Camerino Music Festival, la città porta alta la sua vocazione culturale

Mercoledì, 24 Luglio 2019 13:20 | Letto 346 volte   Clicca per ascolare il testo Camerino Music Festival, la città porta alta la sua vocazione culturale La città di Camerino si prepara ad accogliere la 33esima edizione del Camerino Musica Festival, che inizierà il prossimo 5 agosto e che è stato presentato questa mattina in conferenza stampa dallassessore alla cultura, Giovanna sartori, insieme al presidente dellAccademia Nazionale del clarinetto, Piero Vincenti.Camerino è orgogliosa di ospitare questo festival  - ha detto Giovanna Sartori - e di promuoverlo nonostante le difficoltà legate al sisma. Questo è un messaggio che sto ripetendo come un mantra negli ultimi giorni, ma ritengo sia una cosa fondamentale per Camerino e per la maggioranza che ha preso come obiettivo quello di proseguire la vocazione culturale della città. La sfida è quella di dire che l’offerta culturale non viene meno nonostante il sisma. Offerta culturale che non è fine a se stessa ma deve puntare al rilancio del turismo. Il sisma non fermerà la musica come dice spesso il maestro Correnti.Allinterno del festival, oltre ai cinque primi appuntamenti con i grandi nomi mondiali della musica da camera ci saranno altri cinque appuntamenti legati al clarinetto, con due concorsi internazionali, mostra di clarinetti, masterclass e diverse iniziative collaterali.È un progetto - ha detto Vincenti - che è sempre stato condiviso con il maestro Vincenzo Correnti, lui è stato la persona che mi ha fatto conoscere Camerino ed il progetto meraviglioso del palazzo della musica che purtroppo col sisma non cè più. Come sempre questo festival internazionale è un patrimonio della città. Una manifestazione che arriva alla 33esima edizione parla da sola, sono passati per questo festival musicisti straordinari e la città deve salvaguardare un patrimonio del genere. Porta il nome di Camerino nel mondo, porta visibilità e gente che partecipa come pubblico. Non abbiamo più il fascino di alcune location avute in passato ma abbiamo mantenuto la qualità delle proposte. Questo è un anno particolare, l’Accademia Nazionale di clarinetto festeggia i 20 anni di attività, per questo motivo e per l’affetto che si è creato con la città di Camerino ho fatto di tutto per riportare, dopo tre anni, il festival del clarinetto in città con delle rivisitazioni legate agli spazi disponibili e che non ci sono più. GS
La città di Camerino si prepara ad accogliere la 33esima edizione del Camerino Musica Festival, che inizierà il prossimo 5 agosto e che è stato presentato questa mattina in conferenza stampa dall'assessore alla cultura, Giovanna sartori, insieme al presidente dell'Accademia Nazionale del clarinetto, Piero Vincenti.

"Camerino è orgogliosa di ospitare questo festival  - ha detto Giovanna Sartori - e di promuoverlo nonostante le difficoltà legate al sisma. Questo è un messaggio che sto ripetendo come un mantra negli ultimi giorni, ma ritengo sia una cosa fondamentale per Camerino e per la maggioranza che ha preso come obiettivo quello di proseguire la vocazione culturale della città. La sfida è quella di dire che l’offerta culturale non viene meno nonostante il sisma. Offerta culturale che non è fine a se stessa ma deve puntare al rilancio del turismo. Il sisma non fermerà la musica come dice spesso il maestro Correnti".
All'interno del festival, oltre ai cinque primi appuntamenti con i grandi nomi mondiali della musica da camera ci saranno altri cinque appuntamenti legati al clarinetto, con due concorsi internazionali, mostra di clarinetti, masterclass e diverse iniziative collaterali.

"È un progetto - ha detto Vincenti - che è sempre stato condiviso con il maestro Vincenzo Correnti, lui è stato la persona che mi ha fatto conoscere Camerino ed il progetto meraviglioso del palazzo della musica che purtroppo col sisma non c'è più. 

Come sempre questo festival internazionale è un patrimonio della città. Una manifestazione che arriva alla 33esima edizione parla da sola, sono passati per questo festival musicisti straordinari e la città deve salvaguardare un patrimonio del genere. Porta il nome di Camerino nel mondo, porta visibilità e gente che partecipa come pubblico. Non abbiamo più il fascino di alcune location avute in passato ma abbiamo mantenuto la qualità delle proposte. Questo è un anno particolare, l’Accademia Nazionale di clarinetto festeggia i 20 anni di attività, per questo motivo e per l’affetto che si è creato con la città di Camerino ho fatto di tutto per riportare, dopo tre anni, il festival del clarinetto in città con delle rivisitazioni legate agli spazi disponibili e che non ci sono più". 

GS



Letto 346 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo