banner social02

Notizie di spettacolo nelle Marche
Erano stati notati a girovagare con fare sospetto e senza un'apparente meta nei pressi dello stadio dei Pini. I poliziotti della Squadra Mobile di Macerata li hanno tenuti sotto controllo e li hanno visti avvicinare diversi ragazzi anche minorenni. Accortisi della presenza degli agenti, sono fuggiti ma uno è stato bloccato. E' successo a Macerata nel corso di un servizio antidroga disposto dal Questore Antonio Pignataro. La squadra mobile ha effettuato diversi controlli su cittadini extracomunitari visti aggirarsi nei dintorni dei Giardini Diaz e dello stadio dei Pini. Proprio qui, in particolare, l'attenzione è stata rivolta a due nigeriani visti tentare svariate volte di avvicinare dei giovani, anche minorenni con l'intenzione di dargli qualcosa. I due nigeriani, accortisi della presenza degli agenti che stavano per fermarli per un controllo, si sono dati alla fuga prendendo due diverse strade. I poliziotti hanno così avviato un inseguimento: uno di loro, confondendosi fra i turisti, è riuscito a far perdere le proprie tracce mentre il secondo, un 27enne, è stato bloccato nonostante la violenza e la resistenza. Uno degli agenti è stato costretto a ricorrere al pronto soccorso per le cure del caso, dove gli venivano diagnosticate delle lesioni guaribili in 8 giorni. Lo straniero ha tentato anche di disfarsi di numerosi involucri che nascondeva in bocca che sono poi risultate essere eroina. E' stato portato al commissariato per la perquisizione personale con la quale è stata rinvenuta una consistente somma di denaro, verosimilmente provento dell’attività di spaccio, che veniva sottoposta a sequestro penale unitamente allo stupefacente rinvenuto.

Durante il medesimo servizio venivano controllati altri 5 giovani di origine nigeriana orbitanti nello stesso contesto. Il 27enne è stato denunciato a piede libero per spaccio, resistenza e violenza a pubblico ufficiale e lesioni personali.

Sono in corso serrate indagini al fine di assicurare alla giustizia anche l’altro spacciatore fuggito alla polizia.
Pubblicato in Cronaca
Venerdì, 19 Luglio 2019 08:45

Cingoli, schianto tra una moto e una auto

Paura ieri pomeriggio per un motociclista che non è riuscito ad evitare lo scontro con una macchina. Stava viaggiando sulla provinciale 25 fra le località Grottaccia e Troviggiano. Le cause sono ancora da chiarire ma stando ai rilievi sembra che la moto, che viaggiava in direzione Macerata, non sia riuscita a fermarsi in tempo per permettere a una auto che stava svoltando a sinistra. Sul posto è stato immediato l'intervento del 118 che ha ritenuto di chiedere l'eliambulanza per trasportare il centauro a Torrette di Ancona. Presenti anche i Vigili del Fuoco che hanno messo in sicurezza il sito e ripulito la strada dall'olio sversato dalla moto. 
Pubblicato in Cronaca
Indagate dieci persone, tra cui il direttore generale dell'Asur Marche, per il tentativo di favorire una specifica azienda nella gara pubblica, ancora in essere, per l'appalto da 200 milioni per le pulizie nei locali Asur Marche e ospedalieri.

Sono gli addebiti, contenuti nei decreti di perquisizione, in fase iniziale, che riguardano gli indagati, finiti nel mirino di un'inchiesta della Guardia di Finanza di Ancona coordinata dal pm Andrea Laurino, dopo che il 16 luglio scorso i finanzieri hanno eseguito perquisizioni e sequestri di documentazione nell'ambito delle indagini avviate nei loro confronti.

Sulla vicenda, il Governatore delle Marche, Luca Ceriscioli ha detto: “Abbiamo piena fiducia nell’operato della Magistratura e chiediamo che si faccia subito piena luce sull’intera vicenda. Contiamo che le persone coinvolte possano dimostrare la totale estraneità a quanto viene loro contestato e che il tutto si chiarisca in tempi molto brevi. L’attività sanitaria della Regione prosegue in tutte le proprie funzioni, garantendo come sempre ai cittadini la qualità dei servizi offerti”.

GS
Pubblicato in Cronaca
Duecento firme raccolte il una sera. L'attività del Comitato Don Bosco cotinua. Lo ha fatto ieri sera in occasione dei mercoledì di shopping che hanno visto i negozi del centro di Tolentino aperti anche dopo cena, con musica e intrattenimento per tutti.
La grande folla che ieri sera ha riempito le vie del centro storico ha quindi approfittato per conoscere l'attività del Comitato.

6da56979 0467 46e4 83fe f9350326f534

"Siamo soddisfatti del risultato di ieri sera - spiega Paolo Dignani - è andata bene, oltre ogni nostra rosea aspettativa. Abbiamo visto affluenza, interesse, e ricevuto molte domande. Abbiamo raccolto circa 200 firme. I prossimi step li stiamo valutando - annuncia - non sappiamo se replicare la nostra presenza all'iniziativa lodevole organizzata dall'amministrazione per i mercoledì di luglio, di sicuro abbiamo cantierizzato l'iniziativa di settembre in cui vorremmo fare una sorta di amarcord del Don Bosco per ricordare una istituzione importantissima per Tolentino. Vorremmo sensibilizzare i cittadini a compilare il questionario elaborato dagli architetti dell'amministrazione su come vorremmo il centro storico della città. Questi architetti sono stati incaricati per ridefinire l'aspetto urbanistico generale del nostro centro storico ed è importante rispondere con le proprie idee".

GS
Pubblicato in Cronaca
Doppio appuntamento  nei territori colpiti dal sisma: il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli ha incontrato, a Macerata e ad Ascoli Piceno, i sindaci e tecnici comunali del cratere del sisma. “Due incontri molto utili - ha detto - per confrontarsi sullo stato di avanzamento del Piano delle opere pubbliche. Sono emerse difficoltà per la complessità delle procedure, ma si ha la determinazione di lavorare sulla rendicontazione e sul caricamento dei dati nelle piattaforme dedicate per avere un quadro chiaro e facilitare così le procedure. Purtroppo - ha proseguito - le grandi semplificazioni non ci sono state e quindi dobbiamo lavorare con quello che abbiamo, cercando di farlo al meglio attraverso un’attività di coordinamento e di supporto ai Comuni”.

Così il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli, accompagnato dalla vice presidente Anna Casini, ha incontrato i sindaci e i tecnici del cratere di Ascoli e Fermo per la verifica delle procedure e l’avanzamento delle attività di progettazione e realizzazione dei lavori sugli immobili danneggiati dal sisma.
Gli incontri si sono focalizzati molto sull’importanza dell’aggiornamento  dei dati su Sismapp, il programma di gestione della ricostruzione post sisma utilizzato dai Comuni e sulla importanza della preventiva compilazione della Congruità dell’Importo Richiesto (C.I.R.) per ciascuna opera finanziata tramite studi di prefattibilità.  


Pubblicato in Cronaca
In località Appennino pronti entro l’anno nuovi appartamenti di proprietà pubblica da destinare alle famiglie. Continuano gli interventi di recupero strutturale di edifici ad uso residenziale di proprietà pubblica nel comune di Pieve Torina. Dopo l’avvio infatti, nelle scorse settimane, dei lavori per il miglioramento sismico di una palazzina in via Marconi, hanno preso il via anche quelli per un edificio analogo di proprietà pubblica in località Appennino, un immobile che andrà ad ospitare almeno altre due famiglie.
Prosegue il nostro impegno sul fronte ricostruzione per cercare di restituire una vita normale ai nostri concittadini” dichiara il sindaco Alessandro Gentiluccie i lavori per questo nuovo intervento dovranno concludersi entro il 2019 in modo da poter far rientrare già il prossimo anno in una casa vera alcune delle famiglie attualmente ospitate nelle SAE. È un percorso lungo e non facile quello della ricostruzione, ma noi lo stiamo affrontando con grande determinazione e convinzione, e nelle prossime settimane proseguiranno gli interventi ed i lavori di recupero con l’obiettivo di mantenere forte il senso di comunità che, da sempre, anima il nostro paese: c’è voglia di futuro a Pieve Torina, e noi, come amministrazione, dobbiamo impegnarci al massimo per renderlo possibile”.

pieve torina 01
Pubblicato in Cronaca
Mercoledì, 17 Luglio 2019 14:21

Sequestrati 19 chili di tabacco di contrabbando

Sequestrati 19 chili di tabacco di contrabbando. L’operazione è stata condotta dalla guardia di finanza di Porto Recanati all’Hotel House. Si tratta di tabacco da mastico introdotto in contrabbando nel territorio nazionale. Denunciato uncittadino pakistano.

Altro blitz all’Hotel House da parte dei finanzieri della Tenenza di Porto Recanati, a contrasto di traffici illeciti

Nel corso di un servizio, in particolare, i finanzieri hanno sottoposto a controllo un cittadino pakistano, il quale è risultato in possesso di alcuni pacchettidi tabacco da mastico, risultati importati in contrabbando doganale.

La successiva perquisizione domiciliare, ha permesso di rinvenire ulteriori pacchetti. In totale ne sono stati rinvenuti e sequestrati circa 470, da 40 grammi ciascuno, per un totale complessivo di circa 19 chili.
L’uomo è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria di Macerata.


Pubblicato in Cronaca
Inaugurata a Sarnano la nuova struttura polifunzionale destinata ad ospitare la Guardia Medica e l'Ambulatorio Pediatrico realizzata grazie alla solidarietà del gruppo Mastrotto di Arzignano, provincia di Vicenza, e al progetto Sisma Italia della Croce Rossa Italiana. Alla cerimonia inaugurale, oltre sl sindaco Luca Piergentili, al cui padre Ermenegildo la strutura è intitolata, erano presenti la senatrice Barbara Contini, vice segretario di Croce Rossa Italiana, l'assessore regionale alla Protezione civile Angelo Sciapichetti, il vice presidente del Comitato CRI Marche Cristina Perozzi, il presidente dell'Unione Montana dei Monti Azzurri Giampiero Feliciotti, l'arcivescovo di Camerino - San Severino Marche Francesco Massara, dipendenti e volontari del Comitato CRI di Sarnano e dei centri limitrofi. Le note dell'Inno di Mameli e la lettura dei principi fondanti della Croce Rossa hanno fatto da cornice ai saluti istitutionali che hanno preceduto il momento del taglio del nastro. "L'amministrazione comunale punta sul miglioramento dei servizi, in particolare dei servizi socio-sanitari - così il sindaco di Sarnano Luca Piergentili - Grazie al sostegno della Croce Rossa, che dal giorno del sisma è stata sempre vicina alla popolazione, abbiamo creato questa struttura che è funzionale al nostro territorio. Non serve creare cattedrali nel deserto, ma bisogna sentire il territorio e adeguarsi alle sue esigenze. Con questa struttura abbiamosoddisfatto l'esigenza di avere un migliore servizio di guardia medica e di pediatria". La mattinata si è poi conclusa con il dono da parte del Comitato Croce Rossa di Sarnano, presieduto da Adriano Conti, al comune di un defibrillatore, anch'esso frutto della solidarietà del Gruppo Mastrotto, posizionato in Piazza della Libertà a servizio e tutela della cittadinanza.

(Servizio completo nel prossimo numero de L'Appennino camerte)

WhatsApp Image 2019 07 17 at 13.31.50

WhatsApp Image 2019 07 17 at 13.32.16
la targa a Ermenegildo Piergentili, padre dell'attuale sindaco di Sarnano Luca piergentili
Pubblicato in Cronaca
Mercoledì, 17 Luglio 2019 11:43

Frontale vicino Sarnano, in due all’ospedale

Frontale tra Sarnano e San Ginesio, in località Pian di Pieca. A scontrarsi due auto. Sul posto sono subito intervenuti i sanitari del 118 che hanno soccorso due feriti.  Stando ad una prima ricostruzione sembrerebbe che un anziano si stesse immettendo sulla strada a bordo della sua macchina quando è sopraggiunto un giovane alla guida della sua auto e ha travolto quella dell’anziano. Inizialmente era stata allertata anche l’eliambulanza che però non ha caricato nessuno e le due persone sono state trasferite entrambe in codice giallo all’ospedale di Macerata.

(servizio in aggiornamento)

Screenshot 388

Screenshot 390



freccia in giùVIDEO SOTTO freccia in giù

Pubblicato in Cronaca
Mercoledì, 17 Luglio 2019 11:35

Furto al circolo Acli

Irruzione al circolo ACLI per un bottino di 50 euro. È quanto sono riusciti ad asportare i ladri che tra lunedì e martedì si sono introdotti nella sede del circolo ACLI di Macerata forzando la porta di ingresso. Rovistando tra i cassetti sono riusciti a prendere solo quei pochi soldi in contanti. La zona non è servita da videosorveglianza. L’accaduto è stato denunciato ai carabinieri.
Pubblicato in Cronaca
Pagina 1 di 9

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (Macerata)

Tel. 0737.633.180 / 335.536.7709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione
Piazza Cavour, 12
62032 Camerino (MC)

Tel. 0737.633180 / Cell: 335.5367709

Fax 0737.633180

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo