Confartigianato, valorizza " Le Marche dei Maestri".

scritto Mercoledì, 17 Aprile 2019

Avviato il 15 aprile il progetto “Le Marche dei Maestri, realizzato da Confartigianato Imprese Macerata-Ascoli Piceno-Fermo e finanziato dalla Regione Marche. L’iniziativa, che andrà avanti fino al 15 ottobre, ha la finalità di promuovere l’artigianato artistico tipico e tradizionale e le produzioni enogastronomiche locali. Location di prestigio ed eccellenze dell’agroalimentare promuoveranno e valorizzeranno il “bello” e il “buono” del nostro territorio, attraverso le tradizioni manifatturiere ed artigianali, capaci di  trasmettere storia, cultura e creatività. Macerata, Cingoli e Civitanova Marche, i punti di attrattività delle quattro location, all’interno delle quali saranno dodici le aziende coinvolte nell’esposizione e vendita dei propri prodotti

Con "Le Marche dei Maestri", Confartigianato si propone di offrire loro la possibilità di intercettare nuovi mercati, mettendo in rete imprese artigiane, operatori commerciali e turisti che avranno la possibilità di vivere il territorio a trecentosessanta gradi.

“Un progetto che rappresenta una bellissima vetrina per le nostre imprese – dichiara il Presidente territoriale, Renzo Leonori- Lo abbiamo creato insieme, tra Confartigianato Macerata-Ascoli e Fermo e la Regione Marche ha deciso di finanziarlo. E' un’opportunità che, in previsione della stagione estiva, proviamo a creare per tutte le nostre imprese del territorio, siano esse agroalimentari, artistiche, di artigianato storico che, abbiamo chiamato “maestri” perché lo sono davvero in tutti i sensi, in Italia e soprattutto in Europa. Le location di partenza sono quattro e coinvolgono i comuni di Cingoli, Civitanova e Macerata,  non è detto tuttavia che nell’arco della stagione estiva e turistica, il progetto possa essere esteso al fermano o al sambenedettese. Riteniamo che l’attenzione sulle materie prime di produzione locale, sulla qualità delle stesse che testimoniano l’eccellenza artigianale del nostro territorio, possano rappresentare un’importante fonte di sviluppo per uscire dal periodo di grande difficoltà. Nei giorni scorsi – continua Renzo Leonori- mi sono incontrato con il settore edile, con geometri e architetti, presente anche il direttore dell’USR Cesare Spuri per le tematiche della ricostruzione e, quando si è di fronte a 86 comuni delle Marche danneggiati, si comprende bene come qualsiasi opportunità debba  essere ben urtilizzata per creare occasioni che possano rappresentare uno stimolo per l’economia, il commercio e il turismo, valorizzando imprese e territorio”.

C.C.

  Clicca per ascolare il testo Confartigianato, valorizza " Le Marche dei Maestri". scritto Mercoledì, 17 Aprile 2019 Avviato il 15 aprile il progetto “Le Marche dei Maestri, realizzato da Confartigianato Imprese Macerata-Ascoli Piceno-Fermo e finanziato dalla Regione Marche. L’iniziativa, che andrà avanti fino al 15 ottobre, ha la finalità di promuovere l’artigianato artistico tipico e tradizionale e le produzioni enogastronomiche locali. Location di prestigio ed eccellenze dell’agroalimentare promuoveranno e valorizzeranno il “bello” e il “buono” del nostro territorio, attraverso le tradizioni manifatturiere ed artigianali, capaci di  trasmettere storia, cultura e creatività. Macerata, Cingoli e Civitanova Marche, i punti di attrattività delle quattro location, all’interno delle quali saranno dodici le aziende coinvolte nell’esposizione e vendita dei propri prodotti Con Le Marche dei Maestri, Confartigianato si propone di offrire loro la possibilità di intercettare nuovi mercati, mettendo in rete imprese artigiane, operatori commerciali e turisti che avranno la possibilità di vivere il territorio a trecentosessanta gradi. “Un progetto che rappresenta una bellissima vetrina per le nostre imprese – dichiara il Presidente territoriale, Renzo Leonori- Lo abbiamo creato insieme, tra Confartigianato Macerata-Ascoli e Fermo e la Regione Marche ha deciso di finanziarlo. E un’opportunità che, in previsione della stagione estiva, proviamo a creare per tutte le nostre imprese del territorio, siano esse agroalimentari, artistiche, di artigianato storico che, abbiamo chiamato “maestri” perché lo sono davvero in tutti i sensi, in Italia e soprattutto in Europa. Le location di partenza sono quattro e coinvolgono i comuni di Cingoli, Civitanova e Macerata,  non è detto tuttavia che nell’arco della stagione estiva e turistica, il progetto possa essere esteso al fermano o al sambenedettese. Riteniamo che l’attenzione sulle materie prime di produzione locale, sulla qualità delle stesse che testimoniano l’eccellenza artigianale del nostro territorio, possano rappresentare un’importante fonte di sviluppo per uscire dal periodo di grande difficoltà. Nei giorni scorsi – continua Renzo Leonori- mi sono incontrato con il settore edile, con geometri e architetti, presente anche il direttore dell’USR Cesare Spuri per le tematiche della ricostruzione e, quando si è di fronte a 86 comuni delle Marche danneggiati, si comprende bene come qualsiasi opportunità debba  essere ben urtilizzata per creare occasioni che possano rappresentare uno stimolo per l’economia, il commercio e il turismo, valorizzando imprese e territorio”. C.C.

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (Macerata)

Tel. 0737.633.180 / 335.536.7709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione
Piazza Cavour, 12
62032 Camerino (MC)

Tel. 0737.633180 / Cell: 335.5367709

Fax 0737.633180

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo