Stampa questa pagina

Legnini scrive ai sindaci: "Accordo con GSE e proroga agevolazioni utenze domestiche"

Giovedì, 25 Marzo 2021 13:08 | Letto 635 volte   Clicca per ascolare il testo Legnini scrive ai sindaci: "Accordo con GSE e proroga agevolazioni utenze domestiche" Firmato questa mattina un accordo tra il Commissario alla ricostruzione Giovanni Legnini ed il GSE (Gestore Servizi Elettrici) per limpiego degli incentivi del conto termico nella ricostruzione degli edifici pubblici danneggiati dal sisma, insieme a una lettera indirizzata dal Commissario ai sindaci del cratere, per stimolarli allutilizzo di questo nuovo strumento ed informarli sulla proroga delle agevolazioni delle utenze domestiche degli immobili inagibili decisa dallARERA. “Un accordo molto importante – scrive Legnini agli amministratori locali - che, se ben applicato, può produrre per il Comune un doppio beneficio molto rilevante: la riduzione dei consumi energetici degli immobili pubblici a regime e la disponibilità di nuove risorse per gli investimenti.Il meccanismo individuato permette al Comune di utilizzare gli incentivi del Conto Termico del GSE, che copre fino al 65% delle spese per lefficientamento energetico, negli interventi di ricostruzione o riparazione degli edifici pubblici danneggiati dal terremoto finanziati dal Commissario alla Ricostruzione, e di utilizzare i fondi della contabilità speciale risparmiati grazie allintervento del GSE, per altri investimenti nel territorio.Laccordo con il GSE – aggiunge - prevede che sia data priorità alla riqualificazione degli edifici scolastici, alledilizia sanitaria, a quella residenziale pubblica, impianti sportivi, uffici comunali, musei”.Poi la precisazione sull’ARERA: “La informo – continua Legnini - che IArera, Autorità di regolazione dellenergia, in attuazione delle disposizioni del decreto Milleproroghe, ha approvato la Delibera con la quale estende al 2021 le agevolazioni tariffarie sulle utenze di luce, gas e acqua per le abitazioni inagibili, le Sae e le abitazioni ricadenti nelle zone rosse del cratere sisma 2016, ed allunga da 36 a 120 mesi la rateizzazione delle fatture sospese fino alla fine del 2020 per tutti gli altri utenti.Per godere della proroga dellagevolazione, i proprietari degli immobili inagibili sono tenuti a presentare entro il 30 aprile 2021 agli uffici dellAgenzia delle Entrate e delllnps territorialmente”.GS
Firmato questa mattina un accordo tra il Commissario alla ricostruzione Giovanni Legnini ed il GSE (Gestore Servizi Elettrici) per l'impiego degli incentivi del conto termico nella ricostruzione degli edifici pubblici danneggiati dal sisma, insieme a una lettera indirizzata dal Commissario ai sindaci del cratere, per stimolarli all'utilizzo di questo nuovo strumento ed informarli sulla proroga delle agevolazioni delle utenze domestiche degli immobili inagibili decisa dall'ARERA. 

“Un accordo molto importante – scrive Legnini agli amministratori locali - che, se ben applicato, può produrre per il Comune un doppio beneficio molto rilevante: la riduzione dei consumi energetici degli immobili pubblici a regime e la disponibilità di nuove risorse per gli investimenti.
Il meccanismo individuato permette al Comune di utilizzare gli incentivi del Conto Termico del GSE, che copre fino al 65% delle spese per l'efficientamento energetico, negli interventi di ricostruzione o riparazione degli edifici pubblici danneggiati dal terremoto finanziati dal Commissario alla Ricostruzione, e di utilizzare i fondi della contabilità speciale risparmiati grazie all'intervento del GSE, per altri investimenti nel territorio.
L'accordo con il GSE – aggiunge - prevede che sia data priorità alla riqualificazione degli edifici scolastici, all'edilizia sanitaria, a quella residenziale pubblica, impianti sportivi, uffici comunali, musei”.

Poi la precisazione sull’ARERA: “La informo – continua Legnini - che I'Arera, Autorità di regolazione dell'energia, in attuazione delle disposizioni del decreto Milleproroghe, ha approvato la Delibera con la quale estende al 2021 le agevolazioni tariffarie sulle utenze di luce, gas e acqua per le abitazioni inagibili, le Sae e le abitazioni ricadenti nelle "zone rosse" del cratere sisma 2016, ed allunga da 36 a 120 mesi la rateizzazione delle fatture sospese fino alla fine del 2020 per tutti gli altri utenti.
Per godere della proroga dell'agevolazione, i proprietari degli immobili inagibili sono tenuti a presentare entro il 30 aprile 2021 agli uffici dell'Agenzia delle Entrate e dell'lnps territorialmente”.

GS

Letto 635 volte

Articoli correlati (da tag)

Clicca per ascolare il testo