Stampa questa pagina

Al via da Villa Potenza, il 14° Festival Terra d'Organi Antichi

Sabato, 27 Luglio 2019 11:25 | Letto 404 volte   Clicca per ascolare il testo Al via da Villa Potenza, il 14° Festival Terra d'Organi Antichi Al via il Festival Terra d’Organi Antichi, tradizionale rassegna dedicata alla musica d’organo giunta alla XIV edizione, sotto la direzione artistica di Maurizio Maffezzoli, Presidente dell’Associazione Organi Arti & Borghi di Camerino. Concerto inaugurale d’eccezione previsto questa domenica 28 luglio nella chiesa del SS. Crocifisso di Villa Potenza con l’esibizione del grande tenore Walter Omaggio, accompagnato all’organo da Simona Fruscella. In programma brani della Messa Solenne tratta da opere celebri di Verdi, adattata all’organo da Fumagalli, musiche di Zipoli e Tosti, la celebre aria di Puccini E lucean le stelle da “Tosca” e l’immancabile ‘O Sole Mio di Di Capua. Numerosi gli appuntamenti del Festival Terra d’Organi Antichi che, fino al mese di dicembre, toccherà diverse località delle province di Ancona, Ascoli Piceno, Fermo e Macerata, con artisti di livello internazionale. I concerti sono a ingresso libero. Nonostante la regione Marche sia ancora priva di numerose chiese e organi storici di rilievo a causa del sisma del 2016, rispetto alle passate edizioni il Festival ha quest’anno ampliato il territorio e il numero di appuntamenti musicali grazie ad uno straordinario lavoro di sinergia che ha visto coinvolti enti, parrocchie, confraternite, l’associazione TAM, l’Accademia Malibran, le sedi dell’Archeoclub d’Italia, il Polo Scolastico Provinciale di Camerino. La rassegna ha come obiettivo la valorizzazione dell’immenso patrimonio organistico marchigiano, uno dei più pregevoli a livello internazionale, nel contesto storico-artistico di appartenenza, che necessita oggi di un’attenzione ancora maggiore per rinsaldare il legame con i riferimenti culturali del passato su cui fondare il futuro di una Comunità. Due gli appuntamenti del Festival in programma a Camerino: le date dei concerti sono quelle del 6 ottobre presso l’Aula Magna del Polo Scolastico Provinciale e, del 27 ottobre nella chiesa del Seminario.
Al via il Festival Terra d’Organi Antichi, tradizionale rassegna dedicata alla musica d’organo giunta alla XIV edizione, sotto la direzione artistica di Maurizio Maffezzoli, Presidente dell’Associazione Organi Arti & Borghi di Camerino. Concerto inaugurale d’eccezione previsto questa domenica 28 luglio nella chiesa del SS. Crocifisso di Villa Potenza con l’esibizione del grande tenore Walter Omaggio, accompagnato all’organo da Simona Fruscella. In programma brani della Messa Solenne tratta da opere celebri di Verdi, adattata all’organo da Fumagalli, musiche di Zipoli e Tosti, la celebre aria di Puccini E lucean le stelle da “Tosca” e l’immancabile ‘O Sole Mio di Di Capua.

Numerosi gli appuntamenti del Festival Terra d’Organi Antichi che, fino al mese di dicembre, toccherà diverse località delle province di Ancona, Ascoli Piceno, Fermo e Macerata, con artisti di livello internazionale. I concerti sono a ingresso libero. Nonostante la regione Marche sia ancora priva di numerose chiese e organi storici di rilievo a causa del sisma del 2016, rispetto alle passate edizioni il Festival ha quest’anno ampliato il territorio e il numero di appuntamenti musicali grazie ad uno straordinario lavoro di sinergia che ha visto coinvolti enti, parrocchie, confraternite, l’associazione TAM, l’Accademia Malibran, le sedi dell’Archeoclub d’Italia, il Polo Scolastico Provinciale di Camerino. La rassegna ha come obiettivo la valorizzazione dell’immenso patrimonio organistico marchigiano, uno dei più pregevoli a livello internazionale, nel contesto storico-artistico di appartenenza, che necessita oggi di un’attenzione ancora maggiore per rinsaldare il legame con i riferimenti culturali del passato su cui fondare il futuro di una Comunità.
Due gli appuntamenti del Festival in programma a Camerino: le date dei concerti sono quelle del 6 ottobre presso l’Aula Magna del Polo Scolastico Provinciale e, del 27 ottobre nella chiesa del Seminario.

Letto 404 volte

Clicca per ascolare il testo