Stampa questa pagina

Rapinato confessa di aver simulato i reati

Sabato, 01 Agosto 2020 18:05 | Letto 1055 volte   Clicca per ascolare il testo Rapinato confessa di aver simulato i reati Simulazione di reato e appropriazione indebita aggravata. Sono queste le accuse che pendono sul giovane italiano che aveva detto di essere stato vittima di due rapine.In queste ultime ore, infatti, è stato risolto il particolare caso delle rapine al responsabile di alcune pompe di benzina del Maceratese.Dopo le denunce di rapine subìte dal giovane in questione il 23 dicembre ed il 17 luglio scorsi, i Carabinieri della Compagnia di Tolentino, sotto la direzione della Procura di Macerata, hanno iniziato le indagini che hanno portato a ritenere che il giovane avesse simulato i reati.Al termine degli accertamenti luomo è stato interrogato nelle scorse ore insieme al suo avvocato Alessandro Marcolini. Il giovane ha ammesso di aver simulato tutto ed essersi impossessato delle somme di denaro, convinto di poter fare fronte, in questo modo, ai numerosi gravami economici cui era soggetto.Il giovane è stato denunciago in stato di libertà per i reati di simulazione di reato ed appropriazione indebita aggravata.GS
Simulazione di reato e appropriazione indebita aggravata. Sono queste le accuse che pendono sul giovane italiano che aveva detto di essere stato vittima di due rapine.
In queste ultime ore, infatti, è stato risolto il particolare caso delle rapine al responsabile di alcune pompe di benzina del Maceratese.
Dopo le denunce di rapine subìte dal giovane in questione il 23 dicembre ed il 17 luglio scorsi, i Carabinieri della Compagnia di Tolentino, sotto la direzione della Procura di Macerata, hanno iniziato le indagini che hanno portato a ritenere che il giovane avesse simulato i reati.
Al termine degli accertamenti l'uomo è stato interrogato nelle scorse ore insieme al suo avvocato Alessandro Marcolini. Il giovane ha ammesso di aver simulato tutto ed essersi impossessato delle somme di denaro, convinto di poter fare fronte, in questo modo, ai numerosi gravami economici cui era soggetto.
Il giovane è stato denunciago in stato di libertà per i reati di simulazione di reato ed appropriazione indebita aggravata.

GS

Letto 1055 volte

Clicca per ascolare il testo