Stampa questa pagina

Grande festa a Chiesanuova per la riapertura della chiesa parrocchiale

Mercoledì, 29 Maggio 2019 18:18 | Letto 419 volte   Clicca per ascolare il testo Grande festa a Chiesanuova per la riapertura della chiesa parrocchiale Il vescovo di Macerata Nazzareno Marconi ha presieduto la riapertura solenne della chiesa parrocchiale dei Santi Vito e Patrizio a Chiesanuova di Treia. Venerdì 24 maggio una bella e numerosa assemblea ha vissuto in un clima di gioia la riapertura della chiesa lesionata dalla scossa tellurica del 30 ottobre 2016. Una soddisfazione grande per tutta la comunità parrocchiale della frazione. A nome della parrocchia, il parroco Don Peter Paul Sultana, ha espresso gratitudine per questo segno di speranza. Il sacerdote ringrazia tutti coloro che hanno collaborato in varie forme in questo momento di disagio, dopo il terremoto. Nonostante il disagio per la pioggia i fedeli sono rimasti edificati dalla celebrazione presieduta dal pastore mons. Marconi. Tante persone hanno partecipato in massa provenienti dal Comuni limitrofi ed oltre: Treia, Appignano, Pollenza, Montecassiano, Cingoli, Montefano, Macerata e addirittura da Porto S. Elpidio. Presenti al taglio del nastro anche il sub commissario Francesco Senesi, l’ingegnere Francesco Losego, che ha seguito il progetto di restauro, autorità civili e militari, la Banda Musicale di Appignano, il settore giovanile calcio delle Società Sportive di Chiesanuova, Treia ed Appignano.
Il vescovo di Macerata Nazzareno Marconi ha presieduto la riapertura solenne della chiesa parrocchiale dei Santi Vito e Patrizio a Chiesanuova di Treia. Venerdì 24 maggio una bella e numerosa assemblea ha vissuto in un clima di gioia la riapertura della chiesa lesionata dalla scossa tellurica del 30 ottobre 2016. Una soddisfazione grande per tutta la comunità parrocchiale della frazione. A nome della parrocchia, il parroco Don Peter Paul Sultana, ha espresso gratitudine per questo segno di speranza. Il sacerdote ringrazia tutti coloro che hanno collaborato in varie forme in questo momento di disagio, dopo il terremoto. Nonostante il disagio per la pioggia i fedeli sono rimasti edificati dalla celebrazione presieduta dal pastore mons. Marconi. Tante persone hanno partecipato in massa provenienti dal Comuni limitrofi ed oltre: Treia, Appignano, Pollenza, Montecassiano, Cingoli, Montefano, Macerata e addirittura da Porto S. Elpidio. Presenti al taglio del nastro anche il sub commissario Francesco Senesi, l’ingegnere Francesco Losego, che ha seguito il progetto di restauro, autorità civili e militari, la Banda Musicale di Appignano, il settore giovanile calcio delle Società Sportive di Chiesanuova, Treia ed Appignano.

palloncini chiesa


interno chiesa


confratelli


festa chiesa










Letto 419 volte

Clicca per ascolare il testo