Piedino elezioni COMUNALI

 

Belforte. Alessio Vita sfida Paoloni

11 Apr 2019
536 volte

Confermata l’indiscrezione sul nome che sfiderà il sindaco uscente di Belforte del Chienti, Roberto Paoloni, alle prossime elezioni amministrative. E’ il 30enne Alessio Vita il candidato “di una compagine molto eterogenea – come si legge nella nota del gruppo - , sia per età che per competenze, che vede all’interno esponenti dei due gruppi di minoranza che hanno accompagnato l’attuale amministrazione nei suoi 5 anni di mandato. Infatti, proprio come l’araba fenice che risorge dalle ceneri, questo gruppo nasce dalla volontà di ripartire da un volto nuovo che metta d’accordo tutte e due le parti. Alessio Vita ha guidato il gruppo di lavoro dei giovani che ha saputo coniugare i vari suggerimenti ed è stato quindi individuato come il candidato giusto per questo compito vista la sua presenza a 360° nella vita di tutti i giorni della comunità belfortese”. Nato e cresciuto a Belforte del Chienti, da anni volontario del gruppo comunale di protezione civile e giocatore della Belfortese, Vita ha praticato il tiro con l’arco e ha lavorato per molto tempo in un noto locale del paese. Dopo la laurea con lode in Ingegneria Meccanica alla Politecnica di Ancona ha conseguito il dottorato di ricerca in Ingegneria Industriale e ad oggi lavora come ricercatore sempre nel capoluogo di Regione. “A sostenere il candidato sindaco in questo progetto – prosegue la nota - , oltre al suo gruppo giovane, dinamico e motivato, che ha come obiettivo il bene della comunità locale, senza secondi fini, ci sono  componenti più esperti della squadra che hanno delegato ai nuovi la definitiva stesura del programma per la dovuta condivisione finale. Definita anche la lista dei candidati che verranno presentati nei prossimi giorni”. Ieri sera, una foto quasi sibillina sul profilo Facebook di Alessio Vita lo vedeva ritratto nella corsa nel campo sportivo del suo paese, con il capoluogo che campeggiava in alto. Ad accompagnare lo scatto la frase “Ama il tuo paese, difendine i colori”. 

GS

Sarnano. È Luca Piergentili il candidato sindaco

10 Apr 2019
266 volte

Sarà Luca Piergentili – attuale assessore ai lavori pubblici, sport ed ambiente – il candidato sindaco di Sarnano alle prossime elezioni amministrative del 26 maggio per la lista civica “La Buona Amministrazione”, compagine che attualmente amministra con il sindaco Franco Ceregioli (già sindaco per due mandati consecutivi e quindi non ricandidabile in tale ruolo).

"La candidatura di Luca Piergentili - scrive il gruppo in una nota - sulla quale vi è stata la piena convergenza di tutto il gruppo consiliare, è nel segno della continuità, sia dal punto di vista amministrativo, che da quello del mantenimento dei principi e dei valori che hanno negli ultimi cinque anni ispirato l'azione del gruppo "La Buona Amministrazione".

La lista che si presenterà alle elezioni sarà una giusta miscela di esperienza, garantita dalla presenza di amministratori uscenti, e di rinnovamento, apportato da nuove forze provenienti dalla società civile di Sarnano.

Il programma amministrativo che verrà proposto agli elettori per il mandato 2019/2024 manterrà fermi due caposaldi che il nostro gruppo ritiene imprescindibili per Sarnano ed i sarnanesi: il rafforzamento della coesione sociale ed il proseguimento del percorso di crescita che Sarnano ha imboccato negli ultimi dieci anni".

"Avevo auspicato - commenta il sindaco uscente Franco Ceregioli - , subordinando il mio impegno amministrativo a questa condizione, che il nuovo candidato sindaco fosse espressione dell'amministrazione uscente, perché sono assolutamente convinto che solo garantendo la continuità amministrativa si potrà affrontare al meglio il grandissimo lavoro che ci si prospetta davanti, ottenendo così gli importanti risultati sperati. Per questo ringrazio Luca Piergentili per la disponibilità manifestata alla candidatura".

Il candidato sindaco, Luca Piergentili dice invece: "Ringrazio il gruppo "La Buona Amministrazione" per la fiducia riposta sulla mia persona: farò di tutto per ripagare questa grande attestazione di stima con l'impegno e la passione con cui svolgerò il mandato di sindaco, qualora questa dovesse essere la volontà dei miei concittadini sarnanesi il prossimo 26 maggio. Ho svolto questi cinque anni di attività amministrativa da assessore mettendomi al servizio della comunità sarnanese e "servizio" sarà la mia parola d'ordine anche da sindaco".

GS

Ducato e Opel si scontrano. Un ferito in ospedale

10 Apr 2019
362 volte

Incidente sul raccordo all’altezza di Corridonia. Questa mattina intorno alle 11 una Opel Zafita e un Fiat Ducato si sono scontrati. Sul posto sono subito intervenuti i soccorsi del 118 che hanno portato l’autista della Opel all’ospedale di Macerata dopo che i vigili del fuoco lo hanno estratto dall’auto. I pompieri,  intervenuti con una autopompa e cinque unità hanno anche messo in sicurezza i mezzi coinvolti nell’incidente 

Pioraco: Luisella Tamagnini non si ricandida, ma farà parte della nuova lista

10 Apr 2019
647 volte

Scioglie la riserva il gruppo di “Pioraco nel cuore” che, forte di nuovi nomi in gran parte giovani, parteciperà alle prossime elezioni comunali di maggio. A dichiararlo è la dott.ssa Luisella Tamagnini, prima sindaco donna del paese della carta, la quale ha tenuto a precisare che pur facendo parte della nuova compagine, non correrà per il secondo mandato.

“ La nostra - afferma Luisella Tamagnini- è una lista nuova. Verrà presentata nei tempi dovuti, ma intanto posso dire che all’originaria nostra squadra, si sono aggiunti diversi giovani. Non è stato facile trovare queste nuove forze, ma sono sicura che coloro che si sono offerti per questo percorso, potranno dare garanzia di entusiasmo e voglia di fare, fondamentali in un periodo come questo. Ci auguriamo dunque che il nuovo gruppo appena formato, abbia successo. Non sarò io la candidato sindaco- aggiunge Luisella Tamagnini- ma per la continuità, farò parte comunque della lista, in modo da poter riuscire a portare a termine i lavori che sono stati iniziati”. Sul nome di chi guiderà la squadra e su quello degli altri partecipanti, la dottoressa Tamagnini non si sbilancia. Per conoscerli bisognerà dunque attendere l’ultimo giorno utile per la presentazione delle liste; unica certezza è che il gruppo è ufficialmente deciso a ripresentarsi, grazie ad una serie di persone già individuate e,determinate a spendersi per il bene della comunità.

C.C.

Sciapichetti risponde a Tondi: "La Regione è con voi"

10 Apr 2019
482 volte

Non è caduto nel vuoto il grido di allarme del sindaco di Camporotondo, Emanuele Tondi, sui tagli alle classi e ai docenti che hanno interessato il suo paese. Dopo il post del primo cittadino è arrivata pronta la risposta dell’assessore regionale Angelo Sciapichetti, pronto a dimostrare impegno e vicinanza al sindaco. “Il grido di allarme del sindaco Tondi – spiega Sciapichetti - che si aggiunge a quello di altri sindaci del cratere, non può cadere nel vuoto. L'ufficio scolastico regionale deve capire con le buone o con le cattive che le scuole nei Comuni del cratere hanno la priorità assoluta. Non sono accettabili pertanto ulteriori tagli al personale scolastico cosi come paventato da alcuni sindaci. La Regione condivide totalmente la battaglia dei sindaci del cratere  e l'assessore regionale con delega all'istruzione,  Loretta Bravi, è più volte intervenuta nella direzione auspicata dai sindaci. Come assessore alle aree interne – prosegue - ho già  chiesto un incontro immediato al dirigente  dell'Ufficio scolastico regionale, Marco Felisetti, che effettuerò con l'assessore Bravi. Le deroghe sono previste nel Decreto 189 del 2016, vogliamo capire se e perché non vengono concesse. E comunque non possiamo permetterci ulteriori tagli all'offerta scolastica delle zone colpite dal sisma”.

 GS   

Camion si ribalta. Arriva l’eliambulanza

10 Apr 2019
295 volte

Tir si ribalta a lato della carreggiata. Camionista portato all’ospedale Torrette di Ancona. L’incidente è avvenuto oggi intorno alle 15 nel territorio di Appignano. Per cause non chiare il conducente ha perso il controllo del mezzo pesante che è finito al lato della carreggiata, in un campo, ribaltandosi. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 che hanno prestato i primi soccorsi al camionista e chiesto l’intervento dell’eliambulanza per trasferirlo ad Ancona.

Riqualificazione botanica e apertura del Colle dell’Infinito

10 Apr 2019
75 volte

Il FAI – Fondo Ambiente Italiano invita la cittadinanza, sabato e domenica prossimi, a una visita in anteprima del Colle dell’Infinito dopo gli interventi di riqualificazione botanica dell’Orto delle Monache, il luogo dove Leopardi concepì nel 1819 il canto “L’infinito”. Questo per raccontare in anteprima alla città di Recanati i progetti e gli interventi curati dal FAI in seguito all’accordo firmato a luglio 2017 con il Comune di Recanati, il Centro Nazionale di Studi Leopardiani e il Centro Mondiale della Poesia e della Cultura “Giacomo Leopardi”, che ha visto affidare al FAI la valorizzazione culturale e la gestione di parte degli spazi del Centro Nazionale di Studi Leopardiani e dell’Orto. Nel corso del fine settimana, i cittadini recanatesi avranno l’occasione di visitare i cantieri di restauro in corso e di ricevere materiale informativo sui progetti di recupero e valorizzazione del Colle, mentre i tecnici del FAI presenti saranno a disposizione del pubblico per illustrare particolari aspetti della ristrutturazione e per rispondere alle eventuali domande. Il FAI vuole festeggiare insieme a Recanati e ai recanatesi la prossima inaugurazione di uno dei luoghi simbolo della cultura italiana. Gli interventi nell’Orto, curati dall’architetto paesaggista Paolo Pejrone ha riportato l’Orto-giardino alla sua originaria semplicità campestre, grazie alla potatura, al riassetto della vegetazione, al ripristino delle coltivazioni a orto, alla ricostruzione di alcuni pergolati e alla valorizzazione complessiva della vegetazione e delle fioriture coerenti con lo spirito dei giardini di campagna dell’Ottocento. Il progetto mira a una soluzione volta a mantenere il geniusloci valorizzandone il tono di leggero e romantico abbandono; un’apparente e spontanea casualità, capace di ricreare il fascino originarioe il forte contrasto che nasce tra una dimensione umana e quotidiana e il senso dell’infinito suscitato dal metaforico affacciarsi sulla vastità del mondo “oltre la siepe”. A oggi sono in corso gli interventi sui rustici dell’Orto, sugli impianti di illuminazione e altri pergolati. Procedono contestualmente il restauro e l’adeguamento funzionale del Centro Nazionale degli Studi Leopardiani, che diverrà la porta di ingresso del progetto di valorizzazione del Colle dell’Infinito: da qui prenderà avvio il percorso di visita che, dagli spazi del Centro condurrà, attraverso il viottolo di Leopardi, all’Orto delle Monache. Nell’Orto-giardino il pubblico troverà uno spazio di sospensione in cui immergersi e lasciarsi “naufragare”, un momento di riflessione personale così come suggerita dai versidel Canto. Il Progetto di restauro, valorizzazione culturale e gestione di parte degli spazi del Centro Nazionale di Studi Leopardiani e dell’Orto è realizzato grazie all’Associazione Amici del FAI, Tod’s e Gruppo Gabrielli.

Tagli al personale e alle classi alle scuole del cratere. Tondi protesta

10 Apr 2019
1191 volte

L'Ufficio Scolastico Regionale taglia personale e classi alle scuole del cratere.

Ad accendere i riflettori sul problema è il sindaco di Camporotondo Emanuele Tondi che in un post su Facebook scrive: "I tagli arrivano nonostante il decreto legge del 17 ottobre 2016 n. 189 lo vieti. Oltre al danno la beffa - scrive - . Alla Regione Marche è stato assegnato maggiore organico causa terremoto per il cratere che, invece, viene dirottato altrove. Nonostante la lettera inviata dalla Preside e dal Comune, nonostante il colloquio diretto su appuntamento, il Direttore Generale dell'USR non ne vuole sapere, i numeri sono numeri. Io rispondo che i bambini sono bambini, ovunque, anche se terremotati e se vivono nell'entroterra maceratese. Continuiamo a tagliare servizi e poi facciamo il Patto per lo Sviluppo - si chiede - ? Passi il dirigente di Bergamo, ma la politica marchigiana dov'è? Che ne pensano l'assessore Loretta Bravi e il Presidente Luca Ceriscioli?"

GS

Contram e Comune di Camerino sinergia per rinnovare le tratte

10 Apr 2019
80 volte

Continua la sinergia tra Contram Spa ed il Comune di Camerino per il progetto di rinnovo dell’intera rete dei trasporti pubblici urbani al servizio della cittadinanza, alla luce dello stravolgimento del territorio a causa del sisma.
Dopo la recente inaugurazione della ciclo stazione di e-bike, che integra la mobilità del territorio comunale permettendo ai cittadini di percorrere agevolmente ed in maniera sostenibile anche “l’ultimo miglio”, cioè tutte quelle piccole distanze comprese tra il terminal e le loro destinazioni, e dopo la messa in funzione sulle linee urbane del primo autobus elettrico per la Regione Marche, che svolge un servizio dedicato alle aree SAE della zona “Cortine”, sarà a breve attivato un ulteriore collegamento da/per l’area SAE/Commerciale di Vallicelle.
La nuova linea andrà ad integrare le tratte urbane esistenti e supplirà alle nuove esigenze di mobilità dettate dai mutati assetti urbanistici post-sisma. Il servizio sarà attivo dal mese di maggio con tre corse che da Vallicelle vanno verso il Terminal Contram passando per viale Giacomo Leopardi servendo quindi anche le attività commerciali che si trovano lungo il suddetto viale.
Sul sito Contram www.contram.it, saranno disponibili orari e percorsi.

Sanità, le Marche con gli standard migliori di sicurezza e qualità

10 Apr 2019
252 volte

La sanità marchigiana ha gli standard più alti di sicurezza e qualità nei suoi pronto soccorso, punti nascita e reparti ad alta specializzazione (neurochirurgia, chirurgia vascolare, cardiochirurgia). E’ quanto rileva la rubrica “DataRoom” di Milena Gabanelli che ha analizzato i servizi in strutture sanitarie di tutta Italia. I dati sono stati raccolti da Dataroom regione per regione sulla base delle schede di dimissioni ospedaliere del 2017. “300 sono i reparti che non rispondono a requisiti di qualità in Italia, uno solo viene indicato nelle Marche: il punto nascita di Fabriano già dismesso – spiega il presidente Ceriscioli - Segno quindi di una grande qualità e sicurezza delle strutture sanitarie della nostra Regione. Aver fatto scelte che hanno privilegiato livelli massimi nei servizi offerti ai pazienti, in rapporto a chi ha preferito mantenere magari più diffusi i servizi sul territorio senza però garantire gli standard, è stata una scelta difficile nel momento in cui si è fatta, ma oggi viene ripagata e soprattutto ripaga i marchigiani con qualità dell’assistenza, sicurezza delle cure e l’uso appropriato dei soldi pubblici. Sappiamo quanto ci sia ancora da fare per corrispondere alle esigenze e alle istanze dei cittadini, per questo il risultato raggiunto è uno stimolo a fare sempre meglio, consapevoli dei tanti sacrifici che sono ogni giorno chiamati a fare tutti coloro che operano in sanità”

A Muccia Cna Marche porta "Homo Faber". Venerdì la presentazione del progetto

10 Apr 2019
266 volte

Homo Faber” è il nome dato al nuovo ambizioso progetto che CNA Marche presenterà all’Eremo Beato Rizzerio di Muccia, venerdì 12 Aprile alle ore 11. 

Se ne parlerà nel corso di un convegno, al quale porteranno il loro saluto il Sindaco di Muccia Mario Baroni e il Presidente CNA Macerata Giorgio Ligliani.

Ente proponente del progetto, è CNA Marche che, in collaborazione con la Regione Marche e Globe Inside Srl, promuoverà tutte le fasi progettuali a Muccia, con l’organizzazione di un “Kick Off Meeting” e il coinvolgimento di stampa, tv e stakeholder regionali.

Si tratta di un approccio innovativo ed un invito a fare sistema che porterà un grande impatto economico e sociale; il progetto è finalizzato infatti a valorizzare l’artigianato esperienziale e l’accoglienza caratteristica degli artigiani marchigiani.

“ E’ un progetto della CNA regionale che – spiega il direttore provinciale Luciano Ramadori- abbiamo volutamente e fortemente voluto lanciare da Muccia, comune che con l’80 per cento degli abitanti fuori dalle abitazioni registra l’incidenza di danni più forte di tutta l’Italia centrale. L’intento è quello di sviluppare dei percorsi guidati che possano mettere insieme arte, cultura e turismo e. per arte, intendiamo quella delle botteghe artigiane che trasformano i prodotti agroalimentari. Riteniamo che ‘Homo Faber’ possa avere un sicuro positivo impatto sulle imprese e sul turismo, soprattutto riferito alle nostre zone. Prospettive dunque di uno sviluppo di qualità - aggiunge Ramadori- dedicate in particolare al turismo esperienziale che si rivolge a persone che ovviamente debbono poter trovare posti dove dormire, se questo è possibile, anche utilizzando allo scopo la stessa struttura dell’eremo del Beato Rizzerio e, oltre che poter visitare il nostro bellissimo territorio, garantire al visitatore anche altre positive esperienze, come l’opportunità di trovare botteghe artigiane o di agricoltori che si occupano della trasformazione agricola, per apprendere tecniche e culture nuove”. Sono in cantiere appositi itinerari tematici che daranno sempre più  la possibilità di vivere delle esperienze uniche, di bottega in bottega, nella terra delle eccellenze, espressioni di un felice connubio tra enogastronomia, artigianato, arte e territorio.

A Muccia il programma prevede gli interventi di Raimondo Orsetti sulle prospettive di sviluppo del “cluster del saper fare”, di Gabriele Di Ferdinando che presenterà il progetto e di Marco Cocciarini sulle fasi progettuali. Seguiranno le due testimonianze di Marco Antonini dell’ENEA e di Stefania Monteverde Vice Sindaco di Macerata. Le conclusioni saranno affidate all’Assessore regionale Moreno Pieroni.

Saranno presenti alcuni stand dimostrativi delle eccellenze.

C.C.

Lezioni di Primo Soccorso all’I.C. Don Bosco di Tolentino

10 Apr 2019
289 volte

In questi giorni, gli alunni di alcune classi della scuola Primaria Grandi e Bezzi sono stati coinvolti in attività di Primo Soccorso. L’iniziativa è nata dall’idea della disponibilità di una mamma che ha voluto dedicare parte del suo tempo libero per sensibilizzare e insegnare, in modo giocoso, concreto e utile, come chiedere aiuto in caso di emergenza e come evitare alcune situazioni di pericolo. I bambini hanno collaborato e partecipato in modo attivo alle varie situazioni che venivano proposte. Si sono calati nella parte con serietà e interesse, dimostrando curiosità e responsabilità anche nelle domande che ponevano. Un grazie particolare a questa mamma che ha voluto dedicarci pazienza e disponibilità.

foto 2

foto 1

Investito in superstrada, soccorso dall'eliambulanza

10 Apr 2019
793 volte

Grave incidente stradale verificatosi nella zona industriale di Civitanova Marche. Per cause in corso di accertamento un uomo è stato investito da un mezzo pesante tra lo svincolo che conduce all'autostrada e quello che immette nella zona industriale in direzione monti. Immediato l'allarme sul posto è atterrata anche l'eliambulanza per il trasporto del ferito all'ospedale regionale di Torrette. Carreggiata chiusa in entrambi i sensi di marcia per permettere le operazioni di soccorso e traffico, ovviamente, in tilt.

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (Macerata)

Tel. 0737.633.180 / 335.536.7709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione
Piazza Cavour, 12
62032 Camerino (MC)

Tel. 0737.633180 / Cell: 335.5367709

Fax 0737.633180

  appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo