Federcontribuenti: "Scaduta l'esenzione T16. Conferenza regioni affronti problema"

scritto Sabato, 12 Gennaio 2019

Ne avevamo scritto già a settembre, segnalando come la Regione Marche non avesse prorogato la misura a sostegno dei residenti danneggiati dagli eventi sismici del 2016  che prevedeva l’esenzione dal pagamento del ticket sulle prestazioni sanitarie con il codice T16 sulle ricette mediche. Una misura di sostegno non da tutti ben vista  eppure, aldilà di qualsiasi considerazione, è comunque vero che altre regioni colpite dalla calamità, l'avevano differita al 31 -12-2018. Così era avvenuto per il Lazio ( comuni di Accumoli, Amatrice, Posta, Cittareale, Borbona, Antrodoco e Leonessa) ed Emilia Romagna (in relazione al sisma del 2012). A settembre 2018, nelle Marche i medici di base erano stati destinatari  di una circolare regionale al riguardo, indicante che per i soggetti marchigiani il diritto all’esenzione non sarebbe statomantenuto tale;  il T16 avrebbe conservato validità solo per le visite che fossero già state prenotate con ricetta medica antecedente al 31 agosto 2018, riportanti il codice T16 e da effettuarsi entro l’anno 2018. Torna sull’argomento proprio in queste ore,  l’associazione Federcontribuenti Marche. L’intervento è di Maria Teresa Nori del consiglio direttivo dell’associazione che, sottolineando appunto che la misura ad agosto  non era stata prorogata nella Regione Marche, tiene a ricordare che nelle altre regioni del centro Italia colpite dal sisma 2016,l'esenzione non è stata ancora rinnovata. "E' urgente che questo provvedimento venga prorogato, anche per le condizioni climatiche avverse di questo periodo. Anziani e bambini sono potenzialmente i più colpiti e le Sae non sono il massimo per protezione. Come Federcontribuenti, chiediamo al Comitato Sanita' della Conferenza delle Regioni di affrontare questa situazione".

C.C.

  Clicca per ascolare il testo Federcontribuenti: "Scaduta l'esenzione T16. Conferenza regioni affronti problema" scritto Sabato, 12 Gennaio 2019 Ne avevamo scritto già a settembre, segnalando come la Regione Marche non avesse prorogato la misura a sostegno dei residenti danneggiati dagli eventi sismici del 2016  che prevedeva l’esenzione dal pagamento del ticket sulle prestazioni sanitarie con il codice T16 sulle ricette mediche. Una misura di sostegno non da tutti ben vista  eppure, aldilà di qualsiasi considerazione, è comunque vero che altre regioni colpite dalla calamità, lavevano differita al 31 -12-2018. Così era avvenuto per il Lazio ( comuni di Accumoli, Amatrice, Posta, Cittareale, Borbona, Antrodoco e Leonessa) ed Emilia Romagna (in relazione al sisma del 2012). A settembre 2018, nelle Marche i medici di base erano stati destinatari  di una circolare regionale al riguardo, indicante che per i soggetti marchigiani il diritto all’esenzione non sarebbe statomantenuto tale;  il T16 avrebbe conservato validità solo per le visite che fossero già state prenotate con ricetta medica antecedente al 31 agosto 2018, riportanti il codice T16 e da effettuarsi entro l’anno 2018. Torna sull’argomento proprio in queste ore,  l’associazione Federcontribuenti Marche. L’intervento è di Maria Teresa Nori del consiglio direttivo dell’associazione che, sottolineando appunto che la misura ad agosto  non era stata prorogata nella Regione Marche, tiene a ricordare che nelle altre regioni del centro Italia colpite dal sisma 2016,lesenzione non è stata ancora rinnovata. E urgente che questo provvedimento venga prorogato, anche per le condizioni climatiche avverse di questo periodo. Anziani e bambini sono potenzialmente i più colpiti e le Sae non sono il massimo per protezione. Come Federcontribuenti, chiediamo al Comitato Sanita della Conferenza delle Regioni di affrontare questa situazione. C.C.

Radioc1inblu

Radio FM e Internet
P.za Cavour, 8
62032 Camerino (Macerata)

Tel. 0737.633.180 / 335.536.7709

radioc1inblu@gmail.com

L'Appennino Camerte

Settimanale d'informazione
Piazza Cavour, 12
62032 Camerino (MC)

Tel. 0737.633180 / Cell: 335.5367709

Fax 0737.633180

  appenninocamerte@gmail.com

Scopri come abbonarti

Questo sito utilizza i cookie

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni Per saperne di piu'

Approvo
Clicca per ascolare il testo