La città di Matelica si prepara al Natale tra installazioni e tante iniziative in programma. Sono partiti ormai da diverse settimane i preparativi per l’organizzazione del calendario natalizio e l’installazione degli addobbi e delle luminarie in tutto il territorio.
Per l’evento di accensione è già stata fissata la data di domenica 4 dicembre. Nel centro storico sarà poi creato un percorso con allestimenti specifici che condurrà alla casa di Babbo Natale, realizzata nei locali di vicolo Cuoio accanto al Museo Piersanti. L’attrazione sarà inaugurata giovedì 8 dicembre.

Tutte le domeniche di dicembre, inoltre, saranno arricchite da spettacoli e animazioni itineranti in tutto il centro storico. Torna anche l’appuntamento con il presepe vivente del 26 dicembre, che quest’anno avrà come sfondo la bellissima frazione di Braccano. Per l’occasione il piccolo borgo sarà collegato alla città di Matelica con un servizio di navette. Il 6 gennaio, infine, un altro gradito ritorno: quello della befana che scenderà dalla torre civica al centro di piazza Mattei.
Non mancheranno poi tanti altri eventi paralleli per un calendario che vedrà ogni settimana diverse iniziative in programma.

«Un modo per accendere la città da dicembre all’Epifania – spiega l’assessore al Commercio e al Turismo Maria Boccaccini – a giorni provvederemo alla distribuzione del calendario con tutti gli appuntamenti, sperando in un’ampia partecipazione in quanto ci sono diversi importanti eventi che riscalderanno l’atmosfera di Matelica. Un’offerta pensata per tutte le età con grandi ritorni e diverse novità. L’obiettivo è quello di avere una città sempre viva, che restituisca al visitatore un messaggio di speranza e di festa».
Passi in avanti nella ricostruzione a Matelica. Partiti i lavori di riparazione dei danni causati dal sisma del 2016 a Palazzo Ottoni. Le opere sono state affidate all'impresa aggiudicataria Costruzioni Cassandra srl di Roma

"Siamo davvero contenti dell'avvio dei lavori di sistemzazione di questo storico edificio dei signori Ottoni risalente al 1475" - dice il sindaco Massimo Baldini-. Ci auguriamo che il tutto possa essere completato celermente così da poter utilizzare il palazzo come sede comunale. Si tratta di un intervento importante per un importo di 1mln e 240mila euro. La ditta aggiudicataria è specializzata nel recupero di palazzi antichi e siamo fiduciosi in un'esecuzione accurata e nel rispetto dei tempi così da poter riportare al più presto gli uffci comunali nella piazza principale Enrico Mattei". 

c.c.
Lavori necessari da anni e riferiti ad importanti infrastrutture viarie della città, stanno registrando in questi giorni dei significativi movimenti a Matelica.
Aperti i cantieri per la sistemazione di via Dante Alighieri nel quartiere Rinaldo Manozzini.
"I lavori sono iniziati la scorsa settimana- conferma il sindaco Massimo Baldini-. L'intervento riguarda  a sistemazione di tutti i marciapedi e prevede l'abbattimento di piante le cui radici affioranti hanno rovinato la viabilità, divelto muretti di recinzione, reso i marciapiedi impraticabili e creato grosso danno alla strada stessa, rendendola tutta ondulata e dunque molto insicura. Una sistemazione che era prevista da decenni e che finalmente sta vedendo la luce
Si è potuto riprendere anche il lavoro di completamento dell'ultimo colombario realizzato al cimitero comunale- aggiunge Baldini-. È la ditta Mecella di Matelica ad essersi aggiudicata l'appalto per l'ultimazione dei lavori che erano stati iniziati da altra ditta ma non eseguiti come avrebbero dovuto. Stiamo quindi completando le opere e speriamo a breve di poter concludere il tutto. I segnali positivi sono da registrare anche sul fronte della ricostruzione- continua Baldini- In città si stanno vedendo molti cantieri aperti e, anche la ricostruzione pubblica sta procedendo allo stesso passo. Vanno avanti i lavori al Palazzo del Governo, il Palazzo dei Filippini è stato già messo in sicurezza e dunque potranno partire  subito i lavori di restauro delle scale . Molto presto  anche Palazzo Ottoni comincerà a vedere le impalcature  per poter essere rimesso in sesto . Si sta ora procedendo a traasferire tutto il materiale all'interno dell'immobile aproprio al fine di renderlo libero  per le opere che che vi dovranno essere eseguite".  

C.C.
Aumentati a Matelica i casi di positività al Covid.  Ne registra un totale di 231 il dato di ieri mentre 288 sono le persone in isolamento domiciliare. La crescita dei numeri è seguita con particolare attenzione dal sindaco Massimo Baldini preoccupato della situazione allarmante. "
Monitoriamo costantemente la situazione- afferma-. Proprio ieri ho ritenuto di inoltrare un video messaggio a tutta la popolazione, esprimendo disappunto in quanto prima del 16 febbraio e dunque prima della conclusione delle feste di Carnevale, la situazione era abbastanza tranquilla. Diciamo che il nostro comune era quasi tra i più virtuosi, l dato dei soggetti positivi a Matelica era inferiore alle 50 unità ma dopo il Carnevale si è avuta un'impennata notevole e questo anche nei numeri delle persone in quarantena e sappiamo che purtroppo ci vuole poco a passare nella fascia dei positivi. Ho inteso dunque raccomandare alla massima attenzione - aggiunge Massimo baldini- anche in considerazione degli ultimi decessi di persone abbastanza giovani che hanno interessato il nostro comune che ha diversi cittadini ricoverati in ospedale. Alla luce di questo, il richiamo all'attenzione credo sia più che opportuno. Ho fatto anche presente che se in precedenza venivano fatti controlli serrati e le forze dell'ordine avvertivano i cittadini richiamandoli al rispetto delle regole, questa volta si passerà ai fatti e verranno comminate sanzioni, affinchè si torni a comportamenti virtuosi. Sono giorni tremendi quelli che stiamo vivendo- conclude il sindaco di Matelica- È necessario pertanto che si evitino assembramenti, che si giri per strada senza mascherine, che vengano fatte le cene allargate. La situazione non è bella, bisogna prestare la massima attenzione, agire con massimo senso di responsabilità. E adesso che la sommnistrazione dei vaccini sta riprendendo, la raccomando a tutti perchè è l'unica arma che abbiamo per evitare il contagio".
C.C.
A Matelica, la prima delle visite  istituzionali della Governance di Unicam ai Consigli comunali delle sedi che ospitano l'Ateneo. Il rettore Claudio Pettinari, il prorettore Vicario Graziano Leoni ed i prorettori Barbara Re, Luciano Barboni e Andrea Spaterna, sono infatti intervenuti in modalità telematica al Consiglio Comunale di Matelica, città in cui ha sede il polo di Medicina Veterinaria, accolti dal sindaco Massimo Baldini, dal presidente del Consiglio Comunale e da tutti i consiglieri

La presenza del Rettore in Consiglio comunale a Matelica, la riprova del forte legame e della sinergia tra l’Università di Camerino e le Amministrazioni dei Comuni che ospitano sedi di Scuole e corsi di laurea dell’Ateneo, che sono, oltre a Camerino le città di Matelica, Ascoli Piceno e San Benedetto del Tronto. E$ i9ntenzione della governance , incontrare dunque tutte le città con le quali collabora fattivamente per lo sviluppo dei territori e per una sempre migliore crescita dei corsi di studio che si trovano nelle sedi collegate.

“Sono molto felice di aver avviato questa iniziativa da Matelica, una sede molto importante per il nostro Ateneo, in continua e costante crescita- ha detto il rettore UNICAM Claudio Pettinari nel ringraziare il Consiglio e la cittadinanza matelicese per l’opportunità - Il successo di tutti i corsi di laurea della Medicina Veterinaria passa attraverso l’eccellenza della didattica e della ricerca, ed è per questo che stiamo valutando che tipologia di investimenti poter fare. E’ necessario avere spazi e laboratori adeguati, anche in vista del rinnovo della certificazione europea EAEVE, che qualifica ancora di può la Scuola a livello nazionale”.

Nel ricevere tra i banchi “telematici” ospiti così graditi, grande soddisfazione è stata espressa dal sindaco Baldini e da tutti componenti il Consiglio comunale 
“ E’ per me e per tutto il Consiglio Comunale di Matelica un onore avere fra i nostri scranni consiliari la presenza del Magnifico Rettore dell’Università di Camerino Claudio Pettinari- ha detto il sindaco Massimo Baldini- Con grande piacere e soddisfazione ho partecipato all’apertura del 685° anno accademico di UNICAM, la sua lunga storia continua con forza nonostante le molte emergenze che tentano di incrinare la vita di questo glorioso Ateneo e di tutto il nostro territorio dell’entroterra marchigiano. “Coraggiosa Università” come l’ha definita il Magnifico Rettore a conclusione del suo intervento di inaugurazione dell’anno accademico.
La Città di Matelica è vicina e sostiene questa realtà presente e attiva nel territorio, noi abbiamo una realtà che può aiutare concretamente a far crescere i nostri giovani, abbiamo una ricchezza che da tanti anni diffonde il sapere e le conoscenze necessarie per affrontare meglio e in ogni campo il futuro. Matelica ringrazia per essere stata scelta come sede della Facoltà UNICAM della Medicina Veterinaria oggi denominata “ Scuola di Bioscienze e Medicina Veterinaria”.

In evidenza anche gli investimenti fatti dall’ateneo di Camerino per potenziare e migliorare le strutture e gli impianti della Facoltà di Veterinaria e la ferma volontà dell’amministrazione comunale di continuare a dare il suo apporto e il suo sostegno all’Università, “una ricchezza presente nel territorio che oltre a diffondere scienza, conoscenza e saggezza, aiuta anche l’economia locale con il lavoro che produce e con la presenza dei docenti e degli studenti.
c.c.
Operazione Marche Sicure. Si avvicinano le giornate di screening gratuito con test drive-in che verrà effettuato al Lanciano Forum di Castelraimondo per i Comuni degli Ambiti Sociali  17 e 18. 
Aperta a tutti i cittadini che possono volontariamente decidere di parteciparvi, nel Comune di Matelica l'iniziativa non sta riscontrando nella popolazione l'adesione che si pensava.  Ne sottolinea l'importanza come  operazione che serve ad individuare isolare e tracciare il virus su larga scala il primo cittadino Massimo Baldini.

" Vorrei fare appello ai cittadini di Matelica e a quelli dei comuni vicini, affinché approfittino di questa possibilità che la Regione Marche ci ha offerto di effettuare lo screening gratuitamente al Lanciano Forum- evidenzia il sindaco Massimo Baldini-. E' importante aderire a questa operazione in quanto, finchè non saranno disponibili i vaccini che ci auguriamo arrivino al più presto,c'è bisogno di fare periodicamente uno screening per valutare i casi presenti sul territorio di positività al virus o di asintomatici e poter scongiurare ulteriori contagi. Sapere queste cose credo che sia di grande utilità per tutti- prosegue il sindaco di Matelica-. E' un vantaggio per noi stessi e nel contempo per le altre persone a noi vicine e per i nostri familiari. Faccio dunque appello ad approfittare di questa iniziativa che si svolgerà al Lanciano Forum nelle prossime giornate del 24-25 e 26 gennaio. Voglio anche ricordare che per il futuro vi saranno altre possibilità e in questo senso,attraverso il lavoro fatto dalla Commissione sanità del Comune di Matelica i consiglieri di maggioranza e minoranza hanno fatto in modo che venissero acquistati da parte del Comune degli screening proprio per poter verificare periodicamente lo stato di salute dei cittadini. Mi raccomando- conclude Massimo Baldini- Approfittate di questa opportunità. E' un bene per tutti". 
c.c. 

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo