Notizie di cronaca nelle Marche
Una giornata dedicata all’escursione naturalistica lungo i sentieri della “Riserva Naturale Regionale del Monte San Vicino e Monte Canfaito” ha rischiato di trasformarsi in dramma per due escursioniste che, a causa della nebbia e dell’approssimarsi dell’oscurità, hanno perso l’orientamento, non riuscendo a trovare la strada per ritornare alla macchina parcheggiata in località Canfaito.

Lanciato l’allarme sono intervenuti i carabinieri forestali della stazione di Cingoli che, tenendosi in costante contatto telefonico, sono riusciti ad individuare e raggiungere le due escursioniste, quando oramai si era fatto già buio. Dopo aver constatato le loro buone condizioni fisiche, hanno provveduto ad accompagnarle alla loro automobile, consentendo loro di far ritorno al proprio domicilio.
Pubblicato in Cronaca
“Mi sono sempre sentito a casa qui perché vi è una comunità di gente laboriosa, onesta, radicata sul territorio - le parole pronunciate dal generale Fabiano Salticchioli, Comandante della Legione Carabinieri Marche, in occasione della consegna dei nuovi alloggi ai carabinieri della stazione di Pieve Torina:”. Insieme al generale sono intervenuti anche il Prefetto di Macerata, Flavio Ferdani, il comandante provinciale dei carabinieri, Nicola Candido ed altri rappresentanti dell’Arma.

“Una giornata storica per il nostro paese” ha rimarcato il sindaco, Alessandro Gentilucci. “A sei anni dal sisma restituiamo dignità a questi giovani che servono lo Stato e garantiscono la sicurezza del territorio e che hanno vissuto nei container condividendo le difficoltà della popolazione. È importante che le istituzioni consentano loro di poter vivere in un ambiente adeguato, ed è per questo che, come Comune, abbiamo realizzato e messo a disposizione, grazie a fondi della Protezione Civile, un appartamento in località Capecchiara destinato appunto ad ospitarli, in attesa della ricostruzione di una nuova struttura a disposizione dell’Arma. Abbiamo consegnato le chiavi a sua Eccellenza il Prefetto che le ha poi trasferite al luogotenente Domenico Princigalli, comandante della stazione di Pieve Torina”.

La visita del Prefetto Ferdani e del Comandante Salticchioli, oltre a fare il punto sui temi sicurezza e ricostruzione, è servita anche per una valutazione più generale relativa allo stato idrogeologico dell’area di Pieve Torina “che sorge” ha ricordato il sindaco “alla confluenza di due fiumi: sono stati giorni impegnativi per tutti, purtroppo, a causa delle piogge, ma è importante anche lavorare, come ha ricordato Sua Eccellenza il Prefetto, sulla prevenzione, ed è ciò che stiamo facendo”. Il taglio del nastro all’ingresso degli alloggi ha visto unite le mani del generale, del sindaco e del prefetto. Quest’ultimo ha sottolineato come questa consegna rappresenti “un importante segnale per la cittadinanza che avrà sul territorio un presidio di sicurezza perfettamente funzionale ma, soprattutto” ha concluso, “in grado di consentire alle donne e agli uomini dell’Arma di poter svolgere il proprio servizio in condizioni di dignità e benessere”.
Pubblicato in Cronaca
Il comune di Appignano ha presentatola XX edizione di Leguminaria in programma il 7, 8 e 9 ottobre nel centro storico del suggestivo borgo medioevale, in una conferenza nel palazzo della Provincia di Macerata alla presenza del Presidente Sandro Parcaroli e delle autorità cittadine.

“Con piacere presentiamo la XX edizione di Leguminaria la manifestazione che celebra con una grande festa i nostri principali patrimoni storici e culturali del territorio, i legumi e la ceramica.– Ha dichiarato il Sindaco Mariano CalamitaGrazie al lavoro dei nostri agricoltori, custodi degli antichi semi autoctoni dei prelibati legumi e dei nostri vasai che dal 1500 ad oggi hanno perpetuato la tradizione dell’arte ceramica, Appignano racconterà ai visitatori con un’esperienza multisensoriale la storia di oggi e di ieri del nostro borgo medioevale.”

Tre giorni di grande festa con un’immersione nella storia, nella cultura ceramica ed enogastronomia di Appignano, dove la tradizione centenaria dei legumi si potrà gustare negli antichi “cocci” realizzati dai vasai del borgo, ciotole in ceramica che rimarranno in omaggio ai visitatori delle numerose cantine presenti nel centro storico.

Tra le novità di quest’anno l’inaugurazione del Museo dell’Arte Ceramica di Appignano – MarC sabato 8 ottobre alle ore 11,30 in via Roma n. 33, un nuovo e affascinante percorso museale, un viaggio nel mondo della ceramica di Appignano che parte dalla storia della produzione e giunge fino ai nostri giorni. L'inaugurazione sarà preceduta da una conferenza introduttiva che si terrà alle ore 10,30 nella sala consiliare del Comune.

Leguminaria richiama ogni anno migliaia di visitatori da tutta Italia è un importante volano di promozione del territorio e della regione dove l’antica produzione e lavorazione dei legumi viene raccontata attraverso la tradizione e l’arte ceramica – Ha affermato il Vice Sindaco Stefano Montecchiarini– I cocci e le tecniche degli antichi vasai appartengo alla memoria collettiva della nostra comunità, un artigianato locale che nel tempo è confluito sempre più nell’arte rendendo la tradizione della ceramica di Appignano oggi più viva e apprezzata che mai. Quest’anno con l’apertura del Museo dell’Arte Ceramica di Appignano – MarC siamo riusciti a dare forma concreta ad un aspetto identitario del borgo che permetterà di tramandare le nostre tradizioni e la nostra cultura anche alle generazioni future.”

Principale evento della XX edizione di Leguminaria nelle giornate dell’ 8 e 9 ottobre nel Palazzo comunale la fase conclusiva del celebre concorso ceramico internazionale “Ceramica Appignano Convivium” giunto alla sua VIIIedizione, curato da Elena Agosti direttrice del Museo di Villa Lattes (TV) che per l’edizione 2022 ha per tema le “Ceramiche Bestiali”.

Un tema apprezzato dai ceramisti di tutto il mondo che ci ha permesso di selezionare ed esporre in mostra ad Appignano opere provenienti dall’America, dall’Argentina dalle isole caraibiche e da tutti i principali paesi europei. - Ha spiegato Federica Arcangeli assessore alla Cultura - Tra le suggestive vie del nostro borgo la secolare sapienza dell’artigianato si è saputa rinnovare nello studio di nuove forme e di nuovi mondi espressivi della creazione artistica ceramica.Ed è proprio questo che anima la filosofia del concorso internazionale “Convivium Ceramica Appignano”, la volontà di sostenere la ricerca di sempre nuove soluzioni tecniche ed artistiche che sappiano felicemente coniugare passato e presente nella rilettura delle antiche tradizioni ceramiche.”
Pubblicato in Cronaca
“Fare impresa e promuovere sviluppo nei territori del sisma” è il titolo di un incontro di orientamento imprenditoriale che si terrà venerdì 30 settembre nella sala Aleandri del teatro Feronia.

L’iniziativa, patrocinata dal Comune di San Severino Marche, è promossa dall’Istao nell’ambito delle iniziative pensate per Next Appennino, il programma per il rilancio economico e sociale delle regioni del Centro Italia colpite dai terremoti del 2009 e del 2016 finanziato dal Fondo Complementare al Pnrr per le Aree Sisma, con una dotazione complessiva di 1 miliardo e 780 milioni di euro, 700 dei quali, per la maggior parte, a disposizione delle imprese per sostenere i loro investimenti sul territorio.

L’incontro è destinato a giovani under 30 residenti in uno dei Comuni del cratere o che, comunque, siano orientati a stabilire negli stessi territori il proprio centro di vita o di interesse e sviluppo professionale.

Verranno presentate testimonianze, metodologie ed opportunità offerte dai bandi Pnrr in un incontro informativo che proseguirà poi in un laboratorio per le competenze imprenditoriali.

L’incontro offrirà, quindi, spunti di riflessione per poter valutare l’opportunità di mettersi alla prova avviando una nuova iniziativa imprenditoriale in risposta agli specifici bisogni del territorio.
Pubblicato in Cronaca
Una visita straordinaria, organizzata dagli studi tecnici in accordo con la famiglia Quochi Pallotta e l’Amministrazione Comunale di Caldarola ha aperto le porte del Castello Pallotta ai ragazzi della scuola media di III dell’Istituto “De Magistris”, accompagnati dagli insegnanti Pazzaglia, Maffezzoli e Pennesi.

L’idea è nata per far conoscere ai giovani caldarolesi lo stato di avanzamento dei lavori all’interno del maniero cinquecentesco prima che tutti gli arredi, le bellissime carrozze egregiamente conservate e le suppellettili vengano trasferite nel deposito della ditta Alessandrini, incaricata dei lavori di restauro.

In fin dei conti questi ragazzi potrebbero non aver mai visto il castello al suo interno, o conservarne un vago ricordo, poiché è purtroppo chiuso al pubblico da ormai 6 anni, cioè dal devastante sciame sismico del 2016.

20220927 115315
A fare gli onori di casa sono stati il Dottor Quochi Pallotta e il Sindaco Luca Maria Giuseppetti.

L'ingegnere Livio Gambacorta e l'architetto Filiberto Andreoli, direttore dei lavori e responsabile della ditta esecutrice, hanno spiegato le tecniche di recupero e ricostruzione, così come le restauratrici relativamente ai numerosi affreschi presenti. Stefano Sebastianelli, custode del castello insieme a sua moglie Ludovica, hanno raccontato la storia dei Cardinali Pallotta e dello stile di vita che grazie a loro si poteva godere dalla fine del 1500, periodo in cui Caldarola ha visto il suo massimo splendore.


I ragazzi, dotati di un caschetto di sicurezza, hanno potuto ammirare la sala delle carrozze, quella delle armi e il meraviglioso parco con alberi secolari.


Una piacevole giornata istruttiva che ha permesso alle nuove generazioni di conoscere l’importanza della storia del loro paese e i risvolti economici, turistici e culturali che ancora oggi ha per l’indotto locale. Particolarmente soddisfatto il Dott. Quochi Pallotta che negli ultimi decenni, soprattutto per volontà della compianta consorte, la Contessa Maria Elena Pallotta, scomparsa alcuni anni fa, ha dedicato ogni sforzo per riportare il maniero agli antichi fasti, con la speranza che questi lavori di recupero restituiscano presto il Castello all’intera collettività.

20220927 122146

20220927 125340


Pubblicato in Cronaca
Incidentre stradale sulla strada statale 361 Septempedana in contrada Rocchetta nel territorio di San Severino Marche.

Per cause in corso di accertamento due vetture si sono scontrate in fase di sorpasso e una di esse è finita nella canalina ai lati della strada.

Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118, i carabinieri per i rilievi di legge e una squadra di vigili del fuoco del distaccamento di Tolentino per la rimozione delle vetture incidentate e la messa in sicurezza dell'area.

Feriti, fortunatamente in modo non grave, i due conducenti che sono stati trasportati al pronto soccorso.
Pubblicato in Cronaca
L’ assemblea dei soci di ASSM S.p.A. ha nominato all’unanimità Nando Ottavi, patron della Simonelli Group, nuovo presidente della multi servizi.

Indicato dal sindaco di Tolentino, il presidente Ottavi è stato individuato per le sue indiscusse capacità imprenditoriali ed il forte attaccamento al territorio.

Saldamente legato alla terra di origine, Nando Ottavi è stato sindaco del comune di Cessapalombo dal 1995 al 2004, dimostrando in tutta la sua carriera professionale di avere visione innovativa e strategica, tanto da permettere alla sua azienda di diventare leader mondiale in un segmento di mercato per nulla scontato.

L’esperienza maturata alla guida di Confindustria Marche nel 2012 e al vertice di importanti enti pubblici del territorio fanno di Nando Ottavi un profondo conoscitore della realtà economico produttiva non solo del tessuto marchigiano, ma dei mercati nazionali ed internazionali.

All’assemblea dei sindaci ha fatto seguito la riunione del Consiglio d’amministrazione che ha confermato la vice presidenza di Roberto Lombardelli e i consiglieri Valeria Attili, Monica Martarelli e Alfredo Birrozzi.
Pubblicato in Cronaca
Taglio del nastro a San Lorenzo di Treia per il primo pump track della provincia: la pista modulare che, sorgendo in prossimità della stazione cicloturistica, risponde alle esigenze di allenamento di atleti di diverse discipline, stimolando la coordinazione, l’equilibrio e permettendo di compiere un lavoro altamente aerobico. Un turismo nuovo e sostenibile, con l’obiettivo di diventare vettore strategico per lo sviluppo del turismo nel suo complesso e del territorio comunale nel quale si inserisce. Si tratta di un percorso a blocchi costituito da dossi, compressioni e paraboliche, specifico per mountain bike. Una struttura adatta sia ai principianti che ai bikers più esperti per mettersi alla prova e migliorare le doti tecniche di guida.

Presenti a San Lorenzo di Treia il delegato provinciale del Coni Fabio Romagnoli e il presidente della Federciclismo Marche Lino Secchi insieme all'amministrazione comunale di Treia, alla cooperativa TerrAttiva e all'associazione sportiva Muddy Bike Team. La nuova pump track è stata realizzata attraverso il bando nazionale "Fermenti in Comune".



La nuova pista Pump track San Lorenzo in Campo Treia 2
 

Pubblicato in Cronaca
La Guardia di Finanza della compagnia di Civitanova Marche, su disposizione del giudice per le indagini preliminari, ha eseguito il sequestro preventivo, finalizzato alla confisca, di 640mila euro nei confronti di una società operante nel settore della fabbricazione di vernici, segnalata per il reato di indebita compensazione di crediti d’imposta.

Il provvedimento trae origine da un’indagine svolta dall’Agenzia delle Entrate di Macerata che ha segnalato alla Procura della Repubblica il responsabile della suddetta società.

Da qui il provvedimento del giudice e il sequestro da parte dei finanzieri.
Pubblicato in Cronaca
Trovato con dosi di stupefacente e armi, trentaquattrenne di Ussita finisce agli arresti 
È l'esito di uno degli specifici controlli svolti dai carabinieri della stazione di Visso nell'entroterra montano e finalizzati alla repressione dello spaccio di stupefacenti 
L'uomo è stato  trovato in possesso di un fucile calibro 12, delle relative munizioni, di due coltelli a serramanico e di dosi di cocaina, hashish e marijuana.
Dopo un primo controllo effettuato di notte su strada e che ha condotto al rinvenimento di stupefacente ed armi, i militari della Compagnia di Camerino hanno sottoposto ad approfondita ispezione e perquisizione anche l’abitazione del giovane dove hanno trovato ulteriore stupefacente. Dopo le formalità di rito, il trentaquattrenne è stato dunque posto agli arresti domiciliari presso la sua abitazione.

c.c.
Pubblicato in Cronaca
Pagina 1 di 9

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo