Stampa questa pagina

Scossa di 3.6 sveglia tre provincie

Martedì, 05 Maggio 2020 04:20 | Letto 5274 volte   Clicca per ascolare il testo Scossa di 3.6 sveglia tre provincie La Fase 2 che tutta Italia attendeva ha avuto un motivo in più per essere ricordata nelle Marche: un forte boato e poi la scossa hanno squarciato il silenzio alle 4.05 di questa notte.Amandola lepicentro, ma il sisma è stato avvertito anche a Macerata e Ascoli Piceno.Inutile dire che è tornata la paura perché, anche se il Commssario Giovanni Legnini, con la sua visita di ieri mattina a Camerino, ha voluto tranquillizzare su una ricostruzione che ripartirà, imparare a convivere col sisma spetta ai cittadini. Cittadini costretti ancora a combattere contro troppi mostri.
La Fase 2 che tutta Italia attendeva ha avuto un motivo in più per essere ricordata nelle Marche: un forte boato e poi la scossa hanno squarciato il silenzio alle 4.05 di questa notte.
Amandola l'epicentro, ma il sisma è stato avvertito anche a Macerata e Ascoli Piceno.
Inutile dire che è tornata la paura perché, anche se il Commssario Giovanni Legnini, con la sua visita di ieri mattina a Camerino, ha voluto tranquillizzare su una ricostruzione che ripartirà, imparare a convivere col sisma spetta ai cittadini. Cittadini costretti ancora a combattere contro troppi mostri.


Letto 5274 volte

Clicca per ascolare il testo