Sabato la presentazione del dossier sul terremoto

scritto Mercoledì, 07 Novembre 2018

Città in comune presenta il dossier “A due anni dal sisma”.

L’appuntamento è per sabato prossimo alle 11. 30 nell’auditorium della biblioteca filelfica di Tolentino.

“Un documento e un contributo video sullo stato dell’arte della ricostruzione in città – scrive il gruppo - , la più grande del cratere per numero di abitanti, con 3.200 sfollati, nessun intervento a favore degli stessi, solo promesse e unica città del cratere ad aver costretto molte famiglie ad abitare nei container da due anni e per chissà quanto ancora”. 
L’Associazione Città in comune annuncia così l’impegno di “coinvolgere le forze politiche, le associazioni e i cittadini per spingere l’Amministrazione comunale ad aprirsi ai bisogni dei cittadini, all’ascolto di tutti senza distinzioni di appartenenza politica, alle richieste e alle proposte della cittadinanza attraverso la creazione di luoghi di rappresentanza o Presidi della Partecipazione, dell’informazione e dello scambio. Perché, oltre alle abitazioni, a Tolentino mancano anche gli strumenti che garantiscano la partecipazione dal basso alle scelte strategiche per la città. Di questi organismi dovranno far parte i cittadini, singoli o organizzati, gli operatori economici, i tecnici e gli amministratori per realizzare autentici processi di partecipazione in materia di perimetrazione e pianificazione urbanistica connessa alla ricostruzione, in modo tale che ogni scelta sia argomentata e trasparente come detta anche l’art. 118 della Costituzione Italiana”.

GS

  Clicca per ascolare il testo Sabato la presentazione del dossier sul terremoto scritto Mercoledì, 07 Novembre 2018 Città in comune presenta il dossier “A due anni dal sisma”. L’appuntamento è per sabato prossimo alle 11. 30 nell’auditorium della biblioteca filelfica di Tolentino. “Un documento e un contributo video sullo stato dell’arte della ricostruzione in città – scrive il gruppo - , la più grande del cratere per numero di abitanti, con 3.200 sfollati, nessun intervento a favore degli stessi, solo promesse e unica città del cratere ad aver costretto molte famiglie ad abitare nei container da due anni e per chissà quanto ancora”. L’Associazione Città in comune annuncia così l’impegno di “coinvolgere le forze politiche, le associazioni e i cittadini per spingere l’Amministrazione comunale ad aprirsi ai bisogni dei cittadini, all’ascolto di tutti senza distinzioni di appartenenza politica, alle richieste e alle proposte della cittadinanza attraverso la creazione di luoghi di rappresentanza o Presidi della Partecipazione, dell’informazione e dello scambio. Perché, oltre alle abitazioni, a Tolentino mancano anche gli strumenti che garantiscano la partecipazione dal basso alle scelte strategiche per la città. Di questi organismi dovranno far parte i cittadini, singoli o organizzati, gli operatori economici, i tecnici e gli amministratori per realizzare autentici processi di partecipazione in materia di perimetrazione e pianificazione urbanistica connessa alla ricostruzione, in modo tale che ogni scelta sia argomentata e trasparente come detta anche l’art. 118 della Costituzione Italiana”. GS
152 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (Macerata)

Tel. 0737.633.180 / 335.536.7709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione
Piazza Cavour, 12
62032 Camerino (MC)

Tel. 0737.632.365 / Fax 0737.616.301

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo