chANCE banner Appennino 1022 200px

Dopo San Venanzio Camerino potrà riavere un'altra chiesa, quella di Santa Maria delle Grazie a Le Mosse.
Ad annunciare la fine dei lavori è il referente dell'arcidiocesi per la ricostruzione, Carlo Morosi: "Abbiamo appena terminato i lavori fatti con l'ordinanza 32 - dice - che prevedeva interventi fino a 300mila euro. I lavori sono stati conclusi oggi e non hanno superato l'importo stimato di circa 300mila euro; siamo infatti riusciti a contenere la spesa sulla stessa cifra, come da progetto".

Un segnale importante per la comunità e per i giovani, come spiega il parroco della città, don Marco Gentilucci: "Si tratta di un grande momento per tutta la comunità di Camerino - dice - anche perchè questa piccola chiesa rappresenterà un luogo d'incontro con uno sguardo importante verso l'Università perchè si trova in una posizione strategica e potrà diventare un luogo dove la pastorale universitaria potrà svolgere le proprie attività e ritrovarsi. Nelle prossime settimane ultimeremo i piccoli lavori - annuncia - riporteremo i banchi e il confessionale, così come le opere d'arte; bisognerà predisporre un sistema d'allarme adeguato e poi riapriremo la chiesa e sarà un momento di festa per tutta la comunità".

GS
MS


6d7f7844 1da6 4dcd bc90 4fe5d2310b3c

e06a103e 0199 41c0 9578 fc8cef105c67

989c9823 d8c3 4581 b403 e8b625bfbfd3
Sembrava risolto il problema del "fiumiciattolo" che la scorsa settimana era spuntato in località Le Mosse, a Camerino, davanti all'ufficio postale, invece una nuova fossa è riapparsa colma di acqua nelle ultime ore.
A causa di un guasto all'acquedotto che da Camerino arriva a Torrone, era spuntato un corso d'acqua che non è nuovo in quella zona. Circa un mese fa, infatti, si era presentato lo stesso problema, prontamente rimosso dai tecnici dell'Assam; poi la settimana scorsa e infine adesso. Anche la scorsa settimana l'Assam era intervenuta eliminando lo zampillo che ultimamente è però riapparso nelle vicinanze.
Ancora una volta l'area è stata transennata ma non manca l'indignazione dei cittadini per lo spreco di quell'acqua in un periodo così caldo.

gs

3360f4ab cb95 489e af24 dacb5f530db8


E' spuntato un "fiumiciattolo" in località Le Mosse, a Camerino, davanti all'ufficio postale. Strano vedere come in un periodo di caldo e siccità, a causa di un guasto all'acquedotto che da Camerino arriva a Torrone, spunti un corso d'acqua che non è nuovo in quella zona. Circa un paio di settimane fa, infatti, si era presentato lo stesso problema, prontamente rimosso dai tecnici dell'Assam.
La questione è stata segnalata all'azienda anche questa mattina, ma dal momento che si tratta di un problema che si è ripresentato si dovranno prendere provvedimenti più seri.
Intanto l'area è stata transennata ma non manca l'indignazione dei cittadini per lo spreco di quell'acqua in un periodo così caldo.

Di seguito alcune foto

c9c8456a 637d 4a9a 8fe9 1f5e3c8d14c2

3837abbc 63dc 4e13 aec9 cea81645434a

93d1a994 091c 431a 8a50 ded7e363ee95

8035103d 0790 4889 a9ab 84f28c04a84b


f58c38f8 86a5 4d9f 81f7 afd09634548a

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo