conclusioni, domande e chiarimenti sugli argomenti trattati.
Docenti: Cav. Bruno Pizzichini, Dott. Corrado Vanella.

 

Per partecipare basta telefonare all’Unione Montana dalle 9:00 alle 13:00 al  0733.656336 o presentarsi lunedi 26 alla prima lezione.

 

 

I 10 impegni di Poste Italiane

26 Nov 2018
293 volte

Dieci impegni a favore dei piccoli comuni, quelli con popolazione inferiore ai 5 mila abitanti e che, come detto dal premier Conte, presente all’incontro tra Poste Italiane e i sindaci dei piccoli comuni, costituiscono il “tessuto portante della nostra Italia”. E’ quanto Poste Italiane ha garantito ai molti primi cittadini intervenuti alla conventio con in testa il presidente nazionale dell’Anci Antonio Decaro. Anzitutto l’impegno a non chiudere gli uffici postali nei comuni più piccoli, sostenendo in tal modo la crescita e lo sviluppo dei territori. In secondo luogo Poste Italiane istiuisce un ufficio dedicato a supporto dei comuni con popolazione inferiore ai 5mila abitanti con un numero verde a cui gli amministratori potranno fare riferimento per richiedere informazioni e promuovere iniziative. Inoltre negli oltre 3500 comuni che ancora ne sono sprovvisti saranno istallati, a servizio della popolazione, sportelli automatici per i servizi di denaro. Altri servizi riguardano l’erogazione dei principali servizi postali attraverso la rete dei tabaccai nei 254 piccoli comuni privi di ufficio postale, il wi-fi gratuito, negli uffici di tutti piccoli comuni, un servizio “tesoreria” grazie alla partnership con Cassa Depositi e Prestiti, nuovi investimenti per la sicurezza, l’abbattimento delle barriere architettoniche, progetti immobiliari di solidarietà sociale e, infine, il rafforamento del servizio negli uffici postali dei comuni con maggiore flusso turistico. Insomma un grande sforzo da parte di Poste Italiane a vantaggio dei comuni più piccoli, con servizi garantiti e ampliati anche nelle zone del centro Italia colpite dal terremoto, culla di borghi e piccole comunità.

conte poste

WhatsApp Image 2018 11 26 at 14.12.23 1

 folla poste

WhatsApp Image 2018 11 26 at 14.12.23 3

Poste incontra i Sindaci dItalia M.B. Farina M. Del Fante G.Conte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (Macerata)

Tel. 0737.633.180 / 335.536.7709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione
Piazza Cavour, 12
62032 Camerino (MC)

Tel. 0737.632.365 / Fax 0737.616.301

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo