Tolentino, Daniele Silvestri in tour evento di punta dell'estate

Giovedì, 13 Agosto 2020 16:18 | Letto 390 volte   Clicca per ascolare il testo Tolentino, Daniele Silvestri in tour evento di punta dell'estate Lo stadio della Vittoria di Tolentino si appresta ad ospitare il 23 agosto il concerto del cantautore Daniele Silvestri con “La cosa giusta tour. A causa del covid si è dovuto rinunciare ad alcune manifestazioni ma l’amministrazione comunale, seppur con tutte le precauzioni e limitazioni del caso, non ha voluto rinunciare all’ organizzazione di un evento attrattivo per la fine dellestate. Fare la cosa giusta” è tornare a suonare sul palco, aveva preannunciato alla partenza del tour il cantautore romano, in unestate particolare e avara di musica, deciso a girare lItalia con la sua band al completo e a salire sui palcoscenici dal vivo.Impegnativa e laboriosa la scelta dellartista, del luogo e della data, ma la ferma volontà di garantire un qualcosa di nuovo e in tutta sicurezza la dice lunga sulla stessa determinazione della  amministrazione tolentinate a voler imprimere un forte segnale.  “Di sicuro- afferma la vice sindaco Silvia Luconi- abbiamo attraversato un momento particolarmente difficile che ha costretti a fermarci. Ancora più duro se si pensa che fino al 6 gennaio 2020 abbiamo avuto una stagione e dei mesi di tutto rispetto, segnati da tantissime attività che hanno portato nella nostra città numerosi gruppi di persone dunque, come per tutti il lockdown è stato una brutta doccia fredda, costringendoci a fermare le varie progettualità che c’era l’ intenzione di mettere in campo successivamente. Detto questo- prosegue Silvia Luconi-  non appena si è aperto uno spiraglio e ci è stato permesso di ripartire, ci siamo seduti intorno ad un tavolo cercando di capire che cosa si potesse fare o meno. Neppure scontata la riuscita dei concerti, considerata la serie di normative da seguire e non è in secondo piano lo stesso volume dei costi  e laspetto economico da sostenere. Tra laltro, stante la necessità di tenere determinati comportamenti e ridurre ogni possibilità di rischio contagio, dalla piazza della Libertà siamo stati costretti a spostare la location dell’evento allo Stadio della Vittoria. Se è vero che a Tolentino è oramai tradizione di successo e consolidata il premio Ravera che ogni anno porta in città tantissimi artisti – spiega la vice sindaco- con la volontà di diversificare e rivolgerci ad un pubblico sempre più eterogeneo, abbiamo rivolto la nostra attenzione anche unaltra fascia di età e unaltra tipologia di artista. E la scelta è stata ben ponderata, infatti abbiamo preferito aspettare loccasione giusta.  E la volta buona, anzi ‘ la cosa giusta’ per utilizzare il nome del tour di Daniele Silvestri, riteniamo che sia arrivata proprio in questanno così particolare. Non appena avute chiare le normative anti- covid da rispettare e non appena si sono potute stabilire date e luoghi dove poter esercitare questo tipo di attività, ci siamo messi in movimento per andare a cercare un artista di peso e di livello quale è senz’alro Daniele Silvestri il cui concerto, sin dal primo giorno della vendita dei biglietti, sta registrando davvero grandissimi numeri. Ne siamo molto contenti e se così proseguono le cose – precisa Silvia Luconi-  credo che potremo ritenerci assolutamente soddisfatti”.  La vice sindaco tiene anche a sottolineare che si tratta del primo esperimento del genere, sicuramente seguito da altri. “ Di certo- aggiunge- continueremo a Tolentino con il premio Ravera ma c’è comunque la volontà di inserire ulteriori novità nell’ ambito del  panorama degli artisti che verranno a cantare nella nostra piazza. Mi auguro infatti che a partire dal prossimo anno si possa ritornare in piazza e che il prestigioso Premio Ravera possa essere affiancato anche da un altro tipo di concerti, in grado di richiamare un pubblico più eterogeneo e non solo della nostra città.  L’obiettivo è quello di attirare i giovani del luogo ma anche gli affezionati di altri comuni, decisi a sceglierci per godere dellevento musicale.  Per questanno utilizzeremo una sola giornata ma il nostro più grande desiderio è quello di poter pensare ad un festival che accanto allartista di peso e di livello, magari raccolga anche gli artisti locali e tolentinati Questo permetterebbe sicuramente un giusto mix per far conoscere le tante e varie personalità che che fanno musica nel nostro comune. Vi sono davvero molti ragazzi appassionati e bravissimi che meritano di essere valorizzati. Quella del 23 agosto a Tolentino con l’eccezionale presenza di Daniele Silvestri sarà dunque la data zero della nuova sperimentazione che ci vede comunque fiduciosi. Inizieremo  poi un lavoro capillare per il 2021 che dopo il covid-19, sono certa sarà lanno della rinascita e della ripartenza”.c.c.
Lo stadio della Vittoria di Tolentino si appresta ad ospitare il 23 agosto il concerto del cantautore Daniele Silvestri con “La cosa giusta tour". A causa del covid si è dovuto rinunciare ad alcune manifestazioni ma l’amministrazione comunale, seppur con tutte le precauzioni e limitazioni del caso, non ha voluto rinunciare all’ organizzazione di un evento attrattivo per la fine dell'estate. Fare "la cosa giusta” è tornare a suonare sul palco, aveva preannunciato alla partenza del tour il cantautore romano, in un'estate particolare e avara di musica, deciso a girare l'Italia con la sua band al completo e a salire sui palcoscenici dal vivo.
Impegnativa e laboriosa la scelta dell'artista, del luogo e della data, ma la ferma volontà di garantire un qualcosa di nuovo e in tutta sicurezza la dice lunga sulla stessa determinazione della  amministrazione tolentinate a voler imprimere un forte segnale.
 “Di sicuro- afferma la vice sindaco Silvia Luconi- abbiamo attraversato un momento particolarmente difficile che ha costretti a fermarci. Ancora più duro se si pensa che fino al 6 gennaio 2020 abbiamo avuto una stagione e dei mesi di tutto rispetto, segnati da tantissime attività che hanno portato nella nostra città numerosi gruppi di persone dunque, come per tutti il lockdown è stato una brutta doccia fredda, costringendoci a fermare le varie progettualità che c’era l’ intenzione di mettere in campo successivamente. Detto questo- prosegue Silvia Luconi-  non appena si è aperto uno spiraglio e ci è stato permesso di ripartire, ci siamo seduti intorno ad un tavolo cercando di capire che cosa si potesse fare o meno. Neppure scontata la riuscita dei concerti, considerata la serie di normative da seguire e non è in secondo piano lo stesso volume dei costi  e l'aspetto economico da sostenere. Tra l'altro, stante la necessità di tenere determinati comportamenti e ridurre ogni possibilità di rischio contagio, dalla piazza della Libertà siamo stati costretti a spostare la location dell’evento allo Stadio della Vittoria. Se è vero che a Tolentino è oramai tradizione di successo e consolidata il premio Ravera che ogni anno porta in città tantissimi artisti – spiega la vice sindaco- con la volontà di diversificare e rivolgerci ad un pubblico sempre più eterogeneo, abbiamo rivolto la nostra attenzione anche un'altra fascia di età e un'altra tipologia di artista. E la scelta è stata ben ponderata, infatti abbiamo preferito aspettare l'occasione giustaE la volta buona, anzi ‘ la cosa giusta’ per utilizzare il nome del tour di Daniele Silvestri, riteniamo che sia arrivata proprio in quest'anno così particolare. Non appena avute chiare le normative anti- covid da rispettare e non appena si sono potute stabilire date e luoghi dove poter esercitare questo tipo di attività, ci siamo messi in movimento per andare a cercare un artista di peso e di livello quale è senz’alro Daniele Silvestri il cui concerto, sin dal primo giorno della vendita dei biglietti, sta registrando davvero grandissimi numeri. Ne siamo molto contenti e se così proseguono le cose – precisa Silvia Luconi-  credo che potremo ritenerci assolutamente soddisfatti”.  La vice sindaco tiene anche a sottolineare che si tratta del primo esperimento del genere, sicuramente seguito da altri. “ Di certo- aggiunge- continueremo a Tolentino con il premio Ravera ma c’è comunque la volontà di inserire ulteriori novità nell’ ambito del  panorama degli artisti che verranno a cantare nella nostra piazza. Mi auguro infatti che a partire dal prossimo anno si possa ritornare in piazza e che il prestigioso Premio Ravera possa essere affiancato anche da un altro tipo di concerti, in grado di richiamare un pubblico più eterogeneo e non solo della nostra città.  L’obiettivo è quello di attirare i giovani del luogo ma anche gli affezionati di altri comuni, decisi a sceglierci per godere dell'evento musicale.  Per quest'anno utilizzeremo una sola giornata ma il nostro più grande desiderio è quello di poter pensare ad un festival che accanto all'artista di peso e di livello, magari raccolga anche gli artisti locali e tolentinati Questo permetterebbe sicuramente un giusto mix per far conoscere le tante e varie personalità che che fanno musica nel nostro comune. Vi sono davvero molti ragazzi appassionati e bravissimi che meritano di essere valorizzati. Quella del 23 agosto a Tolentino con l’eccezionale presenza di Daniele Silvestri sarà dunque la data zero della nuova sperimentazione che ci vede comunque fiduciosi. Inizieremo  poi un lavoro capillare per il 2021 che dopo il covid-19, sono certa sarà l'anno della rinascita e della ripartenza”.
c.c.

Letto 390 volte

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax 0737.633180
Cellulare: 335.5367709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione dal 1921
Piazza Cavour, 8
62032 Camerino (MC)

Tel - Fax: 0737.633180
Cell: 335.5367709

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo