Stampa questa pagina

"Siamo giovani, non ingenui". Tutti per Bolognola appoggia Cristina Gentili

Lunedì, 23 Agosto 2021 15:42 | Letto 898 volte   Clicca per ascolare il testo "Siamo giovani, non ingenui". Tutti per Bolognola appoggia Cristina Gentili Il gruppo dei giovani che avevano espresso il desiderio di formare una lista per Bolognola, rifletto e fanno un passo in dietro.In una nota precisano anche quali sono i motivi e cosa intendono fare anche in futuro. Gli ultimi giorni sono stati caratterizzati da una profonda riflessione interna alla nostra lista. Tanti eventi si sono succeduti: l’entrata in campo di una terza lista, un largo giro di consultazioni, al telefono e di persona. Da un lato, i motivi che ci hanno spinti a presentarci alle elezioni: un programma per valorizzare il nostro territorio, la voglia e l’entusiasmo di tanti giovani che - seppure non tutti residenti - hanno voglia di spendersi con tutte le loro energie per Bolognola!Dall’altra, l’esigenza di considerare le elezioni come una cosa seria. Ci spieghiamo meglio: quando siamo entrati in campo, c’era molto timore che si presentasse un’unica lista alle elezioni, con il rischio all’orizzonte del commissariamento. Molti diranno: i rumors su altre liste c’erano; ma noi ribattiamo: finché non diventano ufficiali, rimangono voci e nulla più!La nostra presenza avrebbe consentito quindi ufficialmente di evitare il commissariamento, e noi avremmo fatto una bella esperienza, che avrebbe portato dei giovani - interamente nuovi all’attività politica - a far parte del Consiglio comunale. Attività nella quale, come già sottolineato, avrebbero impiegato tutte le loro energie e competenze. Cosa sempre utile e mai scontata, in un piccolo paese. Dove i Consiglieri comunali fanno molto di più nel coadiuvare l’attività amministrativa del Sindaco e della Giunta, rispetto ai loro colleghi di Comuni più grandi. Riteniamo però che in un Comune di 131 abitanti i voti non vadano dispersi. Siamo giovani, non ingenui.Sappiamo benissimo che in una situazione come quella attuale, che vede una sfida molto equilibrata, con così pochi elettori ogni singolo voto fa la differenza. E sappiamo bene di non poter essere competitivi, con una nostra lista. Siccome nel presentarci siamo partiti dal nostro programma e dalle nostre idee, sono queste quelle a cui teniamo. Abbiamo riscontrato un’unità di vedute e di prospettive future con l’attuale Sindaco Cristina Gentili. Sarà perciò lei che sosterremo e che invitiamo a votare!I temi che ci stanno a cuore sono nel suo programma, ha gestito bene una situazione che potremmo tranquillamente definire di emergenza permanente in questi 5 anni (cosa assolutamente non facile!) ed è perciò importante - per tutta Bolognola - non interrompere questo percorso. Non è facile riannodare i fili, in una situazione del genere; e non si può perdere tempo a ritrovare il bandolo della matassa, si rischierebbe di perdere il treno della ripresa. Riguarda ai nostri ragazzi: siamo certi che il loro entusiasmo troverà la maniera di essere adeguatamente valorizzato. Tutti con Bolognola continuerà il suo percorso, dando il suo contributo per convincere gli indecisi, con delle apposite campagne di comunicazione. M.S.
Il gruppo dei giovani che avevano espresso il desiderio di formare una lista per Bolognola, rifletto e fanno un passo in dietro.
In una nota precisano anche quali sono i motivi e cosa intendono fare anche in futuro. 

"Gli ultimi giorni sono stati caratterizzati da una profonda riflessione interna alla nostra lista. 

Tanti eventi si sono succeduti: l’entrata in campo di una terza lista, un largo giro di consultazioni, al telefono e di persona. 

Da un lato, i motivi che ci hanno spinti a presentarci alle elezioni: un programma per valorizzare il nostro territorio, la voglia e l’entusiasmo di tanti giovani che - seppure non tutti residenti - hanno voglia di spendersi con tutte le loro energie per Bolognola!

Dall’altra, l’esigenza di considerare le elezioni come una cosa seria. 

Ci spieghiamo meglio: quando siamo entrati in campo, c’era molto timore che si presentasse un’unica lista alle elezioni, con il rischio all’orizzonte del commissariamento. 

Molti diranno: i rumors su altre liste c’erano; ma noi ribattiamo: finché non diventano ufficiali, rimangono voci e nulla più!

La nostra presenza avrebbe consentito quindi ufficialmente di evitare il commissariamento, e noi avremmo fatto una bella esperienza, che avrebbe portato dei giovani - interamente nuovi all’attività politica - a far parte del Consiglio comunale. 

Attività nella quale, come già sottolineato, avrebbero impiegato tutte le loro energie e competenze. 

Cosa sempre utile e mai scontata, in un piccolo paese. 

Dove i Consiglieri comunali fanno molto di più nel coadiuvare l’attività amministrativa del Sindaco e della Giunta, rispetto ai loro colleghi di Comuni più grandi. 

Riteniamo però che in un Comune di 131 abitanti i voti non vadano dispersi. 

Siamo giovani, non ingenui.

Sappiamo benissimo che in una situazione come quella attuale, che vede una sfida molto equilibrata, con così pochi elettori ogni singolo voto fa la differenza. 

E sappiamo bene di non poter essere competitivi, con una nostra lista. 

Siccome nel presentarci siamo partiti dal nostro programma e dalle nostre idee, sono queste quelle a cui teniamo. 

Abbiamo riscontrato un’unità di vedute e di prospettive future con l’attuale Sindaco Cristina Gentili. 

Sarà perciò lei che sosterremo e che invitiamo a votare!

I temi che ci stanno a cuore sono nel suo programma, ha gestito bene una situazione che potremmo tranquillamente definire di emergenza permanente in questi 5 anni (cosa assolutamente non facile!) ed è perciò importante - per tutta Bolognola - non interrompere questo percorso. 

Non è facile riannodare i fili, in una situazione del genere; e non si può perdere tempo a ritrovare il bandolo della matassa, si rischierebbe di perdere il treno della ripresa. 

Riguarda ai nostri ragazzi: siamo certi che il loro entusiasmo troverà la maniera di essere adeguatamente valorizzato. 

Tutti con Bolognola continuerà il suo percorso, dando il suo contributo per convincere gli indecisi, con delle apposite campagne di comunicazione".

M.S.




Letto 898 volte

Clicca per ascolare il testo