Stalking: arrestato 27enne a Serravalle del Chienti

Giovedì, 15 Ottobre 2020 10:01 | Letto 1046 volte   Clicca per ascolare il testo Stalking: arrestato 27enne a Serravalle del Chienti A Serravalle del Chienti i Carabinieri di Camerino hanno arrestato ieri, intorno all’ora di pranzo, un cittadino macedone classe ‘93. Per l’uomo, di cui sono note le iniziali, R.V., il Tribunale di Macerata ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per il reato di stalking. Andando con ordine: la scorsa settimana i Carabinieri di Camerino, allertati da un cittadino, intervenivano a Montagnano per identificare un uomo che si aggirava in maniera sospetta, incappucciato, nei pressi di un’abitazione. Dopo i controlli del caso, i militari sono risaliti all’identità dell’uomo e hanno scoperto come fosse gravato da una misura cautelare non detentiva: il divieto di avvicinamento a meno di 500 metri dai luoghi frequentati dalla ex moglie, M.S., cittadina italiana, residente proprio nell’abitazione nei pressi della quale si aggirava il fermato. Dopo la perquisizione è emerso come l’uomo fosse in possesso di un “cutter”. Non essendo previsto l’arresto in flagranza di reato per la fattispecie descritta, l’uomo veniva deferito in stato di libertà per “violazione dei provvedimenti di divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa”. Il Tribunale di Macerata ha quindi emesso l’ordinanza di custodia cautelare in carcere: l’ordine di cattura è stato eseguito ieri dai militari di Camerino. L’arrestato è stato quindi condotto nel carcere di Montacuto.
A Serravalle del Chienti i Carabinieri di Camerino hanno arrestato ieri, intorno all’ora di pranzo, un cittadino macedone classe ‘93. Per l’uomo, di cui sono note le iniziali, R.V., il Tribunale di Macerata ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per il reato di stalking.

Andando con ordine: la scorsa settimana i Carabinieri di Camerino, allertati da un cittadino, intervenivano a Montagnano per identificare un uomo che si aggirava in maniera sospetta, incappucciato, nei pressi di un’abitazione.

Dopo i controlli del caso, i militari sono risaliti all’identità dell’uomo e hanno scoperto come fosse gravato da una misura cautelare non detentiva: il divieto di avvicinamento a meno di 500 metri dai luoghi frequentati dalla ex moglie, M.S., cittadina italiana, residente proprio nell’abitazione nei pressi della quale si aggirava il fermato.

Dopo la perquisizione è emerso come l’uomo fosse in possesso di un “cutter”. Non essendo previsto l’arresto in flagranza di reato per la fattispecie descritta, l’uomo veniva deferito in stato di libertà per “violazione dei provvedimenti di divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa”.

Il Tribunale di Macerata ha quindi emesso l’ordinanza di custodia cautelare in carcere: l’ordine di cattura è stato eseguito ieri dai militari di Camerino. L’arrestato è stato quindi condotto nel carcere di Montacuto.

Letto 1046 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo