Stampa questa pagina

Lorena Bianchetti porta su Rai Uno il Centro di Comunità di Ussita

Sabato, 01 Agosto 2020 18:58 | Letto 772 volte   Clicca per ascolare il testo Lorena Bianchetti porta su Rai Uno il Centro di Comunità di Ussita Ancora ribalta nazionale per il Centro di Comunità di Ussita. Dopo il taglio del nastro avvenuto esattamente una settimana fa con la lettera di Papa Francesco che ha scaldato i cuori di tutto il territorio e dopo il collegamento su Rai Uno nella trasmissione Cè tempo per in cui il giornalista marchigiano Paolo Notari ha intervistato larcivescovo Francesco Massara proprio dal Centro di Comunità di Ussita, domani (2 agosto ndr)  il dono del Santo Padre sarà di nuovo sotto i riflettori della rete nazionale grazie ad un servizio nel programma A sua immagine.Nel corso della trasmissione che andrà in onda dalle 10.30 su Rai Uno, condotta da Lorena Bianchetti, sarà trasmesso il servizio sullinaugurazione del Centro di Comunità di Ussita alle 10.50, allinterno della rubrica Notiziario della chiesa. Non si ferma quindi limpegno dellarcivescovo nel dar voce ai territori della sua diocesi colpiti dal sisma, un compito che ha assunto sin dallinizio del suo insediamento.GS

Ancora ribalta nazionale per il Centro di Comunità di Ussita. Dopo il taglio del nastro avvenuto esattamente una settimana fa con la lettera di Papa Francesco che ha scaldato i cuori di tutto il territorio e dopo il collegamento su Rai Uno nella trasmissione "C'è tempo per" in cui il giornalista marchigiano Paolo Notari ha intervistato l'arcivescovo Francesco Massara proprio dal Centro di Comunità di Ussita, domani (2 agosto ndr)  il dono del Santo Padre sarà di nuovo sotto i riflettori della rete nazionale grazie ad un servizio nel programma "A sua immagine".
Nel corso della trasmissione che andrà in onda dalle 10.30 su Rai Uno, condotta da Lorena Bianchetti, sarà trasmesso il servizio sull'inaugurazione del Centro di Comunità di Ussita alle 10.50, all'interno della rubrica Notiziario della chiesa. Non si ferma quindi l'impegno dell'arcivescovo nel dar voce ai territori della sua diocesi colpiti dal sisma, un compito che ha assunto sin dall'inizio del suo insediamento.

GS

Letto 772 volte

Clicca per ascolare il testo