Si è spento Mons. Eraldo Pittori, un sacerdote "coinvolgente"

Giovedì, 10 Agosto 2023 11:56 | Letto 697 volte   Clicca per ascolare il testo Si è spento Mons. Eraldo Pittori, un sacerdote "coinvolgente" Si è spento nella notte Mons. ERALDO PITTORI (di anni 79 e 56 di sacerdozio). Nato ad Apiro (MC) il 28 gennaio 1944, dopo l’ordinazione sacerdotale avvenuta il 14/08/1967, mons. Eraldo ha chiesto e ottenuto di poter vivere il suo ministero come Cappellano Militare. Così, ha trascorso buona parte della sua vita a servizio delle Forze Armate, dalla Scuola Specialisti dell’Aeronautica Militare di Taranto (1970-74), alla breve esperienza all’Accademia dell’Aeronautica Militare in Pozzuoli (1974), al 2° Stormo di Treviso dove fu promosso Cappellano Militare Capo (1974-1977), ai reparti dell’Esercito nel Presidio di Trieste (1977-1984), al Collegio Navale Morosini a Venezia (1984-1985), alla 7a Legione della Guardia di Finanza a Venezia (1985-1999), al Comando Regionale dei Carabinieri dell’Emilia Romagna a Parma (1999-2000).             Apprezzato come sacerdote generoso, sollecito e attento alle necessità dei militari, egli ha sempre suscitato attorno a sé grande coinvolgimento anche grazie alle sue doti umane, esuberanti e vivaci, alla sensibilità d’animo e alla predisposizione alla collaborazione. Rientrato in diocesi nel 2000, egli ha ricoperto l’incarico di Parroco di “San Giuseppe” a San Severino Marche e poi di Collaboratore parrocchiale a Sarnano, Belforte, Caldarola e a San Maroto in Valfornace. Estimatore dell’arte e della cultura in generale, ha collaborato attivamente con il nostro Settimanale diocesano L’Appennino Camerte, offrendo generosamente il suo contributo spirituale con il suo inconfondibile stile declamatorio e solenne. Si è ritirato dal ministero pastorale nel 2019 dimorando prima a Sforzacosta e poi, negli ultimi mesi, presso la Casa di riposo di Tolentino, dove domenica scorsa aveva anche celebrato la messa per gli ospiti. Ha accolto la malattia con docile sottomissione sottoponendosi alle cure con paziente accettazione e condividendo la sua condizione con tutti i Sacerdoti. Al mattino, era il primo a ricordare a tutti le ricorrenze del giorno e assicurava preghiere e la vicinanza cordiale. Colto da malore nella notte del 10 agosto, al termine della sua lunga e intensa esperienza umana, è stato accolto dal Padre misericordioso per gustare la pace promessa ai suoi servi fedeli. Le esequieavranno luogo sabato 12 agosto alle ore 9,30 presso l’Abbazia di Chiaravalle di Fiastra.
Si è spento nella notte Mons. ERALDO PITTORI (di anni 79 e 56 di sacerdozio).

Nato ad Apiro (MC) il 28 gennaio 1944, dopo l’ordinazione sacerdotale avvenuta il 14/08/1967, mons. Eraldo ha chiesto e ottenuto di poter vivere il suo ministero come Cappellano Militare. Così, ha trascorso buona parte della sua vita a servizio delle Forze Armate, dalla Scuola Specialisti dell’Aeronautica Militare di Taranto (1970-74), alla breve esperienza all’Accademia dell’Aeronautica Militare in Pozzuoli (1974), al 2° Stormo di Treviso dove fu promosso Cappellano Militare Capo (1974-1977), ai reparti dell’Esercito nel Presidio di Trieste (1977-1984), al Collegio Navale Morosini a Venezia (1984-1985), alla 7a Legione della Guardia di Finanza a Venezia (1985-1999), al Comando Regionale dei Carabinieri dell’Emilia Romagna a Parma (1999-2000).

            Apprezzato come sacerdote generoso, sollecito e attento alle necessità dei militari, egli ha sempre suscitato attorno a sé grande coinvolgimento anche grazie alle sue doti umane, esuberanti e vivaci, alla sensibilità d’animo e alla predisposizione alla collaborazione.

Rientrato in diocesi nel 2000, egli ha ricoperto l’incarico di Parroco di “San Giuseppe” a San Severino Marche e poi di Collaboratore parrocchiale a Sarnano, Belforte, Caldarola e a San Maroto in Valfornace. Estimatore dell’arte e della cultura in generale, ha collaborato attivamente con il nostro Settimanale diocesano L’Appennino Camerte, offrendo generosamente il suo contributo spirituale con il suo inconfondibile stile declamatorio e solenne.

Si è ritirato dal ministero pastorale nel 2019 dimorando prima a Sforzacosta e poi, negli ultimi mesi, presso la Casa di riposo di Tolentino, dove domenica scorsa aveva anche celebrato la messa per gli ospiti. Ha accolto la malattia con docile sottomissione sottoponendosi alle cure con paziente accettazione e condividendo la sua condizione con tutti i Sacerdoti. Al mattino, era il primo a ricordare a tutti le ricorrenze del giorno e assicurava preghiere e la vicinanza cordiale. Colto da malore nella notte del 10 agosto, al termine della sua lunga e intensa esperienza umana, è stato accolto dal Padre misericordioso per gustare la pace promessa ai suoi servi fedeli.

Le esequieavranno luogo sabato 12 agosto alle ore 9,30 presso l’Abbazia di Chiaravalle di Fiastra.

Letto 697 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo