PIEDINO Appenn a casa 2021

La scalata sulle mura urbane conquista Belforte del Chienti

Mercoledì, 22 Giugno 2022 17:55 | Letto 194 volte   Clicca per ascolare il testo La scalata sulle mura urbane conquista Belforte del Chienti Belforte del Chienti ha ospitato, sabato 18 giugno, la seconda edizione di “Dajeforte street boulder”, arrampicata che si pratica sulle mura urbane di un centro abitato senza luso di corde, ad unaltezza massima di 4 metri, utilizzando materassi studiati per attutire la caduta: i crash pad.Levento, patrocinato dallamministrazione comunale in collaborazione con la Pro Belforte e la Unione montana Monti Azzurri, nasce grazie ad appassionati di arrampicata che frequentano la palestra Arterisko Climbing factory di Macerata.Il gruppo ha deciso di dar vita alla gara con lintento di animare i piccoli borghi dellentroterra, alle prese con la ricostruzione post sisma, grazie allo sport e al gioco. I vicoli e le strade del paese sono stati il teatro di arrampicate davvero sorprendenti: è insolito infatti vedere qualcuno che si arrampica sui mattoni degli edifici privati e di quelli pubblici.Il contest ha richiamato appassionati da tutto il centro Italia: circa 100 i partecipanti che hanno scalato le mura del centro storico belfortese, con una finale che ha visto i migliori sfidarsi nella scalata finale sul palazzo del comune.“Dajeforte street boulder” ha portato in paese anche molti curiosi che hanno gremito piazza Umberto I per assistere alle avvincenti gare finali.Questi i vincitori della seconda edizione:1.Maria del Duca2.Adriana delle Monache3.Alessia Piccirilli1.Mattia Salvatore2.Valerio Poliandri3. Andrea Fedelini
Belforte del Chienti ha ospitato, sabato 18 giugno, la seconda edizione di “Dajeforte street boulder”, arrampicata che si pratica sulle mura urbane di un centro abitato senza l'uso di corde, ad un'altezza massima di 4 metri, utilizzando materassi studiati per attutire la caduta: i crash pad.

L'evento, patrocinato dall'amministrazione comunale in collaborazione con la Pro Belforte e la Unione montana Monti Azzurri, nasce grazie ad appassionati di arrampicata che frequentano la palestra Arterisko Climbing factory di Macerata.

finale scalata

Il gruppo ha deciso di dar vita alla gara con l'intento di animare i piccoli borghi dell'entroterra, alle prese con la ricostruzione post sisma, grazie allo sport e al gioco. I vicoli e le strade del paese sono stati il teatro di arrampicate davvero sorprendenti: è insolito infatti vedere qualcuno che si arrampica sui mattoni degli edifici privati e di quelli pubblici.

Il contest ha richiamato appassionati da tutto il centro Italia: circa 100 i partecipanti che hanno scalato le mura del centro storico belfortese, con una finale che ha visto i migliori sfidarsi nella scalata finale sul palazzo del comune.

“Dajeforte street boulder” ha portato in paese anche molti curiosi che hanno gremito piazza Umberto I per assistere alle avvincenti gare finali.

podio donne


Questi i vincitori della seconda edizione:

1.Maria del Duca

2.Adriana delle Monache

3.Alessia Piccirilli

podio uomini


1.Mattia Salvatore

2.Valerio Poliandri

3. Andrea Fedelini

gruppo con sindaco

Letto 194 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo