Stampa questa pagina

Autovelox. "I vigili dovrebbero controllare chi non rispetta il decreto Covid19"

Giovedì, 12 Marzo 2020 11:57 | Letto 6868 volte   Clicca per ascolare il testo Autovelox. "I vigili dovrebbero controllare chi non rispetta il decreto Covid19" Continuano a far discutere gli autovelox lungo la superstrada Valdichienti.Questa mattina, infatti, diverse le segnalazioni per la pattuglia dei vigili urbani dellUnione Montana che si trovavano allaltezza di Belforte del Chienti.A creare indignazione tra gli automobilisti il fatto che gli agenti vengano utilizzati per il telelaser anzichè per controllare il rispetto del decreto Conte nel periodo di emergenza sanitaria.Dello stesso parere Giovanni Torresi, che ha commentato lazione sul Comitato nato contro gli autovelox, e il gruppo di minoranza Belforte Insieme che in un post scrive: Non è ammissibile che per fare cassa si possa fare la multa a quelle poche persone che devono circolare per motivi strettamente necessari, che possono anche essere medici e infermieri.In una situazione d emergenza come questa invece di stare con i vigili a controllare che il decreto del Presidente Conte venga rispettato e che girino solo persone autorizzate per il paese, si usa invece del personale per fare lautovelox in superstrada, inconcepibile - commenta il gruppo - .Il servizio va sospeso come lo si fece nel periodo del terremoto.Largomento è stato approfondito con lintervista al presidente dellUnione Montana, Giampiero Feliciotti, nel settimanale LAppennino Camerte in edicola da oggi. *Foto di repertorioGS

Continuano a far discutere gli autovelox lungo la superstrada Valdichienti.
Questa mattina, infatti, diverse le segnalazioni per la pattuglia dei vigili urbani dell'Unione Montana che si trovavano all'altezza di Belforte del Chienti.
A creare indignazione tra gli automobilisti il fatto che gli agenti vengano utilizzati per il telelaser anzichè per controllare il rispetto del decreto Conte nel periodo di emergenza sanitaria.
Dello stesso parere Giovanni Torresi, che ha commentato l'azione sul Comitato nato contro gli autovelox, e il gruppo di minoranza Belforte Insieme che in un post scrive: "Non è ammissibile che per fare cassa si possa fare la multa a quelle poche persone che devono circolare per motivi strettamente necessari, che possono anche essere medici e infermieri.
In una situazione d' emergenza come questa invece di stare con i vigili a controllare che il decreto del Presidente Conte venga rispettato e che girino solo persone autorizzate per il paese, si usa invece del personale per fare l'autovelox in superstrada, inconcepibile - commenta il gruppo - .
Il servizio va sospeso come lo si fece nel periodo del terremoto".

L'argomento è stato approfondito con l'intervista al presidente dell'Unione Montana, Giampiero Feliciotti, nel settimanale L'Appennino Camerte in edicola da oggi.

*Foto di repertorio

GS

Letto 6868 volte

Articoli correlati (da tag)

Clicca per ascolare il testo