Da Camerino al Metropolitan Museum di New York

Lunedì, 12 Settembre 2016 16:59 | Letto 1223 volte   Clicca per ascolare il testo Da Camerino al Metropolitan Museum di New York Due importantissime opere del pittore francese Valentis de Boulogne (1591-1632) sono partite da Camerino per essere esposte in mostra al Metropolitan Museum di New York e successivamente al Museo del Louvre di Parigi. Si tratta di due opere importanti- spiega larchitetto Luca Maria Cristini, responsabile dellUfficio Beni Culturali della diocesi di Camerino-San Severino Marche – pertinenti alla chiesa di Santa Maria in Via – due tele che andranno in mostra in una monografica su questo importante pittore seicentesco, che fu tra i primi e più promettenti seguaci di Caravaggio. Le sue opere pittoriche sono poche, considerato che morì ad appena 40 anni, e la sorte ha voluto che ne avessimo tre nella nostra diocesi. La mostra sarà sicuramente una vetrina fondamentale sia per la nostra realtà sia per le ferite che questa ha avuto dal terremoto. La chiesa di Santa Maria in Via, infatti, è una delle chiese più danneggiate di Camerino e speriamo che questi due dipinti possano essere gli ambasciatori di questo nostro patrimonio ferito. Ci auguriamo anche che una parte di questa mostra possa poi, nella prossima estate, essere trasferita, anche in versione ridotta a Camerino e divenire loccasione per rilanciare il nostro territorio dentroterra ferito dal terremoto. Ciò anche sotto il profilo turistico perchè sicuramente dopo levento sismico la presenza di visitatori potrà avere un fisiologico calo con ulteriore danno alleconomia locale.  

Due importantissime opere del pittore francese Valentis de Boulogne (1591-1632) sono "partite" da Camerino per essere esposte in mostra al Metropolitan Museum di New York e successivamente al Museo del Louvre di Parigi. "Si tratta di due opere importanti- spiega l'architetto Luca Maria Cristini, responsabile dell'Ufficio Beni Culturali della diocesi di Camerino-San Severino Marche – pertinenti alla chiesa di Santa Maria in Via – due tele che andranno in mostra in una monografica su questo importante pittore seicentesco, che fu tra i primi e più promettenti seguaci di Caravaggio. Le sue opere pittoriche sono poche, considerato che morì ad appena 40 anni, e la sorte ha voluto che ne avessimo tre nella nostra diocesi. La mostra sarà sicuramente una vetrina fondamentale sia per la nostra realtà sia per le ferite che questa ha avuto dal terremoto. La chiesa di Santa Maria in Via, infatti, è una delle chiese più danneggiate di Camerino e speriamo che questi due dipinti possano essere gli ambasciatori di questo nostro patrimonio ferito. Ci auguriamo anche che una parte di questa mostra possa poi, nella prossima estate, essere trasferita, anche in versione ridotta a Camerino e divenire l'occasione per rilanciare il nostro territorio d'entroterra ferito dal terremoto. Ciò anche sotto il profilo turistico perchè sicuramente dopo l'evento sismico la presenza di visitatori potrà avere un fisiologico calo con ulteriore danno all'economia locale".

 

quadro 1

Letto 1223 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo