Maltrattava il proprio cane. Una denuncia a Belforte del Chienti

Lunedì, 18 Maggio 2020 13:48 | Letto 857 volte   Clicca per ascolare il testo Maltrattava il proprio cane. Una denuncia a Belforte del Chienti Nei giorni scorsi è stata portata a termine dalla Polizia Locale di Tolentino unindagine che ha portato alla luce alcuni maltrattamenti a danno di un cucciolo di cane Dobermann. Il cucciolo, che sembrerebbe essere stato oggetto anche di alcuni maltrattamenti, viveva a Belfote del Chienti ed era ancora nella custodia del proprio padrone. La notizia del perpetrarsi del malessere del cucciolo e di un suo recente ricovero in una clinica veterinaria è però giunta a conoscenza di un agente della Polizia Locale tolentinate fuori servizio che ha voluto vederci chiaro. Una notte passata tra la vita e la morte, il cane è forte, speriamo che ce la faccia, stiamo facendo il possibile - riferivano agli agenti i medici veterinari durante il primo sopralluogo della Polizia Locale. Da quel momento è partita una serie di accertamenti speditivi volta ad accertare i fatti. Il ricovero del cane nel territorio tolentinate ha permesso ai caschi bianchi locali di porre immediatamente il piccolo Dobermann sotto sequestro e di toglierlo, una volta per tutte, dalla disponibilità del proprio padrone.Luomo, residente a Belforte del Chienti, è stato denunciato allautorità giudiziaria per maltrattamento di animale ed il sequestro del cucciolo è stato convalidato dalla Procura della Repubblica di Macerata.GS
Nei giorni scorsi è stata portata a termine dalla Polizia Locale di Tolentino un'indagine che ha portato alla luce alcuni maltrattamenti a danno di un cucciolo di cane Dobermann. Il cucciolo, che sembrerebbe essere stato oggetto anche di alcuni maltrattamenti, viveva a Belfote del Chienti ed era ancora nella custodia del proprio padrone. La notizia del perpetrarsi del malessere del cucciolo e di un suo recente ricovero in una clinica veterinaria è però giunta a conoscenza di un agente della Polizia Locale tolentinate fuori servizio che ha voluto vederci chiaro. "Una notte passata tra la vita e la morte, il cane è forte, speriamo che ce la faccia, stiamo facendo il possibile" - riferivano agli agenti i medici veterinari durante il primo sopralluogo della Polizia Locale. Da quel momento è partita una serie di accertamenti speditivi volta ad accertare i fatti. Il ricovero del cane nel territorio tolentinate ha permesso ai caschi bianchi locali di porre immediatamente il piccolo Dobermann sotto sequestro e di toglierlo, una volta per tutte, dalla disponibilità del proprio padrone.
L'uomo, residente a Belforte del Chienti, è stato denunciato all'autorità giudiziaria per maltrattamento di animale ed il sequestro del cucciolo è stato convalidato dalla Procura della Repubblica di Macerata.

GS


Letto 857 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo