Notizie di spettacolo nelle Marche

Dramma questa mattina ad Urbisaglia, in località Illuminati, dove ha perso la vita una donna di origini marocchine.

Erano circa le 10.15 quando la donna, vedova e senza figli, si tovava nella frazione di Urbisaglia a raccogliere scarti di legno, prodotti da una falegnameria, che avrebbe utilizzato per scaldarsi. Fatale, però, le è stata la sua auto, una Golf che, probabilmente, aveva lasciato parcheggiata, senza freno a mano o senza la marcia inserita.

Il mezzo, sfrenandosi, le è andato addosso schiacciandola.

Sul posto i carabinieri di Tolentino, i vigili del fuoco e i sanitari del 118, ma per la donna non c'è stato niente da fare.

GS

Pubblicato in Cronaca

Un milione e 100mila euro si andranno aggiungere ai 5 milioni di euro già stanziati per il programma degli interventi che interesseranno la viabilità del Comune di San Severino a seguito degli eventi sismici. L’ulteriore somma, messa a disposizione sempre da Anas Spa in qualità di soggetto attuatore, riguarderà i lavori di ripristino di ponti, cavalcavia e sottopassi stradali.

Nello specifico verranno sistemati il ponte sulla Sp2 “Apirese”, per un importo di 325.490 euro, il ponte sulla Sp13/7 “Rocchetta – Rambona”, per un importo di 591.800 euro e il cavalcavia sulla Sp180, per un importo di ulteriori 207.130 euro.

Anas aveva già finanziato, con le opere previste nel terzo stralcio, il recupero del dissesto di via Padre Giuseppe Zampa, nel rione Settempeda. I lavori che riguardano il ripristino del corpo stradale mediante costruzione di paratia e rifacimento della pavimentazione, partiranno entro la primavera.

Con il quinto stralcio, invece, saranno realizzati gli interventi che riguardano l’Anello stradale di Pitino (443.850 euro), via Spogna – via Coletti località Cesolo (201.212 euro), la strada comunale di Carpignano (421.658 euro), la strada comunale di Malerba (251.515 euro), la strada comunale di Rocchetta (241.528 euro), le opere di regimazione idraulica con realizzazione di gabbioni lungo la strada comunale Glorioso – Sasso (140.553 euro),  la strada comunale Maestà di Parolito (195.294 euro), la strada comunale Parolito – Cusiano – Colleluce (710.160 euro), la strada comunale Paterno – Martinelli (244.118 euro), la strada comunale Sant’Elena – Cesolo (569.608 euro), la strada comunale San Pacifico (266.310 euro), la strada comunale Serralta – Ciccobianco (221.925 euro), la strada comunale vecchia di Serripola (221.925 euro), la strada comunale via Fonte San Francesco – via dei Lumi (177.540 euro), la strada comunale via Pergolesi (133.155 euro), la strada comunale via Rossini (118.360 euro), la strada comunale via Septempedana (110.963 euro), la strada comunale viale Bigioli (125.758 euro) e la strada comunale viale Mazzini (184.938 euro).

Pubblicato in Cronaca
Mercoledì, 06 Febbraio 2019 09:45

Scia fuori pista e cade, soccorsa con l'elicottero

Incidente sulla neve a Frontignano dove una donna di 32 anni residente ad Albacina mentre praticava sci alpinismo è caduta rovinosamente procurandosi, a causa del mancato distacco dello sci, la frattura del ginocchio. Dato l'allarme sul posto sono intervenuti i carabinieri forestali della stazione di Ussita insieme a personale della Croce Rossa e agli uomini del Centro Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico. Viste le condizioni della 32enne veniva richiesto l'intervento dell'elicottero del Centro Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico, che provvedeva al recupero dell'infortunata e al trasporto presso l'Ospedale di Fabriano dove la donna si trova ricoverata.

Pubblicato in Cronaca
Una delegazione del Comitato Concentrico ha visitato ieri il centro della città di Camerino. Obiettivo della visita autorizzata dal Comune, il monitoraggio delle operazioni di messa in sicurezza all'interno della zona rossa,
Durante il tragitto è stato possibile visionare 15 interventi di messa in sicurezza sui circa 35 completati o in corso nell’area.
La visita- prosegue la nota-  è una tappa del percorso di monitoraggio degli interventi sulle opere pubbliche nelle fasi di emergenza e ricostruzione che il Comitato per la salvaguardia e la ricostruzione del centro storico di Camerino, intende realizzare con il supporto di ActionAid Italia e della Cooperativa Mètis Community Solutions.
All’interno di questo percorso, già nel mese di novembre del 2018 , il Comitato ha collaborato e partecipato a un Laboratorio di Monitoraggio e Azione civica organizzato da Actionaid Italia e Mètis Community Solutions, a Palazzo Sabbieti
Durante il laboratorio sono state illustrate le opportunità fornite dalle azioni di monitoraggio civico, utili alla cittadinanza per avere un’informazione puntuale e trasparente sullo stato di avanzamento degli interventi legati all’emergenza e alla ricostruzione, e sono state presentate alcune esperienze di monitoraggio intraprese a L’Aquila, nei territori del post-sisma emiliano e del sisma che ha interessato il Centro Italia nel 2016-2017.
Il lavoro di approfondimento e monitoraggio della ricostruzione da parte del Comitato Concentrico, proseguirà con l’obiettivo di lavorare per una ricostruzione trasparente e condivisa con la cittadinanza del territorio camerte. 
concentrico 2
Pubblicato in Cronaca

Dallo scorso venerdì pomeriggio il quadriportico del Palazzo ducale di Camerino troneggia su una delle pareti interne del Rettorato al Campus universitario.
Il bellissimo disegno della studentessa Unicam Giuliana Flavia Cangelosi del corso di laurea magistrale in Design Computazionale è stato infatti riportato nella grande parete visibile non appena si entra nella nuova sede del Rettorato.

disegno rettorato

“Abbiamo fortemente voluto realizzare quest’opera – ha sottolineato con entusiasmo e con un velo di emozione il Rettore Unicam Claudio Pettinari – tenendo comunque sempre presente che il nostro obiettivo è quello di tornare prima possibile al Palazzo ducale. Ora ci rientriamo virtualmente ogni giorno, ma faremo di tutto per ritornarci, perché vogliamo riappropriarci e tornare a vivere i luoghi Unicam del centro storico, così come abbiamo
recentemente fatto per Palazzo Sabbieti”.

Pubblicato in Cronaca

"Felici di aver contribuito alla nuova scuola, ma nella targa dei donatori non siamo stati inseriti".

Questo il pensiero dell'associazione sportiva Caldarola Volley, che in una nota esprime la delusione di non essere stata invitata alla cerimonia di inaugurazione della nuova struttura scolastica del paese e di non essere stata inserita nella targa in cui sono stati citati tutti i donatori, apposta all'ingresso del nuovo plesso scolastico.

"L'associazione - scrivono in una nota - è felice, nel suo piccolo, di aver contribuito alla rinascita della nuova scuola.

La nostra iniziativa #schiacciamolapaura è nata i primi giorni di novembre 2016 con la vendita di alcune t-shirt verdi che sicuramente tutti ricorderanno.

Nonostante le difficoltà personali dei dirigenti, degli atleti grandi e piccini in quel triste momento e nonostante la perdita della palestra e della sede, infatti, il Caldarola Volley, fin da subito, ha sentito la necessità, come associazione locale attiva, di fare qualcosa, qualcosa che potesse aiutare la rinascita della nostra comunità ferita attraverso una donazione alla scuola.

In occasione dell’inaugurazione della nuova scuola - commentano - , siamo felici e orgogliosi di aver contribuito a un primo passo verso la rinascita del nostro paese, l’importante è sicuramente questo. Tuttavia consentiteci uno stato d’animo amareggiato e deluso per non aver ricevuto neanche un invito a partecipare a questo giorno memorabile, nè da parte dell'amministrazione comunale nè da parte del dirigente scolastico e ancor più abbattuti per non essere stati menzionati tra i tantissimi donatori nella targa posta all’ingresso della nostra bellissima scuola. 

Da molto tempo il Caldarola Volley è presente sul territorio e collabora con entrambe le Istituzioni mettendo al centro della propria attività di volontariato i nostri giovani. 

Per noi è troppo importante sia ringraziare chi ha contribuito con l'acquisto della t-shirt #schiacciamolapaura sia portare a conoscenza la comunità locale che il materiale scolastico e sportivo e i macchinari per le pulizie di mensa e palestra sono stati donati, proprio grazie alla raccolta fondi di seimila e venti euro  promossa dal Caldarola Volley".

GS

Pubblicato in Cronaca

"Siate le sentinelle e i custodi di questa scuola". Così il sindaco di Caldarola, Luca Giuseppetti, si è rivolto agli insegnati e agli studenti dell'Istituto De Magistris inaugurando la nuova scuola che sorge nello stesso luogo in cui per quasi un secolo hanno studiato generazioni di caldarolesi nell'edificio abbattuto a seguito del sisma.

nastro

 

 

In un clima di festa e commozione, dunque, la comunità di Caldarola ha posto il primo tassello della sua ricostruzione, ripartendo proprio dalle giovani generazioni. Presente al taglio del nastro il Presidente del parlamento Europeo Antonio Tajani che ha riconosciuto come "attraverso l'inaugurazione di una nuova scuola questa comunità dimostra di essere più forte della forza distruttiva del terremoto. Un punto di partenza perchè questa comunità possa rinascere in tutti i suoi tesori".

(Servizi approfonditi sulla pagina facebook appenninocamerte.info e nel prossimo numero del settimanale L'Appennino camerte)

 

palestra

 

alunni

 

zona rossa

 

Pubblicato in Cronaca
Brillante operazione antidroga condotta dai Carabinieri di Camerino. Finito nella rete il  “Corriere trasfertista” della droga. In manette a Matelica Bernardo Pittirollo di 48 anni , già gravato da diversi precedenti specifici in materia di stupefacenti.Nato a Casal di Principe e residente a Roma , l'uomo è stato arrestato in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di  cocaina e hashish; rinvenuti e  sequestrati  un etto e mezzo di stupefacente per un valore sul mercato di svariate migliaia di euro. 
.Era da poco passata la mezzanotte quando,nello svolgimento di specifici servizi, organizzati dal Comando Compagnia Carabinieri di Camerino e finalizzati al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti nonchè all'individuazione di soggetti di interesse operativo gravitanti sul territorio di competenza, i militari della locale Compagnia di Camerino hanno arrestato in flagranza di reato il Pittirollo; a seguiito della perquisizione personale e domiciliare effettuata nell'abitazione che era  nella sua disponibilità, i militari hanno rinvenuto infatti circa 100 grammi di hashish e 50 di cocaina pronta per la suddivisione in dosi e la vendita al dettaglio. Rinvenuti anche due bilancini di precisione e strumentazioni per il confezionamento delle dosi, Una volta arrestato, su disposizione delll'Autorità Giudiziaria, l'uomo è stato trasferito alla casa circondariale di Ancona per essere sottoposto al giudizio direttissimo
CC
 
 Droga Mat 2
 

 droga Mat 3

 
Pubblicato in Cronaca
Sabato, 02 Febbraio 2019 10:02

San Severino. Furto in abitazione

Hanno portato via gioielì e del denaro i malviventi che giovedì sera hanno agito a San Severino. Ad essere presa di mira una abitazione in via don Luigi Orione, nei pressi dell‘omonima parrocchia e non lontano dalla caserma dei Carabinieri. Il proprietario ha provveduto ieri mattina a sporgere denunci.

Pubblicato in Cronaca

La neve e il ghiaccio, di cui l'inverno non ha privato il Camerino ed il suo territorio, comporta, come noto, disagi non soltanto nel momento dell'emergenza, ma anche successivamente quando il manto stradale, soprattutto nelle zone più isolate, risente del sale sparso e degli effetti dello scioglimento.

Di conseguenza buche e avvallamenti costringono gli automobilisti a manovre degne di una gara di rally e, immancabili, arrivano segnalazioni e proteste nei confronti delle amministrazioni responsabili della manutenzione delle strade. 

Singolare quella degli abitanti di Raggiano, frazione di Camerino, che all'inizio della strada che conduce alla chiesa di Palente hanno affisso il cartello in foto (Attenzione alle buche! Vai piano e non bestemmiare. Dio ti sente, il comune no!). Un avviso di sicuro singolare, ma indubbiamente veritiero ed efficace.

WhatsApp Image 2019 02 01 at 13.32.06

Pubblicato in Cronaca

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (Macerata)

Tel. 0737.633.180 / 335.536.7709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione
Piazza Cavour, 12
62032 Camerino (MC)

Tel. 0737.633180 / Cell: 335.5367709

Fax 0737.633180

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo