PIEDINO elezioni regionali nostro
Dopo il successo della prima stagione, torna al Politeama di Tolentino Gino Brandi, uno dei migliori concertisti italiani. Domenica prossima alle 18 si esibirà in un concerto per pianoforte dedicato alle più belle pagine di Bach, Chopin, Verdi, Beethoven, Liviabella, Handel.

A soli sette anni veniva già acclamato dalla critica come “fenomeno e meraviglia del secolo”, ma Gino Brandi ne ha fatta di strada: si è esibito sui palcoscenici di tutto il mondo, divenendo uno dei nomi indiscussi del pianismo italiano.

Classe 1930 nasce a Tolentino, dove inizia a suonare il pianoforte: “A cinque anni ho fatto il primo concerto - racconta - . Avevo la musica tra le dita, una capacità forte di leggere le note, una grande memoria”. Ha studiato con grandi maestri come Amilcare Zannella, Carlo Zecchi, Alfredo Casella e intrapreso giovanissimo la carriera concertistica suonando per le più importanti istituzioni musicali italiane ed estere. Si è esibito davanti al Duce e dopo la guerra anche per papa Pio XII che lo volle in Vaticano.

Oltre a pianista di grande fama Gino Brandi è anche compositore, a lui si deve il poemetto Vallecanto dedicato alle Marche.  Nel corso della sua carriera partecipa a numerosi concorsi vincendo moltissimi premi tra cui quello a lui più caro il “Clara Haskil” vinto a Lucerna nel 1963.

Al termine del concerto si terrà una degustazione enogastronomica offerta dalla Cantina Saputi e da Osteria San Nicola di Tolentino.

Master Piano Festival è organizzato in collaborazione con Cinzia Pennesi dell'Accademia della Libellula e con il sostegno di Estra. 

GS

Sta per arrivare “Una Piazza per il Popolo”. Da domani a domenica, divertimento tutti i giorni per "allontanare i pensieri più tristi e riunire la comunità".

È il primo grande evento del 2018 dedicato alle zone terremotate, voluto dall’amministrazione di San Severino e realizzato da Brp Eventi. Il momento più atteso sicuramente quello di sabato, con il concerto di Roberto Vecchioni. Sarà una lezione di vita, un momento per ricordare a tutti, come ha dichiarato lui stesso, che “la felicità c’è, sempre”. 

La tre giorni di eventi avrà inizio domani sera con la musica latino americana dei Bombastik by Mia Clubbing. 

Sabato sera invece, il concerto del “professore”. Il biglietto d’ingresso è di 10 euro per i posti in piedi e 15 euro per quelli a sedere, ovviamente limitati. 

Porterà sul palco parole, canzoni, giochi, ispirati al suo ultimo lavoro, un cofanetto che contiene un libro, “La vita che si ama”, e un disco, “Canzoni ai figli”. 

La musica e la letteratura, universi di riferimento imprescindibili e componenti identitarie del cantautore, si fondono in un lavoro nel quale Roberto Vecchioni padre si racconta ai suoi figli Francesca, Carolina, Arrigo ed Edoardo.

Il cantautore condurrà il pubblico in un viaggio personale lungo quello che lui chiama il tempo verticale, uno spazio che tiene uniti tra loro passato, presente e futuro, dove nulla si perde. Il tempo sarà ripercorso attraverso le canzoni che hanno segnato i tanti momenti della sua vita. Vecchioni ruberà dal suo vissuto per costruire un vero e proprio manuale su come imbrigliare la felicità, senza farla scivolare via come un ricordo.

“Abbiamo deciso di ripartire dalla piazza - dice il sindaco di San Severino Rosa Piermattei - dalla nostra piazza, che è una delle più belle d’Italia, per ricostruire il senso di comunità che non abbiamo mai smesso di cercare anche in momenti difficili come quelli vissuti dopo il terremoto. Fino ad oggi abbiamo affrontato l’emergenza con il cuore in mano, cercando anzitutto di ascoltare, capire e venire incontro alle persone che si sono ritrovare senza una casa, senza tanti riferimenti. Adesso - aggiunge - vogliamo dedicare loro, ma anche vivere con tanti altri, un momento di festa e di allegria. Una festa che sarà fatta di musica e parole che, anche se solo per una sera, ci auguriamo riesca ad allontanare dalla testa di tanti i pensieri più tristi. Abbiamo stabilito anche un biglietto di ingresso ‘popolare’, perché vorremmo trovare in piazza - conclude – non solo tanto pubblico ma anche e soprattutto tante famiglie per ridare a questo luogo, che è il simbolo della nostra comunità, il vero significato che non ha mai smesso di avere nonostante il sisma e la paura”.

Un fine settimana in musica per aiutare la rinascita della Città di San Severino, uno tra i centri più colpiti dal terremoto dell’ottobre 2016. Un modo per divertirsi guardando al futuro. Da venerdì 27 a domenica 28 aprile piazza del Popolo ospita “Una piazza per il Popolo”, manifestazione organizzata dall’Amministrazione comunale in stretta collaborazione con Brp Eventi.

“Vogliamo riportare gente in piazza, nella nostra bellissima piazza – dice il sindaco di San Severino Marche, Rosa Piermattei – Da sempre luogo di ritrovo, l’ovale simbolo della nostra città non è mai stato abbandonato dai settempedani ma vogliamo che diventi, oltre che a un grande luogo di incontro, anche un luogo di divertimento e allegria. Noi vediamo la nostra piazza anche come straordinario biglietto da visita per i turisti che con la bella stagione mi auguro tornino da noi. Veniamo da un periodo non facile ma guardiamo al domani con fiducia. Certo la scommessa è grande, ma ripartire da qui con Roberto Vecchioni e con tanti giovani sicuramente ci fa guardare le cose con sano ottimismo”.

Tre gli eventi in programma: si parte venerdì 27 aprilecon i Latin Forever from Mia Clubbing per una serata, ad ingresso gratuito, di musica urban latino e reggaeton. Sabato 28 aprile grande spettacolo con Roberto Vecchioni in concerto in piazza del Popolo (ingresso 10 euro) e, a seguire, dj set con Luca Moretti. Domenica 29 aprile la tre giorni si chiude, sempre in piazza, con il coinvolgimento dei locali del centro che proporanno un aperitivo in musica con dj set e la collaborazione di Multiradio. 

“Il nostro lavoro è organizzare eventi, quest’anno sicuramente l’attenzione va ai comuni terremotati che dopo il tragico evento che ha colpito molti centri della regione, devono rinascere e pensare alla ricostruzione non solo degli edifici, ma anche delle comunità – commenta Roberto Buratti, titolare di Brp Eventi –. In questa occasione abbiamo scelto di supportare l’Amministrazione di San Severino Marche nell’organizzazione di un evento in piazza che vuole, attraverso la musica, aiutare la rinascita di questo territorio pensando positivamente al futuro. Sarà una tre giorni piena di appuntamenti per far divertire la gente, vivendo il centro e la bellissima piazza del Popolo”. 

La manifestazione per Brp Eventi è anche un modo per allargare gli orizzonti verso nuove realtà e la collaborazione con il Comune di San Severino che ha voluto fortemente organizzare questa iniziativa è il punto di partenza per progetti futuri nel territorio. 

Gino Paoli e Danilo Rea in concerto a Camerino

E’ un  duetto d’eccezione quello che la città ospiterà il prossimo 4 ottobre.

“ Due come noi che..” è il titolo della serata evento che vedrà insieme sul palco, uno dei più grandi interpreti della canzone italiana d’autore e uno dei pianisti jazz tra i più creativi. 

Organizzato da Università di Camerino, CURC, associazione Musicamdo, Tam col patrocinio del comune di Camerino, il concerto si svolgerà alle ore 21 e 15 nell’auditorium del Centro Culturale Benedetto XIII.

Ancora una volta solidarietà e vicinanza dal mondo della musica per un appuntamento che vuole essere un’occasione di svago, di unione della comunità e di attenzione al territorio. Aperto da Eleonora Bianchini e Alberto Napolioni il concerto a base di voce e pianoforte tra i due grandi della musica, darà prova di un fortunato sodalizio artistico già sperimentato con successo in una serie di esibizioni live e progetti.

L’evento, rappresenterà  anche un momento di festa per il Circolo Universitario Ricreativo Marga Maiolatesi  di cui ricorrono i 30 anni dalla nascita; un’amicizia di lunga data lega lo stesso presidente del Curc Piero Angeli a Gino Paoli. L’autore di alcune delle più belle pagine della musica italiana tenne un concerto anche all’indomani del sisma del 1997 ed è sempre rimasto in collegamento con la città

“Gino Paoli venne a Camerino nel 1997, subito dopo il sisma.- ricorda Angeli-  Tenne un concerto affollatissimo al Centro Benedetto XIII. Un andirivieni di navette in quella serata per il trasporto delle persone che, a causa del sisma,  dormivano al Palazzetto dello Sport. Il segnale di vicinanza del cantautore si è ripetuto anche questa volta- continua Angeli- Subito dopo le scosse dell’ottobre 2016, mi ha chiamato al telefono per sapere della situazione della città, offrendosi immediatamente per venire a fare un concerto a Camerino. Non si è potuto fare subito perché in quel momento non c’erano né i camerinesi, né un posto adatto per ospitare l’evento; Paoli ha subìto successivamente un intervento chirurgico e i tempi si sono un po’ allungati ma ora finalmente, insieme a Daniele Massimi di Musicamdo, siamo riusciti ad organizzare il tutto per mercoledì 4 ottobre. La cosa ci riempie di soddisfazione anche perché il Curc festeggia i suoi 30 anni di vita e, come fece nell’occasione del decennale, e, nella maniera che può, visto che come molte altre  associazioni che erano nel centro della città non ha più una sede, prende spunto da questo concerto per festeggiare la ricorrenza.  E- tiene a sottolineare il presidente Angeli- non è una coincidenza che Paoli sia con noi per quella sera, essendo stato sempre un nostro grande amico, amico della città di Camerino e del nostro Circolo universitario”.  Nel pomeriggio del 4 ottobre Gino Paoli interverrà anche alla presentazione del libro di Piero Angeli "Stella dispersa” . L’appuntamento è alle ore 17.00 nella sala riunioni del Campus Unicam di via D’Accorso. “ E’ il mio terzo libro di poesie- spiega- e questa volta la presentazione coincide con la stessa giornata del concerto, perché Gino Paoli è stato tanto caro da scriverne la prefazione. Ho colto dunque l’occasione della sua presenza,  per presentare il mio libro anche nella città ducale, ritenendo che potesse in qualche modo arricchire la giornata”.

E a suggello dei 30 anni della sua fertile attività il CURC ha deciso di riservare una sorpresa finale all’amico Gino Paoli. A rivelarcelo è lo stesso presidente

Consegneremo a Paoli un album fotografico che racchiude tutte le volte che è stato qui. Il fotografo Roberto Conti sta lavorando ai suoi archivi, per tirare fuori le immagini che immortalano tutti i concerti che il cantautore ha fatto a Camerino. Paoli ci è venuto a trovare molte volte e, proprio per l’amicizia che lo lega alla città, molte volte si è esibito senza chiedere alcun compenso. All’album del quale faremo omaggio sto aggiungendo anche quella che è la storia del rapporto di amicizia con Camerino. Un bellissimo legame nato nel 1996 e ancora attivo”.    C.C.           

 

Sesto appuntamento con la 46^ Stagione della Gioventù Musicale di Camerino, domenica 17 aprile alle ore 17:45, con il concerto di Jacopo Taddei (saxofoni) e Samuele Telari (fisarmonica), due giovani emergenti del panorama musica italiano, impegnati sia in ambito classico che jazzistico. 

Il concerto, inizialmente programmato nella sala consiliare, si terrà nell’aula Arangio-Ruiz del palazzo ducale, presso la Scuola di Giurisprudenza di Unicam, una sala dalla bella acustica brillantemente sperimentata nei due concerti di apertura della riuscitissima stagione dalla GMI.

Il saxofonista Jacopo Taddei ha studiato al Conservatorio G. Rossini di Pesaro, sotto la guida di Federico Mondelci, diplomandosi a soli 17 anni con dieci e lode e Menzione d’Onore. Attualmente si perfeziona, per l’ultima annualità, al Conservatorio G. Verdi di Milano con Mario Marzi. Dal 2006 al 2015 Jacopo è stato premiato come Primo Assoluto in diciotto competizioni internazionali e nazionali e, nel maggio 2015, si è aggiudicato il primo Premio Claudio Abbado, per la sezione Saxofono, concorso nazionale istituito dal MIUR per valorizzare le eccellenze dell’Alta formazione. Ha collaborato, fra le altre, con la “Filarmonica della Scala” sotto la direzione di Daniele Gatti. Nell’ambito della trasmissione Piazza Verdi, in diretta radiofonica sul canale nazionale di Rai Radio3, è stato ospite di due interviste-concerto live. Jacopo è attivo anche in ambito jazzistico; ha frequentato più volte i Seminari Internazionali Estivi di Siena Jazz e si è esibito con musicisti di fama. Alle Clinics Umbria Jazz 2015, a Perugia, ha ricevuto la Borsa di Studio per frequentare le five weeks al Berklee College of Music di Boston. È di prossima pubblicazione un CD allegato alla rivista “Suonare News”.

Samuele Telari è il neo vincitore del Primo Premio al Concorso “Città di Castelfidardo”. La sua vittoria rompe un’assenza italiana che durava ormai da venti anni. Quest’ultima affermazione è stata preceduta dalle vittorie in altri importanti concorsi internazionali. Recentemente Samuele è stato impegnato in numerosi concerti come solista in Europa tra i quali un concerto presso la Royal Academy of Music di Londra insieme ad altri studenti della classe di Fisarmonica del Conservatorio di Santa Cecilia. Ha suonato presso importanti sedi italiane quali: Palazzo Montecitorio, Musei Capitolini, Teatro Marcello, Villa Torlonia, Palazzo Gonzaga, Casa Menotti a Spoleto, Sala Accademica (Conservatorio di Santa Cecilia). Ha effettuato molte prime esecuzioni ed ha partecipato a corsi di perfezionamento con insegnanti di fama internazionale. Dopo la vittoria alle Audizioni Nazionali è entrato a far parte dei musicisti sostenuti dalla Gioventù Musicale d’Italia, Istituzione che fa del supporto ai giovani concertisti di talento lo scopo principale della propria attività.

Ancora un appuntamento dunque con i migliori artisti del panorama nazionale e internazionale per la Gioventù Musicale che, al fianco del Comune di Camerino, sta proponendo la 46^ Stagione di Concerti, rassegna che vede tra i sostenitori anche la Regione Marche, l’Università di Camerino, il CURC, il Rotary Club, varie associazioni musicali e sponsor.

Info e prenotazioni: www.gmicamerino.it; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Anche quest’anno una platea entusiasta ed appassionata suggella il successo del concerto Gospel

organizzato ed offerto dalla Banca della Provincia di Macerata. Nell’elegante cornice del Teatro

Lauro Rossi, la magia dei Virginia State Gospel Chorale ha avvolto gli spettatori, coinvolgendoli

durante la loro spettacolare esibizione.

Il fascino di quell'atmosfera unica e calda che solo il Gospel sa creare si rinnova ogni anno;

testimone il lunghissimo applauso del pubblico, che si è scatenato a ritmo di musica per tutta la

durata dello show. Tutto esaurito per il Teatro Lauro Rossi e l’Auditorium San Paolo (allestito per

l’occasione con un maxischermo), che hanno visto gli spettatori partecipi e coinvolti nei suoni, nei

colori e nel ritmo incessante che accomuna e trascina.

Il grandioso successo dello spettacolo di sabato sera non fa altro che continuare l’ormai consolidata

tradizione della Banca della Provincia di Macerata, volta ad offrire al territorio una serie di eventi

di rilievo, come lo show del famoso duo comico Lillo & Greg organizzato la scorsa estate a

Civitanova Marche.

Con la loro indiscutibile bravura e la ventata di freschezza, entusiasmo e positività che hanno

trasmesso, i Virginia State Gospel Chorale hanno conquistato tutti i presenti compreso il Presidente

della Banca della Provincia di Macerata Loris Tartuferi, il quale ha confermato l’importanza di

questa esibizione: “Sono rimasto piacevolmente colpito dalla capacità dei Virginia State Gospel

Chorale di emozionare e divertire il pubblico, appassionando gli spettatori con la loro performance.

Credo proprio che il nostro obiettivo di coinvolgere la cittadinanza tutta e far sentire la nostra

vicinanza al territorio sia stato pienamente raggiunto”.

Anche quest’anno una platea entusiasta ed appassionata suggella il successo del concerto Gospel organizzato ed offerto dalla Banca della Provincia di Macerata. Nell’elegante cornice del Teatro Lauro Rossi, la magia dei Virginia State Gospel Chorale ha avvolto gli spettatori, coinvolgendoli durante la loro spettacolare esibizione. Il fascino di quell'atmosfera unica e calda che solo il Gospel sa creare si rinnova ogni anno; testimone il lunghissimo applauso del pubblico, che si è scatenato a ritmo di musica per tutta la durata dello show. Tutto esaurito per il Teatro Lauro Rossi e l’Auditorium San Paolo (allestito per l’occasione con un maxischermo), che hanno visto gli spettatori partecipi e coinvolti nei suoni, nei colori e nel ritmo incessante che accomuna e trascina. Il grandioso successo dello spettacolo di sabato sera non fa altro che continuare l’ormai consolidata tradizione della Banca della Provincia di Macerata, volta ad offrire al territorio una serie di eventi di rilievo, come lo show del famoso duo comico Lillo & Greg organizzato la scorsa estate a Civitanova Marche. Con la loro indiscutibile bravura e la ventata di freschezza, entusiasmo e positività che hanno trasmesso, i Virginia State Gospel Chorale hanno conquistato tutti i presenti compreso il Presidente della Banca della Provincia di Macerata Loris Tartuferi, il quale ha confermato l’importanza di questa esibizione: “Sono rimasto piacevolmente colpito dalla capacità dei Virginia State Gospel Chorale di emozionare e divertire il pubblico, appassionando gli spettatori con la loro performance. Credo proprio che il nostro obiettivo di coinvolgere la cittadinanza tutta e far sentire la nostra vicinanza al territorio sia stato pienamente raggiunto”.

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo