Ospedale unico in provincia di Macerata. L'ok dei sindaci

Sabato, 20 Febbraio 2016 12:15 | Letto 2446 volte   Clicca per ascolare il testo Ospedale unico in provincia di Macerata. L'ok dei sindaci I sindaci dell’Area Vasta 3 decidono all’unanimità per l’ospedale unico. Un progetto da 120 milioni di euro per una struttura da 600 posti letto ha avuto il via libera nella conferenza di Area Vasta tenutasi a San Severino Marche , presenti circa il 70% cento dei sindaci della provincia, il direttore Alessandro Maccioni, l’assessore regionale Angelo Sciapichetti. I primi cittadini dell’Area Vasta 3 si concentreranno e condivideranno ora l’ipotetica collocazione della struttura sul territorio. Il piano dell’Asur potrà essere pronto entro un mese.Si apre una pagina i particolarmente importante - afferma il sindaco di Macerata Romano Carancini, presidente della conferenza dei sindaci dellArea Vasta 3- credo che mai come  in questo momento abbiamo lopportunità di cambiare la storia della sanità maceratese o, altrimenti, di fare una vera e propria figuraccia come classe politica.  Sappiamo tutti che la situazione sanitaria è in grande movimento- dichiara Carancini-; ci sono grandi opportunità e la decisione  di aprire lospedale di Fermo mette la politica provinciale maceratese, in una condizione di scelta. Nella conferenza settempedana è stato fatto un passo importante; il 70% circa dei Comuni, quindi gran parte dellarea maceratese e tutti i comuni più grandi e popolosi, a partire da Camerino per arrivare a Macerata e Civitanova, ha voluto questa scelta politica. Credo che questo percorso -prosegue- ci metta ora più davanti ai visi dei cittadini, alle richieste di risposte delle persone.  Insieme chiederemo alla Regione un impegno ma, per arrivare a questo, dobbiamo essere molto bravi e molto veloci per scegliere le caratteristiche, la natura dei servizi che andranno in questo unica struttura e infine anche la collocazione. La collocazione.-aggiunge Carancini- non può essere dirimente; è un elemento che arriva come ultimo tassello ma che è certamente un passaggio non decisivo; quel che è sicuramente decisivo infatti è  la realizzazione di un nuovo ospedale che farà risparmiare almeno 20 milioni di euro allanno, aiuterà in termini di servizi e personale, e farà fare un salto di qualità straordinario allintera Area Vasta provinciale. E unopportunità unica che credo e spero questa classe dirigente politica saprà cogliere al volo- ribadisce il sindaco di Macerata-  Ci sono tanti giovani sindaci pronti a spendersi per non far impantanare un progetto che in realtà ci chiede lintero territorio e lintera comunità.

I sindaci dell’Area Vasta 3 decidono all’unanimità per l’ospedale unico. Un progetto da 120 milioni di euro per una struttura da 600 posti letto ha avuto il via libera nella conferenza di Area Vasta tenutasi a San Severino Marche , presenti circa il 70% cento dei sindaci della provincia, il direttore Alessandro Maccioni, l’assessore regionale Angelo Sciapichetti. I primi cittadini dell’Area Vasta 3 si concentreranno e condivideranno ora l’ipotetica collocazione della struttura sul territorio. Il piano dell’Asur potrà essere pronto entro un mese."Si apre una pagina i particolarmente importante" - afferma il sindaco di Macerata Romano Carancini,

Carancini

presidente della conferenza dei sindaci dell'Area Vasta 3- "credo che mai come  in questo momento abbiamo l'opportunità di cambiare la storia della sanità maceratese o, altrimenti, di fare una vera e propria figuraccia come classe politica.  Sappiamo tutti che la situazione sanitaria è in grande movimento- dichiara Carancini-; ci sono grandi opportunità e la decisione  di aprire l'ospedale di Fermo mette la politica provinciale maceratese, in una condizione di scelta. Nella conferenza settempedana è stato fatto un passo importante; il 70% circa dei Comuni, quindi gran parte dell'area maceratese e tutti i comuni più grandi e popolosi, a partire da Camerino per arrivare a Macerata e Civitanova, ha voluto questa scelta politica. Credo che questo percorso -prosegue- ci metta ora più davanti ai visi dei cittadini, alle richieste di risposte delle persone.  Insieme chiederemo alla Regione un impegno ma, per arrivare a questo, dobbiamo essere molto bravi e molto veloci per scegliere le caratteristiche, la natura dei servizi che andranno in questo unica struttura e infine anche la collocazione. La collocazione.-aggiunge Carancini- non può essere dirimente; è un elemento che arriva come ultimo tassello ma che è certamente un passaggio non decisivo; quel che è sicuramente decisivo infatti è  la realizzazione di un nuovo ospedale che farà risparmiare almeno 20 milioni di euro all'anno, aiuterà in termini di servizi e personale, e farà fare un salto di qualità straordinario all'intera Area Vasta provinciale. E' un'opportunità unica che credo e spero questa classe dirigente politica saprà cogliere al volo- ribadisce il sindaco di Macerata-  Ci sono tanti giovani sindaci pronti a spendersi per non far "impantanare" un progetto che in realtà ci chiede l'intero territorio e l'intera comunità".

Letto 2446 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo