Edoardo Stella, un impegno per i terremotati

Mercoledì, 28 Giugno 2017 06:42 | Letto 1117 volte   Clicca per ascolare il testo Edoardo Stella, un impegno per i terremotati Le proprie competenze e capacità messe a servizio di un territorio, drammaticamente colpito dal terremoto, che sta soffrendo. E il progetto di Edoardo Stella, giovane 26enne di Fiuminata, selezionato dalla Boston Consulting tra 12 mila giovani laureati di età compresa fra i 23 e i 26 anni, che è entrato nella ristretta cerchia dei 100 talenti italiani che hanno partecipato a Milano al progetto The future markers. Laureato in Economia e legislazione dimpresa allUniversità Cattolica del Sacro Cuore di Milano, Edoardo Stella, dopo aver affrontato un lungo percorso di selezione, ha così partecipato, dal 19 al 22 giugno, allevento di formazione promosso dalla famosissima società di consulenza strategica Boston Consulting allo scopo di selezionare ragazzi per formarli a divenire la futura classe dirigente. Un progetto ambizioso, quello di creare un network di giovani in grado di saper lavorare insieme su progetti importanti. Ecco, allora, che in Edoardo è scattata la molla di contribuire alla ricostruzione del prorpio territorio ferito. Ho voluto far conoscere – le parole di Edoardo – agli altri partecipanti, alla società e agli ospiti intervenuti, tra cui il commissario straordinario per lattuazione dellagenda digirale Diego Piacentini, lamministratore delegato di Enel Francesco Starace, il direttore del museo Egizio di Torino Christian Greco, la mia testimonianza sul post terremoto. Per questo avevo già preso contatti con lamministrazione comunale di Matelica e lUniversità di Camerino per promuovere i loro progetti. Tra questi un polo integrato a Matelica che funga da museo e laboratorio didattico per il restauro delle opere danneggiate provenienti dai comuni del cratere e uninnovation lab, collegato allUniversità di Camerino, che intercetti aziende. A tal proposito sono riuscito ad avere contatti con unazienda farmaceutica, che sta attivando una campagna di ricerca, con la quale ci sarà un incontro. Spero di riuscire a creare un legame tra detta azienda e linnovation lab di Unicam e per il futuro mi auguro di riuscire a coinvolgerla nel progetto del polo integrato museale didattico e di restauro che è stato proposto dal sindaco di Matelica.

Le proprie competenze e capacità messe a servizio di un territorio, drammaticamente colpito dal terremoto, che sta soffrendo. E' il progetto di Edoardo Stella, giovane 26enne di Fiuminata, selezionato dalla Boston Consulting tra 12 mila giovani laureati di età compresa fra i 23 e i 26 anni, che è entrato nella ristretta cerchia dei 100 talenti italiani che hanno partecipato a Milano al progetto "The future markers". Laureato in Economia e legislazione d'impresa all'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, Edoardo Stella, dopo aver affrontato un lungo percorso di selezione, ha così partecipato, dal 19 al 22 giugno, all'evento di formazione promosso dalla famosissima società di consulenza strategica Boston Consulting allo scopo di selezionare ragazzi per formarli a divenire la futura classe dirigente. Un progetto ambizioso, quello di creare un network di giovani in grado di saper lavorare insieme su progetti importanti. Ecco, allora, che in Edoardo è scattata la molla di contribuire alla ricostruzione del prorpio territorio ferito.

"Ho voluto far conoscere – le parole di Edoardo – agli altri partecipanti, alla società e agli ospiti intervenuti, tra cui il commissario straordinario per l'attuazione dell'agenda digirale Diego Piacentini, l'amministratore delegato di Enel Francesco Starace, il direttore del museo Egizio di Torino Christian Greco, la mia testimonianza sul post terremoto. Per questo avevo già preso contatti con l'amministrazione comunale di Matelica e l'Università di Camerino per promuovere i loro progetti. Tra questi un polo integrato a Matelica che funga da museo e laboratorio didattico per il restauro delle opere danneggiate provenienti dai comuni del cratere e un'innovation lab, collegato all'Università di Camerino, che intercetti aziende. A tal proposito sono riuscito ad avere contatti con un'azienda farmaceutica, che sta attivando una campagna di ricerca, con la quale ci sarà un incontro. Spero di riuscire a creare un legame tra detta azienda e l'innovation lab di Unicam e per il futuro mi auguro di riuscire a coinvolgerla nel progetto del polo integrato museale didattico e di restauro che è stato proposto dal sindaco di Matelica".

Letto 1117 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo