Stampa questa pagina

Moie, trionfo in coppa nel ricordo di Lanfranco Ceccacci

Mercoledì, 30 Marzo 2016 13:27 | Letto 1092 volte   Clicca per ascolare il testo Moie, trionfo in coppa nel ricordo di Lanfranco Ceccacci Dopo l’inno di Mameli cantato da tutto il palazzetto in coro, Moie parte fortissimo annichilendo le avversarie con un 10 a 0 micidiale, inatteso e insperato. Sul 12/1 mister Bonfadini è costretta a chiedere il suo secondo time out discrezionale per riordinare le idee. Qualche indecisione in campo moiarolo permettono alle bresciane di accorciare le distanze 14/6, ma al secondo tempo tecnico Moie è ancora abbondantemente avanti 16/6. Sul servizio di Liscioli, le lombarde conquistano 4 punti consecutivi 16/10, Tozzo riporta avanti le sue 18/12, che riprendono a marciare veloci dopo un attimo di sbandamento 22/14. Sembra fatta ma Ospitaletto pesca dalla panchina Castellini che con il suo servizio insidiosissimo mette in crisi il reparto ricettivo biancorosso e si avvicina pericolosamente 22/20. Dentro Fabbretti per Cesaroni che subito con un ace porta il 24° punto al Moie. Un successivo errore al servizio delle arancioni ospiti, offre il primo set alle moiarole.Adesso la partita è molto più equilibrata e bellissima, con ottimi attacchi e altrettanto precise difese. Moie conduce sempre ma è tallonata da vicino da Ospitaletto che paga al primo time out tecnico solo 2 punti di svantaggio. È sempre il servizio di Cecato a scavare il solco per Moie che si avvantaggia 11/7, ma non ci si può rilassare un attimo perché le ospiti sono un’ottima e combattiva squadra e recuperano 15/12. Il secondo time out lungo è di Baroli. Si combatte con molto accanimento ma Tozzo, Argentati e Baroli sono superiori a rete e conducono la propria squadra verso il vantaggio decisivo 20/15. Dal canto loro, Baroli, Cecato e Cesaroni decidono di chiudere il parziale definitivamente e portano Moie al doppio vantaggio.Terzo set. La partita vive il suo momento decisivo perché Ospitaletto non può più sbagliare e Moie sente l’odore della vittoria. È sempre l’Edil Ceccacci a guidare le danze, ma Ospitaletto tallona molto da vicino e conseguentemente il primo time out tecnico è solo +1 per Moie 8/7. Sul servizio di Tozzo, Arianna Argentati prende per mano le sue e con 4 punti consecutivi distanzia le avversarie 13/9, costringendo Ospitaletto al time-out discrezionale.Hanno sette vite, le bresciane che, ancora una volta, si avvicinano e continuano a sperare (15/13), ma Casali sbaglia il servizio e il secondo time out tecnico è per Moie. Avanti ancora l’Edil Ceccacci con Alessandrini 18/14, ma come da copione Ospitaletto recupera e si porta a -1 con il forte martello Pionelli 19/18. Sempre Tozzo al servizio e Argentati a pungere e macinare punti spingono Moie sul 24/20 ad un passo dalla vittoria. E’ Chiara Baroli a chiudere definitamente i giochi e far esplodere di gioia il palazzetto e i dirigenti dell’Edil Ceccacci Moie. I dirigenti, la squadra e Moie tutta dedicano questa vittoria all’indimenticabile Lanfranco Ceccacci e la gioia si mescola al ricordo e alla commozione.

Dopo l’inno di Mameli cantato da tutto il palazzetto in coro, Moie parte fortissimo annichilendo le avversarie con un 10 a 0 micidiale, inatteso e insperato. Sul 12/1 mister Bonfadini è costretta a chiedere il suo secondo time out discrezionale per riordinare le idee. Qualche indecisione in campo moiarolo permettono alle bresciane di accorciare le distanze 14/6, ma al secondo tempo tecnico Moie è ancora abbondantemente avanti 16/6. Sul servizio di Liscioli, le lombarde conquistano 4 punti consecutivi 16/10, Tozzo riporta avanti le sue 18/12, che riprendono a marciare veloci dopo un attimo di sbandamento 22/14. Sembra fatta ma Ospitaletto pesca dalla panchina Castellini che con il suo servizio insidiosissimo mette in crisi il reparto ricettivo biancorosso e si avvicina pericolosamente 22/20. Dentro Fabbretti per Cesaroni che subito con un ace porta il 24° punto al Moie. Un successivo errore al servizio delle arancioni ospiti, offre il primo set alle moiarole.
Adesso la partita è molto più equilibrata e bellissima, con ottimi attacchi e altrettanto precise difese. Moie conduce sempre ma è tallonata da vicino da Ospitaletto che paga al primo time out tecnico solo 2 punti di svantaggio. È sempre il servizio di Cecato a scavare il solco per Moie che si avvantaggia 11/7, ma non ci si può rilassare un attimo perché le ospiti sono un’ottima e combattiva squadra e recuperano 15/12. Il secondo time out lungo è di Baroli. Si combatte con molto accanimento ma Tozzo, Argentati e Baroli sono superiori a rete e conducono la propria squadra verso il vantaggio decisivo 20/15. Dal canto loro, Baroli, Cecato e Cesaroni decidono di chiudere il parziale definitivamente e portano Moie al doppio vantaggio.
Terzo set. La partita vive il suo momento decisivo perché Ospitaletto non può più sbagliare e Moie sente l’odore della vittoria. È sempre l’Edil Ceccacci a guidare le danze, ma Ospitaletto tallona molto da vicino e conseguentemente il primo time out tecnico è solo +1 per Moie 8/7. Sul servizio di Tozzo, Arianna Argentati prende per mano le sue e con 4 punti consecutivi distanzia le avversarie 13/9, costringendo Ospitaletto al time-out discrezionale.
Hanno sette vite, le bresciane che, ancora una volta, si avvicinano e continuano a sperare (15/13), ma Casali sbaglia il servizio e il secondo time out tecnico è per Moie. Avanti ancora l’Edil Ceccacci con Alessandrini 18/14, ma come da copione Ospitaletto recupera e si porta a -1 con il forte martello Pionelli 19/18. Sempre Tozzo al servizio e Argentati a pungere e macinare punti spingono Moie sul 24/20 ad un passo dalla vittoria. E’ Chiara Baroli a chiudere definitamente i giochi e far esplodere di gioia il palazzetto e i dirigenti dell’Edil Ceccacci Moie. I dirigenti, la squadra e Moie tutta dedicano questa vittoria all’indimenticabile Lanfranco Ceccacci e la gioia si mescola al ricordo e alla commozione.

Letto 1092 volte

Clicca per ascolare il testo