Notizie sportive nelle Marche
Titolo assoluto per Ahmed Abdelwahed nella terza e ultima giornata dei campionati Italiani individuali su pista di Bressanone. Grande gara per l’atleta delle Fiamme Gialle che in volata finale nei 3000 siepi con il tempo di 8 31.56, ha sfiorato di poco più di due secondi il minimo per Doha ( 8.29.00). Per l’atleta 23enne, allenato da Roberto Scalla Cus Camerino, un altro titolo iridato che va da aggiungersi ad un ricco palmarès. Dapprima residente ad Ostia , il giovane dal 2016 si è trasferito a Camerino dove studia scienze sociali per la cooperazione internazionale all’università, continuando ad allenarsi con grande impegno e determinazione sotto la guida del camerte Scalla. Tra i suoi più recenti successi, l’argento europeo under 23 sui 3000 siepi nel 2017. Complimenti sono giunti al campione dall'intera comunità universitaria di Unicam, dal sindaco Sborgia e da tutta la città di Camerino.
C.C.

Abdelwahed ahmed
Pubblicato in Sport
Tassi Francesca del Janus Fabriano ha vinto la finale femminile della 16a edizione del memorial Fernando Pacella da quest'anno anche memorial Arduino Priori, un torneo Open di seconda categoria. Ottanta tennisti hanno preso parte al torneo promosso dal Moie Sporting Club in collaborazione con Barchiesi Sport. La finale si è disputata ieri alle 21. La finale maschile è stata vinta da Manco Gianluca di Castelplanio del Moie Sporting Club contro Cecconi Federico di Todi tesserato del Junior Perugia. Si è aggiudicata la vittoria del girone femminile Tassi Francesca di Fabriano contro Letizia Beatrice di Rimini.

La gara si è svolta mentre era in corso la cerimonia di intitolazione del centro sportivo, che comprende i campi da tennis di via Togliatti, a Moie, a Arduino Priori, lo “storico” custode scomparso lo scorso ottobre. L’associazione sportiva “Moie Sporting Club”, che gestisce tramite convenzione la struttura comunale, ha promosso, insieme a un gruppo di collaboratori, amici e frequentatori dei campi da tennis, una raccolta di firme proprio per richiedere, appunto, l’intitolazione a Priori, da tutti ricordato per l’impegno profuso nella gestione e nella cura dello Sporting Club. Nella motivazione si ricorda come “dai primi anni ottanta del Novecento, Arduino ha contribuito profusamente alla realizzazione, gestione ed alla cura dell’impianto, con fatica fisica, intellettuale e a volte anche impegno pecuniario, coordinando oltremodo coloro che lo avevano voluto aiutare nell’opera”.

La cerimonia di intitolazione e di scoprimento della stele commemorativa è avvenuta nell’area antistante ai campi da tennis, alla presenza del sindaco Tiziano Consoli e del gestore della struttura Luca Latini

Fondatore e presidente dal 2003 dell’associazione sportiva dilettantistica Moie Sporting Club, Luca Latini ha salutato tutti i presenti, tra i quali gli amministratori attuali e il sindaco Umberto Domizioli e l’assessore Sandro Grizi della precedente amministrazione che ha deliberato l’intitolazione della struttura sportiva a Priori. Ha ricordato alcuni tratti di Arduino che quarant’anni fa aveva iniziato a dedicarsi al volontariato. Negli anni 80 i campi di grano sono diventati campi da tennis con spogliatoi e vialetti: il contributo del comune, il lavoro di tanti volontari e alcune donazioni hanno reso possibile la realizzazione delle prime strutture che hanno accolto negli anni tante persone.

Nel suo saluto, il sindaco Tiziano Consoli ha sottolineato il valore del volontariato nella comunità e ha ricorda l’impegno che Arduino Priori ha dedicato ai giovani che si ritrovavano nella struttura che ha sempre gestito con tanto scrupolo per tenerla in ordine e renderla funzionale. Bruno Ciamberlini, promotore della petizione che ha raccolto 102 firme depositate in comune per intitolare la struttura a Arduino Priori, ha ricordato le tante esperienze condivise.  

Attilio, fratello di Arduino, con commozione ha espresso la gratitudine della vedova Anna Brutti, del fratello Marcello e di tutti i familiari per la scelta di intitolare il centro sportivo al loro congiunto. 




Il presidente del Club Scherma di Jesi, Alberto Proietti Mosca, ha preso parte alla cerimonia, e, come amico e collega di Arduino, ne ha tracciato un breve profilo evidenziandone la dedizione alla famiglia, al lavoro e alla comunità con un servizio intelligente e coinvolgente.




La consigliera Romina Pergolesi, delegata alle associazioni del comune di Maiolati Spontini nel suo saluto ha ringraziato i promotori dell’evento: «In tanti hanno partecipato, dal presidente Luca Latini ai suoi collaboratori, ai volontari e amici di Arduino, all’architetto Nazareno Petrini, alla ditta Carbonfer di Serra de' Conti, tutti per rendere omaggio all’impegno di Arduino e per rendere omaggio alla dedizione di tanti verso questa bella struttura nella quale si ritrovano sia adulti sia giovani».


Pubblicato in Sport
La sfilata degli atleti partecipanti preceduti dal suono dei tamburini della Corsa alla Spada, la bandiera italiana consegnata al sindaco Sborgia dalla campionessa di fioretto Valentina Vezzali, il saluto del presidente del Cus Stefano Belardinelli, del rettore di Unicam Claudio Pettinari, del primo cittadino di Camerino, il giuramento di atleti e giudici, l'inno di Mameli, l'inno europeo universitario, le note dell'Inno alla Gioia hanno aperto a Camerino la 9à edizione dei Campionati Europei Universitari di tennistavolo. Una cerimonia inaugurale che, tenutasi causa maltempo all'Auditorium Benedetto XIII, non ha tradito le attese dei presenti presentando ai pongisti giunti dalle università di diversi Paesi europei una città che, nonostante le difficoltà causate dal terremoto, ha voglia di reagire e di presentare il suo volto migliore. Si è aperta così una settimana che vedrà i pongisti sfidarsi negli impianti sportivi universitari e che farà conoscere Camerino e il suo territorio a ragazzi di tutta Europa.


20190715 224854 1
Pubblicato in Sport
Venerdì, 12 Luglio 2019 11:11

A Macerata il primo campo di Padel

Domenica alle 18.30 l’inaugurazione del nuovo campo di Padel a Macerata, in via Dante Alighieri, ad annunciarlo è Giovanni Torresi che, insieme al figlio, ha creato il circolo “Tennis Tim Torresi”.
“Stiamo finendo i lavori – spiega - , domenica inauguriamo questo primo. In provincia ce n’è solo un altro a Civitanova. Vicino al campo da tennis in erba sintetica di via Dante Alighieri ora ci sarà questo nuovo campo.

Stiamo aprendo il circolo – spiega - , ci stiamo organizzando. Faremo provare tutta la prossima settimana gratuitamente. Abbiamo a disposizione racchette, palline e ed istruttore che spiegherà questo semplice sport a cui potranno giocare anche coloro che non hanno mai praticato il tennis.

Dopo cena, sempre la prossima settimana, ci sarà anche un torneo ad esibizione ad inviti. Da settembre, invece, cominceremo con le lezioni di tennis”.

GS
Pubblicato in Sport
Martedì, 09 Luglio 2019 13:24

Camerino, capitale europea del tennis tavolo

Presentata ad Ancona, nella Sala Raffaello della Regione Marche, la 9ª edizione del Campionato Europeo Universitario di tennistavolo. Per la terza volta, dopo gli Europei di volley del 2008 e del 2015, gli impianti sportivi del Cus Camerino si troveranno ad ospitare un evento continentale universitario. La settimana agonistica, che prevede l’arrivo in città di oltre 200 componenti delle varie delegazioni sportive degli atenei di 15 diverse nazioni europee, prenderà il via con  la cerimonia di apertura il lunedì 15 luglio e terminerà sabato 20 con le finali e le premiazioni. La presentazione dell’evento è avvenuta alla presenza del Governatore delle Marche Luca Ceriscioli, dell’assessore con delega all’università Stefano Sfascia, in rappresentanza del sindaco di Camerino Sandro Sborgia, del rettore Claudio Pettinari, e di Stefano Belardinelli, presidente del Cus, che elenca gli eventi e i numeri della manifestazione.


PHOTO 2019 07 09 13 02 53

"Numerosi gli eventi collaterali previsti, a partire dalla serata inaugurale al SottocorteVillage, con l'Inno alla Gioia cantato dall'Orchestra Europea dei giovani composta da 70 giovani provenienti da tutta Europa. Trenta le squadre iscritte provenienti da 15 diversi Paesi che - spiega ancora il presidente del Cus - non sempre si trovano a vivere relazioni o realtà felici; ospiteremo ad esempio l'Ucraina e la Russia che, attraverso lo sport, condivideranno un momento di gioia e speranza. Abbiamo voluto continuare su questo filone dello sport come coraggio di rinascere e i ragazzi sono veramente felici di parteciparvi, integrandosi in un momento di grande gioia dal quale emergeranno anche le loro grandi qualità tecniche. Un evento di grande qualità abbastanza corposo anche nei numeri, se si pensa che in città saranno circa 200 tra atleti e tecnici, ai quali si aggiungono gli oltre 70 ragazzi dell’orchestra Europea e il supporto di tanti giovani volontari. Nell’arco di sei giornate estive il risultato sarà quello di una città piena di colore”.
C.C.

PHOTO 2019 07 09 12 52 16

il rettore Pettinari Claudio, il presidente Ceriscioli Luca, il presidente del Cus Belardinelli Stefano, l'assessore Sfascia Stefano

PHOTO 2019 07 09 10 19 44 2
 

IMG 20190709 WA0002

Pubblicato in Sport

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (Macerata)

Tel. 0737.633.180 / 335.536.7709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione
Piazza Cavour, 12
62032 Camerino (MC)

Tel. 0737.633180 / Cell: 335.5367709

Fax 0737.633180

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo