San Ginesio: Fridays for Future in tempo di Covid

Sabato, 10 Ottobre 2020 15:33 | Letto 389 volte   Clicca per ascolare il testo San Ginesio: Fridays for Future in tempo di Covid A San Ginesio la qualità dell’aria è buona, ma si fatica a respirare. I ragazzi, però, non vogliono arrendersi.Così gli studenti della scuola media hanno partecipato, lo scorso venerdì 9, a FRIDAYS FOR FUTURE proposti da Greta Tumberg, una nostra coetanea che da due anni sciopera davanti al Parlamento del suo Paese chiedendo la riduzione delle emissioni di anidride carbonica che bruciano il nostro Pianeta, precisa uno dei giovani partecipanti, che prosegue nel suo racconto della giornata.La qualità dell’aria era buona. Il cielo era sereno, il sole forte, quando siamo scesi nello spiazzo davanti alla scuola per unirci alla manifestazione FRIDAYS FOR FUTURE. Ci siamo disposti distanziati, fermi come statue, determinati a farci ascoltare. Muniti di bombe a mano, tritolo e bombe a orologeria perché consapevoli che NON C’È PIÙ TEMPO! C’è stato un conto alla rovescia, poi lo scoppio di una bomba innescata ormai da troppo tempo. L’uomo contro la terra. L’uomo contro la sua stessa natura. È il secondo anno che il nostro Istituto partecipa agli Strike for Future L’iniziativa segue le linee guida scelte dalla Dirigente Grazia Maria Cecconi per la nostra scuola: inclusione, innovazione, sostenibilità. Partecipando alla manifestazione e documentandoci sull’argomento, anche attraverso la visione dei video di Steve Cutts Man e Man2020 ci siamo chiesti “cosa possiamo fare noi?”. Crediamo che ciascun cittadino dovrebbe chiederselo. Come cittadino della Terra. Rispetto allo scorso anno la nostra manifestazione in particolare si è caricata di altri due fardelli. Uno il disagio causato dal Covid19, che ci ha visti rientrare (finalmente!) a scuola in presenza, con la fatica delle mascherine, del distanziamento e dei gel igienizzanti, e che ancora minaccia di farci rientrare tutti in casa. L’altro il peso dei danni subiti per il terremoto di 4 anni fa, della mancanza ancora oggi di spazi consoni, della difficoltà che vivono tutte le attività del paese. f.u.
A San Ginesio la qualità dell’aria è buona, ma si fatica a respirare. I ragazzi, però, non vogliono arrendersi.

Così gli studenti della scuola media hanno partecipato, lo scorso venerdì 9, a FRIDAYS FOR FUTURE proposti da Greta Tumberg, "una nostra coetanea che da due anni sciopera davanti al Parlamento del suo Paese chiedendo la riduzione delle emissioni di anidride carbonica che bruciano il nostro Pianeta", precisa uno dei giovani partecipanti, che prosegue nel suo racconto della giornata.

"La qualità dell’aria era buona. Il cielo era sereno, il sole forte, quando siamo scesi nello spiazzo davanti alla scuola per unirci alla manifestazione FRIDAYS FOR FUTURE. Ci siamo disposti distanziati, fermi come statue, determinati a farci ascoltare. Muniti di bombe a mano, tritolo e bombe a orologeria perché consapevoli che NON C’È PIÙ TEMPO! C’è stato un conto alla rovescia, poi lo scoppio di una bomba innescata ormai da troppo tempo. L’uomo contro la terra. L’uomo contro la sua stessa natura.

friday 1

 
È il secondo anno che il nostro Istituto partecipa agli Strike for Future L’iniziativa segue le linee guida scelte dalla Dirigente Grazia Maria Cecconi per la nostra scuola: inclusione, innovazione, sostenibilità. Partecipando alla manifestazione e documentandoci sull’argomento, anche attraverso la visione dei video di Steve Cutts Man e Man2020 ci siamo chiesti “cosa possiamo fare noi?”. Crediamo che ciascun cittadino dovrebbe chiederselo. Come cittadino della Terra. Rispetto allo scorso anno la nostra manifestazione in particolare si è caricata di altri due fardelli. Uno il disagio causato dal Covid19, che ci ha visti rientrare (finalmente!) a scuola in presenza, con la fatica delle mascherine, del distanziamento e dei gel igienizzanti, e che ancora minaccia di farci rientrare tutti in casa. L’altro il peso dei danni subiti per il terremoto di 4 anni fa, della mancanza ancora oggi di spazi consoni, della difficoltà che vivono tutte le attività del paese". 

f.u.









Letto 389 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo