Anselmi elezionI M. s. martino

 

Notizie di spettacolo nelle Marche

Stava giocando a tennis, a Casette Verdini, frazione di Pollenza. Si tratta di un vigile urbano di Treia, 63enne residente a Macerata. Stava sfidando a colpi di racchetta un familiare quando si è sentito male ed è deceduto. A nulla sono valsi gli sforzi dei sanitari del 118 di rianimarlo. Per i rilievi sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Macerata.

Pubblicato in Cronaca

Di ritorno da Patrasso, dove ha conquistato il titolo di Campione d’Europa nella categoria J24, e diretto alla prima tappa del Campionato Italiano a Cervia, l’equipaggio della Marina Militare, che ha la propria base al Centro Agonistico Vela d’Altura di Napoli, ha fatto tappa a San Severino alla sede della ditta settempedana Olicor srl

Già sponsor tecnico della Federazione Italiana Vela con il marchio U-Sail, la Olicor fornisce al team della nostra Marina Militare abbigliamento e calzature tecniche da regata e in occasione della visita in sede dell’equipaggio campione d’Europa ha consegnato uno zaino che sarà presente sul mercato il prossimo anno. A presenziareall’evento, oltre ai membri dell’azienda al completo con Oliviero e Corrado Carducci, rispettivamente Ceo e presidente della Olicor, anche il sindaco di San Severino, Rosa Piermattei.

“È una costruttiva collaborazione quella che si è instaurata con questo prestigioso equipaggio - afferma Oliviero Carducci -. Con loro testiamo e sviluppiamo prodotti e in questa occasione abbiamo consegnato un innovativo zaino che sarà sul mercato il prossimo anno. È stato veramente emozionante veder arrivare uno scafo tanto titolato nella nostra sede che non è sfuggita alla furia del terremoto ma per rimettere in sesto la quale, fin dai giorni immediatamente successivi alle scosse, ci siamo rimboccati le maniche: rinascerà più bella e sicura di prima. Ringraziamo di cuore il sindaco Piermattei che ha voluto onorarci della sua presenza. Per noi è davvero motivo di orgoglio.

E soddisfazione è stata espressa dallo stesso primo cittadino settempedano che ha salutato i campioni della nostra Marina Militare dando loro il benvenuto in città.

Il team La Superba vanta due ori europei (2012 e 2019) e un bronzo europeo (2013) ed è anche cinque volte Campione italiano (2011, 2012, 2015, 2017 e 2018). L’equipaggio è composto dal timoniere Igniazio Bonanno, dal tailer Simone Scontrino, dal centrale Vincenzo Vano, alle drizze Francesco Pigaro, il prodiere Alfredo Branciforte e il jolly Francesco Linares.

Pubblicato in Cronaca
Martedì, 21 Maggio 2019 17:02

Caldarola: 90.000 € per il sociale

SMS solidali a Caldarola. 90 mila euro investiti in progetti destinati al sociale così come il decreto nazionale stabiliva. A tanto infatti ammonta l’importo del progetto di riqualificazione del campo polivalente fortemente richiesto dai ragazzi di Caldarola, assidui frequentatori della struttura sportiva. Una parte dell’importo, visto e approvato dal governo con l’ordinanza n.48 del Commissario Straordinario per la Ricostruzione, è servita per smantellare e rifare completamente il manto erboso del campo, i fondi restanti permetteranno di rifare gli spogliatoi, e nuovi bagni per i frequentatori dell’annesso parco giochi per bambini “Nicolò Ceselli”. Una bella soddisfazione l’aver ottenuto la piena approvazione per un progetto destinato, ancora una volta, alle nuove generazioni del paese di Caldarola. Stanno invece proseguendo a stralci, i lavori di recupero e riqualificazione dell’area archeologica di Pievefavera. Dopo vari incontri con la Soprintendenza sono partiti i lavori di ripristino di un’area di importantissimo valore storico ma poco valorizzata da troppi anni. I lavori, iniziati ormai da diverso tempo, hanno visto la realizzazione di diversi step e ormai sono quasi giunti ad ultimazione. Proprio a dimostrazione dell’interesse da parte dell’Amministrazione comunale del bene storico e culturale che il territorio racchiude.

 IMG 20190521 WA0016

IMG 20190521 WA0005

 

Pubblicato in Cronaca

Auto si ribalta nei pressi della Poltrona Frau. Arriva l’eliambulanza per l’autista. È successo intorno alle 13 a Tolentino, nei pressi dell’azienda Poltrona Frau. A ribaltarsi una Fiat Uno vecchia condotta da un uomo che ha perso il controllo del mezzo. Sul posto 118 e polizia locale insieme ai vigili del fuoco che lo hanno estratto dalle lamiere. Nonostante il trasporto a Torrette di Ancona, pare non sia in pericolo di vita.

 

Pubblicato in Cronaca
Martedì, 21 Maggio 2019 11:17

76enne di San Ginesio si toglie la vita

Tragedia nel piccolo paese dell’entroterra maceratese. Un anziano di 76 anni ha deciso di togliersi la vita sparandosi stamattina a Passo San Ginesio. Sul posto sono subito intervenuti i carabinieri e i sanitari del 118 intorno alle 7  che però non hanno potuto far altro che constatare il decesso dell’uomo. L’uomo, F.F., si è tolto la vita in casa sua con un fucile che possedeva regolarmente. La causa pare sia dovuta ad un forte stato depressivo causato dall’aver scoperto una grave malattia. 

La salma è nella camera mortuaria di Macerata per l’ispezione cadaverica.

 

 

 

Pubblicato in Cronaca

Non si sentiva bene e alla moglie aveva detto che sarebbe andato al pronto soccorso di San Severino. Ed è proprio quello che ha fatto domenica sera intorno alle 21. Aveva la pressione molto alta ma è stato rimandato a casa. Il mattino seguente, alle 4:30, mentre andava a lavoro lo ha colpito un malore che gli è stato fatale. Era per strada, sulla sua Passat, sulla provinciale 127. Stava andando a lavoro, faceva il camionista. Ora sul corpo di Alfons Kaja, 33enne di origini albanesi è residente a San Severino, il sostituto procuratore Claudio Rastelli ha disposto l’auropsia fissata per le 9 di domani. Dall’ispezione cadaverica infatti, fatta da Roberto Scendoni, non è stato possibile risalire alle cause del decesso anche se l’ipotesi più plausibile è che si sia trattato di un arresto cardiaco. 

Sull’accaduto è stato anche aperto un fascicolo per capire se ci sia una responsabilità da parte dell’ospedale e la famiglia ha nominato come avvocato difensore Filippo Ciconte, di Fermo.

Kaja viene descritto dagli amici come una “bravissima persona, perbene e molto educato. Adorava sua figlia, spesso andava a spasso con lei per mano. Era uno che lavorava sempre tanto. Mancherà a tutti”.

Alfons Kaja sarebbe anche diventato presto papà di un secondo figlio.

Pubblicato in Cronaca

È successo questa mattina intorno alle 4:30. Un’auto, una Passat, è stata vista ferma sulla carreggiata della provinciale 127,  la cosiddetta costa di Tolentino che collega quest’ultima a San Severino. All’interno c’era una persona senza conoscenza. Sul posto è intervenuto il nucleo operativo e radiomobile dei Carabinieri della Compagnia di Tolentino insieme ai militari della locale stazione che hanno valutato l’ipotesi di un incidente ma anche quella del malore. Quest’ultima pare essere la ragione del decesso. Sul posto anche il 118 che però non hanno potuto far altro che constatare il decesso dell’uomo a bordo della vettura. Si tratta di un albanese, Alfons Kaja, residente a San Severino dell’86, camionista, che si stava dirigendo a lavoro.

il corpo è stato portato all’obitorio di Macerata

 

Pubblicato in Cronaca

Giorni neri per la viabilità. Intorno alle 17:45 una auto, una Jeep grigia, ha perso il controllo finendo sulla cunetta al limite della carreggiata e si è capovolta. Si trovava lungo la sp Septempedana, a qualche centinaia di metri di distanza dalla chiesa della Pieve, a San Severino. Per l’autista nessuna grave conseguenza

Sul posto 118, carabinieri e vigili del fuoco.

F191DE51 FDD9 464C 8AC3 4D3626351B9C

Pubblicato in Cronaca

Due giovani segnalati alla prefettura. I carabinieri della stazione di Cingoli, durante alcuni controlli per frenare l’uso e del commercio di droghe, hanno controllato due giovani, in due momenti diversi.  Uno, residente nel comune di Jesi, aveva con sé circa 9 g di hashish mentre una ragazza, del fermano, ne aveva poco più di un grammo. Entrambi sono stati segnali come assuntori di stupefacenti.

 

Pubblicato in Cronaca
Domenica, 19 Maggio 2019 12:05

Deruba un anziano: denunciata

 Denunciata per furto una romena  di 21 anni.  A beccarla sono stati carabinieri della stazione di Corridonia:  tutto inizia quando in un pomeriggio di aprile un anziano della città viene avvicinato da un’avvenente giovane donna che, con un pretesto, gli si avvicina, lo accompagna e poi lo saluta calorosamente. Dapprima l’uomo è rimasto sorpreso da tanta gentilezza di una bella donna nei suoi confronti,  ma poi l’amara sorpresa: l’abbraccio non era per la sentimento ma per sfilarli abilmente una catenina d’oro di molto valore.  Così si è rivolto ai carabinieri fornendo indicazioni sulla strada verso cui la donna si era allontanata nonché una descrizione della stessa, essendogli rimasta ben impressa.

Analizzando i database dell’arma, i militari sono riusciti a risalire all’identità dell’autrice del furto, già noto alle forze dell’ordine. I carabinieri ricordano di prestare attenzione di non lasciarsi abbindolare da richieste particolari o avvicinamenti sospetti. Quando questo avvenga contattare sempre il 112 .

Pubblicato in Cronaca
Pagina 1 di 9

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (Macerata)

Tel. 0737.633.180 / 335.536.7709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione
Piazza Cavour, 12
62032 Camerino (MC)

Tel. 0737.633180 / Cell: 335.5367709

Fax 0737.633180

  appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo