La stagione di prosa torna al Vaccaj. Marconi svela le date

scritto Giovedì, 13 Settembre 2018

La terza serata al teatro Vaccaj, dopo la riapertura, è stata dedicata alla presentazione della stagione di prosa.

Davanti ad un pubblico che non ha colmato il teatro, in contrasto con le polemiche che nei giorni scorsi vedevano i cittadini indignati per le modalità di inaugurazione del Vaccaj che avrebbe dovuto permettere a tutti di entrare, il sindaco di Tolentino, Giuseppe Pezzanesi, insieme all’assessore alla cultura, Alessia Pupo, Raimondo Arcolai dell’Amat, l’ingegnere Barbara Capecci, Ada Borgiani del centro teatrale Sangallo, Stefania Sciamanna della Compagnia della Rancia e al direttore della Compagnia, Saverio Marconi, ha presentato le date che vedranno impegnato il Vaccaj il prossimo inverno.

Ad aprire la serata, la voce di Marconi come nella sera dell’inaugurazione con le parole di Giorgio Strehler e il video dei dieci anni di lavori al Vaccaj dopo l’incendio.

Poi la parola al primo cittadino e all’ingegnere che ha curato la ricostruzione del Vaccaj.

Ma è un Saverio Marconi che vuole provare l’acustica del teatro, in piedi e senza microfono, a svelare le date e gli spettacoli della stagione teatrale.

6F72545C 8240 4D22 B2D1 689DA78E076B

 

Come già annunciato si comincia l’11 ottobre con il debutto del musical della Compagnia della Rancia “Big fish”. Per dare a più spettatori la possibilità di assistere al nuovo allestimento di Marconi, si replicherà il 13 è 14 ottobre.

Si prosegue poi il 19 dicembre con “Il fu Mattia Pascal” con Daniele Pecci; il 30 gennaio “Cognate. Cena di famiglia” con Anna Valle, Guenda Goria e Anna Zago; il 12 febbraio “Casalinghi disperati” e si conclude il 10 marzo con un testo di Agatha Christie “Miss Marple, giochi di prestigio” interpretato da Maria Amelia Monti.

Non mancheranno poi gli spettacoli fuori abbinamento, a presentarli l’assessore Alessia Puoo: il 4 novembre in scena gli allievi del centro teatrale Sangallo con il musical “Cantando sotto la pioggiail 30 novembre “Vibrazioni armoniche” e il 12 dicembre Luca Argentero in “Questa è la vita che sognavo da bambino?”. Il 30 marzo l’appuntamento è con “Pseudolus” del laboratorio di teatro classico dell’istituo Filelfo e il 13 aprile “Traviata”.

A presentare la stagione di “A teatro con mamma e papà” è stata Ada Borgiani che ha sottolineato l’importanza di educare i più piccoli a teatro. Per loro e per le loro famiglie il Vaccaj propone: “Il carnevale degli animali”; “Cenerentola”; “La bella addormentata nel bosco” e “I vestiti nuovi dell’imperatore”.

La novità che salta all’occhio è sicuramente il prezzo del biglietto: se in molti si aspettavano che potesse costare di più rispetto alle stagioni passate ospitate al teatro Don Bosco, quest’anno, in proporzione, il prezzo è minore. Un elemento che conferma l’intenzione del Comune e della Compagnia di rendere il teatro accessibile a tutti.

Al termine della serata, il rito annuale del sindaco: l’acquisto di un abbonamento, nonostante abbia il palco a lui riservato.

 

Giulia Sancricca

 

stagione 1

 

stagione1

 

stagione2

  Clicca per ascolare il testo La stagione di prosa torna al Vaccaj. Marconi svela le date scritto Giovedì, 13 Settembre 2018 La terza serata al teatro Vaccaj, dopo la riapertura, è stata dedicata alla presentazione della stagione di prosa. Davanti ad un pubblico che non ha colmato il teatro, in contrasto con le polemiche che nei giorni scorsi vedevano i cittadini indignati per le modalità di inaugurazione del Vaccaj che avrebbe dovuto permettere a tutti di entrare, il sindaco di Tolentino, Giuseppe Pezzanesi, insieme all’assessore alla cultura, Alessia Pupo, Raimondo Arcolai dell’Amat, l’ingegnere Barbara Capecci, Ada Borgiani del centro teatrale Sangallo, Stefania Sciamanna della Compagnia della Rancia e al direttore della Compagnia, Saverio Marconi, ha presentato le date che vedranno impegnato il Vaccaj il prossimo inverno. Ad aprire la serata, la voce di Marconi come nella sera dell’inaugurazione con le parole di Giorgio Strehler e il video dei dieci anni di lavori al Vaccaj dopo l’incendio. Poi la parola al primo cittadino e all’ingegnere che ha curato la ricostruzione del Vaccaj. Ma è un Saverio Marconi che vuole provare l’acustica del teatro, in piedi e senza microfono, a svelare le date e gli spettacoli della stagione teatrale.   Come già annunciato si comincia l’11 ottobre con il debutto del musical della Compagnia della Rancia “Big fish”. Per dare a più spettatori la possibilità di assistere al nuovo allestimento di Marconi, si replicherà il 13 è 14 ottobre. Si prosegue poi il 19 dicembre con “Il fu Mattia Pascal” con Daniele Pecci; il 30 gennaio “Cognate. Cena di famiglia” con Anna Valle, Guenda Goria e Anna Zago; il 12 febbraio “Casalinghi disperati” e si conclude il 10 marzo con un testo di Agatha Christie “Miss Marple, giochi di prestigio” interpretato da Maria Amelia Monti. Non mancheranno poi gli spettacoli fuori abbinamento, a presentarli l’assessore Alessia Puoo: il 4 novembre in scena gli allievi del centro teatrale Sangallo con il musical “Cantando sotto la pioggia; il 30 novembre “Vibrazioni armoniche” e il 12 dicembre Luca Argentero in “Questa è la vita che sognavo da bambino?”. Il 30 marzo l’appuntamento è con “Pseudolus” del laboratorio di teatro classico dell’istituo Filelfo e il 13 aprile “Traviata”. A presentare la stagione di “A teatro con mamma e papà” è stata Ada Borgiani che ha sottolineato l’importanza di educare i più piccoli a teatro. Per loro e per le loro famiglie il Vaccaj propone: “Il carnevale degli animali”; “Cenerentola”; “La bella addormentata nel bosco” e “I vestiti nuovi dell’imperatore”. La novità che salta all’occhio è sicuramente il prezzo del biglietto: se in molti si aspettavano che potesse costare di più rispetto alle stagioni passate ospitate al teatro Don Bosco, quest’anno, in proporzione, il prezzo è minore. Un elemento che conferma l’intenzione del Comune e della Compagnia di rendere il teatro accessibile a tutti. Al termine della serata, il rito annuale del sindaco: l’acquisto di un abbonamento, nonostante abbia il palco a lui riservato.   Giulia Sancricca      

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (Macerata)

Tel. 0737.633.180 / 335.536.7709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione
Piazza Cavour, 12
62032 Camerino (MC)

Tel. 0737.632.365 / Fax 0737.616.301

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo