Provoca un incidente e scappa. Rintracciato dalla stradale di Camerino

03 Ago 2018
1410 volte

Brillante operazione della polizia stradale di Camerino che è riuscita a rintracciare il pirata della strada che martedì scorso è scappato dopo aver causato un incidente.

Il fatto era accaduto a Corridonia dove, intorno alle 20, un quarantenne del posto aveva causato un incidente con dei feriti e si era dato alla fuga, omettendo quindi il soccorso.

La polizia stradale di Camerino, dopo aver attivato le indagini che hanno consentito di individuare la carrozzeria dove era stato portato il mezzo, è risalita al conducente che è stato denunciato all'autorità giudiziaria per i reati di "Fuga in caso di incidente stradale e omissione di soccorso".

Ceselli e Scorcella lasciano Forza Italia. In consiglio nel gruppo misto

03 Ago 2018
174 volte

Carmelo Ceselli e Luca Scorcella lasciano Forza Italia.

“Continueremo  a far parte della maggioranza che governa Tolentino, consapevoli che le scelte che prenderemo d’ora in poi saranno frutto di attente analisi e riflessioni con il primo cittadino e con la Giunta”.

E’ quanto hanno annunciato in una nota i due consiglieri di Tolentino, scrivendo le motivazioni per cui hanno deciso di uscire dal partito di Silvio Berlusconi, ma di continuare a lavorare per Tolentino.

C95C6037 F402 414B BC5E E9C2424A6D4C

 

“Da mesi attendiamo dal partito più chiarezza sulla posizione da assumere per la tutela di Tolentino – scrivono - , per rispetto non solo degli elettori, ma della cittadinanza intera.

Le scelte suicide fatte dal partito in concomitanza con le elezioni dello scorso marzo, hanno portato a una totale anarchia, senza più alcun ruolo e senza una guida regionale capace di coordinare in maniera univoca le scelte da portare avanti.

Scelte ancora più importanti in un Comune come il nostro, martoriato dal terremoto.

Non ci siamo più sentiti rappresentati da persone, sicuramente capaci e preparate ma lontane dalla realtà della nostra terra e calate nelle Marche senza una ragione apparente.

Manca quel contatto quotidiano, quel rapportarsi con persone che vivono come noi la nostra terra della quale conoscono ogni più recondito segreto. Dopo la decisione incomprensibile di non ricandidare il sen. Remigio Ceroni, siamo stati abbandonati a noi stessi”.

L’argomento sarà approfondito nella prossima edizione de “L’Appennino Camerte”.

In pellegrinaggio verso Loreto. 300 pellegrini fanno tappa a Belforte

03 Ago 2018
203 volte

Belforte apre le sue porte ai pellegrini.

È previsto per domenica prossima, infatti, l'arrivo di oltre 300 pellegrini di ben cinque diocesi delle Marche, che faranno tappa nel paesino dell’entroterra.

Sono tutti ragazzi dai 15 ai 29 anni che, partiti da Camerino, si dirigono in pellegrinaggio a Loreto. 

Si fermeranno ospiti a Belforte dove dormiranno per una notte.

L’arrivo è previsto alle 17 al palazzetto dello sport di via Santa Lucia, nel capoluogo e al tendone della protezione civile che si trova nel piazzale del palazzetto.

E’ qui che verranno ospitati per la notte e per la cena. 

Alle 19 è prevista la Santa Messa con l'arcivescovo Francesco Giovanni Brugnaro, nella chiesa di Sant'Eustachio. 

Dopo la cena organizzata dalla Caritas, la serata dei ragazzi proseguirà in piazza Umberto I dove è in programma  la tradizionale festa della polentata con musica dal vivo e lo spettacolo di comici.


Una giornata importante non solo per i giovani pellegrini, ma anche per Belforte del Chienti e i suoi cittadini che si mostrano pronti  per accogliere i pellegrini diretti verso la città mariana.

"Ciao sono don Franco". La telefonata dell'arcivescovo Massara ai sindaci della diocesi

02 Ago 2018
1394 volte

"Sono don Franco". Sorpresa, stupore, in qualche caso anche incredulità per i sindaci dei comuni della diocesi di Camerino - San Severino Marche nel sentire dall'altro capo del telefono la voce del nuovo arcivescovo don Francesco Massara, chiamato solo pochi giorni fa da papa Francesco a guidare la diocesi camerte-settempedana. L'arcivescovo, che prenderà possesso della sua cattedra il prossimo 21 ottobre, ha così voluto presentarsi alle comunità di cui è stato eletto Pastore chiedendo cordialmente ai primi cittadini informazioni riguardanti la situazione dei centri gravemente colpiti dal sisma, esprimendo allo stesso tempo il desiderio di conoscere di persona i comuni e i cittadini della diocesi. Colloqui che hanno rasserenato la giornata dei sindaci che ormai da quasi due anni sono in prima linea nell'emergenza sisma, con monsignor Massara che ha dato concretamente seguito alle sue prime parole di saluto alla comunità diocesana: "Vengo da vescovo ad essere parroco della chiesa di Camerino - San Severino Marche per portare in mezzo a voi il Vangelo della speranza". I primi ad essere stati chiamati nella giornata di sabato, poche ore dopo l'annuncio dell'elezione, i sindaci di Camerino, Gianluca Pasqui, e San Severino, Rosa Piermattei, con mons. Massara che ha continuato anche nelle ultime ore a contattare i rappresentanti delle singole comunità, telefonando anche ai sacerdoti e al personale della Curia. "Sto chiamando perchè è giusto che sia così - le parole dell'arcivescovo massara - Se non lavoriamo insieme, se non cresciamo insieme non si va da nessuna parte. Il Signore lavorava con i suoi apostoli ed io cercherò di lavorare con i miei sacerdoti ed anche con le istituzioni. Se si lavora insieme faremo sicuramente qualcosa di buono per le nostre comunità". L'arcivescovo Massara, che non ha mai visitato il territorio della diocesi che gli è stata affidata, ha anche incontrato una famiglia settempedana che, al momento della nomina, si trovava in vacanza a Tropea. "Un anticipo - ha concluso il vescovo Franco - degli incontri che farò con la gente delle nostre comunità". 

Al via il 32° Camerino Music Festival. Dal 5 al 14 agosto, artisti di livello internazionale

02 Ago 2018
644 volte

Al via il prossimo lunedì 5 agosto, il 32° Camerino Music Festival, Festival internazionale di Musica da Camera, organizzato dall’Accademia Italiana del Clarinetto col contributo del Comune di Camerino, il patrocinio della Regione Marche, Cidim e con la collaborazione di Unicam, Adesso Musica, Superconti e Borgo Colle Ridente. La presentazione è avvenuta nel corso di una conferenza stampa alla quale hanno preso parte il sindaco di Camerino Gianluca Pasqui , il direttore artistico del Festival Maestro Piero Vincenti e il Maestro Vincenzo Correnti direttore di Adesso Musica. Il cartellone del Festival, previsto dal 5 al 14 agosto, anche per l’edizione del 2018 si sovrapporrà all’Italian Clarinet Summer University arrivato al suo 4° anno, con la partecipazione di clarinettisti provenienti da vari Paesi del mondo.

Tutti i concerti sono ad ingresso gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili e, , tranne l’International Clarinet Maratona che prevede sei ore di esibizioni non stop dalle ore 18.00 alle 24.00, avranno tutti inizio alle ore 21,15.

“Nonostante la distruzione e le difficoltà – ha esordito il sindaco Pasqui- questa comunità ha continuato nel suo percorso culturale e di sostegno alle varie associazioni.Comunque siamo rimasti in piedi in tutto e poter presentare la 32esima edizione del Festival di musica da camera è un ulteriore iniezione di fiducia per guardare in avanti. Tenere in piedi la nostra storia che si basa sulla cultura e su eventi di portata internazionale come il Camerino Festival,significa dire ai nostri cittadini che nessuno ha mai abbassato la guardia che nessuno mai ha pensato ad una diminuzione di quanto questa città ha sempre espresso ma anzi paradossalmente vedere un programma di questo livello significa non rinnegare nulla ma anzi credere fortemente a ciò che si è fatto e cercare di mantenere, perché oggi l'obiettivo e non fare passi indietro. Ringrazio il Maestro Vincenti il quale, nonostante non ci sia più una città, sta continuando a credere in un progetto partito quattro anni fa; accanto a lui ringrazio anche il Maestro Correnti per la sua opera come eccellente docente e per la collaborazione con lo stesso Camerino Festival, tutto fatto con il cuore di chi ha le radici su questo territorio. Ritengo che eventi di livello internazionale come il Camerino Festival, sia uno dei segnali che danno certezza al futuro”.

Nel 2019, l’Accademia Italiana del Clarinetto festeggerà il suo ventesimo compleanno. Lo ha ricordato il Maestro Piero Vincenti nel ripercorrere la sua esperienza fatta di tenacia e passione ritrovatasi sulla stessa lunghezza d’onda con quella di Vincenzo Correnti e che, in 4 anni ha, con l’Accademia del clarinetto, ha permesso di mettere in piedi eventi di assoluto rilievo.

“ In vent’anni non abbiamo mai ricevuto alcun finanziamento e siamo riusciti a farlo grazie al sostegno di tanti amici - ha dichiarato ; viviamo sulle attività che facciamo e spesso sopravviviamo. Il legame che si è creato con Camerino è un qualcosa di particolare . Camerino ci ha accolto in maniera straordinaria e si è creato un bellissimo rapporto anche dal punto di vista umano. Abbiamo perso purtroppo quello spazio straordinario del Palazzo della Musica, da dove in un anno e mezzo eravamo riusciti a fare cose meravigliose; adesso come sede dell' Accademia abbiamo un ufficio di appena 9 metri quadri, dal quale stiamo cercando di portare avanti quel che si può fare, compatibilmente con la situazione che la città vive. E’ chiaro che le difficoltà ci sono perché la perdita del Palazzo ha lasciato proprio materialmente un segno, vanificando gli investimenti fatti e, anche logisticamente, diventa sempre più difficile gestire certe cose; tuttavia non molliamo e finché riusciremo a fare qualcosa, lo faremo. Quello che mi preme dire – ha aggiunto- è che il Camerino Festival è patrimonio della città; una direzione artistica come la mia, è comunque di passaggio ma il Festival ha 32 anni e va salvaguardato, così come avviene per altre manifestazioni importanti che tengono alto il nome di Camerino al di fuori della regione e dell’Italia”.

“ Essere all’interno del Camerino Festival- ha detto il Maestro Correnti- per noi è molto importante; per nostri ragazzi c’è infatti l'occasione di confrontarsi e fare un'esperienza altamente formativa vicino a grandi artisti. Un’occasione unica per loro di affrontare un repertorio importante accanto a musicisti di calibro internazionale Per quel che ci riguarda, l’Orchestra di Fiati città di Camerino si esibirà martedì 7 agosto all’Auditorium Benedetto XIII accanto al solista di corno Nilo Caracristi ; con il grande musicista, proveremo il giorno prima il repertorio; dei due brani che eseguiremo l’ uno è stato scritto dal cornista e compositore Donato Semeraro, l’altro è invece un brano per corno molto impegnativo. Da segnalare anche il fatto che dell’Orchestra di fiati per l’occasione faranno parte anche ragazzi del territorio e giovani che studiano nei conservatori di Fermo e di Pesaro che verranno appositamente per vivere quest’esperienza anche formativa, essendo occasioni come questa, sempre più rare “

IMG 20180802 114022983

Il Programma :

Il concerto inaugurale del 32° Camerino Festival è previsto domenica 5 agosto presso la Scuola Primaria Salvo D’acquisto con l’esibizione di Alessandro Carbonare, considerato il clarinettista più famoso del mondo , accompagnato al pianoforte da Desiree Scuccuglia. Lunedì 6 agosto all’Auditorium Benedetto XIII sarà la volta dello spettacolo “ Platero Y Yo” che vedrà protagonista l’attrice Vanessa Gravina voce recitante e Claudio Piastra alla chitarra. Stessa location il 7 agosto per “ “Il corno e l’Orchestra di fiati” con il solista Nilo Caracristi al corno e l’Orchestra di Fiati di Camerino, diretti da Vincenzo Correnti; 8 agoso a Borgo Colle Ridente,’Italian Clarinet Consort ‘ con l’Orchestra Italiana di Clarinetti diretta da Angelo Semeraro. 9 agosto appuntamento con il 2° International Clarinet Maratona dalle 18 alle 24 presso la scuola D’Acquisto; data dedicata alla Grande musica da Camera quella del 10 agosto con la pianista Marsida Koni e il Quartetto Fonè; l’11 agosto ci si sposta a Borgo Colle Ridente con un appuntamento particolare che intreccia i due linguaggi del tango e del jazz per l’esecuzione di Joe Pisto, chitarra e voce e Fausto Beccalossi , fisarmonica e voce. Ultimi tre appuntamenti tutti al Salvo D’Acquisto a cominciare dalla data del 12 agosto che vedrà protagonista “Il virtuosismo violinistico” del grande Davide Alogna e Fiorenzo Pascalucci al pianoforte, per passare al 13 agosto con l’originale duo composto da Valentina Ciardelli al contrabbasso e Giacomo Tongiani, marimba. Concerto di chiusura il 14 agosto con l’Ensemble di fiati dell’Accademia Italiana del Clarinetto, per la direzione di Giorgio Versiglia.

IMG 20180802 105610120

Ladri a Caldarola. Fuggono col suv di un agente di commercio

02 Ago 2018
1331 volte

Allarme sicirezza a Caldarola.

Nella notte tra martedì e mercoledì scorsi, nel quartiere San Rocco, dei malviventi sono entrati nell’abitazione di un agente di commercio e sono fuggiti a bordo della sua Mercedes.

Era mezzanotte quando, nonostante i proprietari dell’abitazione fossero svegli, i ladri sono entrati dalla portafinestra aperta e hanno preso le chiavi dell’auto.

Ad accorgersi della fuga dei malviventi,  la moglie del proprietario avvisata dal cane che abbaiava con insistenza. Uscita in terrazzo, li ha visti saltare e salire in auto partendo a forte velocità.

Immediatamente è stata sporta denuncia ai carabinieri della locale stazione che ora indagano sull’accaduto.

Non è la prima volta che il quartiere San Rocco viene preso di mira dai malviventi e quest’ultimo fatto ha riportato il terrore tra i cittadini.

RisorgiMarche, Ramazzotti lascia il posto a Jovanotti

02 Ago 2018
1812 volte

Cresce l'attesa per l'appuntamento finale di RisorgiMarche, quello di domenica 5 agosto all'abbazia di Roti, nel territorio di Matelica, dove la sorpresa è la presenza di Lorenzo Jovanotti. A darne l'annuncio di quello che sarà il protagonista dell'ultima data degli eventi che hanno coinvolto un intero territorio colpito dal sisma è stato lo stesso Neri Marcorè. Il cantante nei giorni scorsi aveva postato un tweet nel quale lasciava intendere la sua partecipazione all'evento, che ora ha trovato conferma. Ad onor del vero si era parlato della presenza di Jovanotti anche per il concerto dello scorso 31 luglio, ma sul "palco" naturale di Casalicchio di Amandola, insieme a Simone Cristicchi, era salito Ermal Meta, il vincitore dell'ultimo festival di Sanremo. Sale, dunque, la febbre dei numerosissimi fans di Jovanotti pronti a mettersi in marcia per ascoltare il loro idolo nel pomeriggio di domenica. In attesa del concerto conclusivo di RisorgiMarche, il dato certo è che sui prati dell'abbazia di Roti sono attese circa 30mila persone, a testimoniare l'appeal avuto dall'intuizione di Neri Marcorè.

Sisma: 490mila tonnellate di macerie pubbliche rimosse in 16 mesi

02 Ago 2018
126 volte

Quasi 490mila tonnellate di macerie pubbliche rimosse in 16 mesi, cioè il 99 per cento del materiale pubblico rimosso. Il 99,9 per cento è stato oggetto di recupero, con il rimanente 0,1 per cento avviato allo smaltimento. Questi e altri dati sono stati al centro di un resoconto pubblico, realizzato durante un incontro con la stampa organizzato all’impianto del Cosmari di Tolentino. Erano presenti l’assessore alla Protezione civile e Ambiente, Angelo Sciapichetti, il direttore del Cosmari, Giuseppe Giampaoli, il dirigente dell’ufficio rifiuti della Regione, Massimo Sbriscia. “Se confrontiamo il lavoro fatto fino ad oggi – ha detto Sciapichetti – con altri terremoti recenti, ad esempio con quello dell’Aquila, si capisce quanto virtuoso sia stato il modello che abbiamo predisposto per la gestione del ciclo delle macerie. Nel caso del capoluogo abruzzese infatti, dopo due anni erano state rimosse 100mila tonnellate di macerie e dopo cinque anni 478mila. Il pressoché totale riciclo dei materiali ci fa parlare anche di un ottimo esempio di economia circolare. Notevole anche il lavoro svolto sul versante amianto. Ne sono state raccolte 27 tonnellate, una piccola percentuale sul totale di macerie trattate, ma ragguardevole in termini assoluti. Quando ne vengono individuate tracce, il cantiere viene messo in sicurezza e interviene subito una ditta specializzata. Massimi gli standard di sicurezza e il monitoraggio a garanzia di ambiente e lavoratori. Il ciclo di gestione delle macerie è un meccanismo complesso che abbiamo messo in piedi all’indomani delle prime scosse, con investimenti specifici per la realizzazione di un impianto senza eguali che ha portato a lavorare circa 60 persone in più nelle provincie di macerata e Ascoli. La sua virtuosità è stata riconosciuta da due missioni della Commissione europea, una di alcuni mesi fa e un’altra avvenuta nei giorni scorsi. Molto del materiale viene già riutilizzato per riempimento sotto servizi, strade, marciapiedi, piazzali. Risultati raggiunti grazie a un lavoro di squadra tra Regione, i cui dirigenti vanno ringraziati per l’assidua dedizione, Cosmari, Asur, Arpam, Province, ditte appaltatrici e Mibact. Il post sisma è spesso al centro delle polemiche, dati alla mano dimostriamo che non mancano anche esperienze positive, da valorizzare e far conoscere”. A fine luglio erano oltre 208mila le tonnellate trattate nella provincia di Macerata, oltre 272mila in quella di Ascoli Piceno, oltre 8mila in quella di Fermo. Ad eccezione di Pescara del Tronto e Castelsantangelo sul Nera, che presentano peculiarità, entro il 2018 saranno rimosse tutte le ulteriori macerie pubbliche che deriveranno da demolizioni non ancora effettuate.(f.b.)

Solidarietà dal varesotto per le imprese di Visso danneggiate dal sisma

02 Ago 2018
111 volte

Proseguono gli aiuti alle imprese colpite dal sisma. Dopo il sostegno degli artigiani di San Donà di Piave dello scorso marzo, questa volta il gesto di solidarietà è arrivato da parte di due Associazioni della provincia di Varese, l’ASD Sci Club Somma e la Pro Loco Casorate Sempione con il sostegno di Banca Mediolanum.

A Visso, in occasione del secondo appuntamento dell’evento Aperigusto Speciale RisorgiMarche, attività autonoma a sostegno del festival, il Cav. Bruno Chiodi, in rappresentanza delle due Associazioni, ha consegnato i fondi raccolti in favore di 5 imprese artigiane del settore Agroalimentare.

L’importo di 10.000€, destinato alle aziende di Visso, Cappa di Cappa Antonio snc, Calabrò Carni di Calabrò Giorgio, Giannotti Paolo e Marina snc, Panificio Cappa Antonio di Cappa Ptrizia e Arte Bianca snc di Albani Lina, rappresenta un immediato e importante sostegno per queste attività duramente colpite dal sisma.

Ricordiamo che sono stati numerosi i gesti di solidarietà nati dall’emergenza post sisma, episodi di aiuto che hanno visto protagoniste anche le stesse aziende del territorio, come nel caso dell’azienda Bartocci che ha ospitato Calabrò Carni permettendogli di continuare a lavorare o il salumificio Pettacci accolto nella struttura dell’artigiano Bartolazzi di Muccia.

Siamo davvero contenti che questo gesto di solidarietà si ripeta per la seconda volta nel giro di poco tempo – ha dichiarato il Presidente Provinciale Renzo Leonori. In un momento difficile come quello che stiamo vivendo a causa delle difficoltà che ha lasciato il sisma e dei problemi relativi alla burocrazia e alla ricostruzione, crediamo che la rete solidale che può instaurarsi tra le imprese, Enti e Associazioni sia alla base per riformare il tessuto economico del territorio. Da parte nostra certamente proseguiremo con il percorso di vicinanza alle aziende e il sostegno a qualsiasi tipo di aggregazione tra le piccole e medie imprese artigiane"

A settembre il primo Trekking Biblico dei Monti Sibillini

02 Ago 2018
60 volte

La parrocchia di San Martino e Beato Ugolino in Fiegni di Fiastra, in collaborazione con l’associazione La Casa dei Sentieri - Convento di Santa Maria del Cengio di Isola Vicentina e con il Patrocinio del Comune di Fiastra, propone un cammino di tre giorni, a piedi, in gruppo, a contatto con la natura, scandito da momenti di riflessione, spazi di silenzio e di incontro.

Il tema scelto è quello della fragilità umana e della fragilità della terra con le riflessioni di padre Ermes Ronchi e di Marina Marcolini, autori del loro ultimo libro “il vangelo della terra”.

Il percorso sarà, in alcuni momenti, animato anche con attività artistico- espressive da Stefania Pietrani e Francesca Abignente e i partecipanti saranno accompagnati dalla guida Michele Sensini.

Percorreremo sentieri, carrarecce e strade attraverso il territorio dell’alto maceratese dal Santuario di Macereto di Visso al Santuario del Beato Ugolino di Fiastra, sperimentando il lento, ma tenace, avvicinarsi ad una mèta, per ritrovare il senso del proprio cammino nella vita, per conoscere meglio i luoghi, le persone e le realtà locali che dopo il terremoto del 2016 cercano di ricostituire il proprio tessuto comunitario, sociale ed economico.

Il trekking si articola in tre tappe:

  • Venerdì 7 settembre: dal Santuario di Macereto a Pintura di Bolognola;

  • Sabato 8 settembre: da Pintura di Bolognola a Fiastra;

  • Domenica 9 settembre: da Fiastra al Santuario del Beato Ugolino di Fiegni

Per ulteriori informazioni ci si può rivolgere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o telefonare al 339 6216801

San Severino: al via il primo cantiere di ricostruzione pesante

02 Ago 2018
1904 volte

Emanato il primo decreto per la ricostruzione pesante a San Severino. L’Usrregionale ha dato via libera alla concessione di un contributo, per oltre 370mila eurorelativo alla ristrutturazione di una palazzina sita in via Gino Bonichi.

“Spero che vengano presentati i progetti per poter ripartire al più presto. Mi auguro di poter vedere spuntare in fretta anche le gru dei cantieri della ricostruzione pesante – sottolinea il primo cittadino settempedano, Rosa Piermattei, che ricorda i numeri dell’emergenza - Sono 199 le pratiche presentate per la ricostruzione privata di cui 173 con riferimento alla ricostruzione “leggera”. Di queste ne sono state finanziate 73 e chiuse 11. Poi ci sono 26 richiestche fanno riferimento alla ricostruzione “pesante”. Per 14 edifici, infine, si è preferito accedere alle agevolazioni previste dal Sisma Bonus uscendo quindi dalla procedura ordinaria.

Il punto sull’emergenza terremoto è stato fatto anche nel corso dell’ultima seduta del Consiglio comunale. A San Severino sono complessivamente 876 i nuclei familiari che continuano a percepire il Contributo per l’Autonoma Sistemazione. L’ufficio Servizi Sociali ha pagato il Cas di maggio per un importo complessivo che sfiora i 700mila euro. Le domande di Cas inserite nel sistema Cohesion sono state 1.351.In alloggiamento alberghiero ci sono ancora 40 famiglie per 102 persone totali. Di queste 33 famiglie sono a San Severino (90 persone) e 7 fuori Comune (12 persone).

Summer Time: ecco gli appuntamenti settempedani di agosto, settembre e ottibre

02 Ago 2018
132 volte

Laboratori e proiezioni per i più piccoli, mostre, eventi sportivi, sagre e appuntamenti enogastronomici, incontri per le famiglie e incontri con l’autore, rappresentazioni teatrali, conferenze, letture, viaggi per immagini, cinema in piazza e tanto altro ancora.

Anche per i mesi di agosto, settembre e ottobre il Comune di San Severino Marche, in collaborazione con la Pro Loco e altre associazioni settempedane, ha messo insieme un ricco calendario di eventi nell’ambito della rassegna “Summer Time”.

Si inizia stasera (2 agosto) con la proiezione gratuita, in piazza Del Popolo a partire dalle ore 21, dei cortometraggi e dei lavori del laboratorio di cinema destinato ai bambini del progetto “Passo Uno”. Venerdì 3 agosto i Teatri di Sanseverino presentano, alle ore 21,30 al Castello di Elcito, l’incontro con Maximiliano Cimatti autore del libro “L’uomo di Elcito”. Da sabato 4 agosto a giovedì 16 settembrea palazzo Servanzi Confidati, il laboratorio di lingua e cultura italiana Edulingua presenta la mostra della pittrice Maria Micozzi “La forza di rigenerarsi”. Sabato 4 agosto in piazza Del Popolo, spettacolo unico alle ore 21,30 ad ingresso gratuito, la rassegna “Una Piazza da Cinema” propone il film “Ella & John”. Domenica 5 agosto nella frazione di Colleluce, con inizio dello spettacolo ad ingresso gratuito alle ore 16,30, “Dialetto a Colleluce”. Venerdì 10 agostonell’ambito della rassegna Arte in Blues del San Severino Blues Festival proiezione gratuita “The history of Robert Johnson & Delta Blues” e, a seguire, visita guidata alla pinacoteca civica. Sabato 11 agosto la rassegna di cinema in piazza presenta, ingresso gratuito alle 21,30, il film “Made in Italy” mentre giovedì 16 agostoil film “Il Premio”. Mercoledì 29 agosto gli Incontri con l’Autore dei Teatri di Sanseverino ospitano Lucia Tancredi al convento di Santa Chiara in “Lorenzo Lotto e la sacralità delle immagini”. Sempre gli Incontri con l’Autore presentano martedì 4 settembrenella sede dell’associazione La Zattera, il libro di Alessandro Seri “Fil rouge. Le lettere segrete di Yvette Mirabeau”.Giovedì 6 settembre, invece, l’associazione Sognalibro presenta nel cortile della chiesa di San Lorenzo in Doliolo, alle ore 21,30 con ingresso gratuito, “Giù la piazza non c’è nessuno dammi la storia e arriva qualcuno”. Sabato 8 e domenica 9 settembre nuova edizione di Street Sport in piazza Del  Popolo con dimostrazioni e competizioni dedicate a varie discipline sportive ma anche tantissimi eventi collaterali. Ancora in piazza Del Popolo, dal 14 al 16 settembre, Mostra mercato delle Attività Produttive. Domenica 16 settembre la rassegna Altre Culture presenta invece al teatro Italia “Damasco e la Siria, bellezza dimenticata” con le immagini di viaggio di Francesco Rapaccioni. Sabato 22 e domenica 23 settembre Sagra della Porchetta in  piazza Del Popolo, domenica 30 settembre Festa dell’Acquaticcio nella frazione di Colleluce poi dal al 7 ottobre Street Food a cura della Sunrise Management sempre in piazza Del Popolo e, infine, domenica 14 ottobre Festa della Famiglia a cura della Regione Marche al teatro Feronia e al chiostro di San Domenico.

Tolentino: auto si ribalta, ferito il conducente

02 Ago 2018
375 volte

Incidente a Tolentino in via Pietro Nenni dove, per cause in corso di accertamento, sembra per una mancata precedenza, due auto si sono scontrate e una di esse, una Fiat 500, si è ribaltata sulla carreggiata. Ad avere la peggio l'anziano che si trovava alla guida dell'utilitaria rimasto incastrato all'interno dell'abitacolo. L'uomo è stato estratto dai vigili del fuoco, giunti sul posto insieme ai sanitari del 118, e trasportato al pronto soccorso dell'ospedale di Macerata. Illeso, invece, il conducente della vettura che ha innescato la carambola.

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (Macerata)

Tel. 0737.633.180 / 335.536.7709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione
Piazza Cavour, 12
62032 Camerino (MC)

Tel. 0737.632.365 / Fax 0737.616.301

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo