Notizie di spettacolo nelle Marche
Lunedì, 25 Febbraio 2019 18:35

Incendio a Cusiano di San Severino

Incendio boschivo a Cusiano oggi alle 14:20. Interessato dalle fiamme circa un ettaro e mezzo di terreno.

I vigili del fuoco sono sul posto per il contenimento e lo spegnimento dell’incendio che è ora sotto controllo. Non si registrano persone ferite o danni a strutture.

Sul posto i pompieri sono intervenuti con due autopompe, due autobotti, due campagnole idriche per incendi boschivi, un autofurgone anch’esso specifico per incendi di bosco e quindici unità vigili del fuoco della sede centrale e dei distaccamenti di Tolentino e Camerino.

A supporto delle squadre anche l’elicottero “DRAGO 54” decollato dall’elinucleo dei vigili del fuoco di Pescara che ha effettuato lanci in zone inaccessibili prima di fare rientro.

 

Pubblicato in Cronaca

Atto vandalico alla mostra "Macerata, 50 di jazz" in corso fino al 3 marzo agli Antichi Forni. Deturpati tre manifesti storici dell'esposizione, autografati da Dizzy Gillespie (1988), Miles Davis (1989) e George Benson (1990. La mostra è curata da Musicamdo Jazz, che sigla la direzione artistica della stagione jazz al Teatro Lauro Rossi, e che procederà con una denuncia. " Siamo davvero rammaricati per quello che è successo- afferma il presidente di Musicamdo Daniele Massimi- Abbiamo organizzato questo allestimento unico che racconta 50 anni di jazz edi concerti nella provincia di Macerata. Tra le tante foto che compongono la mostra vi sono appunto anche dei manifesti firmati da grandissimi artisti. Si tratta di pezzi unici ed originali in tre dei quali abbiamo scoperto che qualcuno ha lasciato traccia evidente del suo passaggio con un pennarello, rovinandoli. Un gesto inqualificabile che è molto dispiaciuto sia a noi sia allo stesso proprietario dei manifesti che è il fotografo maceratese Carlo Pieroni il quale ha documentato questi 50 anni di musica. Un gesto che ci ha stupiti e che abbiamo denunciato pubblicamente; in questi giorni abbiamo ricevuto grande apprezzamento per questo allestimento che ha registrato un grosso numero di visitatori. Quotidianamente vengono davvero centinaia di persone a visitarla e questo atto vandalico ci è dispiaciuto molto, anche se fortunatamente si tratta di un caso isolato".  

C.C.

Pubblicato in Cronaca

Bloccato dai carabinieri forestali delle stazioni di Camerino, Fiuminata e del Reparto Parco Nazionale Monti Sibillini un prelievo abusivo di acqua dal fiume Tenna nel territorio di Monte San Martino. A seguito delle misurazioni effettuate nell’alveo del fiume i militari hanno riscontrato una derivazione idraulica con gravi carenze nei sistemi di acquisizione-rilascio delle acque, che potevano compromettere il deflusso minimo vitale, parametro fondamentale per la sopravvivenza della fauna ittica, dello stesso Fiume Tenna nel tratto immediatamente a valle dell’impianto. Ora la ditta responsabile dell’abuso rischia una sanzione pecuniaria compresa tra i 3 e 30 mila euro.

Pubblicato in Cronaca
Lunedì, 25 Febbraio 2019 12:34

Coldiretti, tutela del suolo e prevenzione

La tutela del suolo e la prevenzione, con particolare riferimento al dissesto idrogeologico e alle novità introdotte dalla nuova programmazione dell’ambito del Piano di sviluppo rurale, sono stati gli argomenti al centro di un incontro pubblico promosso dalla Federazione provinciale della Coldiretti di Macerata e ospitato dal Comune di San Severino Marche nella sala Aleandri del teatro Feronia.

L’iniziativa è stata introdotta dal direttore della Coldiretti provinciale, Giordano Nasini, che ha sottolineato quanto sia importante anzitutto fare una fotografia delle criticità esistenti sul territorio. Preoccupazione e necessità ribadite, nel breve saluto di benvenuto agli ospiti dell’incontro, anche dal sindaco di San Severino Marche, Rosa Piermattei, che ha ricordato la vastità del Comune, con i suoi 194 chilometri quadrati, ma anche le difficoltà registrate negli ultimi venti anni con l’abbandono delle campagne. “Ci piace l'idea di essere pionieri in Europa di un’inversione di tendenza – ha poi aggiunto il primo cittadino settempedano, ribadendo - Quello di oggi sarà uno degli incontri che verranno promossi per far capire l’importanza di certi argomenti. Sono pronta e disponibile - ha poi concluso il sindaco Piermattei - ad aprire un tavolo tecnico su questi argomenti”.

Fra i presenti anche il presidente di Coldiretti Macerata, Francesco Fucili. Il convegno si è incentrato poi sull’intervento di Mauro Tiberi della Regione Marche che ha presentato la nuova programmazione grazie alla quale è stata prevista un’azione comune da parte di tutte le attività presenti sul territorio, non solo gli agricoltori dunque. “Si è capito che, da solo, l’agricoltore non poteva più riuscire ad essere l’unico attore di un’azione che deve essere sempre più collettiva. I nuovi accordi agroambientali ci vedono però pionieri in Europa e dobbiamo dare per questo una grande prova. Dobbiamo tornare indietro nel tempo – come ha ricordato Tiberi - anche se non abbiamo più tanti agricoltori come un tempo nelle nostre zone. Tutti allora devono capire gli equilibri e questo è un modo per provarci. La soluzione va trovata insieme con la partecipazione di tutti. Se non viene modificato il comportamento di tutti infatti - ha poi concluso Tiberi - i problemi torneranno sempre”. 

Pubblicato in Cronaca

Cercava di raggirare anziani al mercato settimanale. Beccata dai Carabinieri e della Polizia Locale di San Severino una 25enne rom di Perugia.

Questo risultato è il frutto di un piano di collaborazione fra il personale dell’Arma e quello della Polizia municipale settempedana. Dal personale della locale stazione, guidata dal maresciallo maggiore Massimiliano Lucarelli, e da quello della polizia, comandato dal Capitano Sinobaldo Capaldi è stata portata avanti questa operazione nell’ambito dell’attività preventiva volta alla tutela delle categorie di persone più a rischio, quali gli anziani. L’occasione è stata mercato settimanale di sabato durante il quale hanno predisposto servizi di pattugliamento a piedi e coordinati tra di loro. In questo contesto i militari hanno informato i vigili della presenza in città di donne probabilmente di origine rom che avvicinavano gli anziani offrendo loro prestazioni sessuali in cambio di danaro. A seguito di pedinamenti è stata individuata una giovane donna C.F. di 25enne di origine romena ed abitante a Perugia che, dopo avere avvicinato un anziano, ha tentato di raggirarlo offrendo la prestazione sessuale e lo stava lusingando con abbracci nel tentativo di sfilargli il portafoglio.

L’intervento immediato del personale dell’Arma e di quello della Polizia
locale insospettiti dall’inusuale gesto, ha consentito che il furto non
fosse portato a termine e per di più, nel mentre erano in corso sulla piazza
le attività di identificazione, un’altra anziana vittima riconosceva la
medesima donna quale autrice nei giorni passati di analogo comportamento
questa volta andato però a buon fine nel corso del quale gli era stato
sottratto denaro e una catenina in oro.
Le ulteriori indagini svolte dal personale della Stazione Carabinieri di San
Severino Marche hanno già permesso di attribuire alla malfattrice altri
analoghi furti commessi con destrezza compiuti nell’ambito di questa
provincia.

Pubblicato in Cronaca

Brutto incidente ieri nel primo pomeriggio sulle piste di Bolognola. Una ragazza stava sciando quando, per una dinamica non ancora chiara, è stata vittima di una brutta caduta. Subito sono stati allertati i soccorsi. I sanitari, dopo aver valutato le condizioni della giovane hanno reputato di chiedere l’intervento dell’eliambul per trasferirla all’ospedale Torrette di Ancona. 

Pubblicato in Cronaca
Lunedì, 25 Febbraio 2019 08:16

Fiamme in un campo

A fuoco un campo di sterpaglie. È successo questa notte nella frazione San Michel, a Fabriano. Le fiamme hanno iniziato a divampare intorno all’una e subito sono stati allertati i vigili del fuoco che sono intervenuti con due mezzi. 

L’incendio non ha interessato cose o persone ma solo un centinaio di metri quadri di campo. Per circa un’ora i pompieri hanno lavorato per spegnere le fiamme e mettere in sicurezza l’area.

 

Pubblicato in Cronaca
Lunedì, 25 Febbraio 2019 08:03

Punto nascite Fabriano: fissata l’udienza

Non è stata concessa la sospensione cautelare e urgente al provvedimento di chiusura del punto nascite di Fabriano. Fissata però dalla presidente del Tar Maddalena Filippi la data per la discussione immediata: il 6 marzo. 

È dal 20 febbraio che a Fabriano non si partorisce più, tutte le gestanti che erano ricoverate sono state dimesse ma la struttura non è ancora stat smantellata dato che si attende un incontro col Ministro Giulia Grillo e il pronunciamento del TAR. 

A lasciare stupefatti è il “gioco” della Regione che, prima, si batte con il governo pentastellato per non chiudere il reparto, come se la legge che ne prevede la chiusura non fosse stata emanata dal precedente Ministro Pd, e poi si costituisce insieme all’Asur contro il ricorso al Tar.

g.g.

 

Pubblicato in Cronaca

Riaperto oggi pomeriggio il Santuario della Madonna dei Lumi. Il luogo di fede, tanto caro ai settempedani, è stato inaugurato con una solenne cerimonia presieduta dall’arcivescovo di Camerino – San Severino Francesco Massara e a cui ha preso parte anche il sindaco di San Severino Rosa Piermattei, il gonfalone della città e diversi membri dell’amministrazione. 

Si tratta della prima chiesa riaperta a San Severino dopo il lavori di ricostruzione post sisma.

“Oggi viviamo uno dei momenti più belli - ha detto Massara nella sua omelia - perché viene restituito un gioiello a questa città. Vi riappropriate di qualcosa di bello e spero vi aiuti a essere più ottimisti e gioiosi. Inaugurare una chiesa significa anche inaugurare una nuova vita fatta di amore e accoglienza”.

g.g.

 

Pubblicato in Cronaca

Riapre oggi pomeriggio, alle 17, la prima chiesa danneggiata dal sisma a San Severino. Si tratta del santuario della Madonna dei Lumi, ricostruito con l’ordinanza 32 del Commissario straordinario. Oggi pomeriggio il taglio del nastro con una funzione religiosa presieduta dall’arcivescovo Francesco Massara.

L’importo finanziato per il lavori era di 250mila euro ma con i ribassi d’asta e tutte le procedure, di fatto ne sono stati spesi 185mila. A seguire le opere, l’ingegnere Carlo Morosi dell’ufficio sisma della curia. Sono stati ripristinati dei tiranti e ne sono stati installati di nuovi nel seminterrato. Sono state riparate alcune parti della muratura con la tecnica del “cuci scuci” e consolidati alcuni decori.

g.g.

Pubblicato in Cronaca

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (Macerata)

Tel. 0737.633.180 / 335.536.7709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione
Piazza Cavour, 12
62032 Camerino (MC)

Tel. 0737.633180 / Cell: 335.5367709

Fax 0737.633180

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo