POLITEAMA banner beethoven 1022x200
L’Assessore regionale al Turismo della Regione Lombardia Lara Magoni è tornata ha fatto tappa anche a Tolentino dove era già stata cinque anni fa, proprio poco dopo il terribile sisma del 2016 insieme ad un gruppo di 50 amici per donare quasi 30 mila euro per finanziare un progetto di ricostruzione.

Molto emozionata ha ricordato la chiamata dello Sci Club Tolentino che in occasione dei 50 anni di attività l’aveva scelta quale madrina dell’evento. Saputo del terremoto e dei tanti danni riportati da Tolentino, aveva promosso una raccolta fondi che in pochi giorni ha permesso di donare quasi 30 mila euro. “Pur essendo abituata a grandi palcoscenici – ha detto l'ex campionessa di sci - prima come atleta e poi come politico, essendo venuta qui, la prima volta nel 2016, con il cuore, provo ancora oggi grandi emozioni. E’ un piacere incontrare il Sindaco Giuseppe Pezzanesi e ancora una volta porto il saluto di tutti gli amici di Bergamo che sono venuti qui insieme a me, cinque anni fa o che comunque hanno donato quello che potevano per dimostrare la loro solidarietà. Oggi si rinnova questo vincolo di amicizia che ci è stata dimostrata, in questi mesi, da Pezzanesi che ci ha testimoniato la sua vicinanza e della comunità tolentinate nel corso della prima fase della pandemia che ha duramente colpito Bergamo e la mia Valseriana. Oggi per me è una grande gioia ritornare a Tolentino e ricordare anche Gianfranco Vescovi Presidente degli alpini di Torre Boldone che purtroppo è venuto a mancare.

magoni5

Il Sindaco Pezzanesi ha accolto con grande trasporto Lara Magoni e l’ha ringraziata per essere tornata a Tolentino. “Lara Magoni – le parole del primo cittadino – è una persona speciale. Se nello sport e nella politica ci sono persone con il cuore e la testa di Lara Magoni, il nostro Paese ha un futuro su cui poter contare. Ricordo ancora il primo incontro, all’indomani del terremoto, e la grande disponibilità dimostratoci con una cospicua donazione. Una vera attestazione di una amicizia nata in un momento di grande difficoltà ma basata su presupposti importanti che ancora oggi, dopo cinque anni, ci emoziona e ci fa sentire ancora più vicini. Siamo felici di questa nuova collaborazione che sta nascendo tra le Regioni Marche e Lombardia che certamente porterà nuove importanti opportunità.

Il Sindaco Pezzanesi ha donato all’Assessore Magoni una borsa realizzata da una azienda pellettiera tolentinate.

Tutta la delegazione si è poi spostata nell’area verde del Foro Boario dove è stata costruita, grazie ai fondi raccolti dall’Assessore Magoni, una struttura completamente in legno che sarà messa a disposizione del Comitato di Quartiere e che potrà anche essere utilizzata quale luogo di prima accoglienza in caso di calamità naturale o stato di crisi. Una struttura polifunzionale che sarà molto utile anche dal punto di vista sociale, destinata ad accogliere anche le attività sia dei giovani che della popolazione anziana residente nella zona e che sarà ultimata a breve.
Lara Magoni, indimenticabile campionessa di sci alpino, medaglia d’argento ai mondiali di Sestriere, già senatore e oggi Assessore della Regione Lombardia, torna a Tolentino.

Poco dopo il sisma dell’ottobre 2016, Lara Magoni visitò la città e grazie ad una sua iniziativa divenuta virale sui social e sulle radio locali riuscì a raccogliere, con la collaborazione di tanti cittadini e comuni bergamaschi quasi 30 mila euro che furono consegnati nella mani del Sindaco Giuseppe Pezzanesi dalla stessa Magoni, anche a nome delle Comunità di Torre Boldone, Valbondione, Chiuduno, Ciserano, Selvino.

Una cifra raccolta in pochi giorni grazie a tante persone straordinarie che hanno risposto all’appello della Magoni con l’intento di favorire un progetto di ricostruzione.

Infatti l’amministrazione comunale tolentinate ha utilizzato questi fondi per la sistemazione di un’area verde nel quartiere Foro Boario dove è stata anche costruito un immobile completamente in legno che sarà messo a disposizione del Comitato di Quartiere e che potrà anche essere utilizzato quale luogo di prima accoglienza in caso di calamità naturale e/o stato di crisi. Una struttura polifunzionale che sarà molto utile anche dal punto di vista sociale, destinata ad accogliere anche le attività sia dei giovani che della popolazione anziana residente nella zona.

Un importante e significativo progetto per tutta la città di Tolentino realizzato grazie a Lara Magoni e alla sua grande sensibilità, una vera campionessa nello sport come nella vita!

Il sindaco Giuseppe Pezzanesi accompagnerà l’assessore Magoni a sincerarsi sullo stato dell’arte della realizzazione dell’iniziativa, i cui lavori si concluderanno a breve.   
Ha destato grande commozione la notizia della prematura scomparsa, dopo una breve e terribile malattia, di Novello Cantolacqua. Per molto tempo è stato il Direttore della Cartiera Tolentino per conto del Gruppo Pro.Gest della famiglia Zago. Uomo di grande umanità ha contribuito fattivamente alla gestione di una delle aziende storiche della città, dando un apporto fondamentale per i rapporti con la proprietà e la comunità tolentinate.

Particolarmente addolorato il sindaco Giuseppe Pezzanesi. "Sono legato – ha detto – a lui in maniera particolare e a tutta la sua famiglia da una sincera e profonda amicizia. E’ una persona che ha sempre lottato per il mantenimento della Cartiera. E’ sempre stato il mediatore ideale tra noi, la città, il Comitato di Quartiere e la proprietà della famiglia Zago. Sempre disponibile, comprensivo, ha dimostrato grande amore per l’azienda e per la nostra Tolentino. E’ stato il tramite che ha consentito tante realizzazioni importanti come la mitigazione degli impatti ambientali, la realizzazione di un tratto di pista ciclabile e i recenti contributi per le famiglie in difficoltà, tutti finanziati dalla famiglia Zago. Ci siamo sentiti proprio qualche giorno fa, per me se n’è andato un fratello, una persona in gambissima di una positività unica. Siamo sinceramente vicini alla famiglia, abbracciamo la moglie, le figlie, la mamma, i generi e i nipoti ed esprimiamo le nostre più sentite condoglianze. Posso affermare con certezza che il ricordo di una persona così solare sarà forte e quotidiano".
“Non moriremo di Covid ma di fame”. Questo uno degli slogan dei cartelli portati in piazza da commercianti, parrucchieri, estetiste, ristoratori, titolari di palestre, questa mattina, in piazza della Libertà. Erano presenti esercenti anche di altri comuni limitrofi a Tolentino.

Una manifestazione che ha registrato una importante partecipazione, in termini di numeri ma anche di varietà delle attività rappresentate con negozi ubicati sia in centro che nei centri commerciali.

covid commercio 1


Una delegazione ha incontrato il sindaco Giuseppe Pezzanesi, erano presenti diversi assessori e il presidente del consiglio comunale, al quale è stata consegnata una scatola con sopra scritto “la nostra vita”, contenente le chiavi dei vari esercizi. Una consegna simbolica che però testimonia lo stato di forte difficoltà in cui si trovano tutti i titolari di negozi di abbigliamento, gioiellerie, parrucchierie, centri estetici, ristoranti, palestre e piscine che in questo periodo sono obbligati a tenere chiuse le proprie attività, come previsto dalle disposizioni governative.

covid commercio 4


"Non è più possibile – ha detto il sindaco Pezzanesi – sopportare questa chiusura di una parte di attività che sono parte fondante del nostro tessuto economico. Non bastano i ristori, serve poter riaprire quanto prima, anche per dare dignità a tanti titolari di importanti esercizi che hanno fatto anche investimenti considerevoli per garantire la sicurezza propria e dei clienti. Come già fatto in passato, siamo al fianco di tutti questi nostri concittadini che, in maniera encomiabile, prima di chiudere definitivamente, hanno promosso questa protesta per evidenziare tutte le loro difficoltà. Noi vogliamo continuare a combattere il virus ma contemporaneamente comprendiamo bene le esigenze di tutte queste partite iva che rischiano la chiusura pur non essendo una vera e propria minaccia per la diffusione del covid e ci impegniamo a supportarli anche dal punto di vista legale in tutte quelle iniziative che vorranno intraprendere per favorire la riapertura. Nel corso del pomeriggio, con i colleghi di Giunta, saremo impegnati a predisporre una delibera ufficiale per chiedere che nel prossimo dpcm venga prevista quanto prima la riapertura di queste attività, nel rispetto delle norme anticontagio. Questa delibera sarà inviata al Prefetto, al Governatore delle Marche e al Governo".

A margine della manifestazione il sindaco Pezzanesi ha anche comunicato che nel corso dell’ultima conferenza dei sindaci ha avanzato alla Regione e all’Asur la richiesta per aprire anche a Tolentino un punto vaccinale, utilizzando le Terme di Santa Lucia che dispone del personale medico e infermieristico oltre che delle strutture necessarie.

covid commercio 3


La consegna delle chiavi dei rispettivi negozi nelle mani del sindaco Giuseppe Pezzanesi. Eclatante e simbolica forma di protesta organizzata dai commercianti di Tolentino per la mattinata di domani, giovedì 1 aprile, in piazza della Libertà.

L’iniziativa è organizzata con l’intento di sensibilizzare il mondo politico, le istituzioni e l’opinione pubblica sulle difficoltà che si trovano a dover sopportare i titolari di negozi di abbigliamento, gioiellerie, ma anche parrucchierie, centri estetici, ristoranti che, in questo periodo di pandemia, subiscono lunghe chiusure forzate.

“Siamo a fianco dei tanti esercenti e artigiani che a causa del covid – sottolinea il sindaco Pezzanesi – sono costretti a tenere chiuse le proprie attività, con danni che non sono più sopportabili. Già lo scorso anno, come sindaco e come amministrazione, ci siamo attivati per favorire la riapertura dei nidi, dei parrucchieri e delle estetiste e questa volta, dopo oltre un anno, siamo a fianco di tutte queste persone che hanno investito sul territorio e che hanno diritto, al di là dei ristori, di poter riaprire, in sicurezza, le loro attività. Per questo sarò in piazza ad ascoltarli e per la simbolica consegna delle chiavi dei loro negozi. Questa situazione è stata rappresentata anche al Prefetto, insieme ai sindaci di Macerata e Civitanova Marche, per la riapertura oltre che dei negozi anche dei ristoranti, delle palestre e piscine, luoghi dove non si sono verificati contagi e dove tutti i titolari hanno investito in sicurezza. Continuare a tener chiuse queste attività non aiuta a debellare il covid ma serve solo ad eliminare le partite iva e tante attività che non riusciranno a riaprire con conseguente disoccupazione. Questa segnalazione è rivolta al nostro Governatore Acquaroli affinchè si faccia nostro portavoce verso il Governo”.

f.u.
Oltre 700 cittadini si sono sottoposti allo screening volontario anti Covid nella mattina di apertura al palasport “Chierici” di TolentinoA dare l’esempio anche il sindaco Giuseppe Pezzanesi e il consigliere regionale, presidente della IV commissione, Elena Leonardi.

Predisposte cinque differenti postazioni con 17 infermieri coadiuvati da 3 medici e da 4 amministrativi che si occupano della registrazione a disposizione dei cittadini. A coordinare lo screening la Direttrice del Distretto Sanitario Asur 3 Giovanna Faccenda e la Direttrice Professioni Sanitarie Mara Buccolini.

Complessivamente oltre 3.600 cittadini si sono prenotati per l’esame rivolto alle persone residenti nei comuni di Tolentino, Belforte del Chienti, Caldarola, Camporotondo di Fiastrone, Cessapalombo, Colmurano, Pollenza, Ripe San Ginesio, San Ginesio, Serrapetrona, Treia e Loro Piceno.

covid screening7


f.u.


Inaugurazione a Tolentino del complesso di "Borgo Rancia" con la consegna delle chiavi dei primi 21 appartamenti realizzati in sostituzione delle Sae, grazie al contributo della regione Marche, alle famiglie aventi diritto, come sancito dall’apposita graduatoria, alcune delle quali attualmente ospitate presso il Villaggio container.

borgo rancia inaugurazione gennaio3

Presenti alla cerimonia il Capo del Dipartimento della Protezione Civile nazionale Angelo Borrelli, il Sindaco Giuseppe Pezzanesi, l’Assessore alla Ricostruzione della Regione Marche Guido Castelli, l’Assessore alla Protezione Civile della Regione Marche Stefano Aguzzi, il Presidente dell’ERAP Marche Massimiliano Sport Bianchini
le più alte autorità a livello regionale e provinciale. I nuovi appartamenti sono stati benedetti dal parroco della Concattedrale di San Catervo Don Gianni Compagnucci.

88675cfc 84ec 45a0 852a 55a1d2720201


Parole di soddisfazione e orgoglio per gli importanti risultati raggiunti sono state espresse sia dal Sindaco che dall’assessore Castelli, dal Presidente Bianchini e dal Capo Dipartimento Borrelli. Un progetto particolarmente complesso, quello di Borgo Rancia, che ha visto la trasformazione di un manufatto industriale in un nuovo agglomerato abitativo con 46 appartamenti, realizzati con innovative soluzioni costruttive ed architettoniche.

borgo rancia interno lavori


Gli appartamenti, di diverse metrature e assegnati in base al numero dei componenti delle diverse famiglie aventi diritto, sono stati consegnati a Capponi Raika, Casadidio Maria, Eleonori Mario, Gashi Halit, Gashi Labinot, Graziosi Armando, Guardati Maria Gabriella, Jashari Faik, Kaur Balwinder, Kumari Neelam, Maccaroni Roberto, Md Rasel, Mrad Mouez, Ndiaye Daouda, Orizi Rolando, Pallocchini antonello, Rosinete, Polegri marco, Scarpeccio Natale, Shehu Eliona, Kazmi Atif.


47a7ebf0 e185 4370 84d8 8b98a13a65e0




  

Quattro famiglie che a causa del sisma avevano perso la propria casa da oggi tornano a vivere in un edificio in muratura. Sono stati, infatti, consegnati ufficialmente dal sindaco di Tolentino Giuseppe Pezzanesi gli appartamenti ricavati nell’edificio della ex scuola rurale di Paterno, all’interno del progetto che vuole la realizzazione di appartamenti in sostituzione delle Sae.

paterno app 8


Con una semplice cerimonia, dopo il taglio del nastro, la benedizione dell’edificio da parte di Padre Gabriele Pedicino, Priore della Basilica di San Nicola e della Comunità Agostiniana e il saluto del Sindaco, sono state consegnate le chiavi alle quattro famiglie aventi diritto.

paterno app3

"Cominciamo a vedere i frutti del nostro lavoro – ha detto il sindaco - Oggi consegniamo altri quattro appartamenti a cui si aggiungeranno quelli di Borgo Rancia. Abbiamo recuperato in maniera splendida e funzionale un edificio storico, dandogli anche una nuova dignità e contemporaneamente diamo una nuova casa a quattro famiglie che avevano perso la loro a seguito del terremoto. Da sottolineare che vanno ad inserirsi all’interno della comunità di contrada Paterno, una zona molto vivace e coesa, dove saranno accolti con grande spirito di ospitalità".

paterno app9

paterno app 10

L’intervento effettuato ha riguardato l’intero edificio, una cui parte è stata abbattuta e ricostruita. Rifatte completamente anche le fondamenta. Sottoposto a vincolo in quanto ex scuola rurale, il fabbricato, pur mantenendo la sua forma originaria così come le finestrature, è stato adeguato alle ultime normative, sia per quanto concerne l’antisismica che per quello che riguarda la coibentazione interna. Situato a pochi chilometri dal centro città, è perfettamente inserito all’interno del comparto abitativo rurale di contrada Paterno. Si affaccia verso i Monti Sibillini e ha due appartamenti al primo piano e due al secondo piano, a cui si aggiungono le soffitte ricavate nel sottotetto. A breve verrà montato anche l’ascensore per il completo abbattimento delle barriere architettoniche. Le abitazioni hanno varie metrature e si adattano alle esigenze di nuclei familiari con più persone. La spesa totale dei lavori ammonta a 480 mila euro a cui vanno aggiunte le spese tecniche e gli oneri di legge.

paterno
Tamponi rapidi antigenici per i propri assistiti eseguiti a Tolentino dai medici di medicina generale e dai pediatri di libera scelta. Un servizio, già annunciato dal sindaco Giuseppe Pezzanesi, che da lunedì 30 novembre sarà attivo in zona Sticchi, nell’area adiacente la piscina comunale, in uno spazio attrezzato secondo le modalità Drive Trough.

L'accesso alla prestazione è subordinato alle caratteristiche del paziente e del caso, con gli assistiti che dovranno contattare il proprio medico direttamente o tramite eventuale personale di segreteria per ottenere un appuntamento dedicato.


“Vorrei ancora una volta ringraziare – le parole del primo cittadino - i Medici di Medicina generale e i Pediatri di libera scelta, la Protezione Civile comunale, l'ASSM, l’Asur regionale e provinciale, gli operatori del comune e quanti hanno collaborato, dando il loro apporto. In particolare un ringraziamento speciale al presidente e al direttivo dell’Associazione Nuoto Pallanuoto che con grande sensibilità e senso di responsabilità ha messo a disposizione spazi di propria pertinenza e utilizzo per poter attrezzare la zona dove sarà possibile effettuare i tamponi”.


f.u.
Un nuovo tassello che va ad arricchire il centro storico di Tolentino dove nella mattinata di questo sabato sarà inaugurato il nuovo asilo.

"Un'inaugurazione importante per la città - la definisce il sindaco Giuseppe Pezzanesi - Il nuovo asilo sorge in un luogo molto importante e significativo, tra il teatro Vaccaj e la chiesa dei cappuccini, in un luogo assolutamente centrale. Tolentino avrà tutto quello che serve e l'importante è essere scevri da ogni condizionamento mentale per avere quell'amore profondo per il luogo in cui viviamo e operiamo".

I bambini, così, avranno a disposizione locali che l'amministrazione comunale ha preso in affitto da privati per frequentare la scuola dell'infanzia.

"Abbiamo arredato  e abbellito i locali grazie anche all'apporto di esperti del settore - conclude il primo cittadino - e ci prepariamo, sia pure nel rispetto delle normative Covid, a vive questo momento di inaugurazione. Quindi entreremo in questa scuola per raccontare insieme ai bambini questa piccola bella storia che si aggiunge alle tante raccontate".

f.u.  
Pagina 1 di 2

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo