Puliamo il mondo "Speciale Appennino", coinvolti 200 studenti del cratere

Martedì, 04 Ottobre 2022 17:21 | Letto 176 volte   Clicca per ascolare il testo Puliamo il mondo "Speciale Appennino", coinvolti 200 studenti del cratere Torna Puliamo il Mondo “Speciale Appennino” alla sua III edizione. L’iniziativa fa parte della storica campagna di Legambiente “Puliamo il Mondo” ma che in questa edizione speciale, ha visto il coinvolgimento in contemporanea di diversi Comuni del Cratere Maceratese per un’iniziativa che riunisce nello stesso momento, oltre 200 bambini e bambine delle scuole primarie e secondarie dei Comuni di Gualdo, Fiastra, Muccia Pieve Torina e Valfornace, piccoli “spazzini” a caccia di cicche di sigarette, imballaggi in plastica e dei soliti riifiuti abbandonati, purtroppo presenti anche nell’entroterra. L’occasione, oltre ad essere stata effettivamente un momento di pulizia delle aree coinvolte, ha rappresentato un momento di formazione per i ragazzi delle scuole, un momento di informazione per i cittadini del territorio e anche un momento per valorizzare la bellezza del territorio Maceratese.“Con questa mattinata di pulizia ed educazione ambientale abbiamo il desiderio di dare un bel messaggio di speranza e coesione sociale – commenta Marcella Cuomo Responsabile Legambiente Scuola e Formazione – in un periodo storicamente complicato con la crisi energetica alle porte, riteniamo fondamentale dare tutto il supporto che possiamo dare come associazione a questi territori, stimolando il desiderio di ripresa e resilienza che si può sviluppare anche attraverso piccole azioni come questa.” L’iniziativa si è svolta con la fondamentale collaborazione degli enti del territorio. In primis i Comuni di Gualdo, Fiastra, Muccia Pieve Torina e Valfornace che hanno manifestato la volontà di partecipare e collaborare a Puliamo il Mondo, in secondo luogo alle scuole dei rispettivi Comuni, sempre pronte a rispondere positivamente con proposte e idee sull’educazione ambientale. In ultimo, non per importanza, la presenza del Cosmari, gestore dei rifiuti della Provincia, che ha accompagnato gli oltre 200 ragazzi durante la raccolta dei rifiuti, in una Provincia che nella gestione dei rifiuti, ricordiamo essere tra le più virtuose d’Italia per percentuale di raccolta differenziata.
Torna Puliamo il Mondo “Speciale Appennino” alla sua III edizione. L’iniziativa fa parte della storica campagna di Legambiente “Puliamo il Mondo” ma che in questa edizione speciale, ha visto il coinvolgimento in contemporanea di diversi Comuni del Cratere Maceratese per un’iniziativa che riunisce nello stesso momento, oltre 200 bambini e bambine delle scuole primarie e secondarie dei Comuni di Gualdo, Fiastra, Muccia Pieve Torina e Valfornace, piccoli “spazzini” a caccia di cicche di sigarette, imballaggi in plastica e dei soliti riifiuti abbandonati, purtroppo presenti anche nell’entroterra.

bambini giardino



L’occasione, oltre ad essere stata effettivamente un momento di pulizia delle aree coinvolte, ha rappresentato un momento di formazione per i ragazzi delle scuole, un momento di informazione per i cittadini del territorio e anche un momento per valorizzare la bellezza del territorio Maceratese.

“Con questa mattinata di pulizia ed educazione ambientale abbiamo il desiderio di dare un bel messaggio di speranza e coesione sociale – commenta Marcella Cuomo Responsabile Legambiente Scuola e Formazione – in un periodo storicamente complicato con la crisi energetica alle porte, riteniamo fondamentale dare tutto il supporto che possiamo dare come associazione a questi territori, stimolando il desiderio di ripresa e resilienza che si può sviluppare anche attraverso piccole azioni come questa.”

bambini scuola


L’iniziativa si è svolta con la fondamentale collaborazione degli enti del territorio. In primis i Comuni di Gualdo, Fiastra, Muccia Pieve Torina e Valfornace che hanno manifestato la volontà di partecipare e collaborare a Puliamo il Mondo, in secondo luogo alle scuole dei rispettivi Comuni, sempre pronte a rispondere positivamente con proposte e idee sull’educazione ambientale. In ultimo, non per importanza, la presenza del Cosmari, gestore dei rifiuti della Provincia, che ha accompagnato gli oltre 200 ragazzi durante la raccolta dei rifiuti, in una Provincia che nella gestione dei rifiuti, ricordiamo essere tra le più virtuose d’Italia per percentuale di raccolta differenziata.











Letto 176 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo