Stampa questa pagina

Elezioni Esanatoglia: il candidato Andrea Cipolletta si presenta alla cittadinanza

Sabato, 25 Settembre 2021 18:46 | Letto 703 volte   Clicca per ascolare il testo Elezioni Esanatoglia: il candidato Andrea Cipolletta si presenta alla cittadinanza Teatro comunale gremito per la presentazione alla cittadinanza della lista “Esanatoglia Domani” che presenta come candidato sindaco il responsabile Enti Locali della Lega per la provincia di Macerata Andrea Cipolletta.Un programma elettorale, quello proposto dal più giovane dei 3 candidati in lizza, che pone sul piatto della bilancia i temi del sociale e dei servizi, del lavoro e del rilancio di Esanatoglia con idee e strumenti innovativi supportati dalla filiera di governo. A sottolineare quest’ultimo aspetto la presenza dei consiglieri regionali leghisti Renzo Marinelli e Chiara Biondi. Tra i punti essenziali presentati dal candidato sindaco la creazione di occupazione e sviluppo tramite l’economia della cultura, senza tralasciare gli aspetti relativi alla sicurezza, non solo urbana, ritenuti fondamentali per una cittadina che non ha un presidio fisso delle Forze dell’Ordine. Da qui il progetto di potenziamento del circuito di videosorveglianza e l’installazione di telecamere termiche per il controllo delle aree boschive e la prevenzione degli incendi dolosi.f.u.
Teatro comunale gremito per la presentazione alla cittadinanza della lista “Esanatoglia Domani” che presenta come candidato sindaco il responsabile Enti Locali della Lega per la provincia di Macerata Andrea Cipolletta.

Un programma elettorale, quello proposto dal più giovane dei 3 candidati in lizza, che pone sul piatto della bilancia i temi del sociale e dei servizi, del lavoro e del rilancio di Esanatoglia con idee e strumenti innovativi supportati dalla filiera di governo.

A sottolineare quest’ultimo aspetto la presenza dei consiglieri regionali leghisti Renzo Marinelli e Chiara Biondi.

Tra i punti essenziali presentati dal candidato sindaco la creazione di occupazione e sviluppo tramite l’economia della cultura, senza tralasciare gli aspetti relativi alla sicurezza, non solo urbana, ritenuti fondamentali per una cittadina che non ha un presidio fisso delle Forze dell’Ordine. Da qui il progetto di potenziamento del circuito di videosorveglianza e l’installazione di telecamere termiche per il controllo delle aree boschive e la prevenzione degli incendi dolosi.

f.u.



Letto 703 volte

Articoli correlati (da tag)

Clicca per ascolare il testo