Successo per Daniele Pecci e il suo Mattia Pascal

scritto Giovedì, 20 Dicembre 2018

 Un altro sold out per il secondo appuntamento della stagione teatrale Nicola Vaccaj. 

Ad incantare il pubblico, questa volta, è stato l’adattamento teatrale del romanzo di Luigi Pirandello “Il fu Mattia Pascal”, portato in scena da un bravissimo Daniele Pecci.  Disponibile all’incontro con il pubblico, prima dello spettacolo, Pecci ha interpretato  il suo Mattia Pascal fatto di ricordi, incubi, amori, malumori e luoghi diversi. 

Tutto costruito all’interno di una scena che ha permesso agli spettatori di conoscere le potenzialità scenografiche del teatro   Vaccaj.  “Un’idea – dice Daniele Pecci ai microfoni di Radio C1 InBlu – nata dal Teatro Quirino di Roma che voleva mettere in scena questo spettacolo e mi hanno chiesto di scriverne l’adattamento.

Io ne avevo fatti altri da testi teatrali di Shakespeare ma, vista la complessità di trasformare il romanzo di Pirandello, inizialmente ho rifiutato, poi mi è venuta un’idea ed è nata questa trasposizione. La difficoltà – prosegue l’attore – sta nel fatto che si tratta di un romanzo, fatto di narrazioni in prima persona, tanti personaggi, tanti luoghi e non è scritto per la scena”.

Il prossimo appuntamento della stagione teatrale, il 30 gennaio con “Cognate”. In scena Anna Valle.

Giulia Sancricca

  Clicca per ascolare il testo Successo per Daniele Pecci e il suo Mattia Pascal scritto Giovedì, 20 Dicembre 2018  Un altro sold out per il secondo appuntamento della stagione teatrale Nicola Vaccaj.  Ad incantare il pubblico, questa volta, è stato l’adattamento teatrale del romanzo di Luigi Pirandello “Il fu Mattia Pascal”, portato in scena da un bravissimo Daniele Pecci.  Disponibile all’incontro con il pubblico, prima dello spettacolo, Pecci ha interpretato  il suo Mattia Pascal fatto di ricordi, incubi, amori, malumori e luoghi diversi.  Tutto costruito all’interno di una scena che ha permesso agli spettatori di conoscere le potenzialità scenografiche del teatro   Vaccaj.  “Un’idea – dice Daniele Pecci ai microfoni di Radio C1 InBlu – nata dal Teatro Quirino di Roma che voleva mettere in scena questo spettacolo e mi hanno chiesto di scriverne l’adattamento. Io ne avevo fatti altri da testi teatrali di Shakespeare ma, vista la complessità di trasformare il romanzo di Pirandello, inizialmente ho rifiutato, poi mi è venuta un’idea ed è nata questa trasposizione. La difficoltà – prosegue l’attore – sta nel fatto che si tratta di un romanzo, fatto di narrazioni in prima persona, tanti personaggi, tanti luoghi e non è scritto per la scena”. Il prossimo appuntamento della stagione teatrale, il 30 gennaio con “Cognate”. In scena Anna Valle. Giulia Sancricca

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (Macerata)

Tel. 0737.633.180 / 335.536.7709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione
Piazza Cavour, 12
62032 Camerino (MC)

Tel. 0737.633180 / Cell: 335.5367709

Fax 0737.633180

  appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo