Unicam, la Fondazione Lions Solidarietà dona 600mila euro per la "Lions student hall"

Martedì, 21 Febbraio 2023 13:40 | Letto 196 volte   Clicca per ascolare il testo Unicam, la Fondazione Lions Solidarietà dona 600mila euro per la "Lions student hall" Dalla Fondazione Lions per la Solidarietà del Distretto 108A, un contributo di oltre 600mila euro per la realizzazione di una sala studio nel cortile dellex dstretto di chimica dellUniversità di Camerino, attulmente in fase di ruqualificazione. Laccordo di collaborazione è stato siglato questa mattina nella sala riunioni del rettorato di Unicam con gli interventi del rettore dellUniversità di Camerino Claudio Pettinari, della presidente della Fondazione Lions per la Solidarietà del Distretto 108A Francesca Romana Vagnoni, del governatore distrettuale Francesca Ramicone e del direttore generale Unicam Andrea Braschi.Lintento è quello di dare un fattivo contributo alla ricostruzione del centro storico a partire dal ripopolamento di Camerino da parte delle studentesse e studenti universitari, da sempre motore dinamico e vivace della città.«Un vero segno di amicizia che consentirà loro di avere un luogo dove studiare, magari consumare un pasto e socializzare, praticamente allinterno del centro storico e a fianco del nostro vecchio edificio di chimica  - ha dichiarato il rettore Claudio Pettinari -. Un punto dincontro dunque esattamente collegato a quelli che sono edifici che andremo a recuperare in breve tempo: mi riferisco al museo, al complesso di Santa Caterina, a luoghi fondamentali per la ripresa delle attività dellateneo allinterno del cuore storico della città. È questa una donazione importante della quale non smetteremo mai di ringraziare i Lions. Un vero segno di amicizia e la dimostrazione che insieme possiamo davvero fare grandi cose. Sarà una struttura che avrà un forte impatto sulla socialità; sono certo che sarà un luogo dincontro dove poter fare caffè - scienza, e varie iniziative che sicuramente potranno arricchire le nostre giornate. Si è detta felice della comunanza dintenti a favore dei giovani, Francesca Ramicone, governatore distrettuale Lions. «La realizzazione di questa sala studio rientrra perfettamente nella logica delle tematiche della nostra associazione, dove i giovani hanno un posto di rilievo e centrale alla nostra attenzione - ha spiegato-. Dare un sostegno ai giovani studenti del territorio è per noi motivo dorgoglio. Non da meno, noi oggi possiamo realizzare questa struttura, grazie alla raccolta fondi che la nostra associazione ha fatto a livello internazionale in occasione del terremoto del 2016. Dunque, si è voluto dare unulteriroe  segno di solidarietà in favore anche della ripresa  della vitalità del territorio».A sottolineare la forte simbologia dellintervento  è la presidente della Fondazione Lions per la Solidarietà Francesca Romana Vagnoni, la quale ha tenuto a ringraziare il direttore generale Andrea Braschi per il supporto dato alla concreta realizzazione del progetto. «Nellottica del nostro fare per la comunità- ha detto- il centro storico di Camerino grazie alluniversità avrà questo significativo intervento che riguarda il dipartimento di Chimica e la  riqualificazione di ambienti universitari. Grazie al nostro contributo di oltre 600mila euro si realizzerà la Lions student hall e, la cosa importante è che tutto questo è legato ad una raccolta fondi internazionale partita nel 2016 e coordinata dal nostro comitato nazionale Lions per il terremoto in Centro Italia».Alla firma di collaborazione sono intervenute anche diverse autorità del Lions Club di Camerino , tra esse, il pass president ing. Mauro Ferranti e gli ex presidenti Claudio Cristalli e Dino Jajani. Presente anche Massimo Serra, responsabile del villaggio Lions di Corgneto di Serravalle del Chienti, realizzato dallassociazione allindomani del sisma del 1997.C.C..
Dalla Fondazione Lions per la Solidarietà del Distretto 108A, un contributo di oltre 600mila euro per la realizzazione di una sala studio nel cortile dell'ex dstretto di chimica dell'Università di Camerino, attulmente in fase di ruqualificazione.
L'accordo di collaborazione è stato siglato questa mattina nella sala riunioni del rettorato di Unicam con gli interventi del rettore dell'Università di Camerino Claudio Pettinari, della presidente della Fondazione Lions per la Solidarietà del Distretto 108A Francesca Romana Vagnoni, del governatore distrettuale Francesca Ramicone e del direttore generale Unicam Andrea Braschi.
Il momento della firma di collaborazione
L'intento è quello di dare un fattivo contributo alla ricostruzione del centro storico a partire dal ripopolamento di Camerino da parte delle studentesse e studenti universitari, da sempre motore dinamico e vivace della città.

«Un vero segno di amicizia che consentirà loro di avere un luogo dove studiare, magari consumare un pasto e socializzare, praticamente all'interno del centro storico e a fianco del nostro vecchio edificio di chimica  - ha dichiarato il rettore Claudio Pettinari -. Un punto d'incontro dunque esattamente collegato a quelli che sono edifici che andremo a recuperare in breve tempo: mi riferisco al museo, al complesso di Santa Caterina, a luoghi fondamentali per la ripresa delle attività dell'ateneo all'interno del cuore storico della città. È questa una donazione importante della quale non smetteremo mai di ringraziare i Lions. Un vero segno di amicizia e la dimostrazione che insieme possiamo davvero fare grandi cose. Sarà una struttura che avrà un forte impatto sulla socialità; sono certo che sarà un luogo d'incontro dove poter fare "caffè - scienza", e varie iniziative che sicuramente potranno arricchire le nostre giornate".
Si è detta felice della comunanza d'intenti a favore dei giovani, Francesca Ramicone, governatore distrettuale Lions. «La realizzazione di questa sala studio rientrra perfettamente nella logica delle tematiche della nostra associazione, dove i giovani hanno un posto di rilievo e centrale alla nostra attenzione - ha spiegato-. Dare un sostegno ai giovani studenti del territorio è per noi motivo d'orgoglio. Non da meno, noi oggi possiamo realizzare questa struttura, grazie alla raccolta fondi che la nostra associazione ha fatto a livello internazionale in occasione del terremoto del 2016. Dunque, si è voluto dare unulteriroe  segno di solidarietà in favore anche della ripresa  della vitalità del territorio».
A sottolineare la forte simbologia dell'intervento  è la presidente della Fondazione Lions per la Solidarietà Francesca Romana Vagnoni, la quale ha tenuto a ringraziare il direttore generale Andrea Braschi per il supporto dato alla concreta realizzazione del progetto. «Nell'ottica del nostro 'fare per la comunità'- ha detto- il centro storico di Camerino grazie all'università avrà questo significativo intervento che riguarda il dipartimento di Chimica e la  riqualificazione di ambienti universitari. Grazie al nostro contributo di oltre 600mila euro si realizzerà la "Lions student hall" e, la cosa importante è che tutto questo è legato ad una raccolta fondi internazionale partita nel 2016 e coordinata dal nostro comitato nazionale Lions per il terremoto in Centro Italia».
Alla firma di collaborazione sono intervenute anche diverse autorità del Lions Club di Camerino , tra esse, il pass president ing. Mauro Ferranti e gli ex presidenti Claudio Cristalli e Dino Jajani. Presente anche Massimo Serra, responsabile del villaggio Lions di Corgneto di Serravalle del Chienti, realizzato dall'associazione all'indomani del sisma del 1997.
C.C.

lions in gruppo.

Letto 196 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo