Con "Pillole di scienza..e lode", Unicam divulga la ricerca

Martedì, 17 Marzo 2020 17:07 | Letto 515 volte   Clicca per ascolare il testo Con "Pillole di scienza..e lode", Unicam divulga la ricerca “Pillole di scienza.. e lode” è la rubrica avviata dallUniversità di Camerino a cura della redazione di Scienze e lode web Magazine per la divulgazione della ricerca di Unicam. In tempi come quelli che stiamo vivendo, far passare informazioni corrette è essenziale. Nei giorni in cui le persone sono costrette a rispettare la regola di restare a casa, l’ateneo si propone con un appuntamento alla portata di tutti e attraverso il quale, le sue competenze e professionalità ogni giorno direttamente sul campo nello studio e ricerca sui molteplici aspetti legati alla scienza, vengono messe a disposizione, All’interno della rubrica, che diventa appuntamento fisso di ogni lunedì e giovedì, si è scelto di trattare con le opportune e fondamentali conoscenze scientifiche, diverse tematiche d’interesse dellattualità. L’avvio con il professore Gianni Sagratini della Scuola di Scienze del farmaco e dei prodotti della Salute di Unicam che, in correlazione ai tempi del coronavirus, ha approfondito il tema degli alimenti. “Toccare il discorso degli alimenti ritengo sia basilare - afferma il professore Gianni Sagratini– In primo luogo perché occorre sottolineare limportanza di alimentarsi bene e in maniera corretta, seguendo le indicazioni della dieta mediterranea che ormai noi tutti conosciamo o dovremmo conoscere. Il punto è che non dobbiamo assolutamente stravolgere le nostre abitudini alimentari, ma continuare ad alimentarci come sempre abbiamo fatto. Questo significa che bisogna  privilegiare frutta e verdura possibilmente di stagione, ma anche l’olio extravergine di oliva e tutto il resto. Vanno poi assolutamente sfatate quelle che non possono che essere classificate se non  “fake news”  e che mi è capitato di leggere in giro sui social, secondo le quali ad esempio dosi massicce di vitamina C, quindi di acido ascorbico, sarebbero il non plus ultra per combattere il coronavirus: quanto di più sbagliato – evidenzia il docente - perché la vitamina C è sì una vitamina molto importante per il nostro organismo e un nutriente fondamentale, ma non è in grado di curare il coronavirus. Stesso discorso per la vitamina D che qualcuno tenta di propinare sui vari Social e, a tal proposito, ci tengo particolarmente a sottolineare limportanza di quello che viene detto dalla Autorità Europea per la sicurezza alimentare EFSA che ha sede a Parma, secondo cui il virus, sulla base di quello che si sa fino ad oggi e su fondamento scientifico, non si trasmette attraverso alimenti o cibo. Ciò nonostante - sottolinea Sagratini- è sempre fondamentale seguire le raccomandazioni a livello di igiene che ci vengono dalle autorità sanitarie quindi lavarsi le mani prima di toccare, manipolare e cucinare il cibo e lavarsele dopo. Rispettare in maniera molto ferrea e in generale tutte queste indicazioni, sicuramente ci permetterà di uscirne il prima possibile”. Partita con gli alimenti, la rubrica di Unicam “ Pillole di scienze….e lode” si addentrerà in tanti altri aspetti collegati all’emergenza sanitaria del Coronavirus, fornendo l’ateneo un utile strumento per approfondire tematiche e campi di ricerca che meritano di essere divulgati per fornire informazioni corrette alla popolazione. “ L’idea della rubrica e dell’Area Comunicazione dell’ateneo - spiega il professore Sagratini- è proprio quella di toccare nei prossimi appuntamenti altri ambiti che in qualche maniera sono specifici dellUniversità di Camerino e relazionabili col Coronavirus per cui, sicuramente l’area Informatica che in questi giorni stiamo riscoprendo essere particolarmente importante e utile visto che, costretti a stare a casa, tutte le informazioni e le modalità di comunicazione stanno viaggiando via web. Coinvolte saranno inoltre  altre aree di tipo più farmacologico o che riguardino ligiene e dunque, i colleghi Unicam di queste branche saranno pronti a divulgare le loro conoscenze scientifiche su più argomenti dinteresse”. C.C.
Pillole di scienza.. e lode” è la rubrica avviata dall'Università di Camerino a cura della redazione di Scienze e lode web Magazine per la divulgazione della ricerca di Unicam. In tempi come quelli che stiamo vivendo, far passare informazioni corrette è essenziale. Nei giorni in cui le persone sono costrette a rispettare la regola di restare a casa, l’ateneo si propone con un appuntamento alla portata di tutti e attraverso il quale, le sue competenze e professionalità ogni giorno direttamente sul campo nello studio e ricerca sui molteplici aspetti legati alla scienza, vengono messe a disposizione,

All’interno della rubrica, che diventa appuntamento fisso di ogni lunedì e giovedì, si è scelto di trattare con le opportune e fondamentali conoscenze scientifiche, diverse tematiche d’interesse dell'attualità. L’avvio con il professore Gianni Sagratini della Scuola di Scienze del farmaco e dei prodotti della Salute di Unicam che, in correlazione ai tempi del coronavirus, ha approfondito il tema degli alimenti.
IMG 20200317 172429

“Toccare il discorso degli alimenti ritengo sia basilare - afferma il professore Gianni Sagratini– In primo luogo perché occorre sottolineare l'importanza di alimentarsi bene e in maniera corretta, seguendo le indicazioni della dieta mediterranea che ormai noi tutti conosciamo o dovremmo conoscere. Il punto è che non dobbiamo assolutamente stravolgere le nostre abitudini alimentari, ma continuare ad alimentarci come sempre abbiamo fatto. Questo significa che bisogna  privilegiare frutta e verdura possibilmente di stagione, ma anche l’olio extravergine di oliva e tutto il resto.
Vanno poi assolutamente sfatate quelle che non possono che essere classificate se non  “fake news”  e che mi è capitato di leggere in giro sui social, secondo le quali ad esempio dosi massicce di vitamina C, quindi di acido ascorbico, sarebbero il non plus ultra per combattere il coronavirus: quanto di più sbagliato – evidenzia il docente - perché la vitamina C è sì una vitamina molto importante per il nostro organismo e un nutriente fondamentale, ma non è in grado di curare il coronavirus.
Stesso discorso per la vitamina D che qualcuno tenta di propinare sui vari Social e, a tal proposito, ci tengo particolarmente a sottolineare l'importanza di quello che viene detto dalla Autorità Europea per la sicurezza alimentare EFSA che ha sede a Parma, secondo cui il virus, sulla base di quello che si sa fino ad oggi e su fondamento scientifico, non si trasmette attraverso alimenti o cibo. Ciò nonostante - sottolinea Sagratini- è sempre fondamentale seguire le raccomandazioni a livello di igiene che ci vengono dalle autorità sanitarie quindi lavarsi le mani prima di toccare, manipolare e cucinare il cibo e lavarsele dopo. Rispettare in maniera molto ferrea e in generale tutte queste indicazioni, sicuramente ci permetterà di uscirne il prima possibile”.

Partita con gli alimenti, la rubrica di Unicam “ Pillole di scienze….e lode” si addentrerà in tanti altri aspetti collegati all’emergenza sanitaria del Coronavirus, fornendo l’ateneo un utile strumento per approfondire tematiche e campi di ricerca che meritano di essere divulgati per fornire informazioni corrette alla popolazione.

“ L’idea della rubrica e dell’Area Comunicazione dell’ateneo - spiega il professore Sagratini- è proprio quella di toccare nei prossimi appuntamenti altri ambiti che in qualche maniera sono specifici dell'Università di Camerino e relazionabili col Coronavirus per cui, sicuramente l’area Informatica che in questi giorni stiamo riscoprendo essere particolarmente importante e utile visto che, costretti a stare a casa, tutte le informazioni e le modalità di comunicazione stanno viaggiando via web. Coinvolte saranno inoltre  altre aree di tipo più farmacologico o che riguardino l'igiene e dunque, i colleghi Unicam di queste branche saranno pronti a divulgare le loro conoscenze scientifiche su più argomenti d'interesse”.
C.C.

Letto 515 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo