"La cura su misura", un progetto per malati di Alzheimer che nasce dalla sinergia

Mercoledì, 14 Ottobre 2020 15:53 | Letto 414 volte   Clicca per ascolare il testo "La cura su misura", un progetto per malati di Alzheimer che nasce dalla sinergia Un progetto importante per lassistenza alla cura dei familiari malati di demenza e di Alzheimer che nasce dalla sinergia con la nascita della società CambiaMenti, società nata nel Terzo Settore, e lisitutuzione di un corso di formazione specifico per assistenti familiari: La cura su misura. Un lavoro di squadra che coinvolge Afam, IRCR, lazienda di pubblici servizi alla persona di Macerata, e appunto la neonata CambiaMenti, soggetti chiamati ad operare congiuntamente con ununica cabina di regia.I progetti in simergia funzionanano perchè da soli non si va da nessuna parte - così Manuela Berardinelli, presidente dellassociazione Afam Nazionale e Marche  ai microfoni di Giulia Sancricca per Radio C1...inBlu - I tempi sembrano maturi per fare rete e operare in squadra, sia pure nel rispetto di ruoli e competenze, con lobiettivo di migliorare la vita delle persone malate di demenza e delle loro famiglie, messa ancora più a dura prova del periodo vissuto nellemergenza Covid. A chiarire lesigenza da cui nasce CambiaMenti è lamministratore della stessa Susanna Cipollari. CambiaMenti nasce per affinacare sul territorio lassociazione Afam che da anni opera al fianco dei malati di Alzheimer e delle loro famiglie - chiarisce - Sempre più sono i servizi di cui necessitano gli anziani fragili, che il sisma prima e il Covid poi hanno messo a dura prove, e sempre maggiori sono i servizi che vengono richiesti. Per queste persone affette da demenza, infatti, non esiste, come noto, una cura, ma cè un prendersi cura di loro.Nasce, così, il corso di formazione La cura su Misura, la cui importanza - sottolinea Francesco Prioglio, direttore generale di IRCR - è rappresentata dal fatto che è uno dei segni più eclatanti, anche se apparentemente insignificante - della volontà di mettersi insieme. Ritengo che sia fondamentale mettersi insieme per rispondere ad un bisogno e il fare insieme piccoli passi assume una forza dirompente allinterno della comunità.f.u.(Largomento sarà approfondito nel numero de LAppennino camerte in edicola giovedì 22 ottobre)
Un progetto importante per l'assistenza alla cura dei familiari malati di demenza e di Alzheimer che nasce dalla sinergia con la nascita della società CambiaMenti, società nata nel Terzo Settore, e l'isitutuzione di un corso di formazione specifico per assistenti familiari: "La cura su misura". Un lavoro di squadra che coinvolge Afam, IRCR, l'azienda di pubblici servizi alla persona di Macerata, e appunto la neonata CambiaMenti, soggetti chiamati ad operare congiuntamente con un'unica cabina di regia.

"I progetti in simergia funzionanano perchè da soli non si va da nessuna parte - così Manuela Berardinelli, presidente dell'associazione Afam Nazionale e Marche  ai microfoni di Giulia Sancricca per Radio C1...inBlu - I tempi sembrano maturi per fare rete e operare in squadra, sia pure nel rispetto di ruoli e competenze, con l'obiettivo di migliorare la vita delle persone malate di demenza e delle loro famiglie, messa ancora più a dura prova del periodo vissuto nell'emergenza Covid". 

A chiarire l'esigenza da cui nasce CambiaMenti è l'amministratore della stessa Susanna Cipollari. "CambiaMenti nasce per affinacare sul territorio l'associazione Afam che da anni opera al fianco dei malati di Alzheimer e delle loro famiglie - chiarisce - Sempre più sono i servizi di cui necessitano gli anziani fragili, che il sisma prima e il Covid poi hanno messo a dura prove, e sempre maggiori sono i servizi che vengono richiesti. Per queste persone affette da demenza, infatti, non esiste, come noto, una cura, ma c'è un prendersi cura di loro".

Nasce, così, il corso di formazione "La cura su Misura", "la cui importanza - sottolinea Francesco Prioglio, direttore generale di IRCR - è rappresentata dal fatto che è uno dei segni più eclatanti, anche se apparentemente insignificante - della volontà di mettersi insieme. Ritengo che sia fondamentale mettersi insieme per rispondere ad un bisogno e il fare insieme piccoli passi assume una forza dirompente all'interno della comunità".

f.u.

(L'argomento sarà approfondito nel numero de L'Appennino camerte in edicola giovedì 22 ottobre)



Letto 414 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo