Caldarola, la piazza rivive con la "Giostra de le Castella"

scritto Sabato, 03 Agosto 2019
Una piazza che, sia pure visibilmente ferita e con le opere di messa in sicurezza a testimoniare il dramma ancora presente, torna a rivivere dopo i lunghi mesi bui del post terremoto al suono dei tamburi e con lo sventolio delle bandiere. E' tornata nella sua location originaria, quella di piazza Vittorio Emanuele, l'edizione 2019 della "Giostra de le Castella", manifestazione che fa rivivere a Caldarola il suo passato rinascimentale e che domani, domenica 4 agosto, avrà il suo culmine con la disputa del palio. Un antipasto ricco di significati quello vissuto nel pomeriggio di sabato, quando davanti agli occhi commossi dei caldarolesi e non, tornati in quello che da sempre è il loro luogo di aggregazione, il gruppo dei giovani tamburini di Caldarola, ricostituitosi grazie all'impegno di Ugo e Morena e anche loro, vista l'età, segno di speranza futura, hanno fatto da corona all'ingresso in piazza del Palio, aprendo il corteo storico, seguiti dai tamburi e dagli sbandieratori della "Pandolfaccia" di Fano, che ancora una volta hanno manifestato con la loro presenza la solidarietà nei confronti del paese dei Cardinali Pallotta.
Così, dopo l'annuncio del Baiolo e il giuramento dei Priori delle 5 Castella in lizza, Caldarola, Croce, Pieve Favera, Valcimarra, Vestignano, sì è svolta la prima gara della manifestazione, quella del tiro con l'arco, che ha visto la vittoria di Caldarola (Stefano Corradetti, Alexandra Todea, RIccardo Svegliati), seguita da Pieve Favera (Rino Di Filippo, Michelle Aniello, Alessandro Antenucci), Valcimarra (Marco, Evelina e Giacomo Feliziani), Croce (Fulvio e Matteo Biondi, Stefano Di Filippo)), Vestignano (Enrico Palmioli, Diego Balili, Michele Biondi). Come detto, domenica gran finale con le altre gare tradizionali del taglio del tronco, del tiro alla fune e della corsa dei cornuti.

Classifica Provvisoria: Caldarola p. 20, Pieve Favera p.17, Valcimarra p. 15, Croce p. 12, Vestignano p. 10.

f.u.

piazza palio1


piazza palio


caldarola corteo



cena piazza
  Clicca per ascolare il testo Caldarola, la piazza rivive con la "Giostra de le Castella" scritto Sabato, 03 Agosto 2019 Una piazza che, sia pure visibilmente ferita e con le opere di messa in sicurezza a testimoniare il dramma ancora presente, torna a rivivere dopo i lunghi mesi bui del post terremoto al suono dei tamburi e con lo sventolio delle bandiere. E tornata nella sua location originaria, quella di piazza Vittorio Emanuele, ledizione 2019 della Giostra de le Castella, manifestazione che fa rivivere a Caldarola il suo passato rinascimentale e che domani, domenica 4 agosto, avrà il suo culmine con la disputa del palio. Un antipasto ricco di significati quello vissuto nel pomeriggio di sabato, quando davanti agli occhi commossi dei caldarolesi e non, tornati in quello che da sempre è il loro luogo di aggregazione, il gruppo dei giovani tamburini di Caldarola, ricostituitosi grazie allimpegno di Ugo e Morena e anche loro, vista letà, segno di speranza futura, hanno fatto da corona allingresso in piazza del Palio, aprendo il corteo storico, seguiti dai tamburi e dagli sbandieratori della Pandolfaccia di Fano, che ancora una volta hanno manifestato con la loro presenza la solidarietà nei confronti del paese dei Cardinali Pallotta.Così, dopo lannuncio del Baiolo e il giuramento dei Priori delle 5 Castella in lizza, Caldarola, Croce, Pieve Favera, Valcimarra, Vestignano, sì è svolta la prima gara della manifestazione, quella del tiro con larco, che ha visto la vittoria di Caldarola (Stefano Corradetti, Alexandra Todea, RIccardo Svegliati), seguita da Pieve Favera (Rino Di Filippo, Michelle Aniello, Alessandro Antenucci), Valcimarra (Marco, Evelina e Giacomo Feliziani), Croce (Fulvio e Matteo Biondi, Stefano Di Filippo)), Vestignano (Enrico Palmioli, Diego Balili, Michele Biondi). Come detto, domenica gran finale con le altre gare tradizionali del taglio del tronco, del tiro alla fune e della corsa dei cornuti.Classifica Provvisoria: Caldarola p. 20, Pieve Favera p.17, Valcimarra p. 15, Croce p. 12, Vestignano p. 10.f.u.

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (Macerata)

Tel. 0737.633.180 / 335.536.7709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione
Piazza Cavour, 12
62032 Camerino (MC)

Tel. 0737.633180 / Cell: 335.5367709

Fax 0737.633180

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo