Caldarola: piazza Vittorio Emanuele chiude l'edizione 2020 di RisorgiMarche

Mercoledì, 16 Settembre 2020 15:36 | Letto 250 volte   Clicca per ascolare il testo Caldarola: piazza Vittorio Emanuele chiude l'edizione 2020 di RisorgiMarche Una gremita piazza Vittorio Emanuele, cuore di Caldarola, ha chiuso l’edizione 2020 di RisorgiMarche, la kermesse, ideata da Neri Marcorè all’indomani del devastante sisma del 2016, con l’idea di unire musica e bellezze ambientali e architettoniche e di stimolare la rinascita. Il concerto di Caldarola, previsto per il 5 agosto ma rimandato per maltempo, ha visto la partecipazione sul palco dell’artista Brunori Sas che, insieme a Neri Marcorè, ha allietato per quasi 2 ore il numeroso pubblico con musica d’autore e divertenti battute tra i due artisti. Lo spettacolo si è svolto nella piazza principale dove ancora sono evidenti le ferite del sisma. “Vedere un centro storico così vivo è come una medicina che cicatrizza le nostre ferite – le parole del sindaco Luca Giuseppetti – Due ore di spettacolo brillanti ed emozionanti, che chiudono la serie di eventi che hanno caratterizzato l’estate caldarolese ed il nostro centro storico. Siamo ritornati nella nostra bella piazza che, però, presenta ancora tutti i segni distruttivi del terremoto. La speranza è che presto venga restituita al suo originario splendore. Questo il nostro obiettivo, quello di far rivere il cuore pulsante del paese”.f.u.
Una gremita piazza Vittorio Emanuele, cuore di Caldarola, ha chiuso l’edizione 2020 di RisorgiMarche, la kermesse, ideata da Neri Marcorè all’indomani del devastante sisma del 2016, con l’idea di unire musica e bellezze ambientali e architettoniche e di stimolare la rinascita.

Il concerto di Caldarola, previsto per il 5 agosto ma rimandato per maltempo, ha visto la partecipazione sul palco dell’artista Brunori Sas che, insieme a Neri Marcorè, ha allietato per quasi 2 ore il numeroso pubblico con musica d’autore e divertenti battute tra i due artisti. Lo spettacolo si è svolto nella piazza principale dove ancora sono evidenti le ferite del sisma.

risorgi


“Vedere un centro storico così vivo è come una medicina che cicatrizza le nostre ferite – le parole del sindaco Luca Giuseppetti – Due ore di spettacolo brillanti ed emozionanti, che chiudono la serie di eventi che hanno caratterizzato l’estate caldarolese ed il nostro centro storico. Siamo ritornati nella nostra bella piazza che, però, presenta ancora tutti i segni distruttivi del terremoto. La speranza è che presto venga restituita al suo originario splendore. Questo il nostro obiettivo, quello di far rivere il cuore pulsante del paese”.

piazza

f.u.

Letto 250 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo