Stampa questa pagina

Edilcasa Caccamo, una realtà che non si è mai arresa

scritto Sabato, 06 Luglio 2019
Non una azienda che riparte, ma che non si è mai fermata e che continua ad investire nel futuro di un territorio sofferente.

È l’Edilcasa Caccamo che con l’inaugurazione del nuovo show-room e della nuova struttura dedicata alla ferramenta continua a dare un segnale positivo e di attaccamento al territorio dove è nata l’8 dicembre 1957.

Una grande festa, questo pomeriggio, per il taglio del nastro all’interno della nuova esposizione dove il titolare, Claudio Eustacchi, ha dimostrato di essere un imprenditore al fianco dei suoi dipendenti e dei clienti che, negli anni, ha servito.

Una attenzione, quella al territorio e alla gente che ci lavora, sottolineata anche dal presidente di Confindustria Macerata, Gianluca Pesarini.

“I clienti - ha detto l’architetto che ha curato lo show-room, Andrea Tartuferi - quando entrano in Edilcasa vengono accolti con tanta attenzione. È da questo modo di lavorare che siamo partiti per rinnovare gli spazi”.

Nella struttura demolita e ricostruita dopo il sisma su progetto dell’architetto Andrea Gianfelici, c’è spazio invece per la ferramenta, per il self service e per il materiale antinfortunistico. Un soppalco è stato poi creato per la formazione dei lavoratori e delle ditte partner.

La vicinanza di Edilcasa al territorio è stata ribadita anche con la premiazione di cinque realtà sportive che la ditta ha sostenuto economicamente e che quest’anno si sono distinte nei rispettivi campionati. Sono l’Adus Caldarola Volley, gli Arcieri del Medio Chienti, la Usd Palombese, l’Us Tolentino e la Lube.

La serata è proseguita con un buffet di prodotti tipici del territorio e tanta musica.




L’argomento sarà approfondito con un servizio video e uno speciale nella prossima edizione de L’Appennino Camerte.




GS
  Clicca per ascolare il testo Edilcasa Caccamo, una realtà che non si è mai arresa scritto Sabato, 06 Luglio 2019 Non una azienda che riparte, ma che non si è mai fermata e che continua ad investire nel futuro di un territorio sofferente. È l’Edilcasa Caccamo che con l’inaugurazione del nuovo show-room e della nuova struttura dedicata alla ferramenta continua a dare un segnale positivo e di attaccamento al territorio dove è nata l’8 dicembre 1957. Una grande festa, questo pomeriggio, per il taglio del nastro all’interno della nuova esposizione dove il titolare, Claudio Eustacchi, ha dimostrato di essere un imprenditore al fianco dei suoi dipendenti e dei clienti che, negli anni, ha servito. Una attenzione, quella al territorio e alla gente che ci lavora, sottolineata anche dal presidente di Confindustria Macerata, Gianluca Pesarini. “I clienti - ha detto l’architetto che ha curato lo show-room, Andrea Tartuferi - quando entrano in Edilcasa vengono accolti con tanta attenzione. È da questo modo di lavorare che siamo partiti per rinnovare gli spazi”. Nella struttura demolita e ricostruita dopo il sisma su progetto dell’architetto Andrea Gianfelici, c’è spazio invece per la ferramenta, per il self service e per il materiale antinfortunistico. Un soppalco è stato poi creato per la formazione dei lavoratori e delle ditte partner. La vicinanza di Edilcasa al territorio è stata ribadita anche con la premiazione di cinque realtà sportive che la ditta ha sostenuto economicamente e che quest’anno si sono distinte nei rispettivi campionati. Sono l’Adus Caldarola Volley, gli Arcieri del Medio Chienti, la Usd Palombese, l’Us Tolentino e la Lube. La serata è proseguita con un buffet di prodotti tipici del territorio e tanta musica. L’argomento sarà approfondito con un servizio video e uno speciale nella prossima edizione de L’Appennino Camerte. GS

1937 volte
Clicca per ascolare il testo