12 dicembre dialettiamoci
Notizie sportive nelle Marche

Pieno successo per la prima  edizionedella granfondo di mountain bike Terra dei Varano "Offroad"svoltasi ieri a Camerino. Complice anche la bella giornata di sole, tutti sono rimasti completamente soddisfatti dalla gara, prima tappa del circuito regionale Biketour Coppa Marche, apprezzata anche per la perfetta organizzazione  della società sportiva Avis Frecce Azzurre di Camerino.

280 gli atleti al via della gara, provenienti da tutte le Marche e regioni  limitrofe.

I bikers si sono cimentati sullo scorrevole e veloce percorso di 41 Km e 1.510 metri di altitudine, che si snoda tra le montagne che si affacciano sulla città ducale. L’esito della gara maschile si è deciso verso metà percorso quando gli atleti hanno affrontato la lunga ed impegnativa salita di San Francesco che da Serrapetrona porta in cima al monte Le Tegge. Proprio nel tratto più duro infatti, Lorenzo Pierpaoli ha sferratto l’attacco deciso che ha distanziato il suo più prossimo inseguitore Leopoldo Rocchetti.

Tra le donne, si è imposta Daniela Stefanelli della Velo Club Cicli Cingolani, che ha preceduto nell’ordine, Sara Grifi del GC Capodarco e Nadia Pasqualini del team Cingolani.

“Siamo molto soddisfatti di come è riuscita la manifestazione - ha affermato il presidente delle Frecce Azzurre Sandro Santacchi -; è l’ennesima prova che nonostante i numerosi problemi legati al sisma che ha distrutto la nostra città, Camerino è ancora viva grazie alla sua gente. Questa sarà la prima di una lunga serie di edizioni della versione su ruote larghe della famosa granfondo Terre dei Varano”.

Pubblicato in Sport

Ben 300 piloti senior e 40 piloti in erba del minienduro hanno preso parte alla prima prova del Campionato regionale Marche – Abruzzo di enduro e mini enduro ospitata, lo scorso weekend, sul tracciato della località di Serralta di San Severino Marche, con un cross test sulla pista di Collicelli e un enduro test a Chigiano.

L’evento sportivo, promosso dalla Simoncini Racing di Juri Simoncini in collaborazione con il Comitato di Serralta e con il Planet racing Team d’intesa con il Comitato regionale Marche della Fmi e il patrocinio del Comune di San Severino Marche, è andato oltre le più rosee aspettative con tanti piloti ospitati in città insieme alle strutture di appoggio e ai familiari. Due le prove speciali in programma, dunque, su percorsi di 4 e 3 chilometri e mezzo per un percorso totale di 50 chilometri. Alla premiazione finale delle competizioni hanno preso parte anche il sindaco, Rosa Piermattei, e l’assessore comunale allo Sport, Paolo Paoloni.

Nella classifica generale la prima prova è stata assegnata a Lorenzo Bazzurri del Motoclub Matelica su Beta 350 quattro tempi. Dietro di lui Roberto Bazzurri del Team Ragni Fabriano su Beta 125, terzo Andrea Giubettini della Carsoli Enduro su Husqvarna.

Tra i giovanissimi molto bene il settempedano Lorenzo Marini, dodicenne del team Simoncini classificatosi primo nella classe ‘85.

 Enduro

Enduro1

 

Pubblicato in Sport

"Michele ha vinto!!". Un grido unanime accolse Michele Scarponi al taglio del traguardo della sesta tappa della Tirreno Adriatico. Era il 16 marzo di dieci anni fa quando l’entusiasmo e le braccia alzate del grande campione, avvolsero quell’indimenticabile arrivo in piazza Cavour, prima e unica vittoria nella sua regione. Da quel giorno nacque anche una reciproca ammirazione e un forte legame con Camerino, che lo portò anche ad essere testimonial della Granfondo Terre dei Varano. A ricordo del grande campione marchigiano, il prossimo sabato 16 marzo alle ore 10.30 verrà scoperta una targa in piazza Cavour: un segno tangibile che la città vuole ricordare per sempre Michele Scarponi e quel giorno. L’evento promosso dalla Fondazione Michele Scarponi dall’Ads Frecce Azzurre, si avvale della collaborazione di Unicam e del Comune di Camerino. Nell’omaggio al campione, saranno presenti volti noti del mondo delle due ruote, dello sport e del giornalismo: da Ivan Basso a Stefano Garzelli, da Gianni Savio a Beppe Martinelli, da Enzo Vicennati ad Alessandra De Stefano, al ginnasta Yuri Chechi.

Per l’occasione verrà riaperta piazza del duomo, chiusa da un anno a seguito dell’aggravamento delle lesioni delle torri campanarie della cattedrale, delle quali è stata completata la messa in sicurezza.

scrponi 6x3

 

“ Due momenti estremamente significativi- sottolinea il sindaco Gianluca Pasqui- Con la targa ricorderemo per sempre il nostro campione Michele Scarponi e, per l’occasione, verrà riaperto questo luogo caro ai camerinesi. L’omaggio al campione delle due ruote era doveroso; credo che sarà molto toccante ricordarlo, anche a ragione dei segni della sua particolare vicinanza alla nostra città e a tutto il territorio. Poco prima dell’incidente fatale- ricorda il sindaco- volle destinare alle popolazioni terremotate i fondi raccolti in occasione dell’evento sportivo annuale di Recanati. E volle dare un segnale in particolare a Camerino, città che lo aveva visto ripartire dopo un periodo non troppo felice della sua carriera sportiva, siglando con la vittoria il taglio del traguardo in Piazza Cavour. Ecco perché vogliamo ricordarlo e perché siamo grati al presidente Sandro Santacchi che con l’ Avis Frecce Azzurre, ha sentito di fare questo omaggio e proporne l’iniziativa all'amministrazione comunale. Altro aspetto estremamente significativo – prosegue Pasqui- sarà l'apertura della nostra piazza che non è da considerarsi né un momento di festa, né il taglio di un nastro. Già ho letto i soliti commenti privi di senso da parte di qualcuno sui social e, desidero sottolineare che, al pari di tutti, nemmeno io mi sto divertendo. In questo momento, ogni pezzetto di città che riapre è una conquista; se si è dovuto di nuovo chiudere la piazza, non è imputabile ad alcuno e tantomeno al sindaco, bensì ad un altro evento sismico che ha aggravato la situazione. Credo dunque- continua il sindaco- che la volontà di fare accuse, di puntare l'indice e di voler screditare, non porti alcun giovamento. Da parte mia, il non voler festeggiare l'apertura di una piazza, trae motivazione dal fatto che i festeggiamenti ci saranno, solo a Camerino ricostruita. Vedo questa riapertura, solo ed esclusivamente come un altro momento di speranza che però non è l'unico. Gli occhi di questa amministrazione, gli occhi del sindaco e di tutti coloro che stanno lavorando per il futuro della città, sono di certo puntati sul centro storico ma – sottolinea Pasqui- in maniera paritaria, lo sono sui quartieri e sulle frazioni. Non esiste, come qualcuno sta continuando ad affermare, una Camerino Scalo; esiste una Camerino e, il Comune di Camerino ha un' importanza nel suo essere in simbiosi, in totalità con tutti i suoi cittadini e con i risultati che andremo ad ottenere insieme. La riapertura di piazza Cavour non è una festa ma un punto che ci fa pensare che può esserci un futuro e anzi che quel futuro sarà certo, pur nelle difficoltà che ci sono e che vanno tenute presenti”.

C.C.

PHOTO 2019 03 13 16 02 15

il poster 6x3 in Piazza Cavour

Pubblicato in Sport

Le Marche avranno una nuova figura professionale: l’accompagnatore cicloturistico. Sono aperte fino al 18 marzo 2019 le iscrizioni ai corsi di formazione professionale gratuiti per diventare accompagnatore cicloturistico. Questo profilo, già esistente a livello nazionale, era stato inserito dalla giunta della Regione Marche nel repertorio dei profili professionali su proposta dell’assessore al Lavoro, alla Formazione e all’Istruzione Loretta Bravi nel giugno scorso. “L’escursionismo in bicicletta sta conoscendo anche in Italia uno sviluppo crescente e nelle Marche- spiega l’assessore Bravi – e ci sono tutte le premesse perché si affermi come fattore significativo sotto il profilo economico, turistico, ambientale e culturale. La Regione sta cogliendo questa opportunità promuovendo il cicloturismo come offerta turistica rispettosa dell’ambiente e del paesaggio sull’intero territorio regionale. In questo contesto l’offerta di servizi di accompagnamento cicloturistico è un a esigenza, come segnalano anche gli operatori turistici, e può costituire uno strumento utile per l’allargamento dell’utenza e per la promozione di un turismo salutare e sostenibile.” L’accompagnatore cicloturistico avrà quindi il compito di guidare sia nella breve escursione giornaliera che nella vacanza in bici di più giorni una molteplicità di utenti: individui, famiglie, gruppi associativi o aziendali, gruppi scolastici. Dovrà inoltre fornire anche in lingua straniera informazioni sul territorio e proporre itinerari ciclistici in relazione alle capacità, alle richieste e agli interessi degli utenti (ambiente, cultura, enogastronomia,...).

DESTINATARI 15 candidati (per ciascuna sede) in possesso, al momento dell'iscrizione, dei seguenti requisiti: -Disoccupati, ai sensi della normativa vigente, residenti o domiciliati nella Regione Marche. -Maggiore età. -Diploma di Scuola Secondaria di II° grado , con dichiarazione di valore per i titoli di studio conseguiti all’estero. -Per gli stranieri è indispensabile una buona conoscenza della lingua italiana orale e scritta verificata con un test di ingresso. Il mancato superamento del test linguistico comporta l'esclusione dalla frequenza. -Possesso della seguente dotazione tecnica: bicicletta, abbigliamento specifico, casco, scarpe da trekking, zaino.

DURATA E SEDE DEL CORSO I corsi (1 per ciascuna provincia delle Marche), della durata di 400 ore, comprensive di 100 ore di stage e 10 ore per esame finale si svolgeranno nelle seguenti sedi: San Benedetto (AP) - Via Piave, 60; Fermo - Via Don Biagio Cipriani 8; Sarnano (MC) – Largo Crivelli; Ancona - Via Saffi, 4; Pesaro (suddivisa nelle sedi di Via Milazzo 28, Pesaro, Via Pianacce, 1 Acqualagna e Carpegna).

ISCRIZIONI La domanda di iscrizione dovrà essere inoltrata a mezzo posta raccomandata A/R, o consegnata a mano, o inviata scannerizzata via mail, completa di documento d’identità, cv aggiornato e documento rilasciato dal Centro per l’impiego attestante lo stato di disoccupazione, entro e non oltre il 18/03/2019 a: Sede San Benedetto: Centro Papa Giovanni XXIII Onlus, Via M.T. Di Calcutta 1 60131 Ancona Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Sede Fermo: Nuova Ricerca. Agenzia Res Onlus, Via G.F.M.Prosperi 26 63900 Fermo - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Sede Macerata: Poliarte – Politecnico delle arti applicate all’impresa, Via Valle Miano 41 60125 Ancona Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Sede Ancona: Cooss Marche Onlus, Via Saffi 4 60121 Ancona Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Sede Pesaro: Labirinto Onlus, Via Milazzo, 28 - 61122 Pesaro Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

SELEZIONI L'accesso alla formazione di Accompagnatore Cicloturistico è subordinato al superamento di una prova pratica e test culturale. La prova pratica è propedeutica al test culturale ed attiene alla conduzione della bicicletta; essa prevede esercizi generici e specifici, tipo campo scuola. Il test è finalizzato ad accertare la conoscenza dei seguenti argomenti: codice della strada; nozioni generali di tecnica ciclistica; nozioni generali sul territorio marchigiano. Per la valutazione finale delle prove selettive sono attribuiti 60 punti alla prova pratica e 40 punti al test culturale. L'ammissione alla graduatoria del corso di formazione si intende conseguita se il candidato riporta almeno 40 punti nella prova pratica e, almeno, 20 punti nel test culturale. La data di selezione verrà tempestivamente comunicata agli allievi tramite SMS al numero indicato nella domanda di partecipazione. La mancata presenza alla selezione, anche per cause di forza maggiore, farà perdere ogni diritto di partecipazione al corso.

TITOLO RILASCIATO Al termine del percorso, previo superamento della prove finali, sarà rilasciato un attestato di qualifica professionale di II Livello ADA1921.48 per "Accompagnatore cicloturistico" valido per l'inserimento nell'apposito elenco regionale come previsto dalla DGR 74 del 28/01/2019.

PER INFORMAZIONI Centro Papa Giovanni XXIII Onlus Tel. 071 2140199 - formazione.centropapagiovanni.it Nuova Ricerca.Agenzia Res Onlus Tel.0734 633280 - www.coopres.it Poliarte – Politecnico delle arti applicate all’impresa Tel. 071 2802979 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Cooss Marche Onlus Tel. 071 50103219 - www.cooss.it/it/formazione Labirinto Onlus - Tel. 0721 26691 - www.labirinto.coop

 

Giacomo Piergentili e Angelo Cesaroni

 

 

Pubblicato in Sport

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo