Camerino- Ai Licei, la campanella suona per 750 studenti

scritto Venerdì, 14 Settembre 2018

Primo suono di campanella e note positive per i Licei Costanza Varano di Camerino. Saranno circa 170 le nuove matricole da accogliere nell’aula Magna del Polo scolastico. In tutto saranno 750 i ragazzi dei Licei, divisi nei 5 indirizzi di studio, Classico, Scientifico, Sportivo, Linguistico e Scienze umane, con un ulteriore aumento di classi e incremento del corpo docenti che, grazie alle nuove immissioni in ruolo, registra anche un cambio generazionale. Gli studenti dei Licei potranno presto usufruire anche del rafforzamento delle strutture didattiche, grazie ai nuovi laboratori che la provincia di Macerata ha ricavato all’ultimo piano della sede di via Madonna delle Carceri. Iniziati a giugno, i lavori per l’allestimento dei tre laboratori informatico/linguistico, Chimica e Fisica, dovrebbero terminare entro un paio di mesi. “Negli ultimi anni - spiega il dirigente- l’istituto si è dotato di nuove attrezzature per il laboratorio di fisica e per l’aula di informatica, con strumentazioni continuamente aggiornate, mentre sarà nuovo di zecca il laboratorio di Chimica, allestito secondo le norme di sicurezza, e con la possibilità per gli studenti di effettuare esperimenti a livello individuale”. Sull’area del Polo scolastico provinciale sono in procinto di partire altri importanti lavori: la costruzione della nuova palestra, il completamento dell'auditorium e l'ingresso definitivo alla sede, quest’ultima forse l’opera più complessa da eseguire, dato che dovrà tenere conto delle nuove strutture che stanno sorgendo in quella zona, prima fra tutte il nuovo Istituto Comprensivo Ugo Betti. Numerose le novità che dunque varranno ad arricchire anche dal punto infrastrutturale la sede del Polo scolastico, i cui Licei riaffermano l’ottimo posizionamento a livello di eccellenze rispetto ai dati medi nazionali riferiti alle votazioni per fasce di voto, riportate agli esami di stato. Le informazioni fornite dal Ministero dicono infatti che il 65% dei ragazzi italiani ha riportato un voto medio superiore a 70, mentre il dato medio delle cinque classi dei licei di Camerino si attesta sull’85% degli studenti. Per quel che concerne i 100 e i 100 e lode, la percentuale riferita ai Licei di Camerino è di gran lunga superiore al dato nazionale, nonché superiore al dato del Paese riferito ai soli licei. “ E le prime informazioni sui cosiddetti dati a distanza- aggiunge Rosati- ci dicono che i nostri ex studenti si stanno comportando molto bene anche all’università. Altra nota molto positiva è il dato della Fondazione Agnelli che ci qualifica come il miglior Liceo Scientifico della provincia e, tra i primi tre dell’intera Regione”. Oltre alla qualità dei progetti dell’offerta formativa che integrano i programmi curricolari (come i corsi di cinese, spagnolo o matematica avanzata), grazie all’intercettazione di Fondi europei, anche i Licei metteranno in campo significativi progetti. Tra questi, di indubbio valore considerato il contesto del post sisma, quello in procinto di partire e volto all’educazione al patrimonio culturale, artistico e paesaggistico”. Ventitré in tutto i microprogetti che verranno organizzati nell’arco dell’anno scolastico e che vedranno i Licei Varano, capofila di una importante rete con il coinvolgimento attivo dell’Università di Camerino.

Carla Campetella

  Clicca per ascolare il testo Camerino- Ai Licei, la campanella suona per 750 studenti scritto Venerdì, 14 Settembre 2018 Primo suono di campanella e note positive per i Licei Costanza Varano di Camerino. Saranno circa 170 le nuove matricole da accogliere nell’aula Magna del Polo scolastico. In tutto saranno 750 i ragazzi dei Licei, divisi nei 5 indirizzi di studio, Classico, Scientifico, Sportivo, Linguistico e Scienze umane, con un ulteriore aumento di classi e incremento del corpo docenti che, grazie alle nuove immissioni in ruolo, registra anche un cambio generazionale. Gli studenti dei Licei potranno presto usufruire anche del rafforzamento delle strutture didattiche, grazie ai nuovi laboratori che la provincia di Macerata ha ricavato all’ultimo piano della sede di via Madonna delle Carceri. Iniziati a giugno, i lavori per l’allestimento dei tre laboratori informatico/linguistico, Chimica e Fisica, dovrebbero terminare entro un paio di mesi. “Negli ultimi anni - spiega il dirigente- l’istituto si è dotato di nuove attrezzature per il laboratorio di fisica e per l’aula di informatica, con strumentazioni continuamente aggiornate, mentre sarà nuovo di zecca il laboratorio di Chimica, allestito secondo le norme di sicurezza, e con la possibilità per gli studenti di effettuare esperimenti a livello individuale”. Sull’area del Polo scolastico provinciale sono in procinto di partire altri importanti lavori: la costruzione della nuova palestra, il completamento dellauditorium e lingresso definitivo alla sede, quest’ultima forse l’opera più complessa da eseguire, dato che dovrà tenere conto delle nuove strutture che stanno sorgendo in quella zona, prima fra tutte il nuovo Istituto Comprensivo “Ugo Betti”. Numerose le novità che dunque varranno ad arricchire anche dal punto infrastrutturale la sede del Polo scolastico, i cui Licei riaffermano l’ottimo posizionamento a livello di eccellenze rispetto ai dati medi nazionali riferiti alle votazioni per fasce di voto, riportate agli esami di stato. Le informazioni fornite dal Ministero dicono infatti che il 65% dei ragazzi italiani ha riportato un voto medio superiore a 70, mentre il dato medio delle cinque classi dei licei di Camerino si attesta sull’85% degli studenti. Per quel che concerne i 100 e i 100 e lode, la percentuale riferita ai Licei di Camerino è di gran lunga superiore al dato nazionale, nonché superiore al dato del Paese riferito ai soli licei. “ E le prime informazioni sui cosiddetti dati a distanza- aggiunge Rosati- ci dicono che i nostri ex studenti si stanno comportando molto bene anche all’università. Altra nota molto positiva è il dato della Fondazione Agnelli che ci qualifica come il miglior Liceo Scientifico della provincia e, tra i primi tre dell’intera Regione”. Oltre alla qualità dei progetti dell’offerta formativa che integrano i programmi curricolari (come i corsi di cinese, spagnolo o matematica avanzata), grazie all’intercettazione di Fondi europei, anche i Licei metteranno in campo significativi progetti. Tra questi, di indubbio valore considerato il contesto del post sisma, quello in procinto di partire e volto all’educazione al patrimonio culturale, artistico e paesaggistico”. Ventitré in tutto i microprogetti che verranno organizzati nell’arco dell’anno scolastico e che vedranno i Licei Varano, capofila di una importante rete con il coinvolgimento attivo dell’Università di Camerino. Carla Campetella

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (Macerata)

Tel. 0737.633.180 / 335.536.7709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione
Piazza Cavour, 12
62032 Camerino (MC)

Tel. 0737.632.365 / Fax 0737.616.301

appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo